Jump to content

B&W Pride

Tifoso Juventus
  • Content Count

    1,686
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by B&W Pride


  1. 1 ora fa, Zino ha scritto:

     


    Pero' a chi lo ha allenato, tre allenatori molto diversi fra loro, e' piaciuto sempre. 

    Qualcosa ci avranno visto, e lo vedono per ore e ore ogni settimana. 

    Dai a quegli stessi allenatori un amrabat qualsiasi e bentancur finisce in panca o in tribuna. 
    Il problema é che gioca perché non c’é alternativa.

    • Like 2

  2. A prescindere da Pirlo, l’errore sono stati i 3 cambi in 3 anni. Ovvio che poi, se non dai mai continuità al lavoro, ti ritrovi in queste condizioni.

    Detto questo io non avrei esonerato Sarri , pur ritenendolo inadeguato alla nostra panchina e non avrei esonerato Pirlo, pur ritenendolo una figura troppo debole per gestire il nostro spogliatoio.

    Per come la vedo io, in questo momento chi c’é vi deve rimanere almeno per un paio d’anni a prescindere dai risultati. Per rimettere ordine, per aggiustare la rosa , per ridare un’identitá alla squadra…. Poi si potrá anche cambiare per fare lo step successivo e tornare a vincere.

    Restano 2 grosse perplessitá

    1) la durata del contratto col nostro attuale allenatore che rende impossibile qualsiasi cambio (non consensuale) in panchina  prima dei 4 anni.

    2) Abbiamo affidato la nostra fase di ri-costruzione, a un allenatore che, per sua stessa ammissione si ritiene molto piú a suo agio nella veste di “gestore ” .

     

     

    • Like 1

  3. 24 minuti fa, GLaDOS ha scritto:

    @vikke55 dove sei. Il mister ha bisogno di te.


    Scrivo io per lui, non dovrebbe essere difficile ricostruirne il pensiero:

    1 - voi belgiuochisti avete rotto il catzo e non capire nulla.

    2 - meritate Sarri 

    3 - dovete smetterla di ascoltare Adani

    4 - mica puó fare tutto allegri. Ieri aveva giá moltiplicato pani e camminato sull’acqua…. 

    5 - Siete solo invidiosi.
    6 - AVE CAPRO!

    • Haha 1

  4. Alcune considerazioni :

    1 - questa rosa é di una pochezza imbarazzante. Penso sia sotto gli occhi di tutti.
    2 - in passato ho spesso criticato allegri quando vedevo gente come tevez, Dani alves, pogba passare 70 minuti sotto la linea della palla a gestire il risultato.

    Oggi nulla da dire…. Anche Danilo regista e mckennie trequartista non sono altro che un disperato tentativo di risolvere un reebus irrisolvibile. Giusto provarci, tanto con gli altri non é che sarebbe andata meglio….

    3 - Non farei un paragone con l’annata 2015/16. In quella Juve c’era tantissima qualitá e si trattava solo di trovare la quadra giusta. In questa Allegri é chiamato a fare un vero e proprio miracolo…. Cosa che peraltro, stando ai suoi groupies qui dentro, dovrebbe essere tranquillamente nelle sue corde.

    Io invece penso che sia buon allenatore, un ottimo gestore ma non una divinitá …. Continuo a tifare per lui ma sinceramente non mi aspetto miracoli e NON riesco a prendermela  con lui per prestazioni come quella di ieri (che temo saranno numerose).

    4 - Se qualcosa devo imputare ad Allegri (ma é tutto da verificare) é l’avere dato l’avallo tecnico alla costruzione di una rosa seguendo la filosofia “non importa se é funzionale al gioco, l’importante é che sia bravo a fare qualcosa…. Poi una collocazione glie la troveremo”. E cosí ci siamo ritrovati col nostro attuale centrocampo e con degli attaccanti impossibili da far convivere…..

