Jump to content

CRAZEOLOGY

Tifoso Juventus
  • Content Count

    9,240
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    8

CRAZEOLOGY last won the day on December 4

CRAZEOLOGY had the most liked content!

Community Reputation

2,680 Excellent

2 Followers

About CRAZEOLOGY

  • Rank
    PIU' DI 40 SCUDI...
  • Birthday January 1

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    CONTINAZZA-ZZA-ZZA!
  • Interests
    A kili... Decisamente troppi

Recent Profile Visitors

16,431 profile views
  1. Dipende. Mettiamola così. Da gennaio si apre una fase nuova sotto l'ala del ramo forte della famiglia, e l'altro lato sostanzialmente è stato defenestrato per sempre. Stanno aggiustando tutto affinché sia così. Mandano via i cattivi, non ricordiamoli più, dimentichiamoli, loro e tutto quello che hanno fatto. L'accordo sottobanco di far vincere i longobardi non c'è più, quindi può essere che molto casualmente il nuovo corso verrà promosso e glorificato mediaticamente. E magari nuovi scandali non ci saranno più. Chissà... Ma lo smile regnerà di nuovo. Sulle vittorie del campo invece è tutto da vedersi. Perché per quelle serve capire di pallone.
  2. Il rispetto lo devi anche saper pretendere... Se abbassi sempre la cresta, non ti difendi mediaticamente, o fai lo snob, resti ladro agli occhi degli altri. E poi ti ricordi male. Guarda che qua nel 2006 era un delirio. "Moggi ci ha rovinato" e altre robe del genere si leggevano. C'erano litigi e battibecchi continui tra due o tre fazioni, e i mods si facevano un tondino così per stare dietro a tutto. Solo quando sono uscite le intercettazioni degli altri club, grazie al lavoro della difesa di Moggi, molti si sono convinti di come stavano le cose.
  3. Concordo. Ho la stessa sensazione. Se devo tirare a indovinare... Stavolta non ci mandano in B manco se Elkann glielo impone di nuovo e con la forza. L'altra volta gli è servito di lezione, con noi e il Napoli in B la serie A non se la cagava nessuno e ci hanno rimesso pacchi di soldi. Se ci riprovano la risposta della federazione sarà multarella e forse penalizzazione di qualche punto. Gravina infatti, ogni volta che apre bocca sulla faccenda butta acqua sul fuoco. E penso pure che se qualche fenomeno avversario si mette a fare casino e a pontificare troppo lo "riallineano" con la forza. Lasceranno che la disputa interna alla famiglia si esaurisca da sola. Tifosi e media ci andranno a nozze per un po', poi ricomincerà il calcio giocato e il fumo se lo porterà via il vento. Ma potrei sbagliare...
  4. Non è questo il punto. Condanne o assoluzioni le vedremo in seguito. Stanno solo citando al momento le carte del rinvio a giudizio. Sentiremo le campane della difesa. Ma le telefonate sono imbecilli a prescindere. Certe faccende, vanno discusse di persona e non al telefono. Inoltre, al contrario di calciopoli, dove sincermente molti dialoghi con cui hanno costruito l'accusa erano palesemente cazzate e spesso incomprensibili, in questo caso qualcosa di storto c'è, quanto meno nelle argomentazioni esposte nei dialoghi, che lasciano intendere che tutti avevano le idee abbastanza confuse, e si criticavano a vicenda rispetto alle scelte fatte. Se devono poi pagare lo scotto con la CONSOB ecc mi frega poco, perché il buco viene costantemente coperto, e nulla c'entra il lato sportivo del campo, che non ha subito alterazioni se non di vedere pipponi strapagati in mutandoni. E' solo la Juve che ci ha rimesso davvero. Per me è più grave il casino di Suarez, dove non vedo reati, ma sicuramente hanno mandato l'etica e i principi sportivi a farsi benedire. Resta però il fatto che non si può continuare così. Questa non è la mia Juve, non è la Juve che voglio, e a quanto vedo non lo sarà mai più, chiunque ci sia seduto alla Continassa.
  5. Leggo intercettazioni qua e là, tra media e tv, e mi chiedo come si fa ad essere così imbecilli per dire certe cose al telefono, dopo che sappiamo tutti, anche le pietre lo sanno, che la Juve è sempre intercettata prescindere da anni per qualunque cazzata. Ma ci rendiamo conto in che mani siamo?
  6. Io non sono sorpreso di quanto sta succedendo. L'amarezza ormai è diventata la regola. Agnelli l'ho pesato tanto tempo fa. La Juve va venduta. Non è una soluzione, lo so, perché dipende da chi arriva. Ma è il primo passo verso un futuro diverso, nuovo. Nel futuro non c'è mai certezza, ma solo delle opportunità. Tanto a tutti questi qua, non frega nulla della Juve e tanto meno di noi. Se ne strafottono da anni e anni. Con la morte di Gianni e Umberto è finita un'era di sport che questi non hanno i mezzi morali di riproporre in chiave moderna. E allora stop. Di essere preso per i fondelli da questi non ho assolutamente più voglia. Fuori dalle balle tutti quanti. E non voglio che abbiano più il permesso manco di mettere piede allo stadio come semplici tifosi.
