Jump to content
Sign in to follow this  
nabiralbar

Via Gli Elkann Dalla Juventus!

Recommended Posts

Joined: 22-Apr-2007
968 posts

Nessuna societa' si autofinanzia, neppure Real Madrid, barcellona e Man Utd, hanno tutti i bilanci drogati e quando serve liquido arriva da presidentee dirigenza finanziaria.

La Juve di ora e' senza un Presidente. Questo e' un fatto. Se tu non metti i soldi non conti nulla agli occhi di giocatori e tifosi, sei un dirigente stipendiato come alla Rinascente o alla Esselunga.

Io sono per la cacciata della famiglia Elkann / Agnelli dal 2006, sempre detto e scritto, pure nella mia firma da sempre.

in mezzo ad un topic pieno di cazzate, questa è sicuramente la più grande: i Glazer utilizzano i soldi del manchester per ripianare i loro debiti...

il real ha un fatturato di oltre 500 mln d'euro... il barça poco sotto...fatti quindi il conto di quanto l'acquisto di bale o neymar possa no incidere sul bilancio

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 22-Apr-2007
968 posts

a rileggerlo bene non è un topic, ma un bel minestrone: avete messo insieme un pò di tutto...

calciopoli, rapporti tra cugini, gestione sportiva, dinamiche finanziarie...tanti bellissimi argomenti, anche complessi però, da trattare con dovizia di particolari...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
Joined: 25-Nov-2020
0 posts

a rileggerlo bene non è un topic, ma un bel minestrone: avete messo insieme un pò di tutto...

calciopoli, rapporti tra cugini, gestione sportiva, dinamiche finanziarie...tanti bellissimi argomenti, anche complessi però, da trattare con dovizia di particolari...

è la creme de creme del forum

ma certi utenti non c hanno una sezione apposita per sguazzare in questa cloaca di complottismi? perchè in JF? mi chiedo..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 22-Apr-2007
968 posts

Oggi all'assemblea non una parola su calciopoli mi sembra. Ormai sfido chiunque a negare che dopo suo cugino anche AA ci ha preso per i fondelli.

Le questioni giudiziarie aperte sono trattate tanto nella relazione finanziaria al 30 giugno, che pubblicarono sul sito qualche settimana fa, quanto nel fascicolo consegnato oggi agli azionisti. L'assemblea di oggi serviva ad approvare il bilancio. Poi, chi vuole fare dietrologia, la faccia pure

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 22-Apr-2007
968 posts

è la creme de creme del forum

ma certi utenti non c hanno una sezione apposita per sguazzare in questa cloaca di complottismi? perchè in JF? mi chiedo..

vedo... purtroppo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Jul-2006
55 posts

ma è possibile scrivere tante stupidaggini tutte insieme?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 22-Apr-2007
968 posts

cerchiamo di fare un pò di chiarezza:

apparente inazione sul fronte ricorsi,
I ricorsi li hanno presentati. Per la Corte d'appello di Roma la data c'è, per il Tar del Lazio non ancora... e che c'entra la Juve? Cosa dovrebbero fare, fissare loro le date di discussione degli stessi in tribunale? O dovrebbero presentare In modo da farsi dire da subito che è inammissibile, e da non avere più nemmeno quella carta da giocarsi come possibile strumento di pressione?

Oppure, sul fronte della giustizia sportiva, dovrebbero richiedere subito l'art.39? Con l'Ad condannato in 2° grado per associazione per delinquere e frode sportiva, e il Dg condannato in 1° grado per associazione per delinquere (come promotore) e per frodi sportive... ed entrambi radiati dal mondo del calcio? Dovrebbero chiedere la revocazione delle sentenze e la revisione del processo sportivo, che ad oggi verrebbe celebrato da Palazzi, Sandulli, Artico & co.? Non ci è bastato vedere cosa abbiano fatto a Conte, e cosa avrebbero fatto (non solo a lui) in assenza dell'intervento della Juve?

capitolo soldi e ricapitalizzazioni

la proprrietà ha fatto due aumenti di capitale nel 2007 e nel 2011 ( e questo è un dato di fatto), poi possiamo parlare dei modi con cui questi soldi sono stati spesi: il primo è stato interamente dilapidato da secco e blanc; il secondo è stato messo sul piatto proprio per fare fronte alle perdite di quella scellerata gestione

abbiamo bisogno di una proprietà che metta soldi a fondo perduto?? e chi l'ha detto?? andate a vedere i bilanci di bayern, barça, man utd e real madrid: hanno fatturati ben al di sopra dei nostri, con i quali riescono a produrre una gestione sportiva praticamente eccellente e utili d'esercizio: le due spagnole nel 2013 hanno generato circa 20 mln d'utile e hanno anche ridoto i debiti finanziari ( ovvero quelli con banche ed istituti di credito, che generano interessi passivi che finiscono nel conto economico e che sono dei costi fissi impossibili da smobilitare) ...

il modello sn proprio queste società e non quelle degli sceicchi: abbiamo visto cos'è successo al malaga e all'anzhi e lo stesso chelsea, se va via abramovich sta nella m***a fino al collo, visto che vanta una serie di debiti verso la controllante di abramovich non indifferente

in questo senso la scelta della società di investire oggi per essere solidi nel futuro è quanto mai la migliore: come hanno scritto nell'altro topic dal 2015 le cose dovrebbero migliorare ancor di più con il progetto continassa, con la speranza di una vendita migliore dei diritti tv, con il nuovo contratto adidas, con la speranza di uno sponsor diverso sulle maglie

questa strada era la stessa auspicata da giraudo :

Cosa chiede l'amministratore delegato agli azionisti?
"Chiedo di investire risorse importanti per creare una società più forte, strutturalmente solida a livello patrimoniale ed economico". http://www.repubblica.it/2006/04/sezioni/sport/calcio/serie_a/campioscud/campioscud/campioscud.html

Non vi va bene Andrea Agnelli, ok. Chi volete?
Volete Chuck Norris che attacca il nemico a mani nude e alla fine poi si fa esplodere (e muore) nella sede della Figc in fiamme? O preferite qualcuno che "si faccia sentire", come De Laurentiis, Cellino, Preziosi, Pulvirenti o Zamparini?
Io mi tengo volentieri quello che abbiamo. Quello che sta combattendo (con i mezzi che ha) nel migliore dei modi possibili, che non è quello dei mafiosi. Che non è quello che hanno fatto subire a noi in questi decenni. Chi vuole comportarsi come loro, farebbe bene a stare dalla loro parte.