     

     

    • Like 1

  5. 26 minuti fa, Puma83 ha scritto:

    Oggi giocano un po' tutti con i passaggi all'indietro quando studiano l'avversario. Il problema della Juventus è che questi giochetti li fanno davanti al portiere, in orizzontale e spesso li fa anche il portiere. Forse Allegri anziché dire calma dovrebbe dire che in certe situazioni il pallone si butta in avanti. Uno dei motivi di discussione con Bonucci era quando Bonucci faceva i lanci. Non bisogna esagerare con i lanci ma nel calcio post Covid e delle 5 sostituzioni anche un rilancio a cacchio può creare l'imprevista occasione da goal. E questo né Sarri, né Pirlo lo capivano. Speriamo lo capisca Allegri: mi sembra che ha detto che si deve ancora abituare a sfruttare bene le 5 sostituzioni. Forse è sulla strada buona perché almeno nei cambi era un vero maestro.

    Boh…. a me sinceramente, più che il primo passaggio di chiellini (che effettivamente non poteva fare altro) é parso demenziale quello di bonucci che aveva tutto il tempo di cambiare lato e tenere alta la squadra senza rischiare nulla, e invece ha perso due tempi di gioco, ha attirato il pressing del l’udinese e coinvolto senza motivo il polacco che poi ha pensato bene di completare l’opera con una vaccata colossale.

    Ora siamo tutti qui a puntare il dito (giustamente) su sczesny, ma bonucci questa giocata la fa spessissimo e senza che ve ne sia la minima necessitá…. Se lo fai sullo 0-0 per allungare gli avversari e colpirli negli spazi lo capisco…. Se lo fai sul 2-1 a 5 minuti dalla fine sei un co*****e (con tutto il rispetto per bonucci che per altro verso stimo moltissimo)


  6. 8 minuti fa, Bradipo76 ha scritto:

     

    Allegri in una sua intervista recente (forse l'ultima volta che è andato a sky,  a memoria) ha detto chiaramente che quel tipo di giocata non gli piace. Ed è stato buon profeta. 

    Certo. Non ho il minimo dubbio che non gli piaccia.
    Ricordo anche che sia Sarri che Pirlo dissero che non gradivano i passaggi all’indietro.

    Bisognerebbe capire perché da 3 anni a questa parte cambiano gli allenatori ma i giocatori continuano a rifugiarsi in quella giocata deleteria. 
     

     


  7. Io penso che, con questo portiere e questo centrocampo passare la palla all’indietro é come giocare alla roulette russa.

    Se lo fai due volte a partita ti puó anche andar bene. Se lo fai 10 volte a partita (nell’intento di “gestire” il risultato) é sicuro che ci lasci le penne (nel nostro caso i punti).

    Spero Allegri capisca al piú presto che questa non é una rosa in grado di “gestire” senza errori.Troppi giocatori inadeguati.

     

    • Like 1
    • Thanks 1

  8. Dico la mia. Ad Allegri ieri nulla da imputare. Ha fatto la sua partita, e l’ha fatta bene. Doppio vantaggio e poi gestione attraverso l’abbassamento dei ritmi con l’intento di non rischiare nulla fino alla fine.

    Tre anni fa sarebbe finita 2-0. Ma la Juve non é piú quella di tre anni fa. Questa Juve ha dei problemi strutturali che hanno pesantemente condizionato le ultime due stagioni (a prescindere da chi sedeva in panchina). Portiere e centrocampo non sono all’altezza e i difensori centrali, pur fortissimi non sono piú quelli di tre anni fa. 
    Di positivo :  abbiamo tantissima qualitá davanti e Allegri, rispetto al recente passato, sembra avere le idee piú chiare su come sfruttare al meglio le caratteristiche degli attaccanti  (rebus non semplicissimo su cui si sono incartati sia Sarri che Pirlo).

    Di preoccupante : si pensava sarebbe bastato  un po’ di pragmatismo allegriano per risolvere ogni problema e tornare a vincere di “corto muso”. Ieri sczesny ci ha ricordato che non é cosí semplice. Vinci di “corto muso” se hai in squadra dei campioni che quando non devono sbagliare NON SBAGLIANO!
    Ieri é stato il turno del portiere, la prossima volta sará bentancur a perdere un pallone sanguinoso davanti alla difesa, poi sará Rabiot a non seguire l’inserimento di un centrocampista, poi toccherá a bonucci voltare le spalle a un attaccante che finta il tiro…… e non oso pensare cosa accadrá quando metterá piede in campo rugani.

