Jump to content
Paganese26

F1: a Sepang IL TRIONFO DI SEBASTIAN VETTEL!!!

Recommended Posts

Joined: 23-Mar-2011
156,772 posts

Si ritorna in pista dopo il podio di seb a melbourne,si va su una pista che può dare risposte definitive sul reale valore delle vetture in pista,sempre mercedes a giocarsi la vittoria,vediamo se la ferrari lotterà di nuovo per il podio sperando anche in un pò di fortuna per kimi in questo gp .asd pista bellissima questa a mio avviso 

 

GP-Malesia-circuito-Sepang.jpg

 

 

e ci sarà anche il ritorno di alonso in pista anche se la mclaren ora come ora ha tanti problemi

 

CAyaJHSWgAEpTqW.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Oct-2005
214,641 posts

In bocca al lupo a Seb e Kimi :sventola:

 

Speriamo in un altro bel podio

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 07-May-2007
4,450 posts

Ma secondo voi Vettel andrà al briefing della Mercedes venerdì? :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Jul-2011
13,016 posts

Pista che farà vedere il reale valore delle monoposto, a differenza melbourne ci sono dei anche curvoni veloci.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Feb-2008
8,759 posts

Ma secondo voi Vettel andrà al briefing della Mercedes venerdì? :-)

 

io ci andrei e piazzerei cimici dappertutto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 29-Aug-2008
7,584 posts

Ma secondo voi Vettel andrà al briefing della Mercedes venerdì? :-)

Rosberg proprio oggi ha ribadito che lo aspetta... .asd

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 29-Aug-2008
7,584 posts

L'ASTEMIO ARRIVABENE NELLA GIUNGLA MALESE

Cominciamo con una ferale notizia.

Maurizio Arrivabene è diventato astemio.

Ora, io sono d’accordo che bere troppo fa male. E ci mancherebbe. E guai guidare se si si è esagerato.

Ma astemio!

Una delle cose più orrende che possano capitare nella vita è trovarsi a tavola a Montana, selezionare il menù e scoprire che il commensale va a acqua.

Tristissimo prologo.

Ciò premesso, ecco cosa cerca la Ferrari dell’astemio Arrivabene nella giungla malese.

Consolidare il risultato di Melbourne. Non è serio parlare di vittoria, considerata la differenza rispetto alla Mercedes. Ma chiudere terzi e quarti, dopo aver occupato l’intera seconda fila al sabato, sarebbe una gran cosa.

Al netto di eventuali interferenze meteo, il circuito di Sepang è un bell’esame. L’Australia fa testo fino ad un certo punto. Sui curvoni della Malesia, la banda dell’Astemio deve dimostrare che il sorpasso nei confronti della Williams non è stato determinato ‘solo’ dalle caratteristiche del circuito.

Vettel e Raikkonen sono molto positivi nell’approccio alla gara che verrà. I due piloti sono più ottimisti degli ingegneri. Segno che apprezzano il materiale a loro disposizione. Anzi, Seb e Kimi sono convinti che nella seconda metà del campionato riusciranno a battere la Mercedes. E forse più di una volta.

Se succede, l’era astemia di Iron Mauri Arrivabene giuro che dura poco.

Mi risulta che Marchionne la sera della domenica australiana fosse soddisfatto. Gli giravano le balle per il ritiro del Biondino, ma era contento. Su che andiamo a prenderli.

Nel frattempo Mamma Rossella è andata a prendermi il whisky. No, dico, di fronte a certi progetti conviene buttare giù un goccetto, anche se Brera scriveva che il fiotto è meglio della goccia, eh eh eh…

http://blog.quotidiano.net/turrini/2015/03/23/lastemio-arrivabene-nella-giungla-malese/

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 11-May-2014
1,063 posts

Pista che mi piace parecchio. E pare che possa piovere.

 

Notizie su Bottas?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 29-Aug-2008
7,584 posts

Bottas si sta allenando...credo ci sarà ma dovrà avere prima l'ok definitivo...

Comunque segnalo che Marciello guiderà la Sauber al posto di Nasr nella prima sessione di prove libere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
6,481 posts

Articolo interessante sulla Mclaren:

24 marzo 2015 – Leggendo le dichiarazioni di Eric Boullier dopo il Gran Premio d’Australia, non ultime quelle che riferiscono di una certa fiducia in un vettura definita come “nata bene” (clicca qui), è normale che possano sorgere degli interrogativi.