Pensate alle condizioni di meno di 3 anni fa (disastro societario, tecnico, finanziario, politico, giudiziario, sportivo) e pensate a dove siamo oggi, con i successi sportivi ottenuti, la difesa dei propri tesserati, la battaglia per gli scudetti che continua al di fuori del campo, il fattore tempo che gioca a favore di chi è più giovane ed è più solido economicamente, perché ha lo stadio di proprietà e si è preparato al nuovo calcio del Fair Play Finanziario.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 18-May-2008
19,484 posts

è la creme de creme del forum

ma certi utenti non c hanno una sezione apposita per sguazzare in questa cloaca di complottismi? perchè in JF? mi chiedo..

Eh... stessa cosa che mi son chiesto anche io.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 15-Apr-2007
711 posts

cerchiamo di fare un pò di chiarezza:

apparente inazione sul fronte ricorsi,

I ricorsi li hanno presentati. Per la Corte d'appello di Roma la data c'è, per il Tar del Lazio non ancora... e che c'entra la Juve? Cosa dovrebbero fare, fissare loro le date di discussione degli stessi in tribunale? O dovrebbero presentare In modo da farsi dire da subito che è inammissibile, e da non avere più nemmeno quella carta da giocarsi come possibile strumento di pressione?

Oppure, sul fronte della giustizia sportiva, dovrebbero richiedere subito l'art.39? Con l'Ad condannato in 2° grado per associazione per delinquere e frode sportiva, e il Dg condannato in 1° grado per associazione per delinquere (come promotore) e per frodi sportive... ed entrambi radiati dal mondo del calcio? Dovrebbero chiedere la revocazione delle sentenze e la revisione del processo sportivo, che ad oggi verrebbe celebrato da Palazzi, Sandulli, Artico & co.? Non ci è bastato vedere cosa abbiano fatto a Conte, e cosa avrebbero fatto (non solo a lui) in assenza dell'intervento della Juve?

capitolo soldi e ricapitalizzazioni

la proprrietà ha fatto due aumenti di capitale nel 2007 e nel 2011 ( e questo è un dato di fatto), poi possiamo parlare dei modi con cui questi soldi sono stati spesi: il primo è stato interamente dilapidato da secco e blanc; il secondo è stato messo sul piatto proprio per fare fronte alle perdite di quella scellerata gestione

abbiamo bisogno di una proprietà che metta soldi a fondo perduto?? e chi l'ha detto?? andate a vedere i bilanci di bayern, barça, man utd e real madrid: hanno fatturati ben al di sopra dei nostri, con i quali riescono a produrre una gestione sportiva praticamente eccellente e utili d'esercizio: le due spagnole nel 2013 hanno generato circa 20 mln d'utile e hanno anche ridoto i debiti finanziari ( ovvero quelli con banche ed istituti di credito, che generano interessi passivi che finiscono nel conto economico e che sono dei costi fissi impossibili da smobilitare) ...

il modello sn proprio queste società e non quelle degli sceicchi: abbiamo visto cos'è successo al malaga e all'anzhi e lo stesso chelsea, se va via abramovich sta nella M***A fino al collo, visto che vanta una serie di debiti verso la controllante di abramovich non indifferente

in questo senso la scelta della società di investire oggi per essere solidi nel futuro è quanto mai la migliore: come hanno scritto nell'altro topic dal 2015 le cose dovrebbero migliorare ancor di più con il progetto continassa, con la speranza di una vendita migliore dei diritti tv, con il nuovo contratto adidas, con la speranza di uno sponsor diverso sulle maglie

questa strada era la stessa auspicata da giraudo :

Cosa chiede l'amministratore delegato agli azionisti?

"Chiedo di investire risorse importanti per creare una società più forte, strutturalmente solida a livello patrimoniale ed economico". http://www.repubblica.it/2006/04/sezioni/sport/calcio/serie_a/campioscud/campioscud/campioscud.html

Non vi va bene Andrea Agnelli, ok. Chi volete?

Volete Chuck Norris che attacca il nemico a mani nude e alla fine poi si fa esplodere (e muore) nella sede della Figc in fiamme? O preferite qualcuno che "si faccia sentire", come De Laurentiis, Cellino, Preziosi, Pulvirenti o Zamparini?

Io mi tengo volentieri quello che abbiamo. Quello che sta combattendo (con i mezzi che ha) nel migliore dei modi possibili, che non è quello dei mafiosi. Che non è quello che hanno fatto subire a noi in questi decenni. Chi vuole comportarsi come loro, farebbe bene a stare dalla loro parte.

