Jump to content

B&W Pride

Tifoso Juventus
  • Content Count

    860
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

605 Excellent

About B&W Pride

  • Rank
    Tifoso di serie C
  • Birthday 02/19/1970

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Mi sembra che prima del rosso di cuadrado nemmeno la Lazio stesse giocando una partita da consegnare agli annali. Era una partita in equilibrio, probabilmente destinata a chiudersi in paritá o ad essere risolta da una giocata individuale. Al posto della giocata sono arrivati una mancata espulsione per loro (misteriosamente non vista nemmeno dal var) e una espulsione al limite per noi (puntualissimamente segnalata dal var). Vuoi dire che potevamo e dovevamo fare meglio? Sono d’accordo. Ma non dirmi che la direzione di gara non ha influito sul risultato perché lo ha letteralmente determinato.
  2. Sono due cose diverse e una non esclude l’altra. La squadra gioca male, é vero ma ieri fino all’espulsione di cuadrado la partita era in equilibrio. Poi Arbitro e suoi colleghi del var hanno rotto gli equilibri decidendo di espellere cuadrado e non Luis Filipe pochi minuti prima.
  3. Sinceramente non lo ricordo. Quindi sono andato a vedere i vari commenti dei quotidiani (Inclusi giornalaccio rosa e corriere che non sono certo nostri amici), e nessuno ne parla. Solo Luca Marelli parla di un contatto delight/Duncan...ma non era certo evidente come il nostro e secondo molti non era rigore.
  4. Al di lá delle considerazioni sulla nostra prestazione e sul nostro centrocampo (che dobbiamo fare), partita chiaramente indirizzata tramite la gestione dei falli a centrocampo. Quello di Luis Filipe su Matuidí é solo l’ultimo dei falli stra-evidenti non fischiati (ne ricordo altri su Ronaldo, Dybala, Bernardeschi....). Fischiava a nostro favore solo i falli nei quali mantenevamo il possesso (fermando cosí anche le situazioni di vantaggio che venivano a crearsi), fingendo di non vedere quelli coi quali la lazio riconquistava palla e ripartiva. Inspiegabile poi (ma ormai con noi é una regola) il mancato intervento del var sul fallo di Luis Filipe. Pochi minuti dopo invece, Var puntualissimo nel segnalare il rosso per cuadrado. Episodi che si sommano al rigore inventato a Lecce (doppio errore di arbitro e var), e a quello enorme a nostro favore non visto col sassuolo (anche lí arbitro e var dormienti).
  5. Arbitraggio ostile. Malafede evidente a mio avviso. Gestione dei falli a centrocampo scientifica. Fischiava per noi solo quando mantenevamo il possesso.
  6. Telecronaca Pardo inascoltabile. Vede rigori per la Lazio in continuazione....
  7. Appena passiamo in vantaggio alcuni giocatori iniziano a perdere attenzione. Quello del goal era il terzo errore di Cuadrado.
  8. Comunque finora abbiamo perso 6 punti in campionato in conseguenza di 3 pareggi con Fiorentina, Lecce e Sassuolo. In due di queste 3 partite errori madornali a nostro sfavore (rigore Lecce inventato e rigore nettissimo a favore non dato col Sassuolo).
  9. A me del Real fanno paura più che altro gli agganci UEFA di Florentino..... Gli stessi agganci che agli ottavi avranno tutto l’interesse a tenerlo ben lontano da noi. Scommetto pescheranno la vincente tra Lipsia e Lione. O i puffi se dovessero scavalcare il Liverpool.
  10. Tre cose: 1) Paolino onnipotente stasera. 2) Arbitraggio inadeguato 3) Ramsey e Pianic in difficoltá.
  11. Io non la vedo cosí. Secondo me intendeva dire che occorre trovare un punto di equilibrio tra le idee tattiche dell’allenatore e le caratteristiche dei giocatori. E aggiungo, i punti di equilibrio possibili sono più di uno. Sta alla bravura di un allenatore trovare quello piú performante. Quello trovato da Allegri con questi giocatori potrebbe anche essere lo stesso che troverá sarri. Ma é molto piú probabile si arrivi a una “quadratura del cerchio” molto diversa da quella trovata dal livornese (perché comunque sarri ha una visione molto diversa).
  12. 1) Allegri é fermo perché ha deciso lui di restare fermo. A meno di offerte irrinunciabili non tornerá ad allenare prima di giugno. Ha sempre detto che per lui non esiste solo il calcio e credo che abbia deciso di prendersi un anno in cui dedicarsi ad altre prioritá.. 2) Non tutte le squadre a cui è stato accostato lo hanno cercato. Alcune di queste hanno legato la loro immagine a una certa idea di gioco che non si adatta alle caratteristiche di Allegri (nella vita mai dire mai .... ma sarei sorpreso di vederlo sulla panchina del Barcellona). Piú probabile vederlo sulla panchina di qualche club con enorme budget che vuole tornare, o iniziare, a vincere (PSG, United, Real).
  13. Piccola correzione, Auriemma SI RIVOLGE a persone ignoranti e stupide, e sa bene che dicendo loro quello che vogliono sentire queste pagheranno il suo stipendio. Probabilmente sa bene di dire delle grandissime catzate, ma lo fa lo stesso perché non ha un briciolo di dignitá (al pari altri suoi esimi colleghi ex dipendenti Mediaset, di statura non elevata e orientamento sessuale ambiguo, o dotati di ampio palco frontale prodotto da artigiani uruguagi).
  14. Giá un paio d’anni fa insieme a bradipo e altri utenti discutemmo qui di approccio bottom-up e top-down (che é un altro modo di definire la differenza “centralità del gioco” e “individualismo”). Secondo me l’optimum non é mai agli estremi. Sono semplicemente due diversi punti di partenza verso un’unica destinazione. Sia che si parta da un approccio giochista (top-down) che da un approccio individualista (bottom-up) qualsiasi allenatore ha l’obiettivo di trovare il giusto punto di equilibrio tra le due componenti.
×
×
  • Create New...