Vai al contenuto

plotino

Tifoso Juventus
  • Numero contenuti

    19649
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    1

plotino last won the day on February 4 2015

plotino had the most liked content!

Reputazione Forum

621 Excellent

Su plotino

  • Livello
    Juventino Le Roi

Profile Information

  • Sesso:
    Female
  1. è un'ipotesi del resto i dirigenti, come tutti, hanno un loro stile di pensiero ed un metodo di lavoro come dico molto spesso quando uno si abitua a fare le nozze con i fichi secchi fa poi fatica a passare a caviale e fois gras e molto spesso non gli riesce affatto l'altra ipotesi (imho) è che Beppe sia stato beccato con le mani nella marmellata, cioè che siano stati scoperte le sue trattative con l'inda (o con chi sarà) - il che non esclude la prima ipotesi
  2. Andrea Agnelli risponde a Report

    ma no, io mi alzo appunto per cercare di far luce! sul serio, se è un complotto (ed è quel che penso fin dal primo istante, basta dare un'occhiata al tipo per capirne la mediocrità: palestrato, capacità d'astrazione nulla, un troglodita che aspira alle iene), è chiaro che non emergerà nulla, al massimo troveranno qualche sbandato da mettere in mezzo più in particolare pensavo alle precedenti inchieste: farsopoli, scommessopoli… lì non è che gli inquirenti se ne siano stati con le mani in mano, ma quando ricatti i testi chiedendo loro che ti facciano i nomi che dici tu… francamente delle indagini faccio volentieri a meno
  3. Andrea Agnelli risponde a Report

    È quello che sto cercando di dire fin dal primo post: Ruffo insiste a parlare della Juve quando il problema è un altro (e di esso la Juve è vittima) questo mente sapendo di mentire che posizione dovrebbe prendere la Juve nella vicenda di cui è stato "vittima"? la Illy, il Calzaturificio di Varese, la Armani SpA e le tante e tante altre aziende che posizione hanno preso? se questa non è la dimostrazione che si vuole sottintendere il nesso tra la Juventus SpA, le vicende della curva e transitivamente con il presunto attentato…
  4. Andrea Agnelli risponde a Report

    eroe? perché s'è fatto menare da un coatto? boh, sarà… io continuo a preferire un giornalismo meno masochista e più d'inchiesta
  5. Andrea Agnelli risponde a Report

    è proprio quello che mi spaventa
  6. Andrea Agnelli risponde a Report

    non capisco su quale basi tu possa stimare meno probabile l'ipotesi dell'autoattentato, ma fa nulla ritenendo più importante la collettività del singolo non posso essere d'accordo con i tuoi valori e reputo il fatto che si crei un clima d'odio sicuramente più grave della "minaccia" fatta a Ruffo persone coscienziose e istruite? informazione non faziosa? e questo me lo chiami essere pragmatico?
  7. Andrea Agnelli risponde a Report

    voglio dirti, se posso permettermi, che escludere a priori l'incredibile non porterà lontano le tue ipotesi non puoi appellarti ad un astratto senso civico-morale e liquidare la parte più problematica della vicenda che, me ne scuso con i più sensibili, non è quella relativa al presunto attentato, ma la disinformazione sistematica che questi signori stanno facendo attorno ad un tema d'una certa delicatezza: le infiltrazioni mafiose nelle curve (nelle curve, non nella curva sud dello stadium) solidarieta a priori a Ruffo, ma le cose che ha detto restano pericolose cazzate, a prescindere
  8. Andrea Agnelli risponde a Report

    infatti, almeno in teoria (ma sappiamo che la prassi è ben altra cosa), Ruffo e Ranucci si stanno screditando da soli, cioè come scriveva ottimamente un utente tempo addietro: report interessa solo chi non è informato sui fatti, mentre chi li conosce sa che stanno dicendo solo cazzate purtroppo la prassi è tutt'altra ad es. la "ggente" disinformata è molto più numerosa e nel caso specifico a moltissimi di questi, praticamente tutti, del problema delle curve infiltrate non gliene frega un cippa (anche perché se non sono completamente imbecilli sanno che è un problema che riguarda anche la loro tifoseria), ma odiano la Juve non stanno facendo giornalismo, troppo difficile, ma propaganda com'è magistralmente dimostrato dal "lancio" della prima puntata "storica" con Ranucci ospite di Marione
  9. Andrea Agnelli risponde a Report

    la tua ricostruzione è imprecisa (alla luce di quanto raccontato dal diretto interessato) se ti interessa, rinvendo anche io non poche contraddizioni, l'ho esaminata praticamente alla lettera in un post di ieri ad esempio il passaggio del cane che abbaia e il tizio (o i tizi) che scappa che nel racconto di Ruffo è assolutamente inverosimile
  10. Andrea Agnelli risponde a Report

