Jump to content

dolmer

Tifoso Juventus
  • Content Count

    2,459
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

517 Excellent

About dolmer

  • Rank
    Juventino Pinturicchio

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Il problema è che Arrivabene, prima della partita con l'Inter ha definito campioni: Kaio Jorge (che non ha mai giocato), Kulusevski (che non c'è bisogno di commentare), Bernardeschi (non commento neanche qui) e Rabiot (mi censuro). Ecco...allora penso all'eventuale sostituto di Dybala. C'è da avere i brividi.
  2. Allora Dybala andrà via. Pensare che lui aspetti l'ultima giornata (champions o Europa league) per sapere se la Juve accetti o meno è impensabile. Ha 28 anni... Non è un giocatore di 34 anni in cerca di una squadra...
  3. Ok...ma la Società con lui ha raggiunto l'accordo ad ottobre, cioè due mesi fa! Non è che la Società ha detto "ti do 5" e lui "no, ne voglio 10". Hanno fatto l'accordo a 8+2, è questo che non capisco..e l'hanno fatto in due. Ed è stato proprio Arrivabene a fare questo accordo. Quindi delle due l'una: - o la società si è rimangiata la parola; - o l'accordo non è mai stato raggiunto (anche se ne parlano tutti, ma proprio tutti, protagonisti compresi dicendo che era tutto fatto);
  4. Questo ragionamento lo posso benissimo capire con i giocatori comprimari. Vediamo come va la stagione e decidiamo il da farsi. Ma non puoi fare questo discorso in riferimento al giocatore più forte della rosa. È una follia. Io non sono per "tenere Dybala a tutti i costi". Se non ti convinceva lo vendevi l'anno scorso, anche a un prezzo molto basso. Non fai l'accordo con lui 2 mesi fa a 8+2 milioni e poi gli dici "Vediamo come va la stagione". Una cosa così la puoi fare con Bernardeschi, non con Dybala!
  5. Benissimo... Ma allora, di grazia, perché hai trovato l'accordo con lui a 8+2?? Da ciò che sta emergendo sembra che la società e il giocatore si siano stretti la mano su quell'accordo. E non 2 anni fa, quando poi il Covid ha cambiato tutto, bensì ad ottobre 2021!
  6. Mi dà sempre più l'idea che il rinnovo non si farà. Preoccupante, stando a ciò che sembra, è che la Società abbia cambiato idea (che serietà hai?) o "voglia vedere questi mesi". Dybala è un giocatore della Juventus da 5 anni. 5 ANNI se dopo tutto questo tempo ancora non "conosci" bene il tuo giocatore c'è qualcosa che non va. Se avevi già deciso che per te non vale 8/10 milioni all'anno, allora l'anno scorso dovevi venderlo! Anche a 15/20 milioni. Sempre meglio che perderlo a zero...
  7. La Exor. In più: - Bernardeschi non si rinnova; - A. Sandro lo si da via (anche quasi regalato); - Rabiot idem; - Ramsey rescissione; - Arthur via (anche quasi regalato); - Morata non lo acquisti (e risparmi 35 milioni); Solo di ingaggi quanto fanno? E investi e trovi giovani di valore per dio...
  8. Per tornare a vincere ci vogliono veramente 5 innesti di livello: - 1 difensore (a patto di tenere De Ligt, altrimenti 2 difensori); - 3 centrocampisti; - 1 attaccante vero; Ma 5 giocatori veri però... Allora possiamo tornare a vincere.
  9. Il 37enne intanto: Premier: 16 partite 8 gol; Champions: 5 partite 6 gol; Così...giusto per dire...
  10. Si dice che l'accordo fatto ad ottobre sia stato siglato da Arrivabene. Quindi, le cose sono due: - o Arrivabene si è rimangiato la parola, ed ha cambiato le carte in tavola agli ultimi incontri; - oppure è stato Dybala a cambiare idea all'ultimo; Sicuramente, se si perde un giocatore così a zero è semplicemente folle. Per me va bene non avere più Dybala, ma cristo ci devi pensare un anno fa e venderlo, anche a 35/40 milioni. Non lo puoi perdere a zero. Non capisco ancora le continue frecciatine che Arrivabene manda a Dybala, e temo che se si perde lui il tasso tecnico della squadra scivoli ancora più nel baratro.
