Jump to content

CRAZEOLOGY

Tifoso Juventus
  • Content Count

    9,017
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    7

CRAZEOLOGY last won the day on November 26 2020

CRAZEOLOGY had the most liked content!

Community Reputation

2,474 Excellent

2 Followers

About CRAZEOLOGY

  • Rank
    PIU' DI 40 SCUDI...
  • Birthday January 1

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    CONTINAZZA-ZZA-ZZA!
  • Interests
    A kili... Decisamente troppi

Recent Profile Visitors

15,602 profile views
  1. Tanzi, il Parma e la Juve http://www.giulemanidallajuve.com/newsite/articoli_dettaglio.asp?id=6425 Si, lo so cosa state pensando. Le plusvalenze dalla Juve allora? Attenzione. Un conto sono i conti in rosso, che poi vengono aggiustati legalmente dal proprietario ricco ricapitalizzando, (Exor) un conto sono i conti in rosso, che poi vengono aggiustati solo in parte dal proprietario ricco ricapitalizzando, e non sufficienti all'iscrizione al campionato, ma che col sistema marcio che c'è in Italia si iscrivono lo stesso. (Inter, Milan, ecc) un conto sono invece i conti in rosso aggiustati da uno come Tanzi, che per tenere in piedi tutto quello che controllava, ha continuato a fare debiti. i soldi erano quasi come quelli del monopoli. PS Che la Juve di Agnelli poi, come fecero Inter e Milan tempo addietro, abbia tenuto condotte discutibili sulle plusvalenze, lo vedremo. C'è un inchiesta in corso. Si vedrà e si capirà meglio se da discutibili si è passato a qualche reato. Io di Agnelli non mi fido per nulla, e mi sembra pure che sia sentito una specie di vate ad un certo punto. Quindi può essere, eccome. Ma quei bilanci sono stati visti da enti terzi, e credo che siano stati inseriti anche nel bialncio consolidato del gruppo exor. Per avere certezza di qualche reato aspetterei un attimo. . Ad oggi è presto. Resta però un fatto: anche con tutte le plusvalenze che si vuole, ad un certo punto il debito esplode, e il proprietario deve sapere, se vuole tenersi una squadra di calcio, che prima o poi deve ricapitalizzare. Mettere soldi veri nella società. Exor solitamente lo fa. Gli altri non sempre. Vi ricordo che l'anno scorso ha vinto lo scudetto una squadra che non pagava gli stipendi. Non so se mi spiego.
  2. Siete pronti ad un'altra valanga di CACCA? Lunedì 6/12 - Calciopoli - Report - Rai3 E mo' ve l'ho detto. ZZZIVOSTRISONO!
  3. La Juve è roba loro, e si può vendere solo se loro danno il segnale al mercato che vogliono disfarsene. Altrimenti non è permesso nemmeno fare un'offerta, o dare una potenziale disponibilità all'acquisizione. Sarebbe un'offesa, un oltraggio. E questo vale anche solo per un pezzetto importante di minoranza, che in teoria non è manco loro. Io ho sempre sperato nei casalesi o robe del genere, perché almeno quelli ci difenderebbero con le unghie e con i denti.
  4. Stanno cercando una MINUSVALENZA. E ho detto tutto. E mo è mejo che mi faccio un sonnellino pomeridiano, che se mi innervosisco troppo poi non dormo più.
  5. Detto che non li sopporto, hai ragione. Una decina d'anni sempre sotto osservazione. Va bene eh, ci sta. In una dittatura ci sta. In uno stato di polizia ci sta. "E io pago! E io pago!" Principe De Curtis cit.
  6. Grazie a questa proprietà l'immagine del club è costantemente devastata. Al di là delle colpe o delle non colpe. Fanno cazzate, non difendono il club adeguatamente in nessuna sede, e non difendono mai il club mediaticamente. Io sinceramente non sono capace di scegliere una parolaccia che li descriva con precisione. Non ricordo nessuna altra situazione così imbarazzante in cui un proprietario si comporti così con una sua società/impresa. Sembra un film surreale. Una domanda. Prendiamo atto della situazione attuale come esempio per un attimo, senza perderci in discorsi sul vero o non vero. Il signor Elkann saprebbe spiegarmi come sarebbe mai possibile trovare una nuova dirigenza che possa sostiutuire quella odierna quando ogni tre per due parte un'inchiesta per qualunque cosa? Ma per andarsi a sedere su una polveriera come la Juve devi essere un imbecille totale. E quando ti ci siedi non ti puoi manco difendere mediaticamente. Ti becchi solo la valanga di cacca e basta. Ma chi te lo fa fare di rischiare pure la fedina penale? Non è manco più una quetione di cifre secondo me. Ma che si sieda lui e stop, così la facciamo finita con queste manfrine da condominio delle case popolari. Che palle! Con questi qua è sempre la stessa storia....
