Jump to content
Tiger Jack

Nuovo Stadio Roma: Investimento da un Mijardo de euri. Più nartro mezzo e quarche piotta, poi se vede

Recommended Posts

Joined: 02-Apr-2008
41,678 posts

Mangiante: "Se entro un annno non si sblocca lo stadio, Pallotta lascia la Roma"

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
72,299 posts

Mangiante: "Se entro un annno non si sblocca lo stadio, Pallotta lascia la Roma"

 

Buon viaggio Pallò   .ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 07-Jul-2008
45,693 posts

Pallotta, comincia ad abituarti .asd

.asd

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 25-Feb-2011
65,773 posts

Mangiante: "Se entro un annno non si sblocca lo stadio, Pallotta lascia la Roma"

addio comadabi, ci si rivedrà a boston, forse :261:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Apr-2007
2,358 posts

dice il saggio: "un anno nelle burocrazie romane sono come un battito d'ali di un colibrì nella foresta"

 

.asd

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Jul-2012
13,615 posts

#giulemanidapallottola

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 02-Nov-2007
43,051 posts

Mangiante: "Se entro un annno non si sblocca lo stadio, Pallotta lascia la Roma"

e li lascia nei debiti

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 02-Apr-2008
41,678 posts

e li lascia nei debiti

C'è sempre mamma Unicredit...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 12-Jul-2011
6,625 posts

C'è sempre mamma Unicredit...

 

53314882.jpg

 

 

j4ahb7.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
Joined: 11-Jul-2020
0 posts

La pizza con la mortadella

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 25-Feb-2011
65,773 posts

53314882.jpg

 

 

j4ahb7.jpg

:haha:  :haha:  :haha:  :haha:  :haha:  :haha:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Jan-2008
12,286 posts

Stadio in stallo. «Ci sono criticità su alcune opere»

 

17 dicembre 2015

 
La giornalaccio rosa dello Sport (A.Catapano) – Stadio, dov’eravamo rimasti? In una giornata tristemente storica, ricordare lo stallo in cui è rimasto invischiato il progetto Tor di Valle, aggiunge davvero poco. Ma le parole dell’ex assessore all’Urbanistica del Comune Giovanni Caudo, tra i collaboratori dell’ex sindaco Marino certamente quello che ha seguito l’iter più nei dettagli, risaltano ugualmente per l’inquietudine che generano. «Il progetto presentato dal proponente ha una mole importante di elaborati — ha raccontato a Teleradiostereo —. Noi abbiamo elencato anche tutto quello che mancava e abbiamo trasferito il progetto in Regione. In alcuni casi mancava una relazione, su altri aspetti mancava un elaborato. La regione il 5 agosto ha mandato una lettera al proponente e in questo momento è in attesa».

IN ATTESA – Da un po’, perché in effetti, conferma Caudo, gli ostacoli non sono solo nei dettagli. «Le criticità riguardavano il quadro tecnico economico di alcune opere — ha spiegato l’ex assessore — e la distribuzione tra l’area destinata allo stadio e l’area destinata al business center». Criticità che è necessario risolvere. «Il proponente privato deve rispettare tutte le condizioni che abbiamo posto. Il progetto che noi abbiamo visto il 15 luglio avrebbe bisogno di integrazioni che erano state promesse per i primi di settembre poi si è passati a metà novembre». Ora siamo già a dopo le feste.

63582372.jpg

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Aug-2012
16,141 posts

La pizza con la mortadella

Esiste? :|

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 20-Jul-2005
62,070 posts

Sono a buon punto vedo :sisi:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-May-2007
4,197 posts

Sono a buon punto vedo :sisi:

si, l'inaugurazione per la stagione 2016\17 dovrebbe essere cosa fatta! tempi rispettati, in classico stile romano

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
34,465 posts

spero che vada tutto a puttane.. perchè pensare a conte su quella panchina mi fa venire i conati

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 16-Jun-2005
418 posts

Esiste? :|

forse intende quella bianca ripiena

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 09-Jan-2011
14,436 posts

Stadio in stallo. «Ci sono criticità su alcune opere»