    L’anno scorso errori individuali di questo tipo ci hanno fatto perdere punti con Benevento, Crotone, Verona, Fiorentina, Torino…  Quest’anno abbiamo cominciato a Udine e le cose non sembrano essere cambiate d molto. 

     

     

    • Like 4

  9. 1 ora fa, nortek ha scritto:

    È tutto qui il problema delle Juve di Allegri dal 2017 in poi...vabbe' il non riuscire ad avere un gioco aggressivo e dominante,(e non mi farebbe schifo vincere in controllo la maggior parte delle partite di serie A visto che tutte le avversarie ci sono inferiori..) ma se la gestione diventa troppo attendistica,nella nostra area ,non puoi sempre concedere troppe occasioni gol a qualsiasi avversario,anche di molto inferiore a questa Atalanta,per vari motivi:

    -non sempre gli avversari sbaglieranno a ripetizione certe occasioni;col il proseguo della stagione avversari di buona caratura come l'Atalanta miglioreranno inevitabilmente la percentuale realizzata

    -cedere in modo così importante l'iniziativa agli avversari può risultare vantaggioso se i nostri sapranno ribaltare l'azione in contropiedi organizzati e letali;nelle passate stagioni (non credo faccia testo un'amichevole estiva come quella di ieri sera..)i nostri ,pur avendo la gamba per un gioco di ripartenza,hanno spesso sprecato molto in contropiede...forse anche per l'egoismo di certi nostri attaccanti, ma credo anche sopratutto per la necessita' di un'organizzazione anche nelle ripartenze,oltre al fatto che le ripartenze stesse sono più sostenibili e hanno maggior possibilità di conclusioni/finalizzazione se partono almeno dalla metacampo anziché dalla propria difesa...

    -Abituarsi sistematicamente a cedere l'iniziativa agli avversari,per bucarli in contropiede,approfittando del modesto livello tecnico/realizzarono della serie A,può diventare, e le ultime stagioni l'hanno dimostrato,veramente limitante in Champions,dove qualsiasi avversaria ritenuta di medio livello per quella competizione,è in grado di produrre gioco e sfruttare a proprio vantaggio l'iniziativa che le viene concessa...

    Quindi credo che il punto focale sia proprio questo,non il pretendere il bel gioco di dominio fine a se stesso,ma evitare un gioco esageratamente speculativo che ti porta a giocare,contro chiunque, troppo a ridosso della tua area (cosa avvenuta nelle ultime 2 stagioni di Allegri,non tanto nelle prime..)


    Premessa. In passato ho spesso contestato ad allegri un atteggiamento eccessivamente prudente soprattutto nella gestione del vantaggio.

    Quest’anno invece sono convinto che il problema del baricentro basso sia diretta conseguenza della pochezza del nostro centrocampo. Temo che senza ritoccare profondamente quel reparto puó venirci ad allenare anche gesú cristo ma la coperta é destinata a rimanere corta. Se stiamo alti lasciamo le praterie come l’anno scorso, e  se restiamo  bassi non sono sicuro che questi siano in grado di proteggere la difesa come accadeva in passato (ieri l’Atalanta ha creato 4/5 palle goal nitide).

    Va anche detto che dei 3 centrocampisti di ieri probabilmente non ne giocherá uno titolare…. ma non è che gli altri siano molto meglio….E anche Locatelli, pur essendo un buon giocatore non mi sembra quel fenomeno in grado di far cambiare di molto la qualitá complessiva del nostro centrocampo.

     

     

     


  10. 28 minuti fa, Maxel ha scritto:

    Per me possono morire. Li odio...ed è un sentimento che nutro solo per loro, nato per l'appunto nel 2006. Non dimentico e non dimenticherò mai

    Se tra i beni in vendita per sistemare i conti ci vogliono mettere pure lo smoking bianco di macellazzi io un’offerta glie la faccio volentieri. 
    Sono 15 anni che sogno di pulirmici il c**o con quello smoking.

