Benvenuto, Ospite!

Registrati, sarai in grado di discutere, condividere e inviare messaggi privati con gli altri membri della nostra community.
Avvisiamo l'utenza che per poter accedere al forum, in seguito agli aggiornamenti effettuati, bisognerà inserire tra i dati di accesso il proprio nickname e non più il nome scelto durante la registrazione.

I Love Vladimir Jugovic

Tifoso Juventus
  • Numero contenuti

    2037
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

188 Excellent

Su I Love Vladimir Jugovic

  • Livello
    Juventino Pinturicchio
  • Compleanno 13/02/1989

Profile Information

  • Sesso:
    Not Telling
  • Scrive da:
    Siena

Visite recenti

3230 visite nel profilo
  1. Uno dei migliori (se non IL migliore) della nostra storia.
  2. Per come la vedo io, 100 volte meglio i laziali dei napolecani, dei frustrati complottisti giallozozzi, delle mer*e prescritte, dei falliti fiorentini ecc. E' l'unica squadra tra le (diciamo..) "big" che rispetto di più (insieme al Milan). Parlo del rapporto dei loro tifosi con noi. Non gridano al complotto continuamente, non aizzano le folle, non vivono tutto l'anno per giocare due partite, non si spappolano il fegato per le nostre vittorie, non vedono complotti, sistemi, poteri forti, agganci politici, presunti sponsor, non parlano della Juve come "rivale storica" come fanno altri ecc. Certo, hanno i loro difetti come tifoseria e come società, ma per quanto mi riguarda niente a che vedere con gli altri mentecatti, decerebrati, che tifano le altre squadre (anzi: che vivono per gufare la Juve).
  3. Scusate, ma non preferisce giocare a destra per poi rientrare col sinistro? Oppure sa giocare bene anche da ala sinistra?
  4. Sono spariti, COME SEMPRE. C'era un utente che addirittura chiedeva l'esonero IMMEDIATO la sera stessa, se fossimo stati eliminati dal Barça (e lo diceva PRIMA del 3-0 in casa) Ma d'altronde si parli di quelli che: - il risultato non è tutto - eh ma il gioco spettacolare di Sarri - il napoli gioca un calcio più europeo - meno male dovevamo essere in forma a marzo, invece facciamo pena - questa squadra vive di giocate individuali - giochiamo 20 minuti e poi ci chiudiamo dietro senza motivo - dovremmo spingere fino al 90°, e invece ci riposiamo - in pratica facciamo catenaccio e ripartenze, come 30 anni fa ecc. ecc. ecc. Ma tranquillo, alle prime difficoltà (sperando di non averne più..) torneranno. Eh, se torneranno
  5. Io onestamente non credevo che fosse un giocatore di tale livello, ma gioca con una calma e una sicurezza impressionanti. Oltre che ad avere due cogli*ni grossi come una casa. Giocatore eccezionale.
  6. Vattene. Siamo stufi di questo calcio catenacciaro, senza schemi, che gode solo di giocate individuali e che non è per niente spettacolare. La ggente vuole le giocate spettacolari, vuole il calcio champagne del nabule, vuole gli schemi del Vate/Maestro Sarri. Basta con questo gioco da provinciali di Allegri.
  7. "Intorno a loro territori ostili. Fieri nella piana del Campo Nuovo attendono. Gli sguardi scrutano la conquista. Il rumore dei nemici ha annunciato il loro arrivo. Salde le gambe sostengono il coraggio. Oggi è il giorno segnato nel destino delle loro vite. Quella che volge al crepuscolo, DEVE essere la sera della gloria." A loro ha portato bene, incrociamo le dita e speriamo anche noi.
  8. Paradossalmente invece, secondo me, se segnassimo noi nei primi 20 minuti sarebbe un problema. Io credo che un gol al Barça glielo facciamo (tocchiamoci tutti insieme a pelle), il punto è che 1 gol solo potrebbe non bastare. Cosi come credo che siamo mentalmente preparati a prendere gol, o anche più di uno. Noi dobbiamo giocare con la mentalità dell'andata, ovvero quella di colpire e affondare fino all'ultimo secondo, senza fare calcoli. Se facciamo subito un gol, secondo me, rischiamo di rilassarci e di non provare neanche più a ripartire. Luis Enrique ha enfatizzato, ma ha ragione. Questo Barça offensivamente può fare cose inimmaginabili. Ma può anche fare delle cose allucinanti in difesa. E' li secondo me che dobbiamo colpirli. Non dobbiamo scendere in campo per segnare, come hanno detto Chiellini e non ricordo chi altro. Dobbiamo scendere in campo per segnare, per risegnare, per segnare ancora e ancora. Come all'andata appunto. Se giochiamo accontentandoci di fare un gol secondo me potrebbe diventare un problema. Vero che non siamo il Psg, difensivamente siamo molto più solidi e preparati, ma dovremo essere cattivissimi in attacco e non buttare via niente. E ovviamente anche fortunati, cosa che non siamo stati a Monaco lo scorso anno, ad esempio..
