Jump to content

diamond

Tifoso Juventus
  • Content Count

    2,118
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

386 Excellent

About diamond

  • Rank
    Juventino Pinturicchio

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Quando leggo i commenti pieni di cattiveria, antispotività ed astio, di gente come Varriale, Ziliani, Pitocchi ecc, mi chiedo , con profondo rimpianto, perchè mai abbiano approvato la "Legge Basaglia".!!
  2. Allora: "Repubblica" che pure sul piano politico è sicuramente il più autorevole quotidiano nazionale, a parte che a pagare gli stipendi è appunto la famiglia calcisticamente parlando almeno, è di famiglia esattamente come io lo sono a Buckingam Palace,.Quanto poi a "La Stampa" , le poche volte che l'ho letta, non ho mai avuto il piacere di leggere neanche una parola pro Juve.Magari pro Toro,quello anche si, ma pro Juve si faticherebbe molto a trovarla.
  3. Ti faccio rispettosamente notare che stai citando Salvini, e non Einstein.E' un piccolo dettaglio lo so, ma una sua importanza ce l'ha. Buonanotte:
  4. Se c'è una caratteristica che contraddistingue la Giustizia Sportiva è il suo assoluto, totale sprezzo del ridicolo.Quindi se solo ne vedranno anche il minimissimo apparente, insignificante motivo, ci si butteranno a pesce.Quindi, non ci resta che sperare.
  5. Solo stasera, anzi, da poco, ho appreso di questa positiva soluzione.E ne sono lieto:Confortato in ciò anche dall'inattaccabile ed esaustivo parere del legale Dr Intrieri. Oltretutto,, per sua stessa sportivissima ammissione , non certo sospettabile di simpatie bianconere.E fin qui, tutto bene. Adesso però bisogna affrontare lo scoglio della Giustizia Sportiva la cui estrema abilità a non tener conto ( stavo per dire...a farsi beffe) di quella Ordinaria, ci è già costata prezzi altissimi. Non ci resta che sperare che, almeno stavolta, l'esito dell'odierno incontro di Perugia, induca i Magistrati della FIGC a dimostrare quell'equilibrio di cui non sempre hanno dato gran prova.Solo allora, ma non prima..occhio!!! potremo dire la nostra e spiegare a certa gente dove deve andare e a far chè!! Buon week end a tutti
  6. Rieccolo!!Ecco un altro che, pur di sputare sulla Juve, e farci incavolare ( me incluso,, per carità) magari scrive anche quello che realmente non pensa.D'altra parte ognuno si diverte come vuole o come sa. Lui, poveretto, come si dice dalle parti mie, arriva fin lì poi...si ferma. L'unica soluzione sarebbe quella di non dargli soddisfazione e non postare più i suoi delirii.Cosa che dovrebbe valere anche per tutti quelli che si pongono sul suo stesso livello ( Varrale, Ziliani ecc...per esempio). perchè per loro, leggersi e leggere le nostre reazioni, è meglio di un orgasmo. Evitiamo perciò di trasformarci in ogetto del loro piacere.
  7. Purtroppo siamo nella condizione che il non avere nulla da nascondere,quando si svolga il ruolo di Paratici, non significa niente.E lui doveva saperlo o, come minimo,sospettarlo. Agire, come ha agito, al di là della sua perfetta personale buonafede, si è invece rivelata una vera e propria sprovvedutezza.Perchè siamo la Juve, e qualunque cosa anche la più banale e normale si faccia o si dica in Società, viene spulciata , rivoltata, analizzata: In uno spietato tirassegno nel quale tutti i media vogliono aver parte per poter lanciarci addosso le loro frecce avvelenate.Quindi, silenzio, sempre silenzio.Einfine,, ridurre i contatti al minimo essenziale non solo coi media, ma con chiunque. Nello stile del grande Boniperti.
