Jump to content

CRAZEOLOGY

Tifoso Juventus
  • Content Count

    8,321
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    6

CRAZEOLOGY last won the day on April 13 2018

CRAZEOLOGY had the most liked content!

Community Reputation

1,758 Excellent

2 Followers

About CRAZEOLOGY

  • Rank
    PIU' DI 40 SCUDI...
  • Birthday January 1

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    CONTINAZZA-ZZA-ZZA!
  • Interests
    A kili... Decisamente troppi

Recent Profile Visitors

13,640 profile views
  1. 03-12-2019 ELKANN, L'ULTIMO GEDI - ECCO PERCHÉ I DE BENEDETTI HANNO VENDUTO ''REP'' E TUTTO IL CUCUZZARO: LA PARTECIPAZIONE IN GEDI GLI È COSTATA UN BUCO DA 170 MILIONI NEI CONTI E NON POTEVANO PIÙ PERMETTERSI L'EMORRAGIA - IL CDR DE ''LA STAMPA'', CHE DA PREDA RISCHIAVA DI DIVENTARE LA CRONACA DI TORINO DI ''REPUBBLICA'', TORNA PADRONA E FESTEGGIA L'OPERAZIONE. MENTRE QUELLO DE ''L'ESPRESSO'' È DECISAMENTE ALLARMATO - https://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/elkann-39-ultimo-gedi-ecco-perche-de-benedetti-hanno-venduto-220736.htm
  2. E' che benedizione delle finali non si può sentire, anche se capisco la voglia di agganciarsi un po' intellettualmente all'altro topic, sia chiaro. C' è una maledizione. Quella c'è. Se poi si vuole vedere anche l'altro lato della medaglia, ok. Il considerare l'arrivare in finale tante volte un fatto comunque positivo non lo considero affatto sbagliato, almeno in termini generali. In particolare quando sento i milanisti che dicono che la Juve non è una squadra storicamente da champions. Ma de che? Il problema è che poi in finale c'è la maledizione e non si vince, perché qualcosa di solito succede. Ma se giochi 9 finali, all'interno di un certo numero di decenni e non tutte assieme, sei una squadra da champions. Che poi si perda è tutto un altro discorso. Senza contare che la Juve cmq ha alzato anche altre diverse coppe europee. No perché sennò dovremmo dire che il Nottingham Forest è una squadra da champions. Ma anche no! Detto questo, dato che non da mo mi sono parecchio rotto le balle di questo preciso torneo e dei pasticci di vario tipo che tutte le volte ne vengono fuori (e non tanto del fatto che si perde con facilità), io praticamente me ne frego. Seguo solo campionazzo e Coppa Italia. E se la Juve dovesse giocare nuovamente la Uefa EL la seguirei volentieri (anche se di solito non frega una cippa a nessuno, per me resta un torneo molto importante).
  3. Qualche mese fa ho parlato con una persona molto addentro alla Federazione. E' Juventino, anche se credo che sia molto più interessato al suo orticello.... Non so se mi spiego.... Mi è venuta spontanea una domanda, viste le sue parecchie conoscenze interne, ossia quale è attualmente il potere della Juve nella federazione in generale, se ha degli appoggi, ecc. Mi ha detto che il potere è zero. L'unico appoggio, più teorico che reale, sarebbe quello esterno del CONI attraverso Malagò, che però essendo molto salottiero e avvinghiato alle cose romane, nei fatti se ne sbatte le cosiddette pelotas, e in certe faccende non si impiccia. E fino a qui ci ero arrivato anche io da fuori, più o meno, e sono d'accordo. Invece penso sulle potenzialità reali della questione, che se a Torino decidessero di fare una guerra vera, una volta per tutte, si riavrebbe indietro il maltolto in men che non si dica. Ma è una guerra che nessuno vuole. AA sta facendo finta di farla. E' tutta solo una barzelletta, triste, stupida e sporca.
  4. Cartaceo già distribuito in città.
  5. Un po' di difficoltà nelle ultime settimane, tra partite in trasferta, numeri sul Toro, pause per le nazionali, mancanza di pubblicità, ecc. Ma ora finalmente il nuovo numero per la Juve. Piccola notizia: da quest'anno è stata creata una pagina facebook che potete tranquillamente linkare a chi non segue questo forum... Amici, parenti, figli, coniugi, amanti, colleghi, condomini, ecc. Questa: https://www.facebook.com/juvetoropress/ - 02-11-2019 - Torino-Juventus https://www.file-pdf.it/2019/10/31/juvetoro-n-4---torino-juventus-web-ok/
