Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'juventus women'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Sport Corner
    • Juventus Forum
    • Calciomercato Juventus
    • Juventus Women
    • 2024 UEFA European Football Championship
    • Calciopoli (Farsopoli)
    • Il Romanzo Bianconero
    • Off Juve
    • Juventus news in English
    • Pronostici & Scommesse
    • Altri Sports
  • Tifosibianconeri.community
    • Il Diario dei Tifosi
    • Games Zone - Nuova Stagione 2019/2020
    • Off topics
    • Multimedia & Graphics
  • Supporto
    • Comunicazioni, proposte e messaggi per lo staff
    • L'Archivio Di Tifosibianconeri.com
    • Cestino

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests

Found 125 results

  1. Chiedo ai mod (almeno per il momento) gentilmente di non chiudere/spostare il topic per dare il giusto risalto a questa terribile notizia che per qualcuno è causa di immenso dolore Termina, dopo tre anni insieme, l’avventura di Julia Grosso alla Juventus. Un’avventura che durava da 3 anni: arrivata nel 2021, Julia ha saputo subito lasciare il segno nelle Juventus Women, diventando un punto di riferimento nel nostro centrocampo. Lascia il gruppo forte di 76 partite e 10 reti, ma anche forte di un palmarès di tutto rispetto: uno Scudetto, 2 Coppe Italia e altrettante Supercoppe Italiane. E poi, le grandi notti europee in Women’s Champions League e un’avventura nella quale, giorno dopo giorno, non ha mai fatto mancare due cose: professionalità e sorriso. Julia lascia un ricordo forte (soprattutto in @hopper), che arriva indubbiamente dalle sue prestazioni in campo (e non solo), e su tutto basti dire che è l’unica centrocampista nata negli anni 2000 che nelle ultime quattro stagioni di Serie A ha preso parte a più di 15 marcature: 17 – nove gol e otto assist; spesso presente nelle occasioni da gol della Juventus, in fase di creazione, di assistenza o, appunto, di trasformazione dell’azione, Julia è però anche la gioia e il divertimento di questo sport: basta vederla sorridere, come si diceva, per averne una prova. Ed è con questo sorriso e questo spirito che la ringraziamo di tutto e le auguriamo il meglio per la sua carriera. Thank you, Julia, and good luck!
  2. Secondo quanto riportato da Mauro Munno su juventusnews24, Stefano Braghin sta preparando il prossimo colpo per rinforzare le Juventus Women in vista di una campionato che dovrà necessariamente vedere le bianconere tornare ad essere una squadra di vertice. Il direttore ha individuato in Valentina Bergamaschi, attuale capitana del Milan, il profilo giusto per i propri progetti. La Bergamaschi si libererà a parametro zero a fine stagione, poi firmerà un triennale con le bianconere. Continua su: https://www.bianconeranews.it/women/women-il-prossimo-rinforzo-sara-valentina-bergamaschi-73050