Photo4srl_674629-436x291.jpgA prima vista le parole del responsabile McLaren sembrano forse un po’ esagerate, eppure i riscontri forniti dalla pista durante la gara dell’Albert Park riferiscono che la “fiducia” degli uomini di Woking nella finora poco fortunata MP4-30 è supportata da alcune informazioni certe. Informazioni che si rifanno ai dati telemetrici rilevati in occasione dei 56 giri del circuito australiano percorsi dalla monoposto inglese domenica 15 marzo. Rilevamenti che una volta letti nella chiave giusta, ed in riferimento all’attuale contesto tecnico in cui si trova la scuderia britannica, danno un’opportunità in più per comprendere sia quanto detto di recente da Jenson Button, che quella macchina l’ha guidata, che il già citato Eric Boullier. I dati in questione sono quelli che ha pubblicato con tanto di grafici il sito ufficiale del Circus, F1.com, e che riprendono i cinque parametri chiave per una lettura di base dei dati telemetrici riguardanti la prima gara dell’anno. I valori sono così ripartiti: aggressività (quanto si arriva veloci in curva), velocità di percorrenza in curva, frenata, utilizzo dello sterzo e acceleratore.

Utilizzando i dati di telemetria grezzi, ai singoli piloti viene assegnato un punteggio su una scala da 1 a 10 per ogni categoria in base al confronto con gli altri concorrenti. Ad esempio, al pilota che fornisce il maggior numero di input a livello di sterzo in un determinato punto durante la gara vengono assegnati 10 punti per la categoria sterzo, mentre a quello che ne fornirà meno sarà assegnato un valore pari a 1. Gli altri saranno valutati invece come una via di mezzo. Lo stesso discorso vale anche per i restanti parametri che formano il quintetto di quelli analizzati per determinare la performance. Per valutare la prestazione in curva vengono analizzate le forze G che vanno ad agire sulla macchina e più alte sono, maggiore sarà il punteggio assegnato. Tornando alla prestazione della McLaren a Melbourne, ciò che ha stupito è stata la velocità di percorrenza delle curve da parte di Jenson Button al volante della MP4-30. In questa particolare graduatoria la monoposto di Woking si è rivelata come la quarta più rapida dopo le due Mercedes e la Williams di Felipe Massa, quindi più efficace anche della Ferrari. Il tutto nonostante il ritmo del pilota inglese non fosse all’altezza dei piloti che hanno occupato le prime posizioni durante la gara.

Corner-rating-Melbourne.jpg

 

Immagine tratta da Formula1.com

Se si prende in esame il 23° giro si può notare come Button abbia ottenuto delle prestazioni simili a quelle di Hamilton, che era in testa alla corsa, e anche migliori di quelle espresse da Rosberg in termini di percorrenza delle curve. Nonostante questo il tempo fatto segnare dall’inglese è stato 1’35″643 contro l’1’32″948 realizzato dal tedesco della Mercedes. La differenza l’ha poi fatta la prestazione globale e basti pensare, ad esempio, come solo la velocità massima rilevata per la McLaren sia stata nettamente più bassa rispetto a quella della Sauber, che si è mostrata la migliore in tal senso, con 288.6 chilometri orari per Button contro i ben 309.3 di Ericsson alla speed trap. Naturalmente, nel complesso, la MP4-30 non è ancora sufficientemente competitiva, ma i dati emersi suggeriscono che questa vettura si trova a suo agio in curva e in tale frangente non sfigura affatto nei confronti delle avversarie. Le ragioni per le quali si è arrivati a questo risultato potrebbero essere addotte in parte sia allo stile di guida di Button, che come caratteristica principale predilige molto la velocità durante la percorrenza della curve, ma anche ad un ottimo livello di carico aerodinamico da parte della monoposto britannica.

Photo4srl_675809-436x291.jpgUn livello di carico aerodinamico che era stato enfatizzato sempre da Button nei giorni scorsi (clicca qui), con il trentaquattrenne veterano di Frome che spiegava come era cambiata radicalmente la guidabilità della vettura con il passaggio dalla MP4-29 dello scorso anno alla MP4-30. Dipinta come sincera nel comportamento e sensibile alle variazioni di set up, l’auto schierata dalla McLaren ha sicuramente il suo punto debole nell’installazione della power unit Honda. Il propulsore giapponese è ancora molto acerbo sotto il punto di vista delle prestazioni e solo una volta che riuscirà ad essere spinto a livello di quelli della concorrenza senza il rischio di rompersi si potrà trarre un giudizio globale sull’effettivo valore del pacchetto. In questo momento la McLaren non si può dire certo sia stata promossa, ma nemmeno bocciata, e il prossimo Gran Premio della Malesia, Honda permettendo, potrebbe essere un banco di prova interessante per capire quanto sia efficiente il telaio della MP4-30. Fra le pieghe del tracciato di Sepang, molto esigente in termini di carico aerodinamico, emergeranno altre informazioni utili in attesa di vedere come verranno risolti i problemi che affliggono la componente motore. Avere una vettura equilibrata non basta, ma sicuramente aiuta.

