Jump to content

I Love Vladimir Jugovic

Tifoso Juventus
  • Content count

    2,353
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

339 Excellent

1 Follower

About I Love Vladimir Jugovic

  • Rank
    Juventino Pinturicchio
  • Birthday 02/13/1989

Profile Information

  • Gender
    Not Telling
  • Location
    Siena

Recent Profile Visitors

4,262 profile views
  1. Allegri - Agnelli: La Conferenza

    Vedere il Mister commosso mi ha fatto venire il magone. Era giusto cambiare, non era più possibile andare avanti cosi. Se ci guardiamo indietro però, vediamo uno dei Mister più vincenti e con più presenze della nostra storia. Paga fin dall'inizio il fatto di aver rimpiazzato il nostro idolo Conte, e di non avere un passato da grande calciatore. È arrivato tra gli sputi e le offese di tutti (compreso le mie), se ne va da Signore, con un palmares da fare invidia a chiunque e con l'affetto e la stima di tutto l'ambiente Juve (tranne di qualche fenomeno del web). Grazie di tutto Max, sei stato un grande.
  2. Come vedreste Maurizio Sarri alla Juve?

    Lontano da noi questo bifolco.
  3. Il topic degli Insiders • Spring edition

    Ti sei spiegato, ed in parte condivido anche il tuo pensiero, siamo abbastanza allineati. Se però dai le attenuanti a Guardiola devi darle anche ad Allegri, per lo stesso principio. Siamo usciti a Monaco per una non spazzata di Evra, siamo usciti vs il Real per un intervento scellerato di Benatia e un rigore molto dubbio al 90°, abbiamo perso la prima finale avendo anche più di un'occasione per vincerla. Ma siamo però andati un po' OT, è diventato "Allegri SI vs Allegri NO", e non era mia intenzione. Col mio intervento iniziale volevo solo "dare a Cesare quel che di Cesare". Allegri i risultati li ha avuti, molti di più di quanto ci aspettavamo TUTTI (io in primis). Per questo si dovrebbe meritare un minimo di gratitudine e di rispetto, tutto qui.
  4. Il topic degli Insiders • Spring edition

    E chi si vanta infatti? Però bisogna ammettere che è un risultato importante, dato che appunto ce ne vanno 2 e basta in un anno. Poi vince una, ed è quella che rimane negli annali, ma chi si sarebbe immaginato nel 2014/2013/2012/2011 ecc. che avremmo fatto 2 finali in 3 anni?? Non è un trofeo da esibire nè una cosa di cui vantarsi, ma cmq è indicativo di quanto un allenatore e una squadra possano aver lavorato bene. Tanto per fare un esempio, in questi mesi Ten Hag sembra diventato il santone del calcio, che ha inventato chissà cosa, eppure è uscito in semifinale. Guardiola stesso non va in finale da diversi anni. Per dire che cmq la finale non è un trofeo, ma un traguardo. Spero di essermi spiegato!
  5. Il topic degli Insiders • Spring edition

    Questo è vero, ed è anche per questo che è giusto cambiare allenatore. Ma nulla giustifica certi atteggiamenti da parte di alcuni tifosi.
  6. Il topic degli Insiders • Spring edition

    Si ma Del Neri anche comprensibilmente, era arrivato settimo facendo veramente pena (e anche li cmq, semmai dovresti "odiare" chi compra un allenatore mediocre, non l'allenatore mediocre in sè per sè...) Non è un trofeo, ma è cmq un traguardo importante. In finale ogni anno ce ne vanno 2, non 15. Poi la puoi perdere a testa altissima (come a Berlino), o con un'immensa figura di mer** (come a Cardiff, e lì andava cambiato l'allenatore per me), ma era per dire che anche in Europa, dove fino al 2014 facevamo fatica con chiunque, era riuscito a dare un'impronta importante, per niente scontata, anzi. Vuoi per cu**, vuoi per bravura dei giocatori, vuoi per demeriti degli altri, questo non lo so, ma i dati di fatto sono che in Europa ha fatto ABBASTANZA bene. Tanto per rimanere in tema, Guardiola (che TUTTI qui dentro vorremmo, io in primis), sono anni che non va in finale. Eppure non mi sembra che abbia allenato la Juve di Diego e Felipe Melo. Questo per dire che anche la finale è un traguardo raggiunto (non un trofeo, ovviamente), proprio perchè ci arrivano in due.
  7. Il topic degli Insiders • Spring edition

