Jump to content
Paglia

Topic politico III: una nuova speranza

Paglia

Lo staff di TifosiBianconeri (a.k.a. L'Apparato), nella sua infinita saggezza, ha deciso di approvare la riapertura di questo spazio destinato a discutere della situazione politica italiana.
Come ben sapete questo topic ha vissuto varie vite, che si sono sempre interrotte a causa di prolungati flame tra utenti.
Naturalmente la riapertura comporta nuove regole. Lo staff non vuole aumentare i livelli delle barre di avvertimento a causa di un topic che nulla ha a che fare con l'argomento principale del forum. Non ci saranno richiami o tacche. Quindi dovrete automoderarvi e al primo accenno di flame interrompere il dialogo con i flamer.
Gli utenti che non rispetteranno questa regola saranno esclusi dalla partecipazione dal topic tramite ban.
Se lo staff dovesse ritenere che la situazione è ritornata ingestibile, provvederà immediatamente alla chiusura definitiva del topic, senza possibilità di nuove riaperture.
Buona discussione.

Message added by Paglia

Recommended Posts

Joined: 27-May-2011
94,381 posts
13 ore fa, Mintaka ha scritto:
 Lucio di Gaetano  @luciodigaetano
SeguiSegui @luciodigaetano
Altro

Nel 2009 c’era un tifoso dell’Inter che aveva appena steso il suo striscione. Virgilio Motta si chiamava. Aveva fondato un gruppo di tifosi chiamati Banda Bagaj: anziani, famiglie e, soprattutto, bambini che vanno allo stadio per sferrare sorrisi e organizzare abbracci. (Thread)

 
    •  

      Nel secondo anello, quello sopra di lui occupato dagli ultras milanisti, avevano appena messo su una coreografia bellissima, di quelle che uno lo capisce subito che siamo al derby.

      1 risposta5 Retweet31 Mi piace
       
    • Solo che stavolta, a differenza delle altre volte, i tifosi rossoneri non avevano tirato via i grandi striscioni che erano rimasti penzoloni e impedivano ai tifosi dell’Inter che erano nel primo anello di guardare la partita.

      1 risposta5 Retweet30 Mi piace
       
    •  

      Mo perché non li avessero tirati via non è chiarissimo: qualcuno dice che da quando la Fossa dei Leoni, lo storico gruppo ultras che gestiva tutta la Curva Sud, si era sciolta per cose un po’ oscure e legate alla ‘ndrangheta, c’era un po’ di casino per ristabilire le gerarchie.

       
    •  

      So cose astruse da curvaroli e magari pure Virgilio ste cose non le sapeva bene. E non sapeva neppure che se tocchi lo striscione di un gruppo ultras commetti peccato mortale, pure se sta lì appeso e non ti permette di vedere la partita.

       
    •  

      E questo accade: qualcuno strappa lo striscione, alcuni ultras del milan se ne accorgono e scendono al primo anello per vendicare l’imperdonabile offesa. E picchiano gente un po’ a casaccio, gente normale, tifosi normali, non ultras come loro.

       
    • Ma Virgilio quei soldi non li avrà mai perché i suoi giustizieri sono nullatenenti e lui sperava tanto di averli per provare ad operarsi in America e ritrovare la vista. Niente.Virgilio perde il lavoro, cade in depressione e tre anni dopo si ammazza.

      1 risposta9 Retweet42 Mi piace
       
    • Si ammazza proprio con le sue mani. Il condannato invece è vivo e vegeto e oggi si abbraccia e si fa le fotine col Ministro degli Interni e Vicepresidente del Consiglio.

      1 risposta16 Retweet70 Mi piace
       

 

1 minuto fa, hopper ha scritto:

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-May-2011
94,381 posts

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Jan-2010
28,628 posts

 

 

 

Il nuovo giornale online di Mentana vedo che comincia proprio col botto.

 

A breve la galleria fotografica di gattini.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 07-Jun-2009
5,879 posts
41 minuti fa, hopper ha scritto:

 

Che storia fantastica, in pratica per una mano appoggiata sulla spalla si è messa a rotolare per terra fingendo uno svenimento, roba che manco Neymar agli ultimi mondiali .asd

 

"Lei non sa chi sono io", "la querelo", il video con il cellulare modalità inchiesta delle Iene...tutto estremamente meraviglioso .asd

 

A tutto questo va aggiunto Travaglio che al VAR individua una possibile manata da parte dell'uomo, è rigore!!

