Jump to content

B&W Pride

Tifoso Juventus
  • Content Count

    773
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by B&W Pride


  1. 11 ore fa, El Fideo ha scritto:

     

    Dare chance a quanti e quali? Sarri ha tra le mani diverse incognite... Ad esempio per me non esiste proprio che rimangano sia Dybala che Douglas Costa, Bernardeschi insieme a loro è un incognita... Quest'ultimo lo teniamo perché è giovane e perché c'è da solo due anni e amen però c'è un rischio a cederli come anche a tenerli... Non possiamo dare a Sarri tanti elementi da rigenerare, è quasi impossibile che tutti faranno bene.
    Dybala se fa un'altra stagione incolore c'è il rischio poi che non riesci a venderlo a nessuno e hai una gatta da pelare di nuovo come Higuain adesso.

    Valutazioni che lascerei a Sarri.

    Per “chance” non intendevo certo un anno intero. Semplicemente nessuno parte fuori dal progetto, ma nei prossimi giorni Sarri e la societá devono iniziare a fare delle scelte in base a come reagiranno i giocatori alle indicazioni del nuovo tecnico. Alcuni giocatori si dimostreranno compatibili alle nuove idee, altri no. 

    Per definire chi si è chi no, personalmente, darei un peso bassissimo a ció che abbiamo visto l’anno scorso e altissimo ai prossimi 10 giorni di lavoro alla continassa.

     


  2. Ettore provo a risponderti....

    Se dovessi decidere chi tenere in base a quello che ogni singolo giocatore mi ha fatto vedere nella scorsa stagione probabilmente ne terrei anche meno di quelli che hai elencato.

    Sono peró anche conscio che, per una serie di motivi che non mi va di tornare a discutere (l’allenatore, i preparatori, la sfiga, le congiunzioni astrali .... ognuno ci metta la sua), la situazione in cui si sono trovati i nostri giocatori l’anno scorso fosse in assoluto la piú difficile per metttere in mostra le loro migliori  qualitá.

    Per questo ho sempre detto che vorrei, almeno in partenza,  dare a tutti una chance all’interno del nuovo progetto e non me la sento di bocciare nessuno (se non per motivi anagrafici).

    Detto questo sono anche convinto che non tutti i componenti della nostra rosa si riveleranno compatibili col calcio di Sarri ma, come ho detto sopra , non puó essere quanto visto nella scorsa stagione a farmi dire chi si è chi no.

    • Like 1

  3. Siamo in una fase nella quale i giocatori provano ad assorbire i primi input di Sarri , ma in campo ragionano ancora in termini di calcio “allegriano”. 

    É inevitabile che ci voglia del tempo per completare la transizione tra due idee di calcio diametralmente opposte.

    Dobbiamo costruire nuovi automatismi e trovare nuovi equilibri completamente diversi da quelli consolidati in questi 5 anni.... ci vorrá tempo e pazienza.

    Probabilmente non tutti i giocatori in rosa sono idonei al calcio di Sarri, ma promuovere o bocciare qualcuno ora mi sembra decisamente prematuro. 

     


  4. 2 ore fa, dal1982 ha scritto:

    in realta' non servivano parole, la scelta di andare in quella inter fu pessima e dimostro' che lippi e' tutto tranne che juventino vero 

    non lo e' mai stato, e mai lo sara' , secondo me eh 

     

    poi che sia un grande allenatore e' superfluo dirlo 

     

    https://www.google.it/amp/s/it.blastingnews.com/calcio/2017/12/lippi-fa-infuriare-i-tifosi-dellinter-e-spiega-il-suo-addio-ai-nerazzurri-002256641.amp.html

    Le parole di Lippi

    E proprio Marcello Lippi è tornato a parlare di quel periodo all'Inter, spiegando i motivi del suo fallimento, intervistato ai microfoni di Dogout:

    "Io all'Inter non ero ben visto perchè ho sempre difeso la mia juventinità e questo a loro non andava bene.

     

    • Like 1

  5. 57 minuti fa, GOGA MIGOGA ha scritto:

    C'era una volta un dirigente che passò dal Toro al Napoli o vice versa, non perdendo occasione di percularci, ladrarci ecc. ecc.