  6. Ok. E' roba incivile, senza dubbio. E nelle curve italiane se ne sentono di tutti i colori. Concordo. Ma è incivile anche gridare "arbitro c****to!" (insulto decisamente vintage), o fare cori su Schillaci che ruba le gomme e via dicendo. Sono tante le cose brutte che si sentono nel porto franco stadio. Io ho sentito insulti di Juventini a Del Piero nella fase finale della carriera. "Quando si toglie dalle palle sto ex giocatore finito?" e via dicendo. Salvo poi gridare e gioire 10 minuti dopo se un suo gol ci portava in vantaggio. Vogliamo parlare degli insulti che si è beccato Giovinco allo stadium? Spesso ci si dimentica che spesso i tifosi cercano un punto sensibile/debole per mettere in difficoltà chi gioca sul campo. O che spesso per il trasporto del momento si dicono vaccate che dopo un'ora dalla fine della partita non si direbbero. Capita, purtroppo. E spesso poi le cose degenerano. Come dice giustamente l'utente Eorlingas il sistema odierno forse cerca di evolversi in meglio dal punto di vista civile e queste distorsioni si sta cercando di eliminarle. Va bene. Ma gli automatismi per cui "quello è razzista", "quello è maschilista", ecc, sono molto pericolosi. Inoltre spesso sono falsi e pretestuosi. Qualcuno fa lo scandalizzato per farsi pubblicità. E' che, come dicevo in altri post, si sta esagerando un po' ovunque col politicamente corretto. Allora o le cose si fanno, cum grano salis, o ne vengono fuori solo pasticci. Basti dire che un politico importante ha detto che sarebbe giusto cambiare il finale dell'opera Carmen (Georges Bizet) perché il finale è maschilista. Se si vogliono fare delle battaglie per l'evoluzione positive della specie umana, sono il primo a firmare. Ma prima bisogna accendere il cervello e mantenere la calma e un certo equilibrio. Sbaglierò.
  7. Io lo uso da sempre, e non l'ho mai utilizzato con lo scopo di offendere qualcuno. Poi ok, nell'ultimo decennio visto l'andazzo generale l'ho messo da parte anche io, e uso nero. Ma ora anche quello è diventato pericoloso. Tra un po' anche "di colore" diventerà offensivo. Dovremmo inventarci qualcos'altro... Tra le altre cose, (triste casualità o premonizione non saprei dire), scopro or-ora che è appena venuto a mancare, proprio in queste ore. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Comunque credo di aver portato la discussione un po' OT. Chiedo scusa. La rimetto subito sul binario. Tornando a bomba, pongo una domanda a tutti. Se voi foste tutte donne e giocatrici di calcio (a qualunque livello), la frase di Petrachi la riterreste offensiva e discriminatoria nei vostri confronti? Svaluta il calcio femminile? Per me no. E' solo un vecchio modo di dire.
  8. Massì, lo so. Sono stanco, un po' di tutto. Mea culpa. Mi è scappata la sparata. E' voluto. Ma è solo per far capire che ormai siamo circondati da queste cose. Sembra una caccia alle streghe. Appena "sbagli" una parola, sei f*****.
  9. Ah si bravo! E' lui. Ricordavo vagamente... Che poi a me manco mi è simpatico. E' un violaceo quello che te lo raccomando.... Uhppercarità!
  10. Si ok, capisco, a volte certi termini cambiano la loro funzionalità nel tempo, si creano situazioni storiche particolari, il mondo cambia, ecc, ecc. Io credo però che bisogna sempre capire se l'intenzione è negativa o no. Parolacce a parte, bisogna semplicemente usare le parole nel modo giusto, senza farsi troppe seghe mentali. Qualunque cosa/parola può diventare offensiva se usata scientemente con lo scopo di offendere/discriminare. E poi di conseguenza ogni cosa diventa una polemica, un prendere le distanze da questo e da quello, parte la prosopopea del moralismo da bar, ecc. Ma non è nemmeno questo che da fastidio. E' che è su tutto. Su qualunque cosa. In una fiction del menga (fiction, non documentario o Tg) c'era una tizia che parlava male della birra artigianale. Ha fatto una battuta in un dialogo mi sembra. https://www.dissapore.com/notizie/birra-artigianale-rai-condannata-a-risarcire-unionbirrai-per-danno-di-immagine/ Qualunque cacatella oggi diventa motivo di polemiche e prese di posizione. Tutti a volere essere politicamente corretti a tutti i costi. E' pietoso tutto ciò. Ed è pietoso perché si sta esagerando. Se ne fa poi sempre un caso nazionale. Poi oh, ognuno la pensi come vuole. Ma io sono bello che stufo. E' un po' come quando danno un rigore alla Juve e arriva il solito parlamentare deficiente che invece di occuparsi di cose serie fa l'interrogazione parlamentare al governo. Come se il governo potesse dare delle risposte sul rigore, tra l'altro... Ecco. Se io di questo signore, incontrandolo per strada, gli dicessi che avendo egli il cervello bacato meriterebbe un'invalidità e una pensione come portatore di handicap, o diversamente abile, cambierei l'utilizzo abituale di questi aggettivi. Diventerebbero dispregiativi. Per dire...