Edited by ManRay
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 21-Jan-2008
21,758 posts
58 minuti fa, hopper ha scritto:

 

Per non dimenticare:

 

 

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-Sep-2009
4,105 posts
1 ora fa, Tiger Jack ha scritto:

Salvini (quello del "Noi tireremo dritto") ringrazia la UE e dice che, dopo i tagli, la manovra è anche migliorata...sefz

Ovvio, col reddito di cittadinanza monco che si potrà fare, il m5s perderà un casino di consenso e lui sarà il padrone assoluto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-May-2011
94,381 posts

 

 

matteo-salvini-3.jpg

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 12-Apr-2010
57,999 posts
1 ora fa, GabrielKoi ha scritto:

 

 

 

Il nuovo giornale online di Mentana vedo che comincia proprio col botto.

 

A breve la galleria fotografica di gattini.

 

Seguo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 09-Apr-2008
18,791 posts
15 hours ago, Mintaka said:
 Lucio di Gaetano  @luciodigaetano
SeguiSegui @luciodigaetano
Altro

Nel 2009 c’era un tifoso dell’Inter che aveva appena steso il suo striscione. Virgilio Motta si chiamava. Aveva fondato un gruppo di tifosi chiamati Banda Bagaj: anziani, famiglie e, soprattutto, bambini che vanno allo stadio per sferrare sorrisi e organizzare abbracci. (Thread)

 
    •  

      Nel secondo anello, quello sopra di lui occupato dagli ultras milanisti, avevano appena messo su una coreografia bellissima, di quelle che uno lo capisce subito che siamo al derby.

      1 risposta5 Retweet31 Mi piace
       
    • Solo che stavolta, a differenza delle altre volte, i tifosi rossoneri non avevano tirato via i grandi striscioni che erano rimasti penzoloni e impedivano ai tifosi dell’Inter che erano nel primo anello di guardare la partita.

      1 risposta5 Retweet30 Mi piace
       
    •  

      Mo perché non li avessero tirati via non è chiarissimo: qualcuno dice che da quando la Fossa dei Leoni, lo storico gruppo ultras che gestiva tutta la Curva Sud, si era sciolta per cose un po’ oscure e legate alla ‘ndrangheta, c’era un po’ di casino per ristabilire le gerarchie.

       
    •  

      So cose astruse da curvaroli e magari pure Virgilio ste cose non le sapeva bene. E non sapeva neppure che se tocchi lo striscione di un gruppo ultras commetti peccato mortale, pure se sta lì appeso e non ti permette di vedere la partita.

       
    •  

      E questo accade: qualcuno strappa lo striscione, alcuni ultras del milan se ne accorgono e scendono al primo anello per vendicare l’imperdonabile offesa. E picchiano gente un po’ a casaccio, gente normale, tifosi normali, non ultras come loro.

       
    • Ma Virgilio quei soldi non li avrà mai perché i suoi giustizieri sono nullatenenti e lui sperava tanto di averli per provare ad operarsi in America e ritrovare la vista. Niente.Virgilio perde il lavoro, cade in depressione e tre anni dopo si ammazza.

      1 risposta9 Retweet42 Mi piace
       
    • Si ammazza proprio con le sue mani. Il condannato invece è vivo e vegeto e oggi si abbraccia e si fa le fotine col Ministro degli Interni e Vicepresidente del Consiglio.

      1 risposta16 Retweet70 Mi piace
       

mamma mia

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-May-2011
94,381 posts

la Forza è potente in questa testa di minkia :| 

 

 

Così il M5s estende l’immunità parlamentare a un albero infetto

Ciampolillo elegge come residenza un ulivo affetto da Xylella per evitarne l’abbattimento. Idiozia e malattia avanzano insieme

19 Dicembre 2018 alle 06:00

Così il M5s estende l’immunità parlamentare a un albero infetto

L'abbattimento di un alberto a Torchiarolo (Brindisi) per fermare la diffusione della Xylella (Foto LaPresse)

 
 
 
 
 

