Vai al contenuto

Cerca nel Forum

Risultati per i tag ''real madrid''.

  • Cerca per tag

    Separa un tag dall'altro con una virgola
  • Cerca per autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Sport Corner
    • Juventus Forum
    • Calciomercato Juventus
    • Allianz Stadium, J-Museum & Biglietti
    • Calciopoli (Farsopoli)
    • Il Romanzo Bianconero
    • Off Juve
    • Juventus news in English
    • Altri Sports
  • Tifosibianconeri.community
    • Il Diario dei Tifosi
    • Games Zone - Nuova Stagione 2018/2019
    • Off topics
    • Multimedia & Graphics
    • Market Forum
  • Supporto
    • Comunicazioni, proposte e messaggi per lo staff
    • L'Archivio Di Tifosibianconeri.com
    • Cestino

Calendari


Trovato 8 risultati

  1. Dopo la sconfitta per 5 a 1 contro il barca si parla insistentemente dell'esonero di lopetegui. Alcuni riportano Conte in pole position per rimpiazzarlo. Seguiamo qui gli aggiornamenti.
  2. Secondo sport*****aset la Juve dopo cr7 tenterebbe il colpo Marcelo... togliete la carta di credito a Marotta!
  3. The Dark Side of CR7

    "e se fosse un salto nel buio? e se stessimo facendo il passo più lungo della gamba?" In questi giorni si è ovviamente discusso moltissimo sul possibile ed eventuale arrivo di CR7 nella più nobile, elegante, diversa, ed "elitariamente trasversale" squadra di calcio presente in Europa. Tantissimi tifosi della Juventus vivono con trepidazione queste ore, con la voglia irrefrenabile di sognare, ma con altrettanta paura di svegliarsi e pensare "è stato solo un sogno, per quanto bello". Innumerevoli (ed ovvie) sono le motivazioni per le quali l'eventuale arrivo di CR7 verrebbe visto come un'operazione immensa e da ammirare ed applaudire. Da quelle puramente tecnico-calcistiche (arriverebbe un fenomeno assoluto che ha il fisico di un ventiquattrenne), a quelle economico/finanziarie (CR7 non è soltanto un calciatore... è un brand mondiale, un'azienda che fattura decine e decine di milioni annui, e dona a chi gli sta intorno e può sfruttarne i servizi una visibilità infinita moltiplicandone a dismisura i ricavi) Unitamente a queste valutazioni positive, vi sono state e si sono lette in questi giorni anche alcune valutazioni negative, seppur in misura minore. Dalla scelta dei calciatori da cedere per poter realizzare plusvalenze che non squilibrino troppo il bilancio, allo stesso potenziale squilibrio di spogliatoio che potrebbe venirsi a causare per via delle grandi differenze di stipendio annuo, alle conseguenze calcistiche ed economiche (ed alle relative paure) che un eventuale flop di CR7 comporterebbe (d'altronde nel calcio certezze non ve ne sono, per fortuna). Pur se da persona entusiasta per il potenziale arrivo di CR7 quale io sono, credo sia altresì giusto dar spazio anche ad esse, e (per chi volesse farlo) sviscerarle, analizzarle e motivarle, ed eventualmente aggiungerne di nuove. SI RIBADISCE CHE NON SI TRATTA DI UN TOPIC DI NEWS ED AGGIORNAMENTI, QUELLI VANNO RICERCATI NEL TOPIC APPOSITO
  4. Mercato, Allegri rifiuta il Real: vuole rivincere con la Juve Sondato da Florentino tramite Galliani, il tecnico ha declinato per lealtà verso la Juve e per la famiglia Meglio la Continassa della Casa Blanca. A Massimiliano Allegri non servirà un alloggio spagnolo perché sta bene a Torino. E al Real Madrid, che l’ha contattato per sostituire il dimissionario Zinedine Zidane, ha già risposto «no, grazie». Per lealtà nei confronti della Juventus, con cui ha già iniziato a progettare la prossima stagione, e degli altri club rifiutati in precedenza. Per questioni di cuore ma anche di stimoli, perché Allegri è convinto che a Torino potrà vincere ancora. Max considera la Juve casa sua e ha totale fiducia nella dirigenza bianconera, che lo difese all’inizio, quando arrivò a Vinovo tra lo scetticismo, e lo ha sempre protetto nei momenti difficili. I giornali spagnoli lo danno ancora in pole per la panca Real, ma lui agli amici ha confidato di avere ancora del lavoro da fare coi bianconeri. CICLO ALLA FERGUSON Tutto è partito da una telefonata di Adriano Galliani, grande amico di Florentino Perez, con cui Allegri ha conservato rapporti splendidi dopo l’esperienza comune al Milan. Allegri non è