  3. JUVENTUS WOMEN Statistiche generali Portieri: Roberta APRILE (2021) Doris BAČIĆ (2018) Solded María Gudelia BELOTTO ALÉ (2023) Laura GIULIANI (2017) Francis PEYRAUD-MAGNIN (2021) Patricia PRUNDEANU (2018) Federica RUSSO (2017) Sabrina TASSELLI (2019) Ilaria TONIOLO (2023) Difensori: Valentina BERGAMASCHI (2024) Sofia BERTUCCI (2023) Lisa BOATTIN (2017) Federica CAFFERATA (2023) Sara CAIAZZO (2020) Viola CALLIGARIS (2024) Estelle CASCARINO (2023) Evelina Pirjo Jovanka DULJAN (2022) Petronella EKROTH (2018) Michela FRANCO (2017) Sara GAMA (2017) Tuija Annika HYRYYNEN (2017) Paulina Käte KRUMBIEGEL (2024) Martina LENZINI (2017) Matilde LUNDORF SKOVSEN (2020) Amanda NILDÉN (2021) Vanessa PANZERI (2017) Cecilia SALVAI (2017) Bénédicte SIMON (2023) Aleksandra SIKORA (2018) Linda SEMBRANT (2019) Gloria SLIŠKOVIĆ (2023) Centrocampiste: Melissa BELLUCCI (2018) Arianna CARUSO (2017) Valentina CERNOIA (2017) Jennifer Enyi ECHEGINI (2024) Aurora GALLI (2017) Arianna GALLINA (2024) Maëlle GARBINO (2023) Alice GIAI (2020) Julia GROSSO (2021) Sara Björk GUNNASDÓTTOIR (2022) Dalila Belén IPPOLÍTO (2020) Lina Mona Andréa HURTIG (2020) Ingvild Landvik ISAKSEN (2017) Jasmine MOUNECIF (2023) Ashley NICK (2018) Ella PALIS (2023) Sophie Junge PEDERSEN (2018) Elsa Helena PELGANDER (2024) Valentina PUGLISI (2017) Martina ROSUCCI (2017) Eva SCHATZER (2023) Annahita Le Loc'h ZAMANIAN BAKHTIARI (2020) Katie ZELEM (2017) Attaccanti: Eniola ALUKO (2018) Maria Aparecida ALVES Souza (2019) Nicole ARCANGELI (2021) Chiara BECCARI (2021) Lineth BEERENSTEYN (2022) Alice BERTI (2019) Giorgia BERVEGLIERI (2024) Agnese BONFANTINI (2021) Sofia CANTORE (2017) Barbara BONANSEA (2017) Asia BRAGONZI (2018) Flavia DEVOTO (2017) Michela GIORDANO (2017) Cristiana GIRELLI (2018) Benedetta GLIONNA (2017) Sanni FRANSSI (2017) Carlotta MASU (2018) Ginevra MORETTI (2023) Paulina NYSTRÖM (2023) Elise PFATTNER (2021) Katie ROOD (2017) Lianne SANDERSON (2018) Simona SODINI (2017) Andrea STASKOVÁ (2019) Lindsey THOMAS (2023) Coach: Rita GUARINO (dal giugno 2017 al maggio 2021) Joe MONTEMURRO (dal maggio 2021 al marzo 2024) Giuseppe ZAPPELLA (dal marzo 2024 al maggio 2024) Max CANZI (dal maggio 2024 in corso) Capitane: Sara GAMA (2017) Elenchi generali: Sezione Nazionale: Sezione marcatrici:
  4. Max Canzi, attuale allenatore del Pontedera recentemente eliminato dai playoff di Lega Pro, non ha esperienza nel calcio femminile ma è un profilo di grande esperienza nel mondo del calcio maschile. Il tecnico è stato il vice di Mario Beretta in Serie A e B sulla panchina del Siena, Lecce, Torino, Brescia, Cesena e Latina, oltre ad un'esperienza in Grecia. Canzi risolve il contratto rilasciando codeste dichiarazioni: "Non mi era mai capitato di chiudere un contratto anticipatamente, sono commosso per la dimostrazione di stima a livello umano che tutti mi state dando, al di dell'aspetto sportivo. A Pontedera ho vissuto i due anni migliori della mia carriera, lascerò qui grandissimi rapporti, anche di amicizia, e ho vissuto la città come mai mi era capitato prima d'ora: sono diventato per certi aspetti pontaderese, mi sento adottato dai tifosi e dalla città. Non è semplice lasciare, la mia è una scelta professionale, di campo, andrò a fare qualcosa in un contesto diverso: se lascio è perché c'è qualcosa di grosso e particolare. Non posso dire quello che sarà ma è un'avventura che mi stimola". Agresti lo da per fatto