  8. Verissimo. E anche a me piacerebbe che si agisse legalmente con tempestività e durezza ma c'è il rischio, che tu giustamente paventi, e io invece considero un'assoluta certezza,di trovarsi contro, tutti i media cartacei e le TV uniti in un unico granitico blocco.Di fronte al quale usciremmo sconfitti in partenza. Anche perchè, oltretutto,non credo ci sarebbe ( ammesso ci fosse) neppure alcun giudice,anche il più sfegatato juventino, disposto a sostenere la nostra causa rischiando la carriera di frontel terribile e fatale sp********nto che inevitabilmente seguirebbe una simile iniziativa. E credo, anzi sono certo, Che AA , conoscendo benissimo questi presupposti, al di là anche delle più lodevoli intenzioni - che magari avrà pure considerato-sappia anche che, purtroppo , soli contro tutti come siamo, abbiamo le mani legate.
  9. Paratici dovrebbe sapere alcune cose: che magari sa, ma nel caso specifico sembrerebbe aver scordato.Ossia che, in questo Paese, poco o tanto, siamo tutti intercettati. E anche se poi, il 99% delle intercettazioni è solo casuale o semplicemente informativo, nel suo caso, vuol dire invece, che, essendo lui dirigente di una delle più importanti Società calcistiche del mondo, non può non essere oggetto di atttento ascolto.Casuale o meno che sia. Quindi, prima di aprir bocca al telefono, o si munisce di mezzi-che ci sono-atti a tutelare la sua privacy,oppure taccia, o magari, usi la posta ordinaria. molto più lenta ma più sicura. Siccome però d'altro canto, sono propenso a credere che questi mezzi li abbia,allora ricordandosi il suo ruolo, chi rappresenta e , come dicevo, la continua particolare attenzione di cui, con ogni evidenza "godiamo", ci pensi su e, li usi così da poter parlare, dire quel che vuole a chi vuole, quando vuole ,senza che, dopo cinque minuti tutto il mondo ( che altro non aspetta, e lo vediamo) ne sia immediatamente messo al corrente.
  10. Lo so che la mia risposta risente pesantemente non solo del mio tifo ( che è anche il tuo) ma anche della mia amarezza per questa vicenda in cui ci siamo trovati coinvolti per la leggerezza di qualcuno, e la totale mancanza di deontologia di qualcun'altro.In ogni caso ecco come la vedo: Certo, un caffè sarebbe abbastanza , ma noi siamo noi, e non loro che, per ben peggio, si sono sempre visti prescrivere le accuse. Ti ricordo, che, come ho già scritto più sopra , il "diffuso sentimento popolare" ci è già costato la B.E questo al di là e al di sopra di ogni legge , codice sportivo, regolamento ecc.Credo possa bastare per non sentirsi tranquilli:
  11. Forse hai ragione.Forse.Perchè anche ai tempi di farsopoli la Juve, inizialmente, pareva pulita.Poi, dopo ci fu l'iniziale sciaguratissimo intervento dei nostricosiddetti "difensori" che, anzichè fare il loro dovere, in pratica si consegnarono- e ci consegnarono- come pecore, ai "boia" di allora, per poi venire licenziati quando ormai era troppo tardi.A tutto questo seguì, come tutti ben sappiamo, un'abilissima manipolazione delle prove che da presunti innocenti ci mutò in inequivocabili colpevoli, con tutto quanto ne seguì.Ecco, davvero non vorrei che ciò si ripetesse.E se pure la probabilità fose, come sostieni ,dello0.00001% proprio come vincere milioni al "gratta e vinci" qualcuno che ce la fa, per fortuna o altro, c'è sempre. Parafrasando un famoso attore del passato. "E' la matematica......bellezza!!" Anzi, in questo caso, la giustizia. p:S Domanda:Posto che la Giustizia Ordinaria ritenesse la Juve innocente, quindi fuori dal caso, tu ti fideresti di una Giustizia sportiva che, già una volta, ci ha come sai, condannato sulla base di un "diffuso sentimento popolare".Motivazione che non si trova in nessun codice, di nessun Paese di nessuna epoca?? Beh...io no.
