Jump to content

Diogene il Cinico

Moderatori
  • Content Count

    12,858
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    11

Diogene il Cinico last won the day on December 13 2018

Diogene il Cinico had the most liked content!

Community Reputation

4,419 Excellent

About Diogene il Cinico

  • Rank
    Gran Gobbo della Scala
  • Birthday 03/07/1993

Profile Information

  • Gender
    Male

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Ti facilito il compito. Ci rivediamo a febbraio, poi sentiremo le tue conclusioni.
  2. Tevez purtroppo era già in calando di prestazioni prima della finale di Berlino, gli ultimi gol in bianconero furono la doppietta alla Fiorentina a fine aprile, e il rigore al Real 5 giorni dopo. Nell'ultima giornata a Verona sbagliò il rigore che gli avrebbe permesso di appaiare Toni e Icardi nella classifica cannonieri. Che pensasse al Boca è indubbio visto il casino che fatto per andarci, ma credo abbia inciso in maniera marginale nella sua ultima prestazione da noi. Era già spompo di suo dopo una stagione semplicemente strepitosa, e così anche la squadra. Ebbe la palla del 2-1, dopo il pari di Morata, al limite dell'area di rigore... il Tevez di 2 mesi prima l'avrebbe sparata nel sette, quello di Berlino la passò a Victor Valdes. Quella è stata forse la sliding door di quella partita, assieme al rigore non concesso.
  3. Qualche mugugno contro Biraghi e Candreva io l'ho sentito, accentuato dal fatto che nel primo tempo l'Inter non ha praticamente visto boccia fino al 40' circa. Conte è iperprotettivo nei confronti dei suoi giocatori, fece lo stesso con Giovinco da noi.
  4. No, è abbastanza posato rispetto al solito, ma ha beccato i fischiatori. Questa potrebbero non fargliela passare liscia
  5. Attenzione, Conte contro il pubblico di San Siro
  6. Questo è vero per Lukaku che ha pure una carriera alle spalle che parla chiaro, meno per Lautaro che comunque ha segnato a Barcellona e Juve.
  7. Beh. logico. Oggi è colpa della società. Se fosse finita con la deviazione di glande di Lukaku nella porta della Roma al 95', sarebbe stato il solito eroe che vince a dispetto delle circostanze.
  8. Non so se è un bene o un male, in realtà i punti li hanno persi tutti in casa finora. Sono una squadra più da trasferta per il loro tipo di gioco.
  9. Non sarebbe stata critica nemmeno fossimo andati a -4. Siamo a inizio dicembre.
  10. Buon 0-0, considerando l'andamento della gara sono 2 punti persi dall'Inter. D'altronde siamo a dicembre
  11. Non concedono nulla allo spettacolo, ma praticano il calcio più efficace possibile per la serie A, con i giocatori giusti (grandi difensori, centrocampisti ligi al dovere, una seconda punta tecnica e una prima punta ultra fisicata). Assomigliano come struttura alla Juventus di Conte 13/14, chiaramente con 10 livelli di differenza in termini di qualità.
  12. Non capisco questo desiderio impellente di tutte le squadre che affrontano l'Inter di fare omaggi a ripetizione Lo sa il mondo che l'Inter è una squadra votata alla speculazione estrema, perchè insistono col palleggio anche in situazioni e zone pericolose? Poco da dire, la Roma domina il possesso ma in avanti fa il solletico, l'Inter difende bassissima ma ogni volta che riparte dà la sensazione di andare in rete.
  13. Il problema non è la febbre in se', ma il fatto che ha saltato gli allenamenti in settimana. 2-3 giorni di stop a quei livelli, per gente abituata a correre 10 chilometri al giorno, pesano.
  14. Comunque Dzeko è convocato, per onor di cronaca. Un'aspirina, e almeno una mezz'oretta potrà giocarla.
  15. Due prestazioni che non c'entrano nulla. Buffon esordì parando l'impossibile (non in senso figurato) e fermando il Milan di Capello campione d'Europa sullo 0-0. Il ragazzino del Sassuolo ha fatto un esordio sicuramente da lodare e da ricordare, ma non ha fatto niente di straordinario. Un paio di parate di istinto, che sono quelle più facili perchè non necessitano di tecnica e senso di posizionamento particolari, e basta. Niente da far gridare al fenomeno, ma in Italia fermare la Juventus equivale a sconfiggere la fame nel mondo e ti piovono attenzioni esagerate addosso.
×
×
  • Create New...