  5. Paulina Krumbiegel, dal 1° luglio 2024, sarà una nuova giocatrice delle Juventus Women. È ufficiale il passaggio in bianconero della classe 2000, dalle tedesche dell'Hoffenheim. Laterale destra teutonica, Paulina ha firmato un contratto fino al 2026 e vestirà i nostri colori dopo aver indossato nelle ultime cinque stagioni quelli dell'Hoffenheim, squadra della massima serie tedesca, dove è arrivata dodicenne per proseguire il suo percorso nelle Giovanili prima di approdare in Prima Squadra. Krumbiegel è la prima giocatrice tedesca nella storia delle Juventus Women e per lei si tratta della prima avventura fuori dai confini della Germania. Continua su: https://www.juventus.com/it/news/articoli/ufficiale-benvenuta-alla-juventus-paulina La giocatrice tedesca ha firmato un contratto con il nostro Club fino al 2026 e queste sono state le sue prime parole, le sue prime sensazioni. «Prima di tutto sono molto felice di essere qui, sono molto emozionata. È stata una giornata intensa, ma entusiasmante. Sono molto contenta e non vedo l'ora di mettermi al lavoro con la mia nuova squadra e le mie nuove compagne». Paulina ha sempre giocato in Germania, ma la curiosità di cambiare nazione e campionato l'ha accompagnata a lungo. Non appena, dunque, è arrivata la chiamata della Juventus è stato semplice per lei dire di sì. «Volevo cogliere l'occasione di giocare all'estero e sperimentare un altro campionato, nuove competizioni e di conoscere una nuova cultura. La Juventus è un grande club, con ambizioni importanti ed è un club che avrà la possibilità di giocare la prossima edizione della Women's Champions League essendosi qualificato al turno preliminare. Ho il desiderio di vincere dei titoli qui». Poi, Krumbiegel passa al calcio giocato, soffermandosi sulle differenze che potrebbe trovare tra il calcio tedesco e quello italiano e, soprattutto, sulla sua posizione in campo. Continua su: https://www.juventus.com/it/news/articoli/le-prime-parole-di-paulina-krumbiegel
  6. E’ arrivata che era una ragazza di 17 anni. Giovane, forte, con tante speranze e altrettanti sogni. Oggi, è una donna matura, una calciatrice di 24 anni e, anche se molti di quei sogni si sono gradualmente trasformati in realtà, Arianna Caruso conferma a tutti che ci sono ancora tante pagine da scrivere, insieme. E’ ufficiale, infatti, il rinnovo di contratto con la Juve, fino al 30 giugno 2026. Quello di Caru non è un annuncio “normale”: basti pensare che lei è, semplicemente, la giocatrice con più presenze nella storia delle Juventus Women, considerando tutte le competizioni (210), nonché la prima, e finora unica bianconera ad aver già raggiunto la soglia delle 200 caps. Continua su: https://www.juventus.com/it/news/articoli/ufficiale-arianna-caruso-rinnovo-fino-al-2026#:~:text=Oggi%2C è una donna matura,fino al 30 giugno 2026. ----- Sara Gama proseguirà la sua avventura con la Juventus Women. "È ufficiale, infatti, il suo rinnovo di contratto fino al 2025: continua, dunque, la straordinaria e vincente storia bianconera di Sara, una storia che, già dall'inizio, era destinata ad andare avanti a lungo insieme" l'annuncio arrivato attraverso il comunicato del club Continua su: https://www.ansa.it/sito/notizie/sport/calcio/2024/04/13/sara-gama-rinnova-con-la-juventus-women-fino-al-2025_d5eb132b-5b6f-45c2-b4c6-3897b55bd2d8.html#:~:text="È ufficiale%2C infatti%2C il,attraverso il comunicato del club.
