Jump to content

tuco.benedicto.pacifico

Tifoso Juventus
  • Content Count

    202
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

18 Good

About tuco.benedicto.pacifico

  • Rank
    Juventino Soldatino

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Questo è un argomento su cui sono molto sensibile: - quella coppa penso che nessuno la senta propria, basta questo e non ho nient'altro da aggiungere su questo aspetto; - la Juve non voleva giocare, segue una riunione nella quale si impone, per motivi di sicurezza, di giocare; a quel punto Boniperti parla di partita senza coppa in palio e gli inglesi rispondono che se non è valida per l'assegnazione del trofeo non se ne fa nulla (chedo a chi ne sa di darmi conferma, o meno, di questi miei ricordi); - l'atmosfera post partita era strana, in un certo senso i giocatori hanno voluto stare vicino ai tifosi; - mea culpa sicuramente esser scesi dall'aereo mostrando il trofeo; - tanti hanno chiesto scusa (ad esempio tardelli in una trasmissione, alcuni anni fa, di Gianni Minoli) per quelli che sono stati comportamenti non consoni; - la Juventus negli anni successivi fu protagonista di tante iniziative benefiche a sostegno delle famiglie delle vittime- PS: a me appare pure una mancanza di rispetto per le vittime l'atteggiamento di chi, per denigrare la Juve (in tutti i suoi ambiti), prende ad argomento la tragedia e la strumentalizza per togliere un trofeo (che, ripeto, già almeno di mio non sento) piuttosto che, per questa occasione, togliere le vesti da tifoso e fare solo solidarietà.
  2. domanda: quanti, concentrandosi sul fare i tifosi nel senso più bello e positivo del termine, metterebbero la foto di Sarri sul proprio profilo social, creando una possibile reazione a catena, scrivendo la frase "io sto con Maurizio Sarri"? so che è un'utopia ma credo che se tutto il mondo bianconero dei tifosi lo facesse e arrivasse ad essere palpabile alla società, alla rosa dei nostri giocatori e al tecnico in primis, ne verrebbe fuori una bella carica motivazionale lo so: sono un sognatore IL MONDO BIANCONERO UNITO IN UN'UNICA DIREZIONE
  3. Beh, se dietro queste ultime prestazioni negative ci sono cose, per dirla all'attualità, alla "Morgan e Bugo", si tratterebbe di una situazione molto difficile. Se, invece, come spero, è una flessione (di natura tecnico-tattica, di calo di fame, etc.) allora è un altro discorso che, umanamente posso comprendere, ma, siccome si tratta di sport e della Juve, tutto si può rimettere in sesto e lottare.
  4. Secondo me è un bene che dopo la nostra pesante sconfitta siano arrivate queste vittorie delle dirette concorrenti, si può (e si deve) reagire e questo sussulti può solo portare a far venire fuori la vera Juventus. Abbiamo dominato otto anni e per forza di cose la "fame" viene meno prima o poi (quel prima o poi è ora). La cosa che conta è stare tutti uniti e non fare i disfattisti, ma riprendere a lottare. Ricordiamoci sempre che se vinceremo dovrà essere festeggiato come si deve perché ogni vittoria lo merita- Se vinceranno altri... allora applausi a loro. Ma ricordiamoci sempre: più anni di fila si vince e più rumore fa la prima volta che non si vince. Quindi se non dovesse avvenire quest'ann, sarà sempre più rumoroso il clamore della non vittoria. FORZA JUVE!!!
  5. non c'è dubbio: "quelli la" hanno giocato alla morte ed hanno ottenuto un pareggio in casa
  6. Relax. Quella di domenica scorsa è stata una gara storta a causa del fatto che mentalmente erano svuotati (non ne so il motivo: può essere legato al fatto che le rivali in classifica avevano rallentato, come anche un altro motivo), ma che fossero svuotati si è visto. Quindi modulo x o modulo y, allenatore x o allenatore y, quando capitano queste partite bisogna archiviare. Importante, è chiaro, sarà la reazione.
  7. Non disperdiamo energie (neanche di tifo) appresso a questi fallimenti sparsi per l'Italia. Concentriamoci sui nostri ragazzi che, tra l'altro, giocano oggi, mica domenica prossima.
×
×
  • Create New...