Jump to content
Morpheus ©

Campionati Europei di Basket 2015: trionfa la Spagna!

Recommended Posts

Joined: 07-Nov-2006
20,544 posts

beh ma dobiamo ragionare in astratto e quindi ragionando al 100% sennò mica solo la Spagna può batterli, l'hanno fatto in passato i greci e anche Basile e Galanda di quasi 20. Non sono per fortuna invincibili, seppur si ci avvicinano molto. sefz

Però prima dell'avversario per me sono una squadra che perdono se "decidono di perdere" e questo è un privilegio che nello sport moderno hanno in pochissimi, mi viene in mente Serena Williams tra le tenniste, Maywheter nella boxe e boh pochi altri.

Con Basile e Galanda non era la squadra completa (nemmeno vicina), ed era un'esibizione. Io parlo di partite dove i punti contano, con la squadra delle ultime olimpiadi. La Spagna ha tenuto aperta la partita contro degli USA che di certo non facevano i globetrotters, ed erano il miglior team USA dai tempi del Dream Team...guarda che non ci vuole nulla a far girare una partita del genere, e non sei contro una squadra che non sta giocando...io di squadre capaci di giocarsela a quel livello ricordo giusto questa Spagna e l'Argentina d'oro, entrambe squadre con un gruppo di "buona borghesia NBA" (gente che stava ad alti livelli) impreziosite da un fenomeno assoluto al massimo delle sue possibilita' (Gasol sr e Ginobili). La Spagna ha pure un secondo fenomeno (Gasol jr)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 08-Aug-2012
15,831 posts

Con Basile e Galanda non era la squadra completa (nemmeno vicina), ed era un'esibizione. Io parlo di partite dove i punti contano, con la squadra delle ultime olimpiadi. La Spagna ha tenuto aperta la partita contro degli USA che di certo non facevano i globetrotters, ed erano il miglior team USA dai tempi del Dream Team...guarda che non ci vuole nulla a far girare una partita del genere, e non sei contro una squadra che non sta giocando...io di squadre capaci di giocarsela a quel livello ricordo giusto questa Spagna e l'Argentina d'oro

si  ma non ho capito dove stiamo andando a parare? .asd

la spagna è la seconda squadra più forte del mondo? si

hanno dato filo da torcere al Team USA 3 anni fa? verissimo

 

possiamo solo fare un giochino..quante volte la Spagna vince quella partita rigiocandola?  ben inteso che non ci sarà una risposta univoca e definitiva io ti dico poche volte, da quel che ho capito tu dici molte di più, purtroppo non sapremo mai la verità sefz

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 07-Nov-2006
20,544 posts

si ma non ho capito dove stiamo andando a parare? .asd

la spagna è la seconda squadra più forte del mondo? si

hanno dato filo da torcere al Team USA 3 anni fa? verissimo

possiamo solo fare un giochino..quante volte la Spagna vince quella partita rigiocandola? ben inteso che non ci sarà una risposta univoca e definitiva io ti dico poche volte, da quel che ho capito tu dici molte di più, purtroppo non sapremo mai la verità sefz

Ma niente, e' semplicemente per dire che questa Spagna al completo avrebbe tanto di quel talento da non essere nemmeno troppo lontana dai marziani. Probabilmente c'e' meno distanza tra USA e Spagna che tra Spagna e la terza squadra al mondo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 07-Nov-2006
20,544 posts

È per rendere omaggio a una squadra, a un movimento, a dei giocatori, e perché no, a un tecnico italiano che si elevano sulla concorrenza come raramente si è visto in uno sport di squadra.

È un fenomeno che si può allargare ad altri sport oltretutto, sti spagnoli, che sia calcio, tennis, basket, ciclismo e probabilmente anche in qualche altro, sono fenomenali.

Faccio fatica a carpirne il segreto, non capisco come, ma dove si mettono vincono e lo fanno sistematicamente. È una generazione di fottuti fenomeni iberici.

Sul basket nulla mi toglie dalla testa che sia il risultato delle Olimpiadi del 92. Avere il dream team originale a casa propria ha spinto gente che avrebbe fatto altro a provare il basket o a darcisi piu' seriamente...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 08-Aug-2012
15,831 posts

Ma niente, e' semplicemente per dire che questa Spagna al completo avrebbe tanto di quel talento da non essere nemmeno troppo lontana dai marziani. Probabilmente c'e' meno distanza tra USA e Spagna che tra Spagna e la terza squadra al mondo...

 

che poi se vogliamo parlare ancora di quella partita,premettendo che stiamo giocando in un pomeriggio di metà settembre  .asd , non trovo neanche troppo corretto usarla come metro di paragone.

Mi spiego meglio, o almeno ci provo:

Pau Gasol nella sua immensità non è cestista da 25 p,10 r e 7 a in carriera.

Navarro,imho miglior cestista europeo degli ultimi 10 anni insieme a Spanoulis, non è giocatore da 20 punti di media a quei livelli.

Llull non è play da poter contenere(per quanto possibile..) Chris Paul se guardiamo la sua carriera.

 

Eppure tutte queste cose sono successe nella stessa partita, e di contro  negli USA ci sono state prestazioni standard (Durant i 30 te li mette sempre abbastanza easy..)  oppure non esaltanti (a  memoria ricordo un Chandler  che non difendeva proprio in modalità playoff per fare un esempio).

Un po' come se giudicassimo l'Udinese per la vittoria a Torino...0 gol subiti---) grande difesa, gol sull'unica azione fatta----) cinismo da grande squadra. Chiaro che ho volutamente esagerato .asd , ma spero che il concetto sia passato: gli spagnoli in media non giocano come in quella partita(ma ad un livello più bassino) e gli americani in media non giocano come in quella partita (ma ad un livello più alto).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 07-Nov-2006
20,544 posts

che poi se vogliamo parlare ancora di quella partita,premettendo che stiamo giocando in un pomeriggio di metà settembre .asd , non trovo neanche troppo corretto usarla come metro di paragone.

Mi spiego meglio, o almeno ci provo:

Pau Gasol nella sua immensità non è cestista da 25 p,10 r e 7 a in carriera.

Navarro,imho miglior cestista europeo degli ultimi 10 anni insieme a Spanoulis, non è giocatore da 20 punti di media a quei livelli.

Llull non è play da poter contenere(per quanto possibile..) Chris Paul se guardiamo la sua carriera.

Eppure tutte queste cose sono successe nella stessa partita, e di contro negli USA ci sono state prestazioni standard (Durant i 30 te li mette sempre abbastanza easy..) oppure non esaltanti (a memoria ricordo un Chandler che non difendeva proprio in modalità playoff per fare un esempio).

Un po' come se giudicassimo l'Udinese per la vittoria a Torino...0 gol subiti---) grande difesa, gol sull'unica azione fatta----) cinismo da grande squadra. Chiaro che ho volutamente esagerato .asd , ma spero che il concetto sia passato: gli spagnoli in media non giocano come in quella partita(ma ad un livello più bassino) e gli americani in media non giocano come in quella partita (ma ad un livello più alto).

Pau Gasol in nazionale nelle partite decisive e' tranquillamente giocatore da quelle cifre e anche di piu', idem Llull (io sono convinto sia il miglior play - e ora che e' andato via Bjelica il miglior giocatore complessivamente - in Europa). Idem Navarro, 20 puo' metterteli in qualunque partita, che si tratti del minibasket o degli USA. Poi certo che gli USA giocano mediamente un po' meglio e la Spagna mediamente un po' peggio, quello che voglio dire e' che la distanza tra queste due squadre e' tale che se gli USA non giocano al massimo ma appena sotto la partita si gioca...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 08-Aug-2012
15,831 posts

Pau Gasol in nazionale nelle partite decisive e' tranquillamente giocatore da quelle cifre e anche di piu', idem Llull (io sono convinto sia il miglior play - e ora che e' andato via Bjelica il miglior giocatore complessivamente - in Europa). Idem Navarro, 20 puo' metterteli in qualunque partita, che si tratti del minibasket o degli USA. Poi certo che gli USA giocano mediamente un po' meglio e la Spagna mediamente un po' peggio, quello che voglio dire e' che la distanza tra queste due squadre e' tale che se gli USA non giocano al massimo ma appena sotto la partita si gioca...

concordo a patto di aggiungere che gli spagnoli devono giocare non al massimo,ma un pelino di più (se per partita si gioca intendi arrivare punto a punto negli ultimi minuti).

Insomma c'è partita se si verificano determinazione condizioni che non sono neanche tanto probabili..

 

comunque speriamo di poter ammirare l'anno prossimo un'altra partita come quella del 2012,al di là dei gusti personali è uno spettacolo che fa soltanto bene alla pallacanestro, e allo sport in generale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 29-Aug-2008
7,584 posts

E pensare che o gioca Mirotic o Ibaka...quanto ci farebbe comodo un Ibaka, proprio per caratteristiche...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 29-Aug-2008
7,584 posts

Che poi, mirotic e ibaka, tipici cognomi iberici. Ma quelli buoni non possiamo naturalizzarli anche noi?

Mirotic è cresciuto in Spagna da 16 anni a livello cestistico almeno...

Eh, guarda, non dirlo a me, che quando mi capita di parlarne con qualcuno "eh ma non mi piace, non voglio naturalizzati"...

Cioè cani e porci lo fanno, anche nazionali che non ne avrebbero bisogno, e noi facciamo i pirla... Se le regole son queste, per me vanno sfruttate. Un play o soprattutto, imho, un bel centro di sostanza ci farebbe a dir poco comodo...

Edited by Doko

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 12-Sep-2007
11,284 posts

Mirotic è cresciuto in Spagna da 16 anni a livello cestistico almeno...

Eh, guarda, non dirlo a me, che quando mi capita di parlarne con qualcuno "eh ma non mi piace, non voglio naturalizzati"...

Cioè cani e porci lo fanno, anche nazionali che non ne avrebbero bisogno, e noi facciamo i pirla... Se le regole son queste, per me vanno sfruttate. Un play o soprattutto, imho, un bel centro di sostanza ci farebbe a dir poco comodo...

Il problema è che quelli buoni se li accaparrano sempre gli altri...al momento, non vedo proprio nessuno da poter "naturalizzare".

 

Premesso che non piace nemmeno a me, dovrebbero vietarla in generale questa pratica, al massimo solo oriundi o gente che effettivamente è nata e cresciuta in un determinato paese e ne ha ottenuto la cittadinanza: McCalebb che gioca per la Macedonia senza essere mai stato a Skopije non si può sentire...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 29-Aug-2008
7,584 posts

Il problema è che quelli buoni se li accaparrano sempre gli altri...al momento, non vedo proprio nessuno da poter "naturalizzare".

Premesso che non piace nemmeno a me, dovrebbero vietarla in generale questa pratica, al massimo solo oriundi o gente che effettivamente è nata e cresciuta in un determinato paese e ne ha ottenuto la cittadinanza: McCalebb che gioca per la Macedonia senza essere mai stato a Skopije non si può sentire...

Concordo col pensiero sulla regola, però c'è e allora vediamo di sfruttarla anche noi...lo fa addirittura la Spagna......

Non c'è niente anche perché noi non ci pensiamo....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 12-Sep-2007
11,284 posts

Concordo col pensiero sulla regola, però c'è e allora vediamo di sfruttarla anche noi...lo fa addirittura la Spagna......

Non c'è niente anche perché noi non ci pensiamo....

Guarda, sul basket italico io penso proprio che dovremmo cominciare seriamente e drasticamente a ridurre il numero di stranieri (che poi per il 70-80% sono americani): vedere interi quintetti di squadre medio piccole composti solo da americani, francamente, fa cascare le braccia...

 

Fondamentalmente, è anche questo che ha contribuito ad ammazzare il basket italiano, un po' come quello che è successo al calcio: si ricorre troppo agli stranieri e questo lo fanno specialmente le medio piccole squadre, il cui "zoccolo duro" è spesso composto da americani con gli italiani a fare da comparse. Sassari, che ha pur vinto con merito, schierava 5 stranieri costantemente, con spesso anche il sesto o settimo uomo straniero: gli unici italiani, De Vecchi, Sacchetti, Vanuzzo e Formenti, con il solo Brian ad avere un minutaggio appena sopra la decenza. Mi dirai che non saranno fenomeni, che gli stranieri di Sassari sono più forti, e concordo: ma quello che voglio dire è che se guardi agli altri campionati, lo zoccolo duro delle squadre è quasi sempre composto da "autoctoni", il che ha contribuito a far crescere il movimento in quei paesi e a far regredire il nostro. Io non dico "no agli stranieri": semplicemente, un tetto limite a due, tre per roster, con obbligo di schierare, almeno in panchina, uno o due giovani della Juniores. Credo sia una soluzione abbastanza di buon senso e che darebbe un discreto ossigeno, quantomeno a lungo termine, al nostro movimento.

 

Anche perchè, in questo modo, di stranieri se ne vedrebbero solo forti, essendo il numero limitatissimo: ne gioverebbe anche la qualità generale del campionato. Voglio dire, si vedono certi stranieri che non sanno tenere la palla tra le mani: per fare questo basta un ragazzetto del vivaio che paghi pure di meno ma che, al contempo, contribuisci a far crescere...

Edited by Federico_Munerati

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 07-Nov-2006
20,544 posts

Il problema con gli stranieri e gli italiani e' sempre lo stesso

a. gli stranieri costano poco, e normalmente hanno contratti del cavolo. Il caso che conosco da vicino e' Avellino, tutti gli anni faceva la squadra forte a inizio stagione, salvo poi appena raggiunta la salvezza tagliare