 

17 dicembre 2015

 
La giornalaccio rosa dello Sport (A.Catapano) – Stadio, dov’eravamo rimasti? In una giornata tristemente storica, ricordare lo stallo in cui è rimasto invischiato il progetto Tor di Valle, aggiunge davvero poco. Ma le parole dell’ex assessore all’Urbanistica del Comune Giovanni Caudo, tra i collaboratori dell’ex sindaco Marino certamente quello che ha seguito l’iter più nei dettagli, risaltano ugualmente per l’inquietudine che generano. «Il progetto presentato dal proponente ha una mole importante di elaborati — ha raccontato a Teleradiostereo —. Noi abbiamo elencato anche tutto quello che mancava e abbiamo trasferito il progetto in Regione. In alcuni casi mancava una relazione, su altri aspetti mancava un elaborato. La regione il 5 agosto ha mandato una lettera al proponente e in questo momento è in attesa».

IN ATTESA – Da un po’, perché in effetti, conferma Caudo, gli ostacoli non sono solo nei dettagli. «Le criticità riguardavano il quadro tecnico economico di alcune opere — ha spiegato l’ex assessore — e la distribuzione tra l’area destinata allo stadio e l’area destinata al business center». Criticità che è necessario risolvere. «Il proponente privato deve rispettare tutte le condizioni che abbiamo posto. Il progetto che noi abbiamo visto il 15 luglio avrebbe bisogno di integrazioni che erano state promesse per i primi di settembre poi si è passati a metà novembre». Ora siamo già a dopo le feste.

63582372.jpg

 

 

 

ma va????

criticità tra l'area destianta allo stadio e quella destinata al business center????? ma veramente??? non mi dire???

 

 

mi pare che stia cambiando il vento nella capitale: abbattuto marino arrivano altri interessi.

caudo, fino a ieri primo sponsor dello stadio da maggica, che inizia a cambiare registro è per me una cosa strana. .asd

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 09-Jan-2011
14,436 posts

 

Li perculano :261:

 

Nuovo stadio della Roma, un’altra commedia della Capitale
By Stefano Marzetti - Gen 1, 2016
605

Alle eterne piaghe nel settore dei trasporti, dei rifiuti, del salario accessorio, del Concorsone, dell’inquinamento e tanto altro, si aggiunge l’immaginaria costruzione dell’impianto giallorosso

1-nuovo-stadio-roma-050215-700x454.jpgUn 'immagine del progetto del nuovo stadio dell'As Roma (foto di archivio)
 

Un’altra tragicomica commedia della Capitale è quella che vede protagonista il nuovo stadio dell’As Roma che, fra l’altro, se esistesse potrebbe essere eventuale sede – al posto dell’Olimpico – delle finali di calcio dei Giochi 2024. Alle eterne piaghe nel settore dei trasporti, dei rifiuti, del salario accessorio, del concorsone senza assunzioni, dell’inquinamento e tanto altro ancora, si aggiunge quella che da tempo appare solo come l’immaginaria costruzione dell’impianto giallorosso. L’argomento torna d’attualità in queste festività di fine 2015 perché legato, come detto, alla pianificazione delle eventuali Olimpiadi del 2024, per le quali Roma è candidata. E “tra i punti interrogativi c’è” proprio “lo stadio della Roma”, come dice il presidente del Coni (Comitato nazionale olimpico), Giovanni Malagò.

La frecciata di Malagò. Nei giorni scorsi sono state designate sia le sedi delle partite del torneo olimpionico di calcio, sia le date in cui dovrebbero giocarsi. A Roma si disputeranno le due finali – quella più ‘illustre’ per l’assegnazione della medaglia d’oro e di quella d’argento – e quella di minor lignaggio, che vedrà la consegna del bronzo olimpico alla terza qualificata. E tra le parole di Malagò senza troppa malizia si può cogliere una lieve frecciata: “Sullo stadio della Roma siamo spettatori interessati”. Della serie: ‘Se si decidessero a costruirlo ci aiuterebbero a organizzare con maggior precisione un evento di portata mondiale’.