  9. Eh si, secondo me infatti giocheranno cosi: Sergi Roberto Umtiti Pique Jordi Alba Rakitic Busquets Iniesta Messi Suarez Neymar
  10. Mascherano gioca? Se non dovesse farcela, chi al suo posto?
  11. Ci vuole mentalità vincente, tanta mentalità. Se vai li per non prenderle, sperando che al fischio finale stia 2-0, secondo me è il modo migliore per uscire e per prenderne 5. Dobbiamo andare li e giocare per fare gol. Ed un gol soltanto potrebbe non bastare (vedi Psg appunto). Dobbiamo giocare alla morte, essere cinici in attacco ed essere consapevoli che potremmo prendere più gol in mezz'ora di quanti ne abbiamo presi fino ad ora in 9 partite. Ma davanti dobbiamo essere delle macchine da guerra, non dovremo sprecare niente. Ci vorrà anche tanta fortuna, come sempre. E direi che la fortuna è abbondantemente in debito verso di noi..
  12. Per me un allenatore bravo deve anche sapersi adattare a chi ha di fronte, senza per forza voler imporre il proprio credo e il proprio gioco a qualsiasi costo, contro chiunque. Cosi come un allenatore deve far rendere al massimo il gruppo che ha, e farlo giocare a seconda delle qualità e delle caratteristiche dei singoli, senza snaturarli a qualsiasi costo. Contro il Barça chiudi gli spazi, e giochi di ripartenza. Contro un'altra squadra magari hai tu il pallino del gioco, e tieni il baricentro più alto. Io non vedo cosa ci sia di male nell'adattarsi e nel far giocare l'avversario. Lo stesso napoli, squadra di gente rapidissima e bravissima negli spazi, non puoi pensare di andare a pressarlo alto, perchè ti massacra. Invece se lo aspetti, intasi le linee di passaggio e ti chiudi puoi batterlo più facilmente, togliendogli i loro punti forti. Ma qui si vorrebbe ogni partita pressing alto allo sfinimento, per 90', anche sul 2-0, contro qualsiasi avversario, che sia Messi, Mascherano o Meggiorini. E magari non consideriamo che siamo una squadra non strutturata per pressare tutti per 90'. Abbiamo altre caratteristiche e altre qualità, che non necessariamente significa essere inferiori o avere meno grinta e intensità. Ieri abbiamo fatto la partita perfetta, PERFETTA. E a fine partita i dati dicevano possesso palla Barça 70%, possesso palla Juve 30%. Fareste cambio, a noi il possesso palla e a loro il 3-0??
  13. Ieri partita preparata alla PERFEZIONE. Io in 90' ricordo 2 tiri in porta pericolosi del Barça, 1 su invenzione di Messi x Iniesta, e miracolo di Buffon, l'altro di Suarez dall'area piccola mentre eravamo 2-0 se non sbaglio. Poi niente, il nulla, solo qualche tiro che non ha impensierito mai la nostra porta. Neymar? Annullato. Suarez? Annullato. Messi? Annullato. Per rendersi pericoloso doveva scendere fino a centrocampo a prendersi la palla, provando poi a scartare tutti (invano). Qualcuno lo chiama catenaccio, mancanza di spettacolo, "schiacciarsi pericolosamente" ecc. Io lo chiamo copertura perfetta degli spazi e delle linee di passaggio, sacrificio, umiltà, concentrazione, maestria tattica, intelligenza, calma, pazienza. Qualcuno ha scritto che il Barça è stato pericoloso negli ultimi minuti...quando? Dove? In quale occasione? In qualche palla buttata in mezzo a caso, sperando in un rimpallo fortunoso, o in un colpo di testa di non si sa chi? Cambi sbagliati? Ok, io quando ho visto Lemina mi sono messo a piangere. Ma avete visto la nostra panchina? Dybala ha un ricambio? No. Cuadrado ha un ricambio? No, con Pjaca rotto. Higuain ha un ricambio? No. Forse doveva entrare Marchisio? Probabile, ma se non è entrato ci sarà un motivo? Come sempre, mentre siamo qui a cercare i peli nell'uovo, Allegri dà lezioni di calcio e di tattica, dà lezioni di preparazione della partita. C'è chi inventa moduli, sposta i giocatori come a Fifa da una posizione ad un'altra, mette in partite fondamentali Tizio e Caio in un ruolo non loro, e chi (preso x il c**o da mezza Italia) gestisce le energie nelle settimane precedenti e arriva alla partita più importante dell'anno (per non dire della carriera) giocando a 1000 all'ora, con gli uomini belli freschi e pronti ad una battaglia di 90'. Ma si sa: questa squadra non è spettacolare, e l'allenatore si affida solo a giocate individuali.
  14. LA partita. Semplicemente PERFETTI. Ora devono riguardare Barça-Psg per almeno 10 ore al giorno consecutivamente, fino a mercoledi prossimo, per non ripetere gli stessi errori.
  15. Ieri sera abbiamo vinto 3-0, è vero, ma a me l'atteggiamento non è piaciuto per niente. Solo giocate individuali, troppo catenaccio, nessuno schema, troppo schiacciati nella nostra area di rigore. In poche parole, non siamo stati spettacolari.