Pensate alle condizioni di meno di 3 anni fa (disastro societario, tecnico, finanziario, politico, giudiziario, sportivo) e pensate a dove siamo oggi, con i successi sportivi ottenuti, la difesa dei propri tesserati, la battaglia per gli scudetti che continua al di fuori del campo, il fattore tempo che gioca a favore di chi è più giovane ed è più solido economicamente, perché ha lo stadio di proprietà e si è preparato al nuovo calcio del Fair Play Finanziario.

perfetto! efficiente e senza incantare! mh

ZoomButt.gif
Edited by Tokio96

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 03-Jun-2005
42,333 posts

diciamo che detesto la proprietà della juventus forse anche di più del duo moratto-tronchetto...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 02-Sep-2013
42 posts

Oppure, sul fronte della giustizia sportiva, dovrebbero richiedere subito l'art.39? Con l'Ad condannato in 2° grado per associazione per delinquere e frode sportiva, e il Dg condannato in 1° grado per associazione per delinquere (come promotore) e per frodi sportive... ed entrambi radiati dal mondo del calcio? Dovrebbero chiedere la revocazione delle sentenze e la revisione del processo sportivo, che ad oggi verrebbe celebrato da Palazzi, Sandulli, Artico & co.? Non ci è bastato vedere cosa abbiano fatto a Conte, e cosa avrebbero fatto (non solo a lui) in assenza dell'intervento della Juve?

Moggi e Giraudo sono stati condannati per il tentativo di alterare i campionati, ma la sentenza di primo grado ha giudicato il campionato 2004/2005 regolare e di conseguenza quello successivo, tanto da spingere AA a contare anche i due scudetti revocati. Ora, alla luce di quella sentenza, la Juve potrebbe chiedere già ora la revisione del processo sportivo, se non lo fa è perchè è in malafede, punto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 20-May-2011
2,322 posts

cerchiamo di fare un pò di chiarezza:

apparente inazione sul fronte ricorsi,

I ricorsi li hanno presentati. Per la Corte d'appello di Roma la data c'è, per il Tar del Lazio non ancora... e che c'entra la Juve? Cosa dovrebbero fare, fissare loro le date di discussione degli stessi in tribunale? O dovrebbero presentare In modo da farsi dire da subito che è inammissibile, e da non avere più nemmeno quella carta da giocarsi come possibile strumento di pressione?

Oppure, sul fronte della giustizia sportiva, dovrebbero richiedere subito l'art.39? Con l'Ad condannato in 2° grado per associazione per delinquere e frode sportiva, e il Dg condannato in 1° grado per associazione per delinquere (come promotore) e per frodi sportive... ed entrambi radiati dal mondo del calcio? Dovrebbero chiedere la revocazione delle sentenze e la revisione del processo sportivo, che ad oggi verrebbe celebrato da Palazzi, Sandulli, Artico & co.? Non ci è bastato vedere cosa abbiano fatto a Conte, e cosa avrebbero fatto (non solo a lui) in assenza dell'intervento della Juve?

capitolo soldi e ricapitalizzazioni

la proprrietà ha fatto due aumenti di capitale nel 2007 e nel 2011 ( e questo è un dato di fatto), poi possiamo parlare dei modi con cui questi soldi sono stati spesi: il primo è stato interamente dilapidato da secco e blanc; il secondo è stato messo sul piatto proprio per fare fronte alle perdite di quella scellerata gestione

abbiamo bisogno di una proprietà che metta soldi a fondo perduto?? e chi l'ha detto?? andate a vedere i bilanci di bayern, barça, man utd e real madrid: hanno fatturati ben al di sopra dei nostri, con i quali riescono a produrre una gestione sportiva praticamente eccellente e utili d'esercizio: le due spagnole nel 2013 hanno generato circa 20 mln d'utile e hanno anche ridoto i debiti finanziari ( ovvero quelli con banche ed istituti di credito, che generano interessi passivi che finiscono nel conto economico e che sono dei costi fissi impossibili da smobilitare) ...

il modello sn proprio queste società e non quelle degli sceicchi: abbiamo visto cos'è successo al malaga e all'anzhi e lo stesso chelsea, se va via abramovich sta nella M***A fino al collo, visto che vanta una serie di debiti verso la controllante di abramovich non indifferente

in questo senso la scelta della società di investire oggi per essere solidi nel futuro è quanto mai la migliore: come hanno scritto nell'altro topic dal 2015 le cose dovrebbero migliorare ancor di più con il progetto continassa, con la speranza di una vendita migliore dei diritti tv, con il nuovo contratto adidas, con la speranza di uno sponsor diverso sulle maglie

questa strada era la stessa auspicata da giraudo :

Cosa chiede l'amministratore delegato agli azionisti?

"Chiedo di investire risorse importanti per creare una società più forte, strutturalmente solida a livello patrimoniale ed economico". http://www.repubblica.it/2006/04/sezioni/sport/calcio/serie_a/campioscud/campioscud/campioscud.html

Non vi va bene Andrea Agnelli, ok. Chi volete?

Volete Chuck Norris che attacca il nemico a mani nude e alla fine poi si fa esplodere (e muore) nella sede della Figc in fiamme? O preferite qualcuno che "si faccia sentire", come De Laurentiis, Cellino, Preziosi, Pulvirenti o Zamparini?

Io mi tengo volentieri quello che abbiamo. Quello che sta combattendo (con i mezzi che ha) nel migliore dei modi possibili, che non è quello dei mafiosi. Che non è quello che hanno fatto subire a noi in questi decenni. Chi vuole comportarsi come loro, farebbe bene a stare dalla loro parte.

Pensate alle condizioni di meno di 3 anni fa (disastro societario, tecnico, finanziario, politico, giudiziario, sportivo) e pensate a dove siamo oggi, con i successi sportivi ottenuti, la difesa dei propri tesserati, la battaglia per gli scudetti che continua al di fuori del campo, il fattore tempo che gioca a favore di chi è più giovane ed è più solido economicamente, perché ha lo stadio di proprietà e si è preparato al nuovo calcio del Fair Play Finanziario.

Bravissimo!

La cosa che mi fa più ridere è che oggi critica chi criticava la triade per la gestione della società di dieci anni fa! Su questo posso metterci la mano sul fuoco!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 20-May-2011
2,322 posts

Moggi e Giraudo sono stati condannati per il tentativo di alterare i campionati, ma la sentenza di primo grado ha giudicato il campionato 2004/2005 regolare e di conseguenza quello successivo, tanto da spingere AA a contare anche i due scudetti revocati. Ora, alla luce di quella sentenza, la Juve potrebbe chiedere già ora la revisione del processo sportivo, se non lo fa è perchè è in malafede, punto.