La pantomima dell’impianto giallorosso è infinita e ricostruire tutte le tappe che sino a oggi non hanno portato a nulla di concreto sarebbe troppo lungo e, alla fine, noioso. Solo alcune date, tra quelle salienti:

 

 

fonte:

http://www.romapost.it/nuovo-stadio-della-roma-unaltra-commedia-della-capitale/

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 09-Jan-2011
14,436 posts

se tutto va liscio (come sperano) è prevista l'inaugurazione per fine 2018 sefz

 

fonte (un loro sito):

http://www.laroma24.it/rubriche/la-penna-degli-altri/2016/01/ecco-il-2016-dello-stadio-giallorosso

Ecco il 2016 dello stadio giallorosso
03/01/2016 alle 08:05.
f.png t.png g.png p.png
 

BIG-PLASTICO-STADIO-ROMA-2-LR24.jpg

IL TEMPO (F. M. MAGLIARO) - Il 2016 dovrebbe portare in dote l’inizio dei lavori ma il percorso per lo Stadio di Tor di Valle è piuttosto stretto. Quel che manca è il d-day, il giorno di partenza del tutto. Andiamo per ordine.

IL DEFINITIVO NON DEFINITIVO Il progetto definitivo è ancora in lavorazione: quello consegnato a giugno scorso, quando Marino ancora non era stato rimbrottato dal Papa né sfiduciato dai suoi, non era il vero « definitivo». Infatti il Comune, dopo averlo esaminato in via preliminare, accompagnò la «girata» del plico in Regione con una lettera che ne segnalava le mancanze a termini di legge. Carenza di documentazione (piano particellare degli espropri, sondaggi geologici, computo metrico estimativo, programma finanziario) e perplessità su alcuni elementi progettuali (metropolitana su tutte ma anche ambiente e proprietà delle aree). E la Regione, ricevuto il plico, ha fatto proprie le osservazioni del Campidoglio, di fatto, rispedendo al mittente le carte. Quindi, tutto il plico è ancora in lavorazione: poco prima di Natale i progettisti delle diverse opere si sono visti recapitare un’email dal Gruppo Parnasi nella quale si chiedevano ulteriori integrazioni documentali, in special modo inerenti la Superficie Utile Lorda (Sul), il parametro, in sostanza, sul quale vengono calcolate le cubature che un progetto può sviluppare.

PERCHÉ I RITARDI? Voci di corridoio, poi, imputano a una sottovalutazione delle norme questo dilazionamento dei tempi di consegna del definitivo. Secondo quanto si apprende, era convinzione dei proponenti che si dovessero consegnare i progetti definitivi di tutte le opere «pubbliche» (metro, ponti, strade, parcheggi) con l’aggiunta dei definitivi di alcune delle private (lo stadio, il convivium e una delle tre torri). In realtà, nel corso di una serie di colloqui in Regione (l’ultimo dei quali con l’assessore all’Urbanistica, Civita, poco prima di Natale) gli uffici tecnici hanno fatto presente che è necessario che siano consegnati i definitivi di tutte le opere: per quelle pubbliche con un livello di dettaglio paragonabile a un progetto esecutivo, mentre per quelle private l’esecutivo potrà essere consegnato anche in un momento successivo. Questo avrebbe aperto un «buco» nella progettazione: mancherebbero, infatti, i definitivi delle altre due torri. E sarebbe quindi questo il motivo per il quale il sospirato progetto finale ancora non arriva. Anche in quest’ottica, si inquadrano le notizie, divulgate da «Libero», di un possibile ingresso di uno dei colossi dell’edilizia, il Gruppo Pizzarotti, all’interno della cordata mentre si parla anche di possibili nuovi ulteriori accordi con il gruppo Salini, altro gigante del settore. E qui arriviamo all’inizio del gioco dell’oca dello stadio.