immune al fascino del Real, però ha trovato la sua dimensione in bianconero. Così ha fatto sapere al presidente spagnolo (che aveva cominciato a guardarlo con occhi diversi dopo la lezione del Bernabeu nel ritorno dei quarti di Champions: blancosqualificati ma bastonati), tramite il vecchio a.d., che non intende tradire la Signora. Max aveva rispedito indietro le proposte di Arsenal e Psg per continuare con la Juve e per lo stesso motivo ha declinato l’invito Real. Allegri non ha mai amato le storie infinite, ha sempre pensato che un ciclo duri al massimo 3-4 anni. Alla Juve però è diverso, con Andrea Agnelli c’è un rapporto speciale e si sente coinvolto nella programmazione. Ha un contratto fino al 2020 e non gli dispiacerebbe allungarlo di uno o due anni, diventando il Ferguson italiano, per poi guidare la Nazionale quando si chiuderà il ciclo di Roberto Mancini. La dirigenza bianconera è sempre stata tranquilla, perché dal Real, con cui è in ottimi rapporti, non è mai stata contattata e Max non ha mai chiesto di essere liberato. Notizia principale della giornalaccio rosa dello Sport online. In 20 anni che seguo il calcio, ho visto poche, pochissime persone rifiutare il REAL MADRID...a maggior ragione dopo anni di dominio e trionfi continentali. Con questo “rifiuto” a parer mio, Max entra ancora di più dentro la storia bianconera di quanto non abbia già fatto fin ora. Aggiornamento 13/09 Juventus, Allegri: "Ecco perché ho detto no al Real Madrid" La conferma dell'allenatore della Juventus: "Ho rifiutato l'offerta perché avevo già un impegno con i bianconeri. Ho ringraziato Florentino Perez, ma avevo dato la mia parola al club" Ho detto di no al Real Madrid perché avevo già un impegno con la Juventus": Massimiliano Allegri ha confermato il gran rifiuto alla Casa Bianca in occasione del "Mr Allegri Junior Camp", quarta edizione del camp che organizza nella sua città, Livorno, per 140 bambini (il ricavato andrà in beneficenza). VOGLIAMO SCUDETTO E CHAMPIONS — "Ho ringraziato Florentino Perez - ha spiegato l'allenatore della Juventus - che mi aveva chiamato, ma avevo dato la mia parola al club". Allegri ha parlato anche della stagione futura: "Ora abbiamo azzerato tutto ciò che è successo la scorsa stagione, ripartiamo da zero ma vogliamo lottare per scudetto e Champions League. Napoli, Inter e Roma saranno le nostre avversarie per lo scudetto, l'arrivo di Ancelotti al Napoli è un valore aggiunto ma perdiamo Sarri". Il tecnico bianconero ha dribblato le domande di mercato: "Milinkovic Savic e Cancelo sono due bei giocatori ma non ne parlo perché non sono nostri. Golovin? Mi dicono che è bravo ma non lo so". E sul Mondiale: "La Croazia è una squadra che m'intriga".
  5. Per il centrocampo: sempre in piedi la pista che porta al croato CALCIOMERCATO JUVENTUS KOVACIC/ Mateo Kovacic potrebbe tornare in Serie A dalla porta principale, quella della Juventus sette volte campione d'Italia. All'indomani dello scudetto vinto pareggiando in casa della Roma, i bianconeri iniziano a programmare il prossimo calciomercato per rendere la rosa ancora più competitiva, soprattutto in Europa. L'obiettivo principale di Marotta e Paratici è quello di rinforzare il centrocampo. Oltre ad Emre Can, in arrivo gratis dal Liverpool, i dirigenti della 'Vecchia Signora' seguono da tempo Milinkovic-Savic della Lazio, Cristante dell'Atalanta e Pellegrini della Roma e Mateo Kovacic del Real Madrid. CALCIOMERCATO JUVENTUS, KOVACIC DOPO LO SCUDETTO L'edizione odierna del 'Corriere dello Sport' ribadisce l'interesse della Juventus nei confronti di Kovacic. Proprio il croato ex Inter potrebbe essere il colpo più suggestivo in vista della prossima stagione. Al Real Madrid, nonostante la stima del tecnico Zinedine Zidane, Kovacic fatica ancora a trovare spazio. Una chiamata dalla Juventus sarebbe l'ideale per rilanciare le sue ambizioni: a Torino troverebbe un ambiente in grado di valorizzarlo a pieno e farlo esplodere definitivamente.
  6. [........... AMICHEVOLE (International Champions Cup): REAL MADRID - JUVENTUS STADIO "FEDEXFIELD" - Landover, domenica 05/08/2018 - Ore 00:00 Qui la cronaca del match e i commenti post-partita
  7. Prestito biennale da 10 milioni e riscatto a 32 Un capolavoro
×