    Era grezzo e arrogante l'opposto dello stile Juve, mi chiedo se ci fossero stati i social come avrebbero reagito quando Umberto

    chiamo Luciano Moggi (che io non ho mai amato particolarmente) ma caxxo se era bravo, alla Juventus

    Anche senza social mi incazzai parecchio, e mi incazzai anche per l’ingaggio del semi-sconosciuto Lippi.

    Poi loro mi fecero ricredere.  Ma se lo guadagnarono,  non fu una gentile concessione. Capirono cos’era la Juve, ne condivisero i valori, diventarono “juventini dentro” a prescindere dallo stipendio, si comportarono e tutt’ora si comportano da juventini. 

    Allo stesso modo non negheró a Sarri la  possibilitá di farmi ricredere ma nemmeno gli concederó alcun credito. Sta a lui farmi cambiare idea, non a me dargli fiducia solo perché ha firmato un pezzo di carta. 

    Ad oggi  ho di lui una pessima opinione. Puó migliorarla col suo operato, ma attenzione, puó anche peggiorarla ulteriormente.

     

    • Like 2

  6. 10 minuti fa, Walter Mitty ha scritto:

     

    Scusa ma quale stile? Andarsene prima del fischio finale ad ogni partita senza mai stringere la mano all'avversario? Oppure deridere chi non vince mai? Oppure dire che il giocatore ha sbagliato tecnicamente o non gioca bene ( di M***A quest'anno ne ha tirata parecchia in giro per la squadra). 

     

    Le interviste con Adani o altri giornalisti?

     

    Ha un carattere da parac**o aiutato dal fatto che la stampa gli si è sempre prostrata ai piedi, uno per le vittorie e due per essere il nostro allenatore. Poi anche a me stava simpatico perchè vinceva e faceva rosicare gli avversari con le sue battute (paracu*e), e il carattere è venuto fuori alla grande prima al milan dopo l'episodio muntari (non dicendo mai nulla dei rigori a loro regalati) e  poi negli ultimi 4 mesi abbondanti quando sapeva di essere arrivato al capolinea, quindi non ha tenuto piu a freno la lingua e il suo vero carattere è venuto fuori. 

     

    L'altro è un uomo di 60 anni, più buzzurro di lui, e sono sicuro a Napoli ha interpretato il ruolo alla perfezione per l'ambiente, al chelsea non mi pare abbia avuto uscite nefaste, vuol dire che pure lui la lingua in certi contesti sa tenerla a freno.

    Ma queste cose non ti fanno ne vincere ne perdere i titoli, contano le competenze.

    Guarda, non entro nel merito sennó diventa una discussione lunghissima e probabilmente off topic. 

    Ovviamente rispetto la tua opinione ma mi tengo la mia convinzione che a livello di spessore umano ci sia un abisso tra i due.

    Una sola cosa peró la voglio dire , che spero condividerai....Non apprezzavo per nulla il calcio di Allegri, ma un merito gli va dato. Quando c’era da vincere si vinceva.... certo grazie al talento dei giocatori e non grazie ai suoi automatismi.... Ma questo succedeva perché non lui ha mai alimentato nei giocatori la cultura dell’alibi.

    Da altre parti, il risultato di affermazioni come “per avere un rigore dobbiamo fare le maglie a strisce” portava a perdere gli scudetti in albergo. Spero che almeno questa lezione nel frattempo Sarri l’abbia imparata.

    • Like 1

  7. 9 minuti fa, Walter Mitty ha scritto:

     

    Allegri e le sue battute volte a sfottere il prossimo, le sue teorie sul basket e la passione per l'ippica e il suo musetto, tutte cose PIENE di stile Juve. Ma perfavore è stato davvero stucchevole e antipatico come pochi. A tutti è piaciuto perchè faceva il prepotente vincendo, con una squadra che aveva 23 giocatori titolari praticamente e  l'avversaria più decente è stato il Napoli di Sarri che aveva Mertens prima punta e in panchina neanche ricordo il nome di chi c'era.

    Non per difendere sarri ma davvero siete pesantissimi con sta storia del perdente, allora siamo tutti perdenti nella vita perche non siamo i top manager di qualche società oppure imprenditori miliardari etc. Ci sono possibilità, sliding doors e altro che ti portano ad essere al posto giusto al momento giusto.

     

    Guardiola è arrivato in prima squadra al Barca dopo che Rijkard inculco gia una grande mentalità e lui ebbe i migliori centrocampisti spagnoli di sempre e la fortuna e bravura di lanciare un genio come Messi. Coincidenze astrali e bravura, entrambe necessarie.