Ma come si può chiedere la revisione del processo se sono stati condannati per il tentativo di alterare i campionati? Hai dimenticato che nel diritto sportivo il tentativo equivale all'illecito consumato? Tu la revisione puoi chiederla solo se dimostri finalmente che non ci sono stati tentativi. E come lo dimostri? Esibendo alla giustizia sportiva una bella sentenza di assoluzione per non aver commesso il fatto! Ce l'hai adesso? NO! Allora non puoi fare niente...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 10-Jun-2007
512 posts

Io in realtà facevo riferimento ad altri scandali intercettatori.

Comunque anche per Lapo la notizia è partita da Torino...

Non appena è stata ripresa da alcuni media nazionali, è stata stranamente ritirata e data con calma il giorno successivo in coda a tutti gli altri.

E dal giorno successivo in tutta Torino girava la voce che fosse stato Moggi a fargli lo scherzo.

Chissà chi ha messo in giro a Torino quella voce... .penso

Come se Moggi mò si mette pure a tentare di ammazzare la gente, o abbia anche solo la forza di corrompere le redazioni per far pubblicare una notizia di quel genere per sputtanare Lapo.

Mai sentita una roba così assurda.

Ma forse per Lapo quella versione era bevibile, visto il personaggio imbarazzante che è, e magari anche per John, e forse quando in famiglia si doveva decidere per l'impiccagione pubblica di Moggi e famiglia, anche Lapo ha abbassato il suo pollice. Chissà...

Anche su questo punto, non sapremo mai davvero com'è andata.

Quello che so è che essendo un incidente avvenuto in un modo un po' particolare, la notizia non sarebbe mai stata pubblicata senza permesso. E qualcuno il permesso lo avrà dato, evidentemente...

Un paio di idee per la testa io ce l'avrei. sefz

magari e stato suo fratello John..in quel momento non andavano d accordo sulla facenda Moggi e John gli ha dato la sterza finale facendogli capire chi comanda.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 02-Sep-2013
42 posts

Ma come si può chiedere la revisione del processo se sono stati condannati per il tentativo di alterare i campionati? Hai dimenticato che nel diritto sportivo il tentativo equivale all'illecito consumato? Tu la revisione puoi chiederla solo se dimostri finalmente che non ci sono stati tentativi. E come lo dimostri? Esibendo alla giustizia sportiva una bella sentenza di assoluzione per non aver commesso il fatto! Ce l'hai adesso? NO! Allora non puoi fare niente...

Il tentativo di alterare il campionato che equivale ad averlo effettivamente alterato vale per Moggi e Giraudo, non per la Juve, che doveva pagare per responsabilità diretta, ma senza la pena accessoria della revoca dei due scudetti perchè giudicati regolari. Quindi è ininfluente aspettare il terzo grado di giudizio per vedere se Moggi verrà assolto. La Juve può muoversi subito perchè secondo la sentenza di un tribunale ordinario la giustizia sportiva non doveva revocare i due scudetti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 20-Oct-2013
4 posts

Nessuna societa' si autofinanzia, neppure Real Madrid, barcellona e Man Utd, hanno tutti i bilanci drogati e quando serve liquido arriva da presidentee dirigenza finanziaria.

La Juve di ora e' senza un Presidente. Questo e' un fatto. Se tu non metti i soldi non conti nulla agli occhi di giocatori e tifosi, sei un dirigente stipendiato come alla Rinascente o alla Esselunga.

Io sono per la cacciata della famiglia Elkann / Agnelli dal 2006, sempre detto e scritto, pure nella mia firma da sempre.

Il Real ha ceduto Ozil e Higuain ricavando circa 95 mln.

Edited by Celeste

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 22-Apr-2007
968 posts

Il tentativo di alterare il campionato che equivale ad averlo effettivamente alterato vale per Moggi e Giraudo, non per la Juve, che doveva pagare per responsabilità diretta, ma senza la pena accessoria della revoca dei due scudetti perchè giudicati regolari. Quindi è ininfluente aspettare il terzo grado di giudizio per vedere se Moggi verrà assolto. La Juve può muoversi subito perchè secondo la sentenza di un tribunale ordinario la giustizia sportiva non doveva revocare i due scudetti.

in quale punto della sentenza di I grado si parla della giustizia sportiva??

e forse non ti è chiaro un concetto fondamentale: vuoi che la Juve e AA chiedano l'applicazione dell'art.39 per la revocazione delle sentenze sportive di calciopoli? e come pensi di riottenere gli scudetti dato che a decidere sarebbero gli stessi giudici che ci hanno massacrato nel 2006??

te lo ripeto un'altra volta, parliamo degli stessi poi che hanno condannato Conte sulla base del nulla...NULLA

Senza contare con una condanna in I grado del Dg e in II grado dell' AD ti potrebbero dire: nel 2006 avevamo il ragionevole dubbio delle loro condotte ( visto che c'era solo il materiale dell'accusa), oggi ci sono sentenze che certificano ciò e ti sbatto in Lega Pro...

Perché ragionare?

Meglio sputare su chi sta facendo tutto quello che può fare per portare a casa ciò che tutti noi inseguiamo.

Ci riuscirà? Non ci riuscirà? Non importa: noi abbiamo già deciso che in corso galfer rispetto al 2006 non è cambiato niente...

Avete capito tutto, non c'è che dire. Perché ragionare, quando si può far vedere che si è capaci di fare i falchi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 10-May-2008
3,949 posts

Pensare che la più alta finanza, con a capo gli Elkann, abbiano architettato tutto questo complotto per eliminare: pericolosi avversari politici (De Benedetti; Berlusconi)? Per eliminare scomodi avversari dell'alta industria? No... per eliminare la Juventus e precisamente Moggi e Giraudo... Scusate, prima anche io seguivo Ju29ro, ma ora non ci credo più.

