Jump to content

beastwars

Tifoso Juventus
  • Content Count

    923
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

555 Excellent

About beastwars

  • Rank
    Juventino El Cabezon
  • Birthday 12/29/1991

Contact Methods

  • Website URL
    https://www.last.fm/it/user/Mr_Luca

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Torino
  • Interests
    Juve, sport in generale, musica

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. il rimpianto più grande della gestione tossica degli ultimi anni. Quelli che tendono sempre a minimizzare tutto e cercare alibi sono lì a fare le pulci per i problemi fisici già ampiamente superati. Ha lottato per arrivare a Torino, è stato scaricato come un pacco postale, insieme a tutta la nidiata di italiani ceduti sull'altare delle plusvalenze che poteva far tranquillamente parte della rosa senza pretese di titolarità. L'illuminatissimo AA era arrivato addirittura a dire che le plusvalenze erano da configurare come entrate strutturali del bilancio societario, roba da mani nei capelli e indice della follia di questi ultimi anni. Speriamo che il restyling dirigenziale sia efficace, anche se visto i nomi ho i miei forti dubbi
  2. La Restaurazione, sul piano strettamente storico-politico, è il processo di ristabilimento del potere dei sovrani assoluti in Europa e il tentativo anacronistico, in seguito alle sconfitte militari di Napoleone, di ritornare all'Ancien Régime ("antico regime") precedente la Rivoluzione francese.
  3. Zidane Flick . . (il resto del globo) . . .Malesani Allegri
  4. E anche stavolta i "capitani coraggiosi" Bonucci, Buffon e Chiellini, i "leader" indiscussi dello spogliatoio, non si sono esposti. Ci ha pensato Danilo, d'altronde già si vede in campo chi ha veramente le palle e chi invece vive di luce riflessa
  5. L'amore è il tempo che si dedica a qualcosa scegliendo di esserci, di fare ciò che è meglio fare perchè le cose vadano per il verso giusto. Non mi voglio addentrare nella lotta per le patenti di juventinità (ho già dato abbastanza all'epoca della cacciata di Allegri), ma ognuno vive la passione a modo suo, perchè è irrazionale e non può essere un processo decisionale definito. Lo stesso concetto di definizione di una via logica cozza con la passione e l'imprevisto, quindi dover codificare il manuale dell'amore ben vissuto mi sembra un esercizio di stile futile e inconcludente. L'amore non è per sempre, non lo è praticamente mai, c'è sempre una distrazione, un terzo elemento, un momento di stanca che porta ad una separazione o ad una voglia diversa, al netto delle narrazioni alla "andrà tutto bene" che ci ostiniamo a raccontarci per edulcorare, mitigare il dolore del lutto e del non fare/essere mai abbastanza per far sì che le cose durino quanto vogliamo. L'amore non si merita: lo si vive, lo si da e lo si riceve, al netto di quello che siamo e che abbiamo, non bisogna per forza essere coraggiosi od orgogliosi per viverlo appassionatamente. Un po' come le piante, dargli troppa acqua equivale a darne troppo poca, il risultato sarà sempre negativo in ogni caso. Non c'è equilibrio, non c'è buon senso, c'è solo una fiamma che brucia finchè c'è ossigeno. E l'ossigeno sta finendo.
  6. Sto ancora aspettando che AA faccia fede al suo mantra di inizio progetto dirigenziale 10 anni fa. I concetti chiave erano la competenza, la delega e la responsabilità. Da 4-5 anni competenza e responsabilità si sono viste pochissimo, tanto mi basta per dire che una possibile soluzione sia quella per cui si inizi lavorare sui margini di miglioramento ad ogni livello. E smettiamola di menarla con i soldi, che ne abbiamo buttati fin troppi. Gli unici investimenti da fare, se si vogliono ottenere i risultati, sono quelli di inserire in organico i migliori professionisti nei ruoli chiave (dirigenza e staff), poi tutto il resto sarà una conseguenza. Se poi vogliamo continuare a fare i "tengo famiglia e amici ahrarara" le figure barbine saranno una costante
  7. Zaza all'età di Scamacca sembrava più forte e ho detto tutto
  8. Buffon Dragusin DeLigt Demiral Frabotta Ramsey Fagioli Rabiot Kulusewski Morata Bernardeschi Nel secondo tempo se tutto va bene dentro Danilo per De Ligt, Wesley per Kulusewski e Felix Correia per Morata
  9. Mezza rosa da buttare, ma già lo sapevamo. Se non si corre e non si mette qualità non si vince. Paratici si assumesse le sue responsabilità e passasse il testimone a chi è veramente competente.
  10. Considerate tutte le attenuanti, la partita di ieri è stata buona, in questo momento abbiamo disperatamente bisogno di continuità di risultati, quando e se avremo un po' di continuità di rendimento e finirà la tortura degli infortuni e dei casi covid allora potremo iniziare a dimostrare il vero valore di questa squadra. Infortuni, Covid, zero preparazione, unica squadra tra le medio-grandi ad aver cambiato allenatore (per di più principiante) e ad aver operato un ricambio generazionale consistente: con questi ingredienti fare 114 è difficile anche per Gesù Cristo. Dobbiamo continuare così, e nel frattempo cercare di fare il possibile per migliorare questa rosa: ci mancano almeno un mediano, una mezzala sinistra, un terzino sinistro e una punta
  11. Buffon DiPardo Dragusin Demiral Frabotta Portanova Bentancur Rabiot Bernardeschi DaGraca Pinsoglio
  12. ha tutti i crismi per essere un fenomeno parastatale
×
×
  • Create New...