    A prescindere da tutto, il nostro allenatore si meriterebbe più rispetto. Io sono il primo a dire che è necessario, fondamentale, cambiare allenatore. Ma qui, sui social, per strada..si sente di tutto verso Allegri. E' arrivato tra le offese di tutti (compreso le mie) e se ne va tra le offese, peccato che nel mezzo ci siano stati 5 scudetti, 2 finali di CL, non ricordo neanche quante coppe Italia ecc. A prescindere da tutto (e non voglio aprire l'ennesimo stucchevole dibattito Allegriani vs Anti-Allegriani) credo si meriterebbe un briciolo di rispetto da parte nostra. Un bel "Grazie di tutto Max, ma ora separiamoci", invece che gli #allegriout, "allegri vattene" o "il livornese"..
  8. Il topic degli Insiders • Spring edition

    Secondo me infatti, fino a lunedi almeno, non sapremo niente. "La settimana prossima sarà decisiva" [pluricit.]
  9. Uno che in campo ha fatto PENA per un anno, non si può permettere queste dichiarazioni, neanche se l'allenatore fosse un drogato che lo fa giocare in porta invece che nel suo ruolo. Queste cose si gestiscono nello spogliatoio o negli uffici preposti, non nelle radio, sui social o a Tiki Taka. I professionisti fanno cosi, i buffoni fanno come ha fatto suo fratello/procuratore. Anche perchè è uno di quelli che guadagna di più, ma è il primo a sparire quando conta. Se vuole andare via che se ne vada, troveremo di meglio.
  10. Il topic degli Insiders • Spring edition

    Io credo che di ufficiale, almeno fino a lunedi prossimo, non sapremo niente. Il City il 18 ha la finale di FA Cup, dubito che qualcuno si sbottoni prima di quella data. Speriamo in qualche spifferata dei nostri mitici insiders
  11. Lite allegri Vs adani

    Io credo che la verità stia nel mezzo. Ha ragione Allegri a dire che, alla fine, conta solo vincere e che le chiacchiere, le occasioni, i passaggi ecc. se li porta via il vento. Ha ragione Adani a dire che, una squadra che ha CR7, non può (detto in parole povere senza girarci troppo attorno) far cag.are tutto l'anno, e arrivare alle partite che contano creando pochissimo, e basandosi solo sulle giocate del proprio fenomeno. Su questo Adani mi trova daccordo: nessuno vuole una squadra che faccia circo, o che attacchi in 11 senza motivo, o che faccia 90 passaggi a fila di prima. Si chiede una squadra che crei, che abbia uno straccio di gioco, un'identitá, che faccia più di 2/3 tiri in porta in 2 partite. Poi è vero: alla fine vinci o perdi, ma secondo me è importante anche COME perdi. Il City ad esempio è uscito ai quarti come noi, ma nella gara di ritorno ha creato tantissimo, solo negli ultimi minuti poteva fare 4 gol. Poi è vero, è uscito come noi, quindi in pratica non cambia un catzo. Ma cosa vuoi dire ad un allenatore, se la sua squadra crea tantissimo e potrebbe fare 5/6 gol in una partita? Quindi è vero quello che dice Allegri, che alla fine si tratta di episodi: sbagli un passaggio, prendi gol e sei fuori. Ma gli episodi devi anche essere bravo a crearteli. Poi possono andarti bene o male, ma devi saperteli creare. E noi quest'anno, lo abbiamo fatto fino alla partita con lo United. Da li in poi, per me, è subentrata la paura, e abbiamo smesso, e siamo tornati a speculare come sempre.
  12. Massimiliano Allegri: Topic Unico