    no perdonami ma anche tu parti per la crociata ma punti la prua a occidente le ipotesi sull'accaduto sono una cosa e riguardano gli utenti di questo forum e il resto della cittadinanza "privatamente", la gestione dell'informazione è un'altra e concerne tutti compresi coloro che sulla base di queste formano il proprio pensiero sui fatti (utenti del forum e cittadini in genere) del pari un conto è l'attentato (censurato pressoché unanimemente), altro è il lavoro condotto da Ruffo, altro ancora l'uso - a mio parere improprio - che se ne sta facendo lo scrivi molto bene («Non si combatte la disinformazione con la benzina o altri metodi mafiosi»), ma sembri meno lucido nel trarne le conseguenze giacché la parzialità del lavoro di Ruffo e della redazione di Report sta spingendo la vicenda sul binario morto dell'odio
  11. Andrea Agnelli risponde a Report

    credo che tua madre abbia fatto non bene, benissimo e condivido pressoché integralmente il tuo pensiero, ma quello che ha scritto Marmas va al di là della pura e semplice lamentela più che altro dobbiamo cercare, almeno noi, in questo senso sì, "noi" del forum, di non perdere di lucidità capire ad esempio che la solidarietà a Ruffo è doverosa (e lo dice uno che ritiene che si sia autoinflitto la "minaccia"), ma senza fare finta di niente di fronte al fatto che egli, come altri prima di lui in circostanze simili, più che preoccuparsi di dare/fare notizia si sta limitando a cavalcare l'onda dell'odio nei confronti della Juve e a contribuire ad accrescerla quando in ballo c'è un problema oggettivo e d'una certa serietà non ci credo più a questo modo di lavorare es. ritengo Guariniello persona che ha saputo fare il proprio lavoro più che egregiamente (penso alla Tyssen), ma non è possibile parlare di lotta al doping e usare il giusto clamore che essa mobilita senza un coordinamento su scala più ampia di quella territoriale perché se no mi fai sorgere il dubbio che del doping non te ne frega nulla, ma stai solo cercando di mettere nei guai una certa squadra e se ci fai caso rinverrai le stesse modalità sempre: doping, farsopoli, calcioscommesse, curve infiltrate tutte cose che fa comodo che esistano (non prendiamoci in giro) e che nessuno si sogna di combattere (se i "delinquenti", se tali sono, stanno in curva e non in galera la responsabilità non può certo essere ascritta alle società) perché all'occorrenza possono ottimamente fungere da specchietto per le allodole sentimentalpopolari e per noi
  12. Andrea Agnelli risponde a Report

    e invece, scusa Brad, il problema qual è? trovi giusto il modus operandi che stanno seguendo? tenere il nome della Juve bene in vista e continuare a mantenere ben chiusi gli occhi sul resto delle società sportive italiane? non credo che il rilievo di Marmas fosse così fuori luogo, cioè che fosse fuori luogo rammentare episodi dei quali unica protagonista è stata la Juve. Non è considerarsi sotto bersaglio: è esserlo a meno che a te non risulti che altri guarinielli siano andati a mettere il naso (com'era doveroso fare) negli armadietti di altre società, che farsopoli abbia fatto chiarezza su vicende poco chiare, così come qualche anno più tardi ha fatto l'inchiesta sul calcioscommesse… e ora non mancherà di fare l'inchiesta sulle infiltrazioni della malavita, più o meno organizzata nelle curve, pardon, nella curva visto che è solo una quella infiltrata o forse tu sei a conoscenza di curve frequantate solo da persone perbene, persone perbene tipo marione (del quale ranucci è stato ospite) un altro che si sta spendendo affinché la Juventus risolva questo terribile problema e possa finalmente allinearsi agli standard "igienici" vigenti in Italia: certo che già che c'era, tra un'anticipazione e l'altra, ranucci qualche domandina a marione gliela poteva anche fare che so su de santis e le sue bravate (poi dimmi che Marmas non ha ragione!) i delinquenti sono ovunque, e la Juve ne è vittima semmai, non complice (salvo che report non mi smentisca visto che la magistratura non l'ha fatto) ma questo è un discorso che come al solito stanno trattando in maniera errata (intenzionalmente errata, perdona l'ossimoro), più per orientare il malcontento che per fare informazione o giustizia (secondo i compiti di ciascuno) si abbandona la Juve (e le altre società, delle quali però misteriosamente non si parla - ecco perché, ancora una volta, dice bene Marmas) in pasto ai delinquenti e poi la si accusa perché cede al loro ricatto: cornuta e mazziata Ruffo di certo non è il problema, ma c'è il rischio che possa esserne un sintomo
  13. quello è poco, ma sicuro ma sul resto non faccio pronostici
  14. Andrea Agnelli risponde a Report

    13 è proprio questo che mi inquieta: se si tratta d'una montatura che, me ne scuso, a me sembra la soluzione più razionale (o la meno irrazionale) è possibile che puntino ad altro che a incastrare qualche "sciroccato" ripeto: non dimentichiamoci di Via dei Selci (Rione I (Monti), Roma); non è che la storia che confezionarono allora fosse più credibile di questa o meno unilaterale, eppure attecchì lo stesso
  15. Andrea Agnelli risponde a Report

    io no, se così fosse davvero mi sveglierei al minimo rumore notturno: dopo di questa c'è solo la caccia allo juventina porta a porta
×