FP | Luca Ferrari

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 29-Aug-2008
7,584 posts

Si, però non bisogna dimenticare che proprio perché lenta sui rettilinei per scarsa potenza, avran massimizzato l'assetto per andare forte in curva...

Detto questo, è ovvio che la McLaren non è un cesso di macchina, anzi, però il problema motore è grosso e in piccola parte deriva anche dal disegno estremo di parti della vettura...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 28-Mar-2014
2,838 posts

Finalmente si torna in pista.. Sono curioso di vedere come si comporterà la Ferrari in una pista vera... Speriamo di nuovo in un podio

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
6,481 posts

La base telaistico-aerodinamica sembra molto buona anche se l'esteremizzazione e l'integrazione con la Power unit Honda stanno creando un'infinità di problemi.Staremo a vedere se e come risaliranno.Certo che in questa F1 derelitta sarebbe manna dal cielo un'eventuale lotta Vettel/Ferrari-Alonso/MclarenHonda

Edited by Paulo Sousa 6

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Mar-2011
156,772 posts

A Sepang la Ferrari si appresta a vivere il secondo Gran Premio della stagione. Dopo l'ottimo terzo posto di Vettel in Australia si attendono punti anche da Kimi Raikkonen, costretto al ritiro a Melbourne a seguito di un errore dei meccanici ai box. Il finlandese, in conferenza da Sepang, appare ottimista: "Siamo in una posizione migliore rispetto alla fine dell'anno scorso e quindi è un bel modo per iniziare. Telaio e motore sono migliorati".

Raikkonen analizza i punti di forza e di debolezza della nuova Ferrari: "Siamo più forti in gara ma dobbiamo fare progressi nelle qualifiche - spiega -. Sarà un anno interessante. In Australia abbiamo avuto qualche problema ma abbiamo una buona velocità di punta, potremo lottare con gli altri. La velocità c'è, le cose vanno bene. Abbiamo avuto sfortuna all'inizio ma la macchina ha sempre risposto bene". 

Non poteva ovviamente mancare una considerazione su Fernando Alonso che domenica tornerà a gareggiare dopo lo schianto del Montmelò: "Anche io ho fatto qualche incidente. Se non sei pronto ad assumerti il rischio ci sono tante auto dietro pronte a farlo - conclude Kimi -. Rientra nel gioco ma le possibilità di un incidente grave sono superiori nel traffico di tutti i giorni rispetto alla pista".

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
6,481 posts

Bell'articolo:

26 marzo 2015 – La Ferrari avrebbe già fatto girare in pista la prima evoluzione della power unit 2015, che dovrebbe debuttare in occasione del Gran Premio di Spagna a Barcellona.

Photo4srl_671572-436x291.jpgSolo che a provarla non sarebbe stato il team factory di Maranello, bensì quello clienti della Sauber che ha avuto modo di testare il propulsore evo durante l’ultima sessione di test a Montmelò. Secondo quanto ha riferito l’inviato del quotidiano La giornalaccio rosa dello Sport a Sepang, Luigi Perna, la prova ha avuto luogo nelle due giornate conclusive dei test invernali in terra catalana e sarebbe stata studiata in questo modo per evitare il rischio di eventuali rotture e “figuracce” se il V6 avesse ceduto sulla monoposto di Vettel o di Raikkonen. Un’indiscrezione che confermerebbe due cose: primo che la Sauber è diventato un partner ancora più stretto della Ferrari e la seconda è che la Rossa, giocando d’anticipo, ha mostrato una capacità di reazione importante accelerando lo sviluppo delle soluzioni tecniche che vedremo a partire dal primo Gran Premio europeo. Un aspetto importante visto che i propulsori a disposizione di ciascun pilota sono solo quattro per l’intero campionato, che prevede 19 gare dopo l’esclusione della gara inizialmente prevista al Nurburgring.

Photo4srl_675829-436x291.jpgLe migliorie apportate avrebbero soddisfatto in pieno gli uomini di Maranello, perché il motore avrebbe girato per due giorni senza particolari problemi e si è mostrato subito affidabile. A livello di potenza la versione attualmente installata sulla SF15-T sarebbe in grado di garantire circa 800 cavalli, e già in questa configurazione ha mostrato di essere decisamente un passo avanti rispetto a quella del 2014, mentre la nuova specifica dovrebbe arrivare ad erogare circa una ventina di cavalli più. Si tratta di una primo step in attesa del secondo, che arriverà dopo l’estate, e che potrà essere implementato grazie all’ausilio dei gettoni da poter spendere durante la stagione, con la Ferrari che ha a disposizione ancora 10 “tokens” contro i 7 della Mercedes. Una Mercedes che indubbiamente è ancora in vantaggio, poiché le differenze in termini di potenza pura sarebbero quantificabili in circa 30/40 cavalli nella versione attuale. Una soglia di potenza massima che andrà sicuramente ad aumentare con gli aggiornamenti previsti durante il campionato. Tuttavia, oltre ad una tecnologia ibrida di primo livello, uno dei punti di forza della power unit di Brixworth risiederebbe nella combustione del motore termico.