Gli Elkann hanno fatto fuori Moggi e Giraudo? Non lo so, ma sicuramente hanno fatto la fortuna di parecchi che hanno scritto libri sull'onda di Calciopoli/Farsopoli...

Sono un ignorante! Postate per cortesia il link di questo famoso documento, così possiamo finalmente leggere quali fossero queste disposizioni. Ma fatelo presto! Altrimenti sono solo chiacchiere...

Ricordo che in questa discussione c'è chi ancora sta aspettando l'esibizione di questo famoso documento...

http://www.tifosibianconeri.com/forum/topic/266460-documenti-ufficiali-rapporti-figc-societa-prefarsa/

Avv. Gallinelli: Per De Santis tutto parte da quella fatidica Juve-Parma - L'avvocato Paolo Gallinelli, legale dell'ex arbitro Massimo De Santis, intervenuto in collegamento a 'Radio Radio lo Sport', in risposta alle domande del duo Zampini-Angelini, ha raccontato come le difese, lui in particolare lui per il suo assistito, si stiano preparando al processo d'appello, che avrà inizio il 24 maggio. "La sentenza della dott.ssa Casoria - ha spiegato - ha aperto imponenti veramente spazi difensivi che verranno ripercorsi in appello unitamente a richieste di rinnovazione dell'istruttoria dibattimentale, perché, oltre ai profili emersi dal processo Telecom, sono emerse telefonate che erano state, diciamo, non attenzionate (per usare il gergo degli investigatori) e sono state rivenute dall'ottimo Nicola Penta (che ovviamente io non perdo mai l'occasione di ringraziare per il lavoro che ha svolto) addirittura dopo l'emissione della sentenza di condanna di primo grado. Per De Santis ce n'è per esempio una, prima della partita Fiorentina-Bologna, una delle tre partite per cui gli è stata addebitata la frode sportiva, a proposito della quale, il colonnello Auricchio, a mia domanda, quando venne sentito davanti ai giudici del tribunale in ordine appunto all'esistenza di telefonate tra De Santis e Bergamo prima di quella partita, il colonnello Auricchio rispose ripetutamente, su mia insistenza, di no. Dopo la sentenza di primo grado Nicola Penta, proseguendo l'ascolto delle telefonate 'mancanti', ha invece rinvenuto una telefonata tra De Santis e il designatore Bergamo prima di Fiorentina-Bologna in cui si parlava di tutto tranne che di alterazione del risultato della partita, quindi tale lettura non poteva che essere favorevole alla difesa. Quindi va sottolineato che la dott. Casoria ha emesso la sentenza in questione senza conoscere il contenuto di questa telefonata, la cui esistenza Auricchio, a mia domanda, aveva appunto negato".

Naturalmente verrà contestata in sede di appello l'attribuzione delle schede svizzere; è il profilo cui verrà dato maggior risalto; per De Santis l'avv. Gallinelli racconta come sarebbe avvenuta, secondo l'accusa, la presunta consegna da parte di Moggi all'ex arbitro di una scheda svizzera; il ragionamento si sarebbe sviluppato nel seguente modo: "De Santis arbitra Parma-Juventus del 6 gennaio 2005, partita che non viene contestata a De Santis come oggetto di frode sportiva. Da una telefonata tra Boschi, osservatore arbitrale, e Lanese presidente dell'Aia considerato associato, quindi partecipe dell'associazione a delinquere, assolto con la sentenza d'appello del rito abbreviato di Napoli il 5 dicembre scorso, sarebbe emerso che Moggi dopo la partita era entrato negli spogliatoi, cosa consentita (come emerso nel corso del processo, elemento introdotto da noi, ma che non era stato prospettato dagli investigatori e dai pm) ai dirigenti da una circolare della Figc. La scheda svizzera attribuita a De Santis era attiva dal 7 gennaio, quindi siccome Moggi era entrato il giorno precedente negli spogliatoi e la scheda sarebbe risultata attiva il giorno dopo, questa scheda non poteva che essere che nella disponibilità di De Santis, questo il processo logico seguito. Per di più è risultato che questa scheda non era in realtà attiva il 7 gennaio del 2005, perché in entrata avrebbe ricevuto una telefonata di 0 secondi, quindi senza alcun contenuto, proveniente dal 119, che è utenza interna a Telecom e qui posso mettere solo '...', perché non posso approfondire oltre; questo argomento verrà trattato con una richiesta istruttoria ulteriore alla Corte d'Appello che ovviamente non posso ora anticipare. Questo al fine di mostrare come non è affatto così evidente che gli arbitri avessero queste schede svizzere. E c'è da rilevare che fino al 2006 i gestori telefonici (tecnicamente, perché non era tracciabile), non era possibile rilevare i tentativi di chiamata, le chiamate non risposte: se io chiamo Lei e Lei non mi risponde, all'epoca, prima del 2006, sui tabulati di entrambi non si poteva rilevare questo contatto. Questo del 7-1-2005 non avrebbe dovuto figurare".

"Abbiamo fatto sforzi difensivi enormi - ha proseguito il legale - addirittura siamo quasi arrivati all'inversione dell'onere della prova, noi a dimostrare l'innocenza dei nostri assistiti. Tra parentesi le frodi sportive per le quali De Santis è stato condannato (Fiorentina-Bologna, Reggina-Cagliari e Lecce-Parma, non compare la Juventus, come potete benissimo vedere) e anche quelle contestategli ma per cui è stato assolto, si riferiscono ad un arco temporale non compreso nel periodo in cui De Santis avrebbe posseduto e utilizzato la scheda svizzera ipoteticamente attribuitagli".

