Jump to content

torino juventina

Tifoso Juventus
  • Content Count

    7,112
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    7

torino juventina last won the day on January 8

torino juventina had the most liked content!

Community Reputation

4,417 Excellent

About torino juventina

  • Rank
    Juventino Le Roi

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Torino

Recent Profile Visitors

3,354 profile views
  1. si certamente. ma nel caso specifico la differenza tra il 2018 e altri anni dove di fatto non si festeggiò è dovuto alla società. Nei 2 anni delle finali ad esempio non organizzarono nulla, nel 2018 invece portarono 2 bus coi giocatori sopra. è evidente che se c'è un'organizzazione la risposta dei tifosi è molto maggiore.
  2. si chiamano opinioni. Tacchinardi, Tardelli, e altri (ma mi fermo a ex juventini) hanno detto altre cose quest'anno. Altri che di calcio non capiscono un gazzo evidentemente Tra l'altro Barzagli non è che abbia detto chissà cosa a favore di Allegri eh, stando a quanto riportato sul topic Se poi dobbiamo riportare ogni parola che viene detta, lo stesso Barzagli giusto un anno e mezzo fa disse questo : Barzagli: "Nessuno come Conte, un allenatore unico." "Mi reputo fortunato ad aver giocato sotto la guida di Conte: come lui non c’è n’è, è davvero unico. Con Allegri i carichi erano minori rispetto ai suoi; Gasperini, invece, mi hanno detto che fa allenare i suoi giocatori molto di più del tecnico nerazzurro, sarebbe interessante confrontare le diverse filosofie di allenamento. Con Conte, tra l'altro, il primo allenamento con la difesa a tre è stato un vero dramma per intensità e tattica: nel momento in cui non sai difendere e piazzarti nel modo giusto lasci degli spazi enormi, quindi sono anche le caratteristiche dei giocatori a scegliere il modulo". Quindi che facciamo? Ripartiamo da Conte?
  3. Hai ragione, la seconda immagine è del 2012, ho sbagliato Quelle corrette sono queste: cmq sia, guardala con quest'ottica. Nel 2018 a Torino ci furono oltre 100.000 tifosi a festeggiare, ed era il settimo scudetto consecutivo. A Roma, quanto si legge, erano 100.000, ma il loro trofeo precedente era una coppa italia nel 2008 Se la guardi sotto questo punto di vista dovrebbero decadere anche tanti luoghi comuni sia sulla città di Torino, sia sui tifosi juventini in generale. Rimane il fatto, come mi pare abbiamo convenuto, che è naturale quando vinci tanto e consecutivamente, che l'entusiasmo tenda a scemare alla lunga. Prendiamo anche il Milan, quest'anno hanno festeggiato per un giorno e mezzo, ma non vincevano da 11 anni e hanno passato diversi anni davvero ridicoli tra proprietà finto-cinesi e piazzamenti a metà classifica. Se, ipoteticamente, vincessero anche il prossimo anno, magari festeggerebbero solo nel giorno stesso. Se vincessero il terzo magari festeggerebbero solo nello stesso pomeriggio. è abbastanza normale. Anzi, sempre sotto quest'ottica, il fatto di avere oltre 100.000 persone a Torino, per il SETTIMO CONSECUTIVO è un evento più unico che raro di dimostrazione di entusiasmo e amore verso la Juve
  4. Quanto scritto è vero, anche se non del tutto. Nello scudetto del 2017/18 in piazza ci furono oltre 100.000 persone (ci fu anche la diretta tv) Io ricordo che un paio di scudetti in pratica non furono festeggiati, quelli in concomitanza delle finali champions. Diciamo che anche la società non ha contribuito in un paio di occasioni. Nel 2020 eravamo alla fine della prima terribile ondata di pandemia, c'erano ancora restrizioni, tanto è vero che dopo appena un mese/un mese e mezzo eravamo di nuovo con la M***A fino al collo. Insomma, è vero quanto scritto, ma ritengo sia anche abbastanza naturale che l'entusiasmo venga un pò a mancare quando si vince per tot anni di fila per giunta. Le altre squadre stanno festeggiando, vero, ma il Milan non vinceva da 11 anni, la Roma non ha mai vinto nulla in europa (se vogliamo considerare davvero questa conference league ) e cmq non vinceva proprio un caxxo di niente da almeno 15 anni mi pare. mi riesce facile immagine cosa potrebbe succedere ad esempio a Napoli, dove ne han vinti solo 2 con un dopato in campo, e son passati oltre 30 anni... O se lo vincesse la Fiorentina o il Torino (vabbè non succederà MAI) squadre che noon vincono da oltre 40 anni. Se si vuole fare un confronto con i festeggiamenti di Milan e Roma di questi giorni bisognerebbe farlo coi nostri del 1994 e del 2012, quando venivamo da un lungo periodo di astinenza da vittorie. Insomma, non è che siamo diversi dagli altri secondo me, semplicemente vinciamo più spesso. In ogni caso, quando la società ha fatto il suo, la risposta è stata clamorosamente calda anche dopo il SETTIMO scudetto consecutivo. 2017/18, le immagini postate. chi è di Torino sa che per riempire piazza Castello, via Po e buona parte di Piazza Vittorio, vuol dire che molto probabilmente c'erano anche più di 100.000 persone.