Roma. Il M5s è oltre Caligola, che voleva fare senatore Incitatus, il suo cavallo. Ciò che non riuscì all’imperatore romano è riuscito a Beppe Grillo. Il passo successivo è che ora, tra i vari somari e ronzini a cui il Garante ha fatto ottenere il laticlavio, c’è chi pretende di estendere l’immunità parlamentare a un albero. Il senatore pugliese Lello Ciampolillo ha infatti spostato il domicilio presso un ulivo per evitarne l’abbattimento grazie alle sue guarentigie parlamentari. La vicenda del grillino che allarga i privilegi della casta a un albero sarebbe ridicola, se non fosse tragica: la pianta deve essere eradicata perché infetta da Xylella, il batterio che sta distruggendo l’olivicultura pugliese e minaccia quella mediterranea.

 

Quella della Xylella fastidiosa, il patogeno da quarantena che causa il disseccamento rapido dell’olivo, e che sta di fatto desertificando ampie aree del Salento e avanza sempre più verso nord, dove c’è il cuore dell’olivicoltura pugliese e italiana, è un’emergenza nazionale, europea e mediterranea. Ma non per il M5s, che nel corso degli ultimi anni ha a più riprese messo in dubbio l’effettiva nocività del batterio e il nesso causale con la malattia degli ulivi e, soprattutto, si è opposto al piano di contenimento che prevede l’eradicazione delle piante infette nei nuovi focolai per evitare la diffusione del batterio. Il M5s pugliese, ad esempio, si è sempre opposto alle conclusioni a cui è giunta la comunità scientifica internazionale e si è appiattita sulle tesi della procura di Lecce che da anni accusa – senza prove – proprio i ricercatori che hanno scoperto e provano a contrastare la Xylella di essere degli untori. Solo qualche mese fa Beppe Grillo ha pubblicato sul suo blog un post (“La bufalite della Xylella”) che negava la pericolosità del batterio: “Non c’è nessuna prova scientifica che dimostra che la Xylella sia la causa del distaccamento degli ulivi”.

 

 

E ora arriviamo a Lello Ciampolillo. Succede che la regione Puglia trova nuovi ulivi infetti a Cisternino, sempre più a nord. E si attiva per arrestare l’avanzata del batterio, in attuazione della normativa italiana e di una decisione dell’Unione europea, procedendo all’immediata eradicazione delle piante positive a Xylella. Ma un agricoltore, proprietario di un oliveto in cui viene riscontrato un albero positivo al batterio, cede proprio quella particella dove c’è l’albero infetto in comodato d’uso al senatore del M5s che invia una diffida alla regione per bloccare l’estirpazione. L’osservatorio fitosanitario pugliese a questo punto è costretto a scrivere al presidente del Senato, al ministero delle Politiche agricole e alla commissione Agricoltura per ricordare che la mancata eradicazione dell’albero “potrebbe comportare la diffusione della batteriosi”.

 

 

L’inadempienza è perseguibile penalmente e potrebbe aggravare la posizione dell’Italia di rispetto all’Unione europea che ha già aperto una procedura d’infrazione per non aver fatto nulla in questi anni per contenere la Xylella. Quando due giorni fa i tecnici della regione si sono presentati sul terreno che ospita l’ulivo, si sono ritrovati Ciampolillo, l’Incitatus fatto senatore da Grillo, che ha eletto a residenza parlamentare l’albero infetto e, insieme ad alcuni manifestanti, ha impedito l’ingresso dei tecnici che hanno inutilmente chiamato i carabinieri. Così l’ulivo, senza difese immunitarie contro la Xylella, ha ottenuto l’immunità parlamentare di Ciampolillo, che però così mette a rischio gli altri alberi.

 

Il M5s ha provato a prendere le distanze dal suo esponente, ma tutto si può dire di Ciampolillo tranne che non sia in linea con il partito: il M5s ha proposto l’istituzione di una “Commissione parlamentare di inchiesta sull’emersione e gestione dell’emergenza Xylella” che si basa su tutti gli argomenti antiscientifici e complottisti emersi negli ultimi anni. Ma il vero complotto è la stoltezza senza limiti, il miglior veicolo per favorire la diffusione di un batterio letale. E al momento per entrambi, stoltezza e Xylella, non c’è cura.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-May-2011
94,381 posts