  7. E allora bisogna cambiare le regole. Ma ripeto, ci sono organi che con competenze e calcolatrice in mano hanno fatto dei controlli. Non come noi da dietro la tastiera, pure se armati di buon senso. Poi io sono il primo ad essere schifato, da un calcio dove girano soldi come se piovesse, e dove sottobanco gira del nero di proporzioni bibliche. Non per fare demagogia a tutti i costi e a buon mercato, ma nel calcio tutti pappano a 4 ganasce, mentre io se faccio troppe ore di straordinario mi trovo sulla busta delle trattenute senza senso. Quindi figurati... Di operazioni fuori mercato ce ne sono in tutti i club e da sempre. Ma non è indagando solo la Juve che si risolve il problema.
  8. La cosa bella è. Ma chi da il valore ad un giocatore? il magistrato? Le plusvalenze sono illegali? no. C'è qualcuno, con delle competenze tecniche e terzo, che controlla il bilancio? Si. L'hanno controllato più di un ente esterno. Ed è stato controllato anche come aggregato al gruppo exor. Se è un discorso di malacreanza e cattive abitudini di gestione sono d'accordo. Se queste abitudini comportano che si copre un buco enorme con un telone e poi nessuno paga e mette in pericolo la società e gli investitori sono d'accordo. Ma qui c'è chi sta per mettere 400 milioni proprio per coprire davvero il buco. Ma di che stiamo parlando? Ma guarda tu se mi tocca pure difendere AA adesso.
  9. Non è vero. E' gente sempre concentrata sulle cose importanti e che si da molto da fare.
  10. E' un modo un po' semplicistico di ragionare. Perché non sempre l'inchiesta necessariamente deve portare delle condanne. Deve portare pressione, anche mediatica, innanzitutto. E non è detto che sia JE in persona che 'attiva' l'inchiesta/e. E' più un fatto di sistema o di soggetti che sono più realisti del Re. Questo è ancora da capirsi... Comunque qualche sospetto e riflessioni strane viene da farsele. Tutto qui. Ricopio in rosso da amica che ha scritto in altre sedi: Quello però che si vede osservando solo i dati è: - Periodo Triade ---> Doping GEA Calciopoli (forse anche altro che ora non ricordo) oltre ad attacchi mediatici provenienti anche dai giornali di famiglia - Periodo Agnelli 2011 l'acciaio scadente dello Stadium 2012 la squalifica di Conte per il calcioscommesse dal 2013 e in avanti la squalifica e chiusura delle curve e non solo (anche altri settori) 2016 la mafia, Pecoraro etcc 2018 l'accusa di stupro a Ronaldo 2019 Last banner - ultras - (pur essendo parte lesa viene presentata come colpevole) 2020 il caso Suarez (nessun indagato) 2021 plusvalenze (la procura indaga solo sulla juve in quando quotata in borsa ma non chi ha realizzato le ipotetiche plusvalenze) - Periodo Boniperti -Calcioscommesse anni 80 (finito in nulla) - Periodo Cobolli-Blanc Niente da rilevare. Simpatia dilagante. E vabbè, sarà un caso....
  11. La Triade di Umberto. Moggi Giraudo Bettega (che aveva compiti minori)
  12. Il problema sussiste solo in una democrazia, eventualmente. Dico, mica avrai pensato ingenuamente che l'Italia è una democrazia? Ci sono da decenni inchieste assurde, stragi impunite, massonerie, mafie, mafiette, truffe legalizzate ovunque, palesi violazioni quotidiane di qualunque regola della costituzione, complotti, complottoni, complottini, giustizia ad orologeria, ingiustizia ad orologeria, e chi ne ha più ne metta. Al massimo siamo una bozza di democrazia. Avremmo, almeno a parole, l'ambizione di esserlo. Ma ad oggi siamo la Svizzera dell'Africa. Dove sarebbe la sorpresa? Il paese è sempre stato questo.
  13. Mettiamola così. Diciamo che quando è il ramo Umbertiano della famiglia a governare/gestire il club, guardacaso partono inchieste per qualunque cosa. Quando invece è il ramo di Gianni, ora Elkann, stranamente no. Chissà come mai...
  14. Secondo me bisogna contestualizzare. La crisi c'è, di risultati e di progetto, sia chiaro. Lo scrissi tempo fa, già tra luglio e agosto credo, che AA aveva finito il ciclo. Bisognava solo capire se c'erano le possibilità di crearne uno nuovo. E non c'erano. I dindi son finiti, la bottega è chiusa. Ora prima si vende poi si compra. Ma il problema è più grosso di quello che pensate. E resta grosso anche se cambiano le teste ed entra gente più competente. Ma un giorno ve ne accorgerete. Se JE spera che cambiando tutto le cose gireranno meglio ha le idee confuse. Il meglio non basta. Serve ben altro. Vabbè, ma ne riparleremo magari.
×
×
  • Create New...