    • Like 1
    • Haha 1

  11. 2 ore fa, Forza E Onore. ha scritto:

     

     

     

     

     

     

    Appare sempre piú evidente che la guerra intrapresa dall’ UEFA contro la superlega ha come unica finalitá quella di proteggere gli oscuri interessi che girano attorno all’organizzazione del campionato del mondo in Qatar.

     Non sarei nemmeno  sorpreso se i padroni di casa dovessero ottenere  un risultato sportivo sbalorditivo. Sul modello Korea 2002 per intenderci.

     

     

     


  12. 5 minuti fa, Arminius ha scritto:

    Semplifici all'osso il concetto.

    Se davanti hai Insigne, Giovinco e Rui Barros e Molinaro che crossa, ha senso giocare buttando cross i area solo perchè il tuo gioco è basato su questa strategia? Se marchi a zona sulle palle ferme ed ogni punizione o calcio d'angolo ti cachi nelle braghe? Insisti o cambi?

    Se non hai gente che tira da tre continui ad attaccare il perimetro? Se hai un quarterback che non ha il "braccione" insisti a lanciare profondo?

    Ecco, tutto qui.

     

    Vero, ma mi chiedo…”che tipo di calcio puó giocare la nostra rosa?”

    A me sembra che sia veramente difficile trovare un’identitá a questa squadra.

    Concordo anche con chi dice che se c’é un allenatore che puó provare a dare un senso a questa squadra questo é allegri …. Ma non é detto che ci riesca, La missione potrebbe essere irrealizzabile .

    • Like 1

  13. 1 minuto fa, BanMan ha scritto:

    Molto molto molto bene le ripartenze (e non è scontato), per il resto un pochino a spasso.

    È ancora presto per commentare, stasera passiamo il tempo. 

    Sapere però che sia De Sciglio che Rugani avranno la loro bella fetta di minuti quest'anno fa male. Ma soprattutto paura. 

    Paura non é abbastanza…. Terrore é la parola corretta, sopratutto per il secondo.


  14. 21 minuti fa, Maxel ha scritto:

    E fanno bene. Non sono loro a dover cambiare le cose

    Io non parlo di FFP…. parlo di partecipare a un mondiale in un luogo dove gli stadi sono stati costruiti riducendo in schiavitú gli operai che vi hanno lavorato e dove non esistono diritti umani.

    É vero che non sta ai calciatori cambiare le cose ma se ai campionati europei si sono inginocchiati per il BLM, per coerenza, in Qatar non ci dovrebbero proprio andare….

    Il problema é che questi la coerenza non sanno proprio cos’é….

    • Like 1

  15. 6 ore fa, Tar ha scritto:

    Ma scusate, ma la porcheria che hanno fatto nella Champions femminile? Ne vogliamo parlare? Non sono in grado di gestire un mercato emergente, privo di svorzi mentali, e vogliono gestire miliardi di euro? 

     

    Barcelona e Real Madrid se lo potevano permettere perché i tifosi spendevano più del semplice costo di una maglia e i biglietti per lo stadio sono sempre stati cari e impossibili da trovare. Quindi per me era anche giusto, visto l'azionariato popolare. Tanti soldi, tante stelle, ma sempre in un limite tangibile, quello del popolo. 

     

    Gli arabi stanno drogando il calcio solo per loro vezzo, spendendo denaro europeo e calpestando i diritti umani... propri degli esempi da assecondare. Adesso occupano anche i vertici dell'UEFA. Una escalation che guarda solo in una direzione... poi mettiamoci i politici italioti, che osservano solo il loro portafoglio e tornaconto politico, e la frittata è fatta...  una frittata di M***A. 

     

    L'unico modo per fermare questo scempio è fare dei passi indietro. Sul come, non mi viene in mente proprio nulla... 

    Se molti calciatori rifiutassero di partecipare al mondiale in Qatar sarebbe giá un bel segnale….

×
×
  • Create New...