     

    Lippi ugualmente ebbe una grande Juve con Vialli Del Piero Ravanelli etc, eppure lui doveva essere un perdente avendo vinto 0 prima di allora.

     

    Ancelotti prima di andare ad allenare il Milan? Schifato da noi per primi eppure li si formò l'alchimia giusta, tre finali e due vinte di coppa piu qualche serie A

     

    Zidane? Cosa ha mai fatto se non il secondo di ancelotti al Real? 3 Champions di fila. TRE CHAMPIONS di fila con zero titoli in bacheca

     

    Quindi basta con sta storia stucchevole del perdente, si valutano le capacità tecniche e le competenze e lui le ha ampiamente, molte di più dell'allenatore che ci ha appena lasciato secondo me, quindi sempre secondo me ad oggi noi siamo migliorati. Vincera? non si sa, la prossima stagione sarà a se stante.

     

     

    E' la squadra, l'ambiente e la società oltre alle stesse capacità dell'allenatore a creare i risultati

     

     

    E quindi? Siamo noi a dare i patentini per capire chi ha la qualifica per allenare? Ha vinto una coppa europea l'altro ieri, ha fatto 91 punti in serie A che secondo quelli che rimpiangono allegri è un campionato duro. Quindi?

     

     

    Anni diversi, avversari diversi, ma come si fanno a paragonare certe cose

     

     

    In realtà è pieno di post dei giocatori del chelsea che lo ringraziano, David Luiz fra i primi. E ricordiamo che lo spogliatoio del chelsea è quello che ha fatto fuori Mourinho prima e Conte poi.

     

    La fase difensiva è stata un dramma anche quest'anno basta guardare quante volte abbiamo difeso nella nostra aerea senza essere capaci di uscire, e soprattutto la partita di FUTSAL giocata da dei ragazzini olandesi in coppa campioni nella nostra area dove ho perso il conto dei palloni che si sono passati davanti al nostro portiere .

     

    Si parla tanto di immagine di allegri vs Sarri, e li in mondovisione che immagine abbiamo dato? Di squadra italiana anni 80 catenacciara e manco buona a ripartite.

    Quelle si che sono le prestazioni che fanno aumentare i fatturati e vendere le magliette....

     

    Non confondiamo le due cose. Un conto erano le teorie di Allegri sul calcio giocato ..... e da quel punto di vista, ti do ragione, Sarri gli é 10 volte superiore.

    Un altro sono lo stile, l’educazione, la capacitá di comunicare, lo spessore umano.... e qui il risultato (per ora) é un “no contest” a favore di Allegri (e te lo dice un anti allegriano convinto).

    • Like 1

  8. 6 minuti fa, Brian May ha scritto:

     

    sono d'accordo sugli aspetti fuoricampo da te citati

    sono però convinto che se la società ha fatto questa scelta è perché è sicura del Sarri uomo prima che allenatore

    aggiungo che alla juve c'è una grande cultura del lavoro e Sarri è un gran lavoratore sul campo, sono convinto che con CR7 ad esempio andrà d'accordissimo.

    a posteriori, se ci pensiamo, la stranezza è stata allegri...e il suo modo di vedere il calcio sia dentro che fuori dal campo. Infatti imho il suo ciclo forte è durato 3 anni, poi abbiamo svaccato...

    Spero vada come dici tu. A differenza tua peró io prima di dargli la mia fiducia attendo i risultati del suo lavoro.

    Ad altri avrei concesso del credito, a lui no.


  9. 39 minuti fa, Brian May ha scritto:

     

    un allenatore non puoi giudicarlo solo dal palmares, altrimenti i migliori sarebbero ancelotti e mourinho

    se hanno preso sarri significa che il lo pensiero combacia con quello di molti e cioè che serve dare degli automatismi a questa squadra... 

    lo scazzo creativo non è una strategia vincente

    Su questo sono d’accordo con te e non ne potevo veramente piú dello “scazzo creativo”.

    Il gioco di Sarri é piacevole e basato su concetti diametralmente opposti a quelli del livornese.

    Se il lavoro dell’allenatore finisse qui non avrei nulla da dire e sarei contentissimo della scelta.