  7. Cadono le Juventus Women in casa contro l’Inter. Finisce 0-2 la sfida del Pozzo, decisive le reti nel primo tempo di Polli e Bugeja. Non basta una ripresa giocata totalmente nella metà campo avversaria. La sconfitta bianconera consegna matematicamente lo scudetto alla Roma. LE SCELTE DI FORMAZIONE Juventus con diversi cambi rispetto alle ultime uscite. Davanti a Peyraud Magnin, la linea difensiva è composta da Cafferata-Lenzini-Calligaris-Cascarino; in mezzo stesso assetto dell’ultimo turno con Grosso e Gunnarsdottir, mentre in attacco spazio al tandem Nystrom-Girelli, Cantore e Bonansea partono dalle fasce. L’Inter dell’ex tecnico Rita Guarino inizia con il 4-3-3 classico. Tra i pali Cetinja, dietro Bowen e Foerdos centrali, esterne Thogersen e Robustellini; a centrocampo le interne sono Magull e Pedersen, regia affidata a Milinkovic, in attacco Bonfantini-Bugeja-Polli per il tridente. Assenti Durante, Merlo, Serturini e Cambiaghi. Continua su: https://www.juventus.com/it/news/articoli/poule-scudetto-juventus-women-inter-women-il-racconto-del-match
  8. La gara comincia a ritmi piuttosto bassi: Juve che trova il primo tiro in porta al 7’ minuto con la punizione di Boattin -che oggi festeggia le 200 presenze in maglia Juventus Women- risponde presente Durand. Non succede molto nella prima mezz’ora con un Sassuolo compatto, molto abile a tenere la linea alta per togliere profondità all’attacco juventino. La partita si scalda un po’ verso il tramonto della frazione: al 42’ Gama scappa sulla destra, pallone insidioso respinto da Durand, Grosso calcia dal limite, ma spedisce alto; dall’altra parte Sabatino mette i brividi dopo un possesso recuperato nell’area delle bianconere, Peyraud Magnin vola e blocca in bello stile. Primo tempo che termina 0-0, gara equilibrata. La seconda parte di gara si apre con il primo squillo forte di Beerensteyn, servita sulla corsa, il suo diagonale forte viene neutralizzato dall’ottimo intervento di Durand. Il Sassuolo non si lascia intimorire e al 55’ passa in vantaggio: Clelland, appena entrata in campo dalla panchina, propone il cross da sinistra, Beccari controlla e pesca l’angolino. 0-1 e gol dell’ex per la punta classe ’04, di proprietà della Juventus. Dalla panchina entrano Thomas e Nystrom, le bianconere provano ad alzare il baricentro per evitare il peggio. Difesa emiliana difficile da aggirare, ma Girelli è brava a guadagnarsi una punizione appena fuori dall’area. Sul pallone ci va Lisa Boattin, sinistro magico e pennellata all’incrocio per l’1-1 al 68’ a coronare il suo giorno speciale. Il pari cambia del tutto l’inerzia della sfida. Corner a dieci minuti dalla fine: Boattin curva la traiettoria, respinta corta della difesa e zampata vincente di Nystrom da pochi passi. Primo gol in campionato per la svedese e match ribaltato. Nel finale le ragazze di Zappella-Beruatto gestiscono senza troppo affanno e chiudono 2-1 una partita tutt’altro che semplice da portare a casa. Continua su: https://www.juventus.com/it/news/articoli/poule-scudetto-juventus-women-sassuolo-women-il-racconto-del-match
  9. Lunedì 15 aprile 2024 alle ore 18 sfida alle romane. Si riprende dopo la pausa per le nazionali
  10. Ci sono storie d’amore lunghe, uniche e appassionate. Quella tra le Juventus Women e Cristiana Girelli raccoglie tutti questi aggettivi, elevando il concetto di appartenenza. È ufficiale il rinnovo della numero 10 bianconera fino al 2025, con opzione di prolungamento al 2026; una notizia speciale che rafforza il legame dell'attaccante con il mondo juventino. Cristiana è una di quelle che ha contribuito alla scalata delle Women: arrivata alla Juve nell’estate del 2018 dal Brescia – dove ha saputo conquistare trofei a ripetizione – si è subito imposta come punto di riferimento, non solo per l’attacco bianconero, ma anche come leader dentro e fuori dal campo. In quasi 6 anni di Juventus ha vinto praticamente di tutto: 4 Scudetti, 3 Coppa Italia, 4 Supercoppa Italiana, con una considerevole quantità di gol e giocate iconiche che hanno scaldato il cuore di tanti tifosi. juventus.com
  11. Domani si cerca il riscatto dopo la caduta in casa contro la Roma
  12. Domani ore 19. Complimenti al genio che ha posto in essere quest'orario. Bravo, sempre in contemporanea con gli uomini. Fenomeni veri davvero.
×
×
  • Create New...