Ma la madre dei 'guai' di De Santis in realtà, ammette lo stesso avv. Gallinelli, è una partita da ricercare molto più indietro nel tempo, la famigerata Juventus-Parma del 7 maggio 2000, con il goal annullato a Cannavaro (all'epoca difensore del Parma): "De Santis paga il goal di Cannavaro di Juve-Parma del 2000. Nel capo A dell'imputazione, reato associativo, si fa riferimento a Juventus-Parma del 1999-2000; a mia domanda agli investigatori mi è stato risposto che non è stato fatto alcun accertamento in riferimento a quella partita, è stata incollata al capo di imputazione senza una base investigativa. Nel Dossier Ladroni commissionato alla Polis d'Istinto di Cipriani la premessa è partita Juventus Parma, l'incarico di lavoro dato alla Polis d'Istinto. In entrambi i casi si fa riferimento alla partita Juventus-Parma. Coincidenza o collegamento? Tra due indagini una ufficiale, quindi lecita, e una illecita di qualche anno prima".

tratto da ju29ro.com

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 22-Apr-2007
968 posts

Avv. Gallinelli: Per De Santis tutto parte da quella fatidica Juve-Parma - L'avvocato Paolo Gallinelli, legale dell'ex arbitro Massimo De Santis, intervenuto in collegamento a 'Radio Radio lo Sport', in risposta alle domande del duo Zampini-Angelini, ha raccontato come le difese, lui in particolare lui per il suo assistito, si stiano preparando al processo d'appello, che avrà inizio il 24 maggio. "La sentenza della dott.ssa Casoria - ha spiegato - ha aperto imponenti veramente spazi difensivi che verranno ripercorsi in appello unitamente a richieste di rinnovazione dell'istruttoria dibattimentale, perché, oltre ai profili emersi dal processo Telecom, sono emerse telefonate che erano state, diciamo, non attenzionate (per usare il gergo degli investigatori) e sono state rivenute dall'ottimo Nicola Penta (che ovviamente io non perdo mai l'occasione di ringraziare per il lavoro che ha svolto) addirittura dopo l'emissione della sentenza di condanna di primo grado. Per De Santis ce n'è per esempio una, prima della partita Fiorentina-Bologna, una delle tre partite per cui gli è stata addebitata la frode sportiva, a proposito della quale, il colonnello Auricchio, a mia domanda, quando venne sentito davanti ai giudici del tribunale in ordine appunto all'esistenza di telefonate tra De Santis e Bergamo prima di quella partita, il colonnello Auricchio rispose ripetutamente, su mia insistenza, di no. Dopo la sentenza di primo grado Nicola Penta, proseguendo l'ascolto delle telefonate 'mancanti', ha invece rinvenuto una telefonata tra De Santis e il designatore Bergamo prima di Fiorentina-Bologna in cui si parlava di tutto tranne che di alterazione del risultato della partita, quindi tale lettura non poteva che essere favorevole alla difesa. Quindi va sottolineato che la dott. Casoria ha emesso la sentenza in questione senza conoscere il contenuto di questa telefonata, la cui esistenza Auricchio, a mia domanda, aveva appunto negato".

Naturalmente verrà contestata in sede di appello l'attribuzione delle schede svizzere; è il profilo cui verrà dato maggior risalto; per De Santis l'avv. Gallinelli racconta come sarebbe avvenuta, secondo l'accusa, la presunta consegna da parte di Moggi all'ex arbitro di una scheda svizzera; il ragionamento si sarebbe sviluppato nel seguente modo: "De Santis arbitra Parma-Juventus del 6 gennaio 2005, partita che non viene contestata a De Santis come oggetto di frode sportiva. Da una telefonata tra Boschi, osservatore arbitrale, e Lanese presidente dell'Aia considerato associato, quindi partecipe dell'associazione a delinquere, assolto con la sentenza d'appello del rito abbreviato di Napoli il 5 dicembre scorso, sarebbe emerso che Moggi dopo la partita era entrato negli spogliatoi, cosa consentita (come emerso nel corso del processo, elemento introdotto da noi, ma che non era stato prospettato dagli investigatori e dai pm) ai dirigenti da una circolare della Figc. La scheda svizzera attribuita a De Santis era attiva dal 7 gennaio, quindi siccome Moggi era entrato il giorno precedente negli spogliatoi e la scheda sarebbe risultata attiva il giorno dopo, questa scheda non poteva che essere che nella disponibilità di De Santis, questo il processo logico seguito. Per di più è risultato che questa scheda non era in realtà attiva il 7 gennaio del 2005, perché in entrata avrebbe ricevuto una telefonata di 0 secondi, quindi senza alcun contenuto, proveniente dal 119, che è utenza interna a Telecom e qui posso mettere solo '...', perché non posso approfondire oltre; questo argomento verrà trattato con una richiesta istruttoria ulteriore alla Corte d'Appello che ovviamente non posso ora anticipare. Questo al fine di mostrare come non è affatto così evidente che gli arbitri avessero queste schede svizzere. E c'è da rilevare che fino al 2006 i gestori telefonici (tecnicamente, perché non era tracciabile), non era possibile rilevare i tentativi di chiamata, le chiamate non risposte: se io chiamo Lei e Lei non mi risponde, all'epoca, prima del 2006, sui tabulati di entrambi non si poteva rilevare questo contatto. Questo del 7-1-2005 non avrebbe dovuto figurare".

"Abbiamo fatto sforzi difensivi enormi - ha proseguito il legale - addirittura siamo quasi arrivati all'inversione dell'onere della prova, noi a dimostrare l'innocenza dei nostri assistiti. Tra parentesi le frodi sportive per le quali De Santis è stato condannato (Fiorentina-Bologna, Reggina-Cagliari e Lecce-Parma, non compare la Juventus, come potete benissimo vedere) e anche quelle contestategli ma per cui è stato assolto, si riferiscono ad un arco temporale non compreso nel periodo in cui De Santis avrebbe posseduto e utilizzato la scheda svizzera ipoteticamente attribuitagli".