     

    Le perplessitá su Sarri peró sono di altro tipo:

    - innanzitutto la persona non sembra avere lo spessore per guadagnarsi il rispetto dei giocatori (e quando lo spogliatoio non ha stima dell’allenatore di solito non finisce bene).

    - poi la cultura dell’alibi che ha caratterizzato tutta la sua carriera fino ad oggi. Lontanissima dai nostri valori.

    - Infine le sue uscite “imbarazzanti” su argomenti non strettamente calcistici. Al Napoli la stampa ne parla per tre giorni e poi tutti dimenticano, alla Juve se te ne esci con certe frasi ti tengono sulla graticola h24 per un anno intero. E per uno che ha giá mostrato di andare in difficoltá quando la pressione aumenta non é il massimo.

    Detto questo, ribadisco, tutti si sbaglia e tutti si cresce. Se l’ambiete Juve trasformerá Sarri come ha giá trasformato decine di giocatori in ogni epoca saró il primo a riconoscergli la mia stima.

    Ma per ora il mio giudizio su di lui non puó che basarsi su ció che ci ha giá fatto vedere  (gioco piacevole, tutto il resto insufficiente), e non su ció che spero accada. 

    • Like 1

  10. 8 minuti fa, Gioao Canselo ha scritto:

    Per me è inaccettabile metter in cattiva luce il nuovo allenatore juve

     

    opinioni

    Ripeto, parliamo due lingue diverse.  

    Dacci un taglio perché tanto non c’é modo di capirsi.

    Non prendertela, , la colpa é  evidentemente solo mia che non riesco a trovare parole piú semplici.

    Se hai qualcuno vicino puoi eventualmente fargli leggere il mio post affinché te lo spieghi e ti faccia notare che il concetto che hai contestato é esattamente lo stesso che hai usato come argomentazione per contestarlo.

     

    Quanto al mettere in buona o cattiva luce il nuovo allenatore a me frega meno di nulla sia dell’una che  dell’altra (altra accusa gratuita partorita dalla tua immaginazione). 

    La luce sotto cui si trova Sarri é quella che lui si é costruito coi suoi gesti, non certo quella che io voglio appioppargli. Vuole cambiarla? Glie ne daró la possibilitá. Se si dimostrerá persona diversa da quella che finora si é fatta conoscere avrá da me tutta la buona luce che ti sta tanto a cuore. 

    Per il momento ha solo firmato un pezzo di carta ..... e non puó bastare per definirlo “uno di noi” . Al momento é solo un professionista (come hai detto tu), tesserato per la Juve, che in passato ha buttato ci ha buttato addosso molta M***A.

    Vediamo come si comporterá in futuro, mi auguro faccia bene e non gli negheró la possibilitá di guadagnarsi la mia stima, ma il punto di partenza non puó che essere questo.

     


  11. 2 minuti fa, Gioao Canselo ha scritto:

    Ma basta con ste cavolate....

     

    uno è pro chi lo paga e contro gli altri..

     

    juventino conte allora?

     

    secondo te allegri è juventino?

     

    a napoli lo pagavano per dire certe cose , noi lo paghiamo per far il bene della juve, e lo farà, e bene

     

    ancora con le bandiere e le fazioni e l’appartenenza nel 2019, quando quello che si è comprato la fiorentina voleva prima comprar il milan

     

    questo è business è spettacolo, non siamo più nel 1985

    Toni inaccettabili e risposta, oltre che maleducata, completamente fuori tema rispetto a quello che ho scritto io. Segnalo ai mods  e ti consiglio di leggere meglio prima di commentare.

    Il fatto che tu non riesca a capire quanto scritto da altri non ti autorizza a definirle “cavolate”.

    Buona serata.

     

    • Sad 1

  12. 15 minuti fa, Diego2330 ha scritto:

    Tifo Juve da 30 anni e di allenatori mediocri ne sono passati ma li ho sempre sostenuti.. e non credo sinceramente che sia una schiappa.

    Sinceramente se Mister Sarri indossa una tuta e tiene il mozzicone in bocca...non mi infastidisce..anzi..e' fuori dallo standard che non fa male..

    Oggi e' diventato uno di noi..dunque..in bocca al lupo Maurizio ...

    No, non é uno di noi. Noi siamo juventini per passione, lui allena la Juve per soldi. C’é una enorme differenza. 

    Forse un giorno diventerá juventino, ma al momento è solo un anti-juventino che prende uno stipendio per far finta di non esserlo.