  5. Infatti ho scritto retrocesse, NON già retrocesse. In ogni caso dubito sia stata questa la discriminante per aver fatto spruzzare anche contro corazzate come Venezia e Genoa
  6. Boh, forse no. Neanche il Genoa o il Venezia avrebbe dovuto essere avversari irresistibili, eppure non siam riusciti a fare più di 2 gol a nessuna delle 2. e su 4 partite ne abbiam vinte solo 2. poi il mio pensiero sul topic l'ho già espresso una o 2 pagine fa. Per me in questo caso non ci sono colpe evidenti di Allegri, quanto proprio del modo di allenarsi (probabilmente) in europa piuttosto che in Italia. a cosa sia dovuto di preciso mi è del tutto oscuro. ma che le squadre europee in genere, non solo le inglesi, da anni ormai rispetto alle italiane giochino su ritmi notevolmente superiori è palese.
  7. Ma no, non per quello. Era per dire che il fatto che Kulusevski abbia fatto 2 gol contro il Norwich, non vuol dire necessariamente che sia stato facile poichè squadra retrocessa.
  8. Se è solo per questo, noi quest'anno con le squadre retrocesse abbiamo fatto una fatica immane in almeno 4 partite su 6
  9. Solo qui dentro si riesce a giudicare solo ed esclusivamente in base alla bacheca Non solo i top team europei, ma qualsiasi club in genere guarda ad altro oltre alla bacheca.
  10. In questo caso non mi sento di dar tante colpe ad Allegri. Kulusevski giocò malino anche l'anno precedente, sebbene quest'anno nei 6 mesi in cui giocò con noi le sue statistiche peggiorarono. Discorso che vale ancora di più per Bentancur, giocatore con noi per 4 anni e mezzo, dopo un avvio promettente (era giovanissimo) si è man mano perso. La sua stagione migliore con Sarri, male lo scorso anno e male quest'anno. Quel che mi preoccupa davvero è che pare ormai assodato che le altre squadre europee (mica solo le inglesi) pare giochino a ritmi completamente diversi e lo reggano infinitamente meglio. Questo è un problema in particolare nostro della Juve, ma anche in generale del calcio italiano. Lo si vede da anni ormai, e non è solo una questione di qualità tecniche dei giocatori, qui si parla proprio a livello atletico e fisico. Le cose son 2, o per qualche motivo a noi sconosciuto in Italia, a livello generale, ci si allena in modo non adeguato, oppure nel resto d'europa si dopano di brutto. Perchè la differenza è davvero netta. Quel che mi viene in mente è che qui in Italia si prediliga un allenamento che rafforzi la muscolatura ma si badi pochissimo alla parte aerobica e atletica. ma mi fermo qui, perchè in materia ne so nulla e non voglio scrivere bestialità assurde è solo un pensiero personale buttato li. Per quanto riguarda Conte, su di lui possiamo dire le peggiori cose a livello umano. irriconoscente, psicopatico, egocentrico, pezzo di m...., tutto il peggio che ci viene in mente. Ma l'allenatore lo sa fare e le sue squadre le allena eccome, lo si vede SEMPRE.
  11. Nel dubbio, se El Fideo sbarcasse a Caselle mi premurerò di portargli una livella
  12. Bella formazione ma Di Maria non è che poi vede il campo in discesa?
  13. Tu hai perfettamente ragione, su tutto. C'è un però. poteva quantomeno aspettare qualche tempo. Voglio dire, hai smesso di giocare l'ultima partita un quarto d'ora fa, non so almeno prenditi l'ultimo bonifico che ti spetta, chiudi l'armadietto alla Continassa ecco Poi, come ho detto nella prima pagina, lameno personalmente apprezzo anche la sua sincerità e non sono queste le cose che mi scandalizzano nel mondo del calcio. Ricorderò Chiellini sempre con grande affetto per la sua lunga e splendida militanza juventina. Ma non riesco allo stesso tempo a biasimare chi invece storce il naso. C'è anche da considerare che per una fetta considerevole del tifo juventino, a torto o a ragione, la nazionale è vista come la squadra della FIGC. E sappiamo che dal 2006 i rapporti con Italia/Figc si sono incrinati per i noti motivi. Ecco, se qualcuno storce il naso a sentire questo da un calciatore ancor oggi della Juve, non lo seguo ma non lo critico nemmeno. del resto è anche vero, come ha ricordato qualcuno, che bandiere/campioni di altre squadre hanno fatto e detto cose opposte. Mi vien in mente su tutti Totti, che ad appena 30 anni ha lasciato la nazionale di sua volontà per dedicarsi in toto alla sua squadra. e dubito che abbia mai detto (anche se magari lo pensa) che ha preferito vincere il mondiale piuttosto che lo scudetto con la Roma. Chiellini, specie negli ultimissimi anni, ha fatto un percorso totalmente opposto. l'anno scorso sottoscrisse un contratto di 2 anni proprio in ottica del mondiale in Qatar. Una volta svanito il mondiale guarda caso se ne va... se l'Italia si fosse qualificata è facile immaginare che invece a Luglio sarebbe stato al ritiro alla Continassa. Insomma, a me questo non farà cambiare il giudizio storico e il ricordo su di lui, ma capisco chi invece ci rimane male.
×
×
  • Create New...