  12. L'hai visto il sito web di "Repubblica "di oggi? Se non l'hai viso ancora, aprilo.E constaterai che "di famiglia" c'è poco o niente.A meno che non si vogliano considerare così quelle famiglie in cui i "figli" godono a sparlare dei "padri" .E Qui, G.Bocca , insegna.Poi, se questa è indipendenza,allora...... Col chè non intendo certo asserire che , in nome della busta paga si debba dir bene sempre comunque e dovunque.Nemmeno però sputare sul piatto dove si mangia ( abbondantemente) per poi rivolgere ad altri le proprie attenzioni.
  13. Niente di delirante ma, alcontrario tutto voluto.Consapevolmente voluto sfruttando l'autorevolezza ( o presunta tale) di quello che era e ancora, purtroppo viene considerato, il maggior quotidiano nazionale,.La cui parola purtroppo, nonostante la decadenza ( il padrone è Cairo) fa però ancora testo.Quindi, al di là del legittimo tentativo di aumentare le vendite, trasparente il tentativo si "spalleggiare" qualcuno , magari di Milano, e interessato a sfruttare i nostri presunti problemi. E pensare che tempo il quotidiano era, almeno in parte, della Famiglia:D'altronde, se nemmeno "La Stampa" ci difende più di tanto, che si può pretendere?
  14. Poniamo sia giusto ciò che dici circa il cambio di rotta deciso dopo aver appreso di essere stati intercettati,con la relativa divulgazione del contenuto delle telefonate, a questo punto sarebbe stato logico accertarsi chi, violando il segreto istruttorio, ne fosse stato il "divilgatore" e agire poi di conseguenza nei confronti di questi.Invece niente.Silenzio assoluto.Un silenzio che ha fornito ai media, letteralmente su un piatto di platino lo spunto per scrivere di "Imbarazzo Juve" o, molto più chiaramente di "coinvolgimento", motivato nei modi più vari.Evidentemente, a meno che non ci sia sotto altro (cosa poi?) AA&C non sembrano aver capito che , come scrive M.Chirico su "Calciomercato" "C'è una gran voglia di rivedere la Juve in B" .Ma Chirico, si sa, è juventinissimo, quindi , chi mai lo potrebbe prendere in considerazione?.Non certo la Società.Che invece, su queste parole,ancorchè pronunciate da un Juventinissimo, quindi "faziose" per definizione, dovrebbe riflettere.Anche solo un attimo.E magari fare qualcosa.Perchè se è vero che" il silenzio è d'oro", è anche vero che "Chi tace acconsente".Vogliamo continuare ad acconsentire? A subire? A dover sentire calunnie ? A dover purtroppo intuire tra le righe, l'intimo godimento di chi ci odia e ci vorrebbe, una buona volta fuori dai piedi? Anche se ( particolare trascurabilissimo) siamo del tutto innocenti? Se è questo che AA&C vogliono, continuino pure ad agire, o meglio, a non agire così, ma se hanno a cuore , del chè sono certo, Società e tifosi, ebbene, si diano una mossa:perchè ormai, il tempo sta scadendo e non vorrei rivedere , come per farsopoli, reazioni tanto inutili quanto ormai tardive perchè arrivate a sentenza già da tempo pronunciata.Proprio come potrebbe accadere qui. Scusate lo sfogo, ma davvero, non ne potevo più
  15. Purtroppo, tirando in ballo, come hanno fatto molti media stamane,Paratici e divulgando conversazioni che, pur del tutto innnocue avrebbero anch'esse, come tuttoil resto dovuto restare coperte dal segreto istruttorio,,invece ci sono riusciti.Perchè, comunque vada a finire questa cosa, complice, gravemente complice,anche l'imbarazzzante silenzio della Società ormai siamo colpevoli a prescindere.E se non ci credi, vai a vedere i titoloni che compaiono stamane sul sito webdi "Repubblica" dove si afferma chiaramente "Il convitato di pietra, adesso è la Juve".Ormai, la frittata è fatta .Che poi sia più che trasparente, direi acclarata, la precisa volontà di danneggiarci in modo pesantissimo, questo non si discute, ma , santo cielo, neanche star lì a prendere palate di m***a senza battere ciglio, questo, davvero mi pare ormai al limite dell'autolesionismo.Un perfetto replay di farsopoli.Che evidentemente nulla ci ha insegnato.
×
×
  • Create New...