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-May-2011
94,381 posts

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
65,958 posts
10 minuti fa, hopper ha scritto:

la Forza è potente in questa testa di minkia :| 

 

 

Così il M5s estende l’immunità parlamentare a un albero infetto

Ciampolillo elegge come residenza un ulivo affetto da Xylella per evitarne l’abbattimento. Idiozia e malattia avanzano insieme

19 Dicembre 2018 alle 06:00

Così il M5s estende l’immunità parlamentare a un albero infetto

L'abbattimento di un alberto a Torchiarolo (Brindisi) per fermare la diffusione della Xylella (Foto LaPresse)

 
 
 
 
 

Roma. Il M5s è oltre Caligola, che voleva fare senatore Incitatus, il suo cavallo. Ciò che non riuscì all’imperatore romano è riuscito a Beppe Grillo. Il passo successivo è che ora, tra i vari somari e ronzini a cui il Garante ha fatto ottenere il laticlavio, c’è chi pretende di estendere l’immunità parlamentare a un albero. Il senatore pugliese Lello Ciampolillo ha infatti spostato il domicilio presso un ulivo per evitarne l’abbattimento grazie alle sue guarentigie parlamentari. La vicenda del grillino che allarga i privilegi della casta a un albero sarebbe ridicola, se non fosse tragica: la pianta deve essere eradicata perché infetta da Xylella, il batterio che sta distruggendo l’olivicultura pugliese e minaccia quella mediterranea.

 

Quella della Xylella fastidiosa, il patogeno da quarantena che causa il disseccamento rapido dell’olivo, e che sta di fatto desertificando ampie aree del Salento e avanza sempre più verso nord, dove c’è il cuore dell’olivicoltura pugliese e italiana, è un’emergenza nazionale, europea e mediterranea. Ma non per il M5s, che nel corso degli ultimi anni ha a più riprese messo in dubbio l’effettiva nocività del batterio e il nesso causale con la malattia degli ulivi e, soprattutto, si è opposto al piano di contenimento che prevede l’eradicazione delle piante infette nei nuovi focolai per evitare la diffusione del batterio. Il M5s pugliese, ad esempio, si è sempre opposto alle conclusioni a cui è giunta la comunità scientifica internazionale e si è appiattita sulle tesi della procura di Lecce che da anni accusa – senza prove – proprio i ricercatori che hanno scoperto e provano a contrastare la Xylella di essere degli untori. Solo qualche mese fa Beppe Grillo ha pubblicato sul suo blog un post (“La bufalite della Xylella”) che negava la pericolosità del batterio: “Non c’è nessuna prova scientifica che dimostra che la Xylella sia la causa del distaccamento degli ulivi”.

 

 

E ora arriviamo a Lello Ciampolillo. Succede che la regione Puglia trova nuovi ulivi infetti a Cisternino, sempre più a nord. E si attiva per arrestare l’avanzata del batterio, in attuazione della normativa italiana e di una decisione dell’Unione europea, procedendo all’immediata eradicazione delle piante positive a Xylella. Ma un agricoltore, proprietario di un oliveto in cui viene riscontrato un albero positivo al batterio, cede proprio quella particella dove c’è l’albero infetto in comodato d’uso al senatore del M5s che invia una diffida alla regione per bloccare l’estirpazione. L’osservatorio fitosanitario pugliese a questo punto è costretto a scrivere al presidente del Senato, al ministero delle Politiche agricole e alla commissione Agricoltura per ricordare che la mancata eradicazione dell’albero “potrebbe comportare la diffusione della batteriosi”.

 

 

L’inadempienza è perseguibile penalmente e potrebbe aggravare la posizione dell’Italia di rispetto all’Unione europea che ha già aperto una procedura d’infrazione per non aver fatto nulla in questi anni per contenere la Xylella. Quando due giorni fa i tecnici della regione si sono presentati sul terreno che ospita l’ulivo, si sono ritrovati Ciampolillo, l’Incitatus fatto senatore da Grillo, che ha eletto a residenza parlamentare l’albero infetto e, insieme ad alcuni manifestanti, ha impedito l’ingresso dei tecnici che hanno inutilmente chiamato i carabinieri. Così l’ulivo, senza difese immunitarie contro la Xylella, ha ottenuto l’immunità parlamentare di Ciampolillo, che però così mette a rischio gli altri alberi.