  11. Si va bene, ma più che altro rispondevo a chi è convinto che "chiudere in passivo" implichi automaticamente l'impossibilità di non investire. La necessità di mettere i conti in ordine, i tagli dei costi ecc. O i super esperti di calcio mercato che vanno in televisione a dire "la Juventus con il passivo di bilancio non potrà fare un mercato importante"... Questo è proprio sbagliato. Dipende tutto dalla volontà del proprietario, se vuol fare profitti oppure no. E ovviamente dalla sua disponibilità economica personale. La Exor non è disposta ad andare oltre la copertura dei costi e delle perdite. Va bene, e ne prendiamo atto. Ma se io ho miliardi e voglio buttarne 1 o 2 all'anno per far palleggiare Messi con la mia maglia, lo posso fare. E poco importa che chiudo con 600 milioni di rosso ogni anno, non vuol dire nulla. Con i miei soldi ci faccio quel che voglio. È questo che deve essere chiaro... Tutto qui...
  12. In realtà secondo me non siamo off topic. Qui c'è un errore di fondo logico. Si pensa: "Se una società ha un bilancio in rosso non può fare mercato". Ma questo non è affatto vero. È un sillogismo sbagliato. Perché se la mia società ha debiti, e magari io non ho chiesto prestiti a nessuno e non ho creditori, col mio patrimonio personale posso fare quello che voglio. Posso tutti gli anni chiudere con passivi di 500 milioni e tutti gli anni mettete dentro 2 miliardi. E non c'è nessuno che può venire a contestare, perché l'impresa è mia, e con i miei soldi posso fare quello che voglio. È chiaro che tutto sta nella disponibilità economica, mi par ovvio. Ma se, tra le altre cose, ho una attività che mi dà 100 miliardi l'anno, non c'è nessuno che mi può vietare di prendere una parte di quelli e metterli nell'altra mia società. Tutto qui... Che poi...non è niente di più e niente di meno di quello che fanno i proprietari del City o del PSG. Hanno disponibilità economiche illimitate grazie alle loro vere attività (cioè il settore del petrolio), e semplicemente mettono una parte di quei soldi nelle squadre per comprare Messi e così via... Ma non è che il PSG produce profitti eh.... Semplicemente loro lo vogliono fare, perché il calcio gli darà prestigio, perché si divertono a collezionare figurine ecc. La Exor invece non lo vuol fare...tutto qui. Ma non è che non può, non vuole, che è ben diverso.
  13. Non sono d'accordo con i tuoi esempi. Cragnotti, in particolare, fu condannato per bancarotta fraudolenta. Ma se io non ho creditori, perché non ho fatto prestiti, il reato non può configurarsi perché non c'è nessuno da danneggiare, se non me stesso. Ma in questo caso con i miei soldi faccio quello che voglio, e nessuno può dirmi come e dove spendere.. si chiama libero mercato.
  14. Non è una questione di folli o altro, secondo me. Supponiamo che "Giulio" ha due società: la Società A e la Società B. La Società A va benissimo e fa 100 miliardi all'anno; La Società B va male e produce perdite per 200/300 milioni tutti gli anni; Però la Società B fa qualcosa che proprio a Giulio fa impazzire! L'ha aperta proprio per fare quella cosa lì! E pazienza se non vende bene o il bilancio è sempre in rosso, perché quando Giulio prende in mano quel prodotto lì proprio è contento. Allora decide che ogni anno prende 1 miliardo dalla Società A e lo mette nella Società B, affinché continui a produrre ciò che gli piace da impazzire. Tutto sommato il suo dividendo Giulio se lo porta a casa comunque e il conto in banca a 8 zeri ce l'ha ugualmente. Magari avrà qualche milione in meno, ma su centinaia fa davvero una gran differenza? Perché sarebbe un folle?
×
×
  • Create New...