Jump to content

immortalex

Tifoso Juventus
  • Content Count

    1,038
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

206 Excellent

About immortalex

  • Rank
    Juventino Pinturicchio
  • Birthday 11/19/1964

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Pistoia

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Caro Arminius la tua argomentazione sarebbe ineccepibile non fosse che gli arbitri sono matematicamente certi di essere messi sulla graticola mediatica solo se prendono decisioni (anche corrette) a favore della Juventus, direttamente o indirettamente, ovvero anche nei confronti delle sue avversarie ,reali o presunte. Specialmente l'ultima generazione di arbitri (di cui Irrati è uno degli elementi di punta (pensa te!) è conformata da questo stato di cose. Quest'anno poi con l'equilibrio in atto fra noi, le mmierde e la pazzie, se ne vedono di tutti i colori, ma anche negli anni passati l'atteggiamento medio della classe arbitrale è stato condizionato dalla pressione unilaterale di media e da un'opinione pubblica completamente scollegata dalla realtà ed indirizzata esclusivamente dal desiderio di veder vincere chiunque, fosse pure la nazionale di Daesh, piuttosto della Juventus.
  2. A proposito: in Prescrittese-Roma Barella commise un fallo identico a quello di Pjanic senza essere ammonito (fatto tutt'altro che insolito visto che gode di uno bonus personale di 1-2 gialli a partita). Il cartonato fu ammonito solo successivamente e quindi avrebbe potuto essere cacciato. Vi risulta che qualcuno ci abbia fatto caso? Tornando a ieri, la chiamata del VAR era di estrema facilità, vista la dinamica dell'azione ed il movimento dell'atalantino. Già in diretta si intuisce che accade qualcosa di anomalo. Non serviva niente di speciale per capire dove era l'intoppo e per andare a vedere nel dettaglio, eventualmente da altri punti di vista. È un caso scandaloso, meritevole di risalto e di sanzioni nei confronti dei protagonisti, ma che sarà prontamente abbuiato come tutto quello che riguarda questi ipocriti impuniti interisti. La prima linea difensiva dei prescritti sarà quella del negare l'esistenza del secondo rigore che invece con il metro attuale è chiaro e solare (mannaggia a quella scamorza di Muriel!!)
  3. Manca l"ammonizione a quello (non ho visto chi fosse) che entra con un ginocchio nella schiena di Pijanic. Sul possibile rosso su Cristiano sono incerto, ma per me il fallo di Hermoso dal quale scaturisce la punizione capolavoro di Paulo è da seconda ammonizione (braccio o gomito in faccia a Benta)
  4. C xzIl ribaltamento della verità che viene regolarmente operato per gettare ombre sulle vittorie della Juve è sempre stato un must dei media, ma dopo 8 anni di stradominio è divenuto veramente patologico. Ieri è realmente accaduta una cosa scandalosa dal punto di vista dell'utilizzo del VAR, ma a danno della Juve! Mi riferisco alla mancata segnalazione a Rocchi del tocco di stinco del pallone da parte di Kedhira e, viceversa, la chiamata al video sul tocco di braccio, sempre successivo alla deviazione di piede, da parte di Can. Un'inaccettabile e vergognosa doppia linea di condotta da parte di chi era addetto al VAR (a proposito chi era?). Guarda caso però i media manipolano gli episodi e la realtà per far credere che siamo stati avvantaggiati!! Hanno decisamente rotto il razzo!!!
  5. Esattamente. Ma non credo temesse l'ambiente leccese. I suoi timori, dopo il precedente col Bologna erano proiettati sul Barnum variamente messo in scena nell'italietta antijuventina
  6. A Lecce il braccio di De Ligt era leggermente più largo ed il movimento a toglierlo meno netto. Per contro la deviazione del pallone era piùi ravvicinata. Ma stiamo parlando di dettagli insignificanti. Non era rigore in nessuno dei 2 casi. La mia p'ersonalissima opinione è che Valeri non lo avrebbe mai fischiato se non ci fosse stata nei giorni precedenti la solita commedia dell'arte antiJuve per l'assurda richiesta di rigore pro Bologna e se non fosse stato assegnato pochi minuti prima alla Juve un rigore netto, ma che il prode Valeri già prevedeva gli sarebbe stato addebitato come favore alla Juve (gli scarafaggi infestanti mammaRAI lo hanno fatto) Le sottigliezze regolamentari a mio avviso c'entrano poco o niente. Gli arbitri pensano e se possono evitano volentieri la graticola.
  7. Un pagliaccio senza pudore! Servirebbe la prova tv per una simile vergogna.
  8. Guardo con attenzione per la prima volta questa immagine. Qualcuno sa spiegarmi per quale razzo di motivo la linea è stata tracciata per Ronaldo a partire dalla proiezione a terra della spalla e per il difensore parmense dalla proiezione del ginocchio, visto che anche nel suo caso è la spalla ad essere più avanzata e probabilmente in linea con quella di Cristiano? Se questa è l'immagine VAR ufficiale, siamo in presenza di un tarocco clamoroso a nostro danno. Scusate se ripeto cose già dette, ma può darsi che mi sia perso il dibattito a suo tempo.
  9. Posso essere d'accordo, ma non oso pensare i commenti dei media se fossimo stati noi a vincere giocando a lunghi tratti un calcio antidiluviano a quel modo. Avrebbero detto che dovevamo vergognarci. Altro che elogi!!!
  10. E forse ti sei perso il (dis)servizio sulla partita intitolato "Colpo di mano"... Volpi, costretto dal regolamento ad ammettere che il rigore non c'è, conclude: "però il buon senso...". Tradotto: "il rigore non è previsto, però contro la Juventus è giusto farlo" Fanno schifo. Il pensiero che fra tasse e canone contribuisco ad ingrassare questi scarafaggi (e mi scuso con questi ultimi che al confronto sono esserini deliziosi) mi avvelena l'esistenza. L'unica consolazione è il pensiero di quanto hanno sofferto in questi ultimi 8 anni e la speranza di farli schiattare una volta per tutte.
  11. Estendi il concetto a qualsiasi aspetto politico, sociale, economico e culturale ed avrai come risultato l'Italia (anzi l'Itaglia)
  12. Riguardala meglio. De Ligt tocca la palla deviandola. Questa si schiaccia a terra e, rimbalzando, colpisce il braccio che è in una posizione del tutto coerente con il movimento
  13. Per come la ricordo io l'Olanda la mettemmo sotto di brutto nel primo tempo, segnando purtroppo un solo gol, per poi calare fisicamente nel secondo tempo nel quale subimmo 2 gol veramente della domenica. Loro non entrarono mai nella nostra area e picchiarono impunemente come fabbri per 90 minuti, mentre l'arbitro Martinez ammoniva (guarda caso) i nostri diffidati. Ma la qualificazione alla finale forse la compromettemmo contro la Germania che dominammo come nemmeno a Madrid senza riuscire, per pura sfortuna, a segnare uno straccio di gol. Avessimo vinto quella, ci sarebbe bastato un pareggio contro gli Orange e avremmo potuto gestire meglio le forze che iniziavano a mancare.
×
×
  • Create New...