    Ho sempre difeso Allegri, anche quando le cose andavano parecchio male, perchè vedevo in lui (e nella squadra) delle qualità, che solo per fattori esterni (infortuni, bravura degli altri, sfortuna ecc.) non riuscivamo ad esprimere appieno. Credo però che il suo ciclo alla Juve sia arrivato alla fine. Quest'anno doveva essere l'anno della svolta, l'anno della marcia in più in CL (per non parlare ovviamente del campionato), invece quest'anno più che mai, abbiamo visto una Juve speculatrice all'ennesima potenza, una Juve all'apparenza sempre stanca, con i soliti infortuni a ripetizione, con il solito passo compassato e le solite poche idee. In campionato abbiamo visto che, in qualche modo, la vittoria poi arriva, in CL purtroppo no. Se trovi chi corre e sa giocare bene a calcio, sono dolori. Avevamo visto una Juve (fino al ritorno nel girone vs lo United) più "europea", più arrembante, meno attendista, ma al tempo stesso cinica e concreta. Si perchè, cosa vuol dire "gioco europeo"? Per quanto mi riguarda, gioco europeo non vuol dire nè andare all'arrembaggio a tutti i costi, nè avere chissà quali schemi magici e poderosi. Per me, essere "europei", significa avere un'idea di gioco (qualunque essa sia, che sia difensivista come l'Atletico, o iper-offensiva come il City o il Liverpool), significa avere una mentalità quadrata, significa avere le palle, significa avere una propria identità, che faccia rendere al massimo i propri giocatori e che sfrutti le caratteristiche principali nella maniera migliore possibile. Per me, la mentalità "europea" quest'anno non ce l'abbiamo avuta. Dal ritorno con lo United abbiamo visto una Juve lenta, attendista, speculatrice. Una Juve da campionato. Non a caso, la migliore partita Europea è stata vs l'Atletico al ritorno, proprio perchè eravamo già fuori e non avevamo più niente da chiedere, quindi ci siamo buttati a capofitto in avanti, attaccando a testa bassa e senza pressioni. E, per me, senza CR7, comunque non saremmo passati. Ed il problema, per come la vedo io, non è uscire dalla CL, ma COME si esce. La CL è troppo dipendente dagli episodi, troppe variabili entrano in gioco ed è difficilissimo vincerla. Prendo ad esempio il City: hanno fatto una partita bellissima, attaccando, creando tanto, non sono passati per degli episodi, può capitare. Dispiace perchè ovviamente esci lo stesso, ma esci facendo vedere che hai dato tutto per passare e hai fatto di tutto per vincere. Onestamente uscire come siamo usciti noi, facendo 3 tiri in 2 partite, non passando la metà campo per larga parte del ritorno, sbagliando cose elementari e banali, a me fa girare altamente le palle. Senza considerare poi, che arriviamo puntualmente ad aprile con una quantità di infortuni impressionante (pur andando ad 1 all'ora per tutto l'anno) e con una condizione fisica molto precaria. Stima e gratitudine immensa ad Allegri, ma credo che sia arrivato il capolinea. Serve una scossa all'ambiente, serve freschezza, servono idee nuove e diverse. Non so chi potrebbe essere il sostituto, ma sicuramente ci vuole una persona che trasmetta la giusta mentalità e la giusta carica alla squadra, che sia Deschamps, Guardiola, Ancelotti, Tizio o Caio.
  13. Juventus-Cristiano Ronaldo: impossible is nothing?

    Io sto impazzendo. Se non arriva l'ufficialità rischio il crollo..
  14. Juventus-Cristiano Ronaldo: impossible is nothing?

    A quando l'ufficialità? Sto per sentirmi male
  15. Juventus-Cristiano Ronaldo: impossible is nothing?

    L'angioletto mi dice di crederci, che CR7 verrà e che godremo come matti a vederlo con la nostra maglia. Il diavoletto mi fa riflettere, e mi dice di continuo:"Come stracacchio facciamo a pagarlo?". E non ha tutti i torti. Sono il primo a dire che CR7 è il più forte del mondo, forse della storia. E' un brand, ci farebbe fare un salto di qualità mostruoso a livello di Marketing e di immagine. Arriveremmo seriamente ai livelli di Real, Barça e UTD. Comprando CR7 non compri solo un FENOMENO, compri anche un marchio, un brand, un'icona MONDIALE. Ma, seriamente, abbiamo offerto 30mln a lui e 100 al Real? Se non sbaglio, spalmati in 4 anni, sarebbero 85 mln di ammortamento annuo, praticamente quasi come 3 Higuain. E come facciamo a permettercelo? Domando eh, non è per fare polemica, è solo per curiosità. Ma per una volta voglio fregarmene di calcoli, stipendi, ammortamento, netto, lordo ecc. e voglio pensare solo a fare il tifoso. Voglio pregare che questa trattativa vada in porto, per vedere i fegati spappolati di mezza Italia. Forza Beppe, non darci questo dispiacere, facci godere
×