  7. E' un'opinione rispettabile la tua. Dentro però c'è qualche falla qua e là. Ci sono diversi fatti acclarati che danno una visione un po' diversa. Certo, poi contano anche le proprie esperienze personali vissute, e i contatti avuti con certi mondi... Una volta anche io, tanto tanto tempo fa, pensavo esattamente tutto quello che pensi tu. Oggi ne ho una nostalgia maledetta di quei tempi.
  8. Le critiche penso siano più che altro filosofico-strutturali-morali. E ci stanno alla grande. Detto questo, riguardo invece a quanto dici tu, è vero da circa 100 anni. Loro i soldi li hanno sempre messi. Al contrario di altri club che si iscrivevano ai campionati senza averne diritto. Gli Agnelli, al di là dei pastocchi di bilancio di cui capiremo meglio più avanti, i soldi li mettono. Pagano stipendi e fatture. Plusvalenze quanto si vuole, ma quando servono i dindi veri li mettono. Su questo non ci piove. C'è sempre stato un abisso tra noi e gli altri.
  9. Ne ho sentito parlare vagamente da qualche media. Niente di più. Ma è una cosa che non tengo minimamente in considerazione. Non accettano nessuna offerta, e conoscendoli si incazzano anche abbastanza se qualcuno si permette di farla senza "permesso". Per loro è come fare un avances alla loro moglie. Se decidessero di vendere lo farebbero sapere in tutto il mondo, e poi riceverebbero le offerte. Nella storia centenaria del loro gruppo industriale non solo di solito sono loro a comprare, ma a volte dicono anche a Tizio di comprarsi Caio, sennò succedono cose poco piacevoli. E se vendono ti chiamano e ti dicono che devono venderti questo. Sono fatti così... Cimminelli, imprenditore gobbo, ne sapeva qualcosa... Detto questo, perché fare scoppiare calciopoli se poi vendi 15 anni dopo? Le ipotesi vendita Juventus e Ferrari sono balle giornalistiche. Non vendono, e non hanno manco bisogno di soldi. La Juve è una roba tipo l'1% di tutto ciò che possiedono e controllano. Se è arrivata un'offerta, potrebbe anche essere, secondo me manco hanno risposto. Così la penso io (poi per carità, se mi smentiscono ben venga) PS1 Ogni tanto si parla anche di un eventuale socio. Ma nessuno metterebbe mai dei soldi per non comandare nulla. La Exor ha il 63%, se anche un terzo, (che ne so... il loro amico Moratti per esempio) comprasse tutto il restante con un'OPA, non avrebbe mai nessun potere vero. Non avrebbe mai la maggioranza... E se anche loro vendessero qualcosina del loro 63% starebbero molto attenti a non scendere sotto il 51%. All'eventuale acquirente al massimo gli danno un posto nel CDA, un ufficio alla Continassa, stipendietto e Ticket Restaurant da 7 euri e stop. Gheddafi infatti, ai suoi tempi, metteva solo i soldi, lasciandoli comandare senza proferire parola. A loro serve un socio del genere. Caccia la grana e stai zitto e muto. PS2 Poi c'è anche da chiedersi se un socio zitto e muto che metta solo i soldi sarebbe utile davvero. Cioè, voglio dire... Se loro per esempio devono ricapitalizzare, che ne so, 100 milioni. Oggi ne devono mettere 63, un domani nel caso dovrebbero metterne 51. La differenza di percentuali per gente come loro non mi sembra così sensibile. Cosa cambia davvero? Boh... (per carità, è sempre qualche milione in meno eh, però voglio dire... per loro è robetta...)
  10. Oggi ho litigato con un amico milanista, il quale giustamente diceva che beccano sempre noi su ogni cosa. La gestione Elkann-Agnelli ha peggiorato ancora di più una situazione d'immagine e mediatica già precaria dopo lo scandalo a tavolino del 2006. Con la morte di Gianni e Umberto siamo finiti in mano a una banda di rintronati in malafede. Non si salva nessuno. I danni sono incalcolabili.
  11. Tranquo. La Juve è molto superiore alla famiglia Agnelli. Ha un'anima propria. L'errore sta proprio qui, loro dovrebbero accudirla, custodirla e non possederla come fanno con tutto ciò che hanno.
  12. Che se si siede lì e vince, buon per tutti. Ma se colleziona figuracce si becca insulti a pioggia. E dato che se li merita... Inoltre arriviamo forse a un dunque. La teniamo la Juve? Si o no? Li mettiamo i soldi? Si o no? E quanti, ogni quanto, e a quali condizioni? Cerchiamo dirigenti capaci o mettiamo gli amichetti raccomandati e leccaderetani? Vogliamo che la Juve vinca si o no? Siamo ladri si o no? L'inter di Moratti e Trochetti rubava si o no? I nostri scudetti erano regolari si o no? La Federazione mafioncella d'Italy la buttiamo giù si o no? ecc ecc ecc
×
×
  • Create New...