Ma la madre dei 'guai' di De Santis in realtà, ammette lo stesso avv. Gallinelli, è una partita da ricercare molto più indietro nel tempo, la famigerata Juventus-Parma del 7 maggio 2000, con il goal annullato a Cannavaro (all'epoca difensore del Parma): "De Santis paga il goal di Cannavaro di Juve-Parma del 2000. Nel capo A dell'imputazione, reato associativo, si fa riferimento a Juventus-Parma del 1999-2000; a mia domanda agli investigatori mi è stato risposto che non è stato fatto alcun accertamento in riferimento a quella partita, è stata incollata al capo di imputazione senza una base investigativa. Nel Dossier Ladroni commissionato alla Polis d'Istinto di Cipriani la premessa è partita Juventus Parma, l'incarico di lavoro dato alla Polis d'Istinto. In entrambi i casi si fa riferimento alla partita Juventus-Parma. Coincidenza o collegamento? Tra due indagini una ufficiale, quindi lecita, e una illecita di qualche anno prima".

tratto da ju29ro.com

ottimo ...

. La condanna pare pronunciata sul filo di una pronuncia di assoluzione ed evidenzia anche residui motivi di perplessità sulla decisione presa. Ci sono margini per un ribaltamento del verdetto...

è in questa direzione che devono lavorare i legali...dritti alle accuse, smontarle una per una

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 20-May-2011
2,322 posts

Avv. Gallinelli: Per De Santis tutto parte da quella fatidica Juve-Parma - L'avvocato Paolo Gallinelli, legale dell'ex arbitro Massimo De Santis, intervenuto in collegamento a 'Radio Radio lo Sport', in risposta alle domande del duo Zampini-Angelini, ha raccontato come le difese, lui in particolare lui per il suo assistito, si stiano preparando al processo d'appello, che avrà inizio il 24 maggio. "La sentenza della dott.ssa Casoria - ha spiegato - ha aperto imponenti veramente spazi difensivi che verranno ripercorsi in appello unitamente a richieste di rinnovazione dell'istruttoria dibattimentale, perché, oltre ai profili emersi dal processo Telecom, sono emerse telefonate che erano state, diciamo, non attenzionate (per usare il gergo degli investigatori) e sono state rivenute dall'ottimo Nicola Penta (che ovviamente io non perdo mai l'occasione di ringraziare per il lavoro che ha svolto) addirittura dopo l'emissione della sentenza di condanna di primo grado. Per De Santis ce n'è per esempio una, prima della partita Fiorentina-Bologna, una delle tre partite per cui gli è stata addebitata la frode sportiva, a proposito della quale, il colonnello Auricchio, a mia domanda, quando venne sentito davanti ai giudici del tribunale in ordine appunto all'esistenza di telefonate tra De Santis e Bergamo prima di quella partita, il colonnello Auricchio rispose ripetutamente, su mia insistenza, di no. Dopo la sentenza di primo grado Nicola Penta, proseguendo l'ascolto delle telefonate 'mancanti', ha invece rinvenuto una telefonata tra De Santis e il designatore Bergamo prima di Fiorentina-Bologna in cui si parlava di tutto tranne che di alterazione del risultato della partita, quindi tale lettura non poteva che essere favorevole alla difesa. Quindi va sottolineato che la dott. Casoria ha emesso la sentenza in questione senza conoscere il contenuto di questa telefonata, la cui esistenza Auricchio, a mia domanda, aveva appunto negato".

Naturalmente verrà contestata in sede di appello l'attribuzione delle schede svizzere; è il profilo cui verrà dato maggior risalto; per De Santis l'avv. Gallinelli racconta come sarebbe avvenuta, secondo l'accusa, la presunta consegna da parte di Moggi all'ex arbitro di una scheda svizzera; il ragionamento si sarebbe sviluppato nel seguente modo: "De Santis arbitra Parma-Juventus del 6 gennaio 2005, partita che non viene contestata a De Santis come oggetto di frode sportiva. Da una telefonata tra Boschi, osservatore arbitrale, e Lanese presidente dell'Aia considerato associato, quindi partecipe dell'associazione a delinquere, assolto con la sentenza d'appello del rito abbreviato di Napoli il 5 dicembre scorso, sarebbe emerso che Moggi dopo la partita era entrato negli spogliatoi, cosa consentita (come emerso nel corso del processo, elemento introdotto da noi, ma che non era stato prospettato dagli investigatori e dai pm) ai dirigenti da una circolare della Figc. La scheda svizzera attribuita a De Santis era attiva dal 7 gennaio, quindi siccome Moggi era entrato il giorno precedente negli spogliatoi e la scheda sarebbe risultata attiva il giorno dopo, questa scheda non poteva che essere che nella disponibilità di De Santis, questo il processo logico seguito. Per di più è risultato che questa scheda non era in realtà attiva il 7 gennaio del 2005, perché in entrata avrebbe ricevuto una telefonata di 0 secondi, quindi senza alcun contenuto, proveniente dal 119, che è utenza interna a Telecom e qui posso mettere solo '...', perché non posso approfondire oltre; questo argomento verrà trattato con una richiesta istruttoria ulteriore alla Corte d'Appello che ovviamente non posso ora anticipare. Questo al fine di mostrare come non è affatto così evidente che gli arbitri avessero queste schede svizzere. E c'è da rilevare che fino al 2006 i gestori telefonici (tecnicamente, perché non era tracciabile), non era possibile rilevare i tentativi di chiamata, le chiamate non risposte: se io chiamo Lei e Lei non mi risponde, all'epoca, prima del 2006, sui tabulati di entrambi non si poteva rilevare questo contatto. Questo del 7-1-2005 non avrebbe dovuto figurare".