 

Il M5s ha provato a prendere le distanze dal suo esponente, ma tutto si può dire di Ciampolillo tranne che non sia in linea con il partito: il M5s ha proposto l’istituzione di una “Commissione parlamentare di inchiesta sull’emersione e gestione dell’emergenza Xylella” che si basa su tutti gli argomenti antiscientifici e complottisti emersi negli ultimi anni. Ma il vero complotto è la stoltezza senza limiti, il miglior veicolo per favorire la diffusione di un batterio letale. E al momento per entrambi, stoltezza e Xylella, non c’è cura.

 

Ma che è, uno scoiattolo? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 09-Apr-2008
18,791 posts
4 minutes ago, hopper said:

 

si ma qui altro che ministro

 

intervenga uno psicologo per chi usa Salvini come screensaver

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-May-2011
94,381 posts

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 31-May-2005
12,230 posts

Firmano il decreto con cui uccidono la corruzione e al contempo alzano il limite per non bandire una gara per gli appalti pubblici a 200.000 euro.

Sono pro-statalizzazioni e contro la vendita dei beni pubblici e contano di realizzare 18 miliardi (!!!) dalla cessione di immobili pubblici.

Il giorno prima ci mostrano le immagini del carabiniere aggredito dagli ultras e quello dopo il ministro degli interni difende un DELINQUENTE con un orripilante "sono un indagato tra gli indagati" (questa e' surreale, non mi do pace).

In un decreto per il ponte di Genoa ci infilano una legge per contaminare il suolo.

 

 

Dicono A fanno Z e si prendono gli applausi.

Io ho perso ogni speranza, siamo fottuti, continueremo a scavarci la fossa per chissa' quanti anni, questi pensano di far crescere il paese con 50 euro investiti in ricerca e dando le terre da coltivare alle famiglie, non c'e' piu' speranza di riprendersi.

  • Like 3
  • Sad 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 31-May-2005
12,230 posts
7 minuti fa, Bradipo76 ha scritto:

 

Ma che è, uno scoiattolo? 

La faccia di c**o con cui sono contro il Pd che non ha permesso gli abbattimenti e contro gli abbattimenti e' emblematica di quanto siano stronzi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-May-2011
94,381 posts

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-May-2011
94,381 posts

 

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 08-Jul-2018
737 posts
43 minuti fa, ASDRUBALE ha scritto:

Firmano il decreto con cui uccidono la corruzione e al contempo alzano il limite per non bandire una gara per gli appalti pubblici a 200.000 euro.

Sono pro-statalizzazioni e contro la vendita dei beni pubblici e contano di realizzare 18 miliardi (!!!) dalla cessione di immobili pubblici.

Il giorno prima ci mostrano le immagini del carabiniere aggredito dagli ultras e quello dopo il ministro degli interni difende un DELINQUENTE con un orripilante "sono un indagato tra gli indagati" (questa e' surreale, non mi do pace).

In un decreto per il ponte di Genoa ci infilano una legge per contaminare il suolo.

 

 

Dicono A fanno Z e si prendono gli applausi.

Io ho perso ogni speranza, siamo fottuti, continueremo a scavarci la fossa per chissa' quanti anni, questi pensano di far crescere il paese con 50 euro investiti in ricerca e dando le terre da coltivare alle famiglie, non c'e' piu' speranza di riprendersi.

 

Ormai la speranza è che la Germania ci invada e ci annetta 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 31-May-2005
12,230 posts

Leggo (sul profilo di Seminerio, non riporta la fonte ma dovrebbe essere una persona seria), per 4.2 miliardi di investimenti in meno nel 2019.

Il problema e' proprio culturale, il fatto grave e' che continueremo a vivacchiare senza arrestare in alcun modo il nostro declino.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 18-May-2006
76,508 posts
4 ore fa, ASDRUBALE ha scritto:

Leggo (sul profilo di Seminerio, non riporta la fonte ma dovrebbe essere una persona seria), per 4.2 miliardi di investimenti in meno nel 2019.

Il problema e' proprio culturale, il fatto grave e' che continueremo a vivacchiare senza arrestare in alcun modo il nostro declino.

Ciao amici, un bacione e un maalox a tutti i rosiconi .sisi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...