    Non posso proprio considerarlo “uno di noi”.

    • Like 1

  13. 28 minuti fa, Lemon11 ha scritto:

    Ma basta infatti

     

    Andiamo avanti 

     

    Giudichiamo Sarri per ciò che farà e non perché non è Guardiola che già ci abbiamo fatto una figuretta (la stessa degli interisti con Modric tanto perculati lo scorso anno..)

     

    E chi tifa Juve non può che sperare che faccia bene 

     

     

    Guarda, personalmente di guardiola mi frega il giusto. E mai giudicherei Sarri partendo dal presupposto che non é Guardiola.

    Un giudizio peró sulla persona Sarri me lo sono giá fatto, non in base a quello che potrebbe fare o non fare in futuro,   ma in base a quello che ha giá fatto e detto nei nostri confronti.

    Sta a lui farmi cambiare idea (e io non glie ne negheró la possibilità) ma al momento il giudizio su di lui c’é, é fondato su fatti concreti  e non é lusinghiero.

    Non cancelleró le offese che ci ha riservato solo perché ha firmato un pezzo di carta. Se vuole cambiare la mia opinione su di lui cominci coi fatti a dimostrarsi diverso dalla persona che abbiamo conosciuto..... Una prima mossa gradita , ad esempio,  potrebbero essere le sue scuse. 

    • Like 2

  14. 14 minuti fa, davidinho ha scritto:

     

    Oltrettutto fare l'analisi comportamentale lascia il tempo che trova....dovendo considerare l'ambiente, la situazione e tanti altri fattori esterni che non si possono conoscere.

    Sai quante cose ben poco consone e rispettose della squadra, della società e dell'ambiente sono state fatte dai giocatori, dirigenti ecc ecc della Juventus in tutti questi anni???

    Alla fine contano i risultati. Se vinci tutti i difetti diventano folklore..se perdi diventano magnini morali insormontabili.

    Non é questo il punto.

    Per un allenatore é indispensabile guadagnare subito il rispetto dei giocatori che allenerá.

    Non sono certo un allegriamo ma riconosco a max il grandissimo merito di essere entrato nello spogliatoio Juve conquistando subito il rispetto di tutti i giocatori (all’epoca ancora molto legati a Conte).

    Non vedo in Sarri tale capacitá. Spero di sbagliare ma non mi sembra abbia lo spessore per essere riconosciuto leader dal nostro spogliatoio. Piú probabile ne diventi lo zimbello (come pare sia avvenuto al Chelsea).


  15. 4 minuti fa, juventus1992 ha scritto:

     

    Al Chelsea non è mai andato sopra le righe in conferenza... altro stile di società....

     

    Da noi sono convinto che farà lo stesso...

    Il mio timore non é su come si comporterá

    in conferenza, ma su come, una persona di questo calibro, possa guadagnarsi il rispetto e la stima dei giocatori che allena. 

    Spero di sbagliarmi ma vedo la sua personalitá totalmente incompatibile con quella di tre quarti della nostra rosa.


  16. 15 minuti fa, juventus1992 ha scritto:

     

    Io quella sera lo dissi... 

     

    Era una leccata di ciul... lui sapeva dove sarebbe finito e in quella intervista ha provato a fare il dolce con i suoi ex tifosi... solo ed esclusivamente una ruffianata ecco.. Solo che non mi si è dato ascolto. 

    Qualsiasi cosa fosse, rimane il fatto che la “persona” Sarri rimane squallida.

    A memoria non ricordo un allenatore cosí lontano dai nostri valori. 

    Ovviamente lo giudicheró per come si comporta da noi, ma non credo che a 61 anni possa da tondo diventare quadrato. 

    • Like 1

  17. 8 minuti fa, juventus1992 ha scritto:

     

    Va bene essere amareggiati, ma addirittura devono pagare prima che la stagione inizi...

     

    E se Sarri vince tutto poi? che facciamo li licenziamo solo perchè lo hanno voluto? 

     

    Aspettiamo prima di giudicare

    A patto che quello che vince non lo dedichi ai tifosi napoletani......

    • Like 1

  18. 13 ore fa, Nameless ha scritto:

    Questi discorsi li trovo ridicoli.

     

    Conte è il primo antiprescritti, ma ora è lì. Ad un certo livello di professionismo, queste cose non hanno ALCUN senso, Sarri cercherà di dare il meglio di sè, idem Conte.