  11. “Non vendere la pelle dell'orso prima di averlo ucciso”. E cominciano le proteste degli animalisti. "Il calcio non è uno sport per signorine" E cominciano le polemiche su presunti sessismi di Tizio e di Caio. "Non tutte le ciambelle riescono col buco" E si incazza l'associazione nazionale pasticceri. "Mamma li turchi!" E arriva la protesta ufficiale di Erdogan e soci. "Negro", che è un termine normalissimo (utilizzato senza aggettivi annessi offensivi) che andrebbe utilizzato quotidianamente, ora è diventato discriminatorio. "bianco-caucasico" invece no. "Giallo-asiatico" solo metà. Del resto a molti il giallo è un colore che non piace, troppo vistoso, soprattutto fosforescente. "Nero" idem con patate. Meglio dire "di colore", sennò qualcuno alza il dito e ti rimprovera. Due falliti senza soldi e senza mestiere vanno davanti una telecamera, dicono di aver subito abusi sessuali da MJ 25 anni fa, senza nessuna prova, e anche con alcune prove del contrario, e I Simpson eliminano da tutte le programmazioni e da tutti i cofanetti la puntata dove Jacko doppiava un personaggio. Dopo che dalla metà degli anni 80 la serie i Simpson ha reso protagonista l'asiatico che possiede il supermarket dove ne succedono di tutti i colori, (con tutti i simpatici stereotipi del caso), si è deciso che per rispetto delle altre etnie il suddetto verrà cancellato per tutti gli episodi a venire. Farebbero bene a cancellare tutta la serie per sempre allora, perché senza un minimo di apertura mentale e senso dell'ironia praticamente quasi ogni paese/cultura (Italia compresa), viene sistematicamente derisa e offesa con stereotipi idioti e spesso anche errati sulla realtà socio-culturale. E così per ogni mestiere, categoria sociale, ecc. Una volta un Tizio in tv, durante un programma di cucina, aveva accennato alla faccenda dei vicentini-magnagatti. Non che fosse una genialata la sua, anzi, era meglio evitare di imbattersi in quel tipo di questioni, ma lo hanno depennato dalla tv per via delle proteste degli animalisti. In studio stavano sicuramente cucinando altri prodotti di origine animale, bistecche, o che ne so.... Ma per quello non ci sono state proteste. Ma è logico. Quelle frasi in effetti erano un forte incentivo ad andare per strada a cercare dei randagi da fare al forno con le patate e il rosmarino. Chi di noi non ha cenato, per colpa di quello lì, con il fufi della situazione rubato al vicino? Vai allo stadio, gridi Buuu! e sei automaticamente razzista, anche se nella tua magari gioca Pogba e lo applaudi quando segna. Se parli di qualcuno e dici che è un handicappato lo stai offendendo. Devi dire che è un portatore di handicap (che in teoria è la stessa identica cosa). E via così per X che tende all'infinito. Si sta esagerando. Questa specie di mania del politicamente corretto sta facendo diventare qualunque cosa un'idiozia. Anche perché è legata solo a dei supposti principi morali di moda in questo momento. Magari per altri valori le polemiche non scoppiano con la stessa forza. Così non si può dire più niente... E che palle!
  12. Prima di arrivare da noi segnava molti più gol delle partite che giocava. Ora si è imborghesito. Segna poco e sbaglia molto. Lo faccio licenziare a 'sto pippone. Già me lo vedo mentre piagniucola dai sindacati...
  13. Giovanni, curiosità, se ti va di rispondermi. Perché ti sei recato nella sede dell'Inter alcuni mesi prima che scoppiasse calciopoli? Ok, lo so che sei tifoso dell'Inter, ma non è questo il punto. Di cosa dovevi parlare precisamente con Moratti, visto che all'epoca non rivestivi nessuna carica nel mondo del calcio? Che cosa stavate trafficando tu e il perdente?
×
×
  • Create New...