Photo4srl_677039-436x291.jpgUn settore attraverso il quale si traggono numerosi benefici in termini di erogazione della potenza e guidabilità. La Ferrari ha cercato di rispondere ai rivali tedeschi durante l’inverno e i risultati sono stati sicuramente ottimi, anche in funzione di alcuni ingegneri del settore che nei mesi scorsi si sono trasferiti da Stoccarda a Maranello. Sempre secondo l’inviato del quotidiano rosa gli uomini in rosso sono molto fiduciosi in vista della gara di Sepang, dove pensano di poter essere anche più vicini alla Mercedes rispetto all’Australia. Una fiducia che deriva dalla convinzione che, a Melbourne, Vettel sarebbe potuto arrivare più vicino alla coppia dei piloti delle Frecce d’Argento se solo fosse partito davanti alla Williams di Felipe Massa. Infine, sempre per quanto riguarda la Scuderia, oltre all’arrivo dello stratega proveniente dalla Lotus, lo spagnolo Inaki Rueda, c’è da segnalare anche un cambio in corsa per il team che gestisce la monoposto di Sebastian Vettel, con Ignazio Sanzone che ha preso il posto di Giuseppe Rizzo in qualità di capo meccanico. In precedenza Rizzo aveva svolto la stessa mansione quando in squadra c’era Fernando Alonso.

FP | Luca Ferrari

 

http://www.formulapassion.it/2015/03/f1-ferrari-provata-bercellona-sulla-sauber-la-power-unit-evo/

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Mar-2011
156,772 posts

questo glielo butta ve lo dico io 

 

CBBr2EJVAAA0P8d.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Mar-2011
156,772 posts

Tornando alla pista .asd

 

 

Ho trovato sia kimi che seb molto sicuri di poter fare qualcosa di importante anche su questo tracciato,fidandosi molto della vettura che hanno a disposizione,speriamo bene 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
6,481 posts
Formula 1 2015
Formula 1 Ferrari: Iñaki Rueda è il nuovo capo delle strategie L'ingegnere spagnolo arriva dalla Lotus, proprio come Casanova che ha concluso il suo gardening

24 marzo 2015 13:37

50685_ferrari-iaki-rueda--il-nuovo-capo-

La Ferrari corre ai ripari: la Scuderia a Melbourne ha mostrato delle carenze alle quali Maurizio Arrivabene vuole che si ponga rimedio il più in fretta possibile. I pit stop della Rossa non sono stati da top team e la crew ha fatto una preparazione specifica prima di Sepang, mentre per le strategie troppo difensivistiche viste in qualifica era già stato deciso di voltare pagina.

La responsabilità delle strategie è stata affidata a Iñaki Rueda che prende il ruolo che è stato di Neil Martin. Ad anticipare la notizia è stato il bravo Roberto Chinchero di Autosprint, visto che la Ferrari non ha ancora ufficializzato l'arrivo di volti nuovi dalla Lotus. Lo spagnolo (è iberico anche se ha un nome che sembra nipponico) non è l'unico tecnico giunto da Enstone: dopo aver completato il periodo di gardening è approdato a Maranello anche Daniele Casanova.

Entrambi lavorano nell'area della simulazione, il reparto che è diretto da Giacomo Tortora. Iñaki Rueda sarà l'uomo di riferimento del garage virtuale che opera a Maranello, analizzando i dati che arrivano dalla pista e rielaborandoli in sede, mentre Daniele Casanova si occuperà dello sviluppo delle performance della SF15-T. Sono tecnici che godono della piena fiducia del direttore tecnico James Allison.

 

http://www.omnicorse.it/magazine/50685/f1-ferrariinaki-rueda-e-il-nuovo-capo-delle-strategie

Edited by Paulo Sousa 6

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
6,481 posts

questo glielo butta ve lo dico io 

 

CBBr2EJVAAA0P8d.jpg

Sta come un caimano Valsecchi,secondo me sotto sotto...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Mar-2011
156,772 posts

non ce la faceva proprio 

 

CBA1ndHUQAApv1P.jpg

 

:261:  :261:  :261:  :261:

 

CBBNGJxWwAAFOFs.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...