"Abbiamo fatto sforzi difensivi enormi - ha proseguito il legale - addirittura siamo quasi arrivati all'inversione dell'onere della prova, noi a dimostrare l'innocenza dei nostri assistiti. Tra parentesi le frodi sportive per le quali De Santis è stato condannato (Fiorentina-Bologna, Reggina-Cagliari e Lecce-Parma, non compare la Juventus, come potete benissimo vedere) e anche quelle contestategli ma per cui è stato assolto, si riferiscono ad un arco temporale non compreso nel periodo in cui De Santis avrebbe posseduto e utilizzato la scheda svizzera ipoteticamente attribuitagli".

Ma la madre dei 'guai' di De Santis in realtà, ammette lo stesso avv. Gallinelli, è una partita da ricercare molto più indietro nel tempo, la famigerata Juventus-Parma del 7 maggio 2000, con il goal annullato a Cannavaro (all'epoca difensore del Parma): "De Santis paga il goal di Cannavaro di Juve-Parma del 2000. Nel capo A dell'imputazione, reato associativo, si fa riferimento a Juventus-Parma del 1999-2000; a mia domanda agli investigatori mi è stato risposto che non è stato fatto alcun accertamento in riferimento a quella partita, è stata incollata al capo di imputazione senza una base investigativa. Nel Dossier Ladroni commissionato alla Polis d'Istinto di Cipriani la premessa è partita Juventus Parma, l'incarico di lavoro dato alla Polis d'Istinto. In entrambi i casi si fa riferimento alla partita Juventus-Parma. Coincidenza o collegamento? Tra due indagini una ufficiale, quindi lecita, e una illecita di qualche anno prima".

tratto da ju29ro.com

L'Avv. Gallinelli fa riferimento a questa circolare

http://www.giulemanidallajuve.com/newsite/download/Circolare_LegaCalcio_05-08-2004.pdf

Il problema sorge quando noi parliamo di colloqui con i designatori.

Non esistono circolari che autorizzano le società a parlare con i designatori. La FIGC aveva però chiesto ai designatori di interloquire con le società per spiegare le eventuali decisioni controverse degli arbitri e gli indirizzi che essi davano agli arbitri per dirigere le partite (per esempio, le trattenute in area non sono consentite...).

NON ESISTONO CIRCOLARI CHE AUTORIZZANO LE SOCIETA' a TELEFONARE AI DESIGNATORI.

Erano i designatori che telefonavano, ma le società "si sono allargate" ed anche loro chiamavano.

ORA NOI DOBBIAMO ATTENDERE CHE MOGGI E GIRAUDO SIANO ASSOLTI NELL'AMBITO PENALE!

Una volta assolti, la società potrà dire alla FIGC: "ci avete puniti per delle condotte non consentite nell'ambito sportivo che commettevano tutti! Moggi e Giraudo sono stati assolti perché non hanno commesso nulla di penalmente rilevante, e non hanno influenzato i campionati. ORA CHE VOLETE FARE? CI RIDATE GLI SCUDETTI O CI DATE I 400 MIL. DI RISARCIMENTO PER AVER PUNITO SOLO NOI E NON ANCHE GLI ALTRI?"

Per fare questo, dobbiamo attendere, e la società non può fare nulla per velocizzare i tempi!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Oct-2006
8,588 posts

La prima possibilita' e' effettivamente ridicola, non si ammazza nessuno per una squadra di calcio, mettersi d'accordo per fare un servizio scandalistico, specialmente se quel qualcuno e' Corona, e' invece possibilissimo...

Se si conoscono le abitudini del tizio basta appostarsi e prima o poi... la situazione e' sfuggita di mano, Lapo ha rischiato di morire e tutto e' risultato molto piu' brutto di quel che doveva, ma io Moggi ce lo vedo eccome a spifferare certe cose in certe orecchie per far uscire quel che gli poteva far comodo...

Moggi e' il miglior DS Italiano, ma tutto e' tranne che uno stinco di santo, dai. Poi che a tanti di noi piace vederlo perfetto e tutti gli altri i cattivi lo capisco, ma siamo un minimo obbiettivi. Fa anche tanto figo qui immaginarsi un Elkan totalmente demente (Al che ci si domanda come mai l'Avvocato gli da' in mano le chiavi di tutta l'azienda di famiglia ma vabbe'), ma io continuo a pensare che se JE e Lapo sospettavano di Moggi qualche ragione ci potrebbe anche essere.

Mi sa che del mio post non hai capito nulla.

Guarda che quando l'avvocato era in vita e nel pieno dei suoi anni e poteri, è stato fotografato nudo diverse volte, al mare.

Il problema è che nessuno si sarebbe mai permesso di pubblicare le foto. Perché non si poteva. Era una legge non scritta.

Tecnicamente si può pubblicare, ma in pratica non si può pubblicare, a meno che non arrivi il permesso (che ovviamente per certe cose non arriva).

Tu mi stai dicendo col tuo discorso che Moggi non è uno stinco di santo e che, essendoci la possibilità, seppur remota, che davvero possa essere stato lui ad organizzare lo scherzo a Lapo, o che comunque sia venuto a conoscenza del malore, abbia pagato qualcuno affinché la notizia fosse di pubblico dominio. E visto che la notizia è partita da Torino, dobbiamo ipotizzare che egli abbia corrotto qualcuno dei giornali di Torino. E ovviamente il giorno dopo colui che si è permesso di dare la notizia e poi l'ha ritirata, non ha subito nessuna conseguenza.... Il discorso Corona è arrivato molto dopo.

Ok, d'accordo con te, gli elefanti volano, ma lasciami almeno precisare che questo vale solo per i film di Walt Disney e quando eventualmente qualche matto decide di caricarli su un aereo e non su una nave.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...