LA CONFERENZA IN REGIONE Fino a che non arriverà il progetto definitivo non si può aprire la Conferenza di Servizi decisoria, quella che avrà il compito di esaminare ogni dettaglio delle opere e dare il via libera adottando, nel contempo, il testo della «convenzione urbanistica», cioè del contratto fra il privato proponente e il Comune. Al momento della consegna del dossier, il d-day, verrà convocata la Conferenza di Servizi: entro 6 mesi gli oltre 30 diversi uffici tecnici di diversi Enti (Comune, Regione, Prefettura, Atac, Ama, Acea, Soprintendenze varie, Autorità di Bacino del Tevere, e via discorrendo) chiuderanno la pratica. In mezzo, qualora emergessero necessità di consistenti revisioni di parti progettuali, potrà essere concesso un solo «stop and go», una pausa con la sospensione del timer di questi sei mesi. Terminata la fase in Regione, quindi, si passerà alla firma della convenzione urbanistica (mediamente un mese di tempo), con la quale si chiude questa parte dell’iter. Da quel momento, i proponenti potranno iniziare una parte dei lavori. Quali? Le demolizioni dell’esistente ippodromo, la pulizia e la bonifica delle aree, l’installazione delle opere di cantiere. La vera e propria costruzione dell’intero complesso, però, avrà due iter distinti: le opere pubbliche (metro, ponti, strade, stazioni, raccordi) dovranno prima essere messa a gara europea. Quelle private (stadio, nuova Trigoria, convivium, torri e pertinenze varie), invece, non ne hanno bisogno e potrebbero anche iniziare immediatamente. Tuttavia, poiché lo Stadio potrà aprire ai tifosi solo nel momento in cui tutte le opere pubbliche saranno pronte, di fatto, i lavori dovranno andare di pari passo. Anche perché la cantierizzazione di un intervento così rilevante non può prescindere dall’adeguamento delle strade affinché camion e gru possano muoversi senza creare ingorghi di traffico.

I TEMPI Cerchiamo, quindi, di mettere qualche paletto temporale. Non è detto che ci si riesca, ma ipotizziamo che i definitivi siano consegnati entro la fine di gennaio. Sei mesi di tempo per la Conferenza di Servizi e siamo a fine luglio (sperando non ci sia lo stop and go). Per fine agosto, la firma della Convenzione urbanistica. Da settembre, quindi, possono iniziare le demolizioni, che segnerebbero l’inizio del conto alla rovescia per i 24 mesi necessari a costruire il tutto. Intanto, dopo la firma della Convenzione, partiranno le gare europee per le opere pubbliche: da 6 a 8 mesi di tempo per il loro svolgimento. E siamo già in primavera 2017: l’inaugurazione potrebbe arrivare per fine 2018.

NUOVO SINDACO In mezzo, però, c’è l’incognita elezioni comunali: a metà giugno si vota per il Comune. Se la Conferenza in Regione ancora non avesse concluso i suoi lavori, nell’ipotesi in cui dalle urne a fine luglio (ballottaggio e tempi tecnici per l’insediamento inclusi) uscisse fuori una maggioranza contraria alla realizzazione dello Stadio, la nuova Amministrazione potrebbe, con una delibera votata dal Consiglio comunale come quella sul pubblico interesse del dicembre 2014, modificare o cancellare il testo uscito sotto l’èra Marino. Ovviamente, dovrebbe essere una delibera con forti e inoppugnabili motivazioni giuridiche, altrimenti si correrebbe il rischio di esporre il Campidoglio a una richiesta di risarcimento danni da 1 miliardo e mezzo di euro. Ecco, quindi, perché in questo grande gioco dell’oca, fino a che non si arriva alla consegna del progetto, si rischia sempre di tornare alla casella di partenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 25-Feb-2011
65,773 posts

 

 

l’immaginaria costruzione dell’impianto giallorosso

:261:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 17-Apr-2007
19,491 posts

 (Comune, Regione, Prefettura, Atac, Ama, Acea, Soprintendenze varie, Autorità di Bacino del Tevere, e via discorrendo) 

 

 

quante bocche da sfamare....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 09-Jan-2011
14,436 posts

quante bocche da sfamare....

.asd

per questo il costo salirà ancora....

....ma alla fine lo fanno .asd

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...