     

    Ragioniamo da professionisti, non da tifosi.

    C’é un limite al professionismo. Si chiama “dignitá”. Chi ne ha almeno un po’, al momento giusto ha saputo dire “no grazie, questo sarebbe troppo”   (Vedi Nedved). 

    Ho trovato professionale la scelta di Conte di andare in nazionale e al Chelsea, allo stesso modo avrei considerato un eventuale approdo al Milan o alla Roma. Trovo invece indegno che sia andato alle *****e.

    Idem la nostra scelta di prendere un allenatore che non ha fatto altro che insultarci e buttare M***A sulla nostra storia.

    Per me ridicolo é chi mette da parte la propria dignitá con la scusa del professionismo.

    • Thanks 1

  19. Io temo che i problemi maggiori saranno dentro lo spogliatoio. 

    Come puó fare una persona di questo tipo a guadagnarsi la stima e il rispetto dei nostri giocatori???!!! (abituati a lavorare con persone di tutt’altro calibro).

    Spero di sbagliarmi ma secondo me questo a dicembre ha giá tre quarti di squadra contro.


  20. 2 minuti fa, CRAZEOLOGY ha scritto:

    E' un buon tecnico. Checchèsenedica.

    Però...

     

    - Stile e civiltà, 0. Un bravo oste con attività avviata da anni ed esperienza se lo mangia a colazione.

     

    - Stile Juventus, 0.  Non è un discorso di tuta. Pure Lippi ha vinto trofei importanti con la tuta. E' che in conferenza stampa dice delle robe che non si possono sentire.  E non tanto nei contenuti, ma nei modi. Siamo  ABBONDANTEMENTE oltre il grezzo. 

    Va anche detto in sua difesa che manco Elkann ha lo stile Juve, tanto per dirne una. Solo i modi sono apparentemente gentili. E manco la famiglia Agnelli in generale, visto che i tifosi gobbi si contano sulle dita di una mano e tutti gli altri o se ne fregano, o tifano Inter, o tifano Trochetti Provola. (capito Johnny B Good? Idem per il Giovin Signore)

     

    - Persona. Non lo so, non lo conosco, ma penso che di fondo sia una brava persona. E' un grezzolone, ma è buono di fondo (credo e spero). 

     

    - Personalità, forte. Non è pisquano questo tizio. Non è uno che si fa dirigere dall'alto facilmente. Prende le sue decisioni con piglio e cum grano salis. 

     

     

    Come andrà? Lo sa solo Dio, ma dal punto di vista delle qualità professionali, non essendo uno sprovveduto, ed avendo dietro una società forte, possiamo presumere  che possa far bene. 

    Lo avrei preso? No. Per me o Guardiola, ma si sapeva che era difficile. O Conte.  Tuttavia preferisco Sarri a Mou. 

    Dimentichi una caratteristica importante : é un anti juventino, alla guida di uno staff  di anti juventini.

    I nostri valori non sono i suoi e non sará mai completamente committed alla nostra causa. 

    E ........ sono convinto, se arrivassimo secondi dietro il suo napoli,  non si dispiacerebbe piú di tanto.


  21. 12 minuti fa, 33trentini33 ha scritto:

    Al napoli gli cedono higuain dopo aver fatto 36 gol e lui ci adegua mertens centravanti....al chelsea gli prendono kepa,jorginho e basta.....valorizza quel che ha,i non aziendalisti son quelli che vogliono acquisti come dicono loro e che non si cedano i migliori

    Per me essere aziendalisti é non sputare M***A nel piatto dove mangi e condividere gli obiettivi di chi ti paga lo stipendio. 

    Se vai a rivedere come Sarri di é lasciato con ADL ti renderai conto che di aziendalista ha ben poco.

     

     


  22. 9 minuti fa, Bhauer ha scritto:

     

    Vorrei  ricordarti,che da ora Sarri è ufficialmente un tesserato Juve.Da regolamento non si possono insultare i tesserati Juve. questi epiteti per favore tieniteli per te .

    É un tesserato Juve che ha insultato i tifosi Juve, la storia Juve, i valori Juve. In pubblico e in privato.

    Si ricordasse lui per primo di essere ora un tesserato e chieda scusa!

    Fino a che non succederá io continueró ad insultarlo. 

    • Like 1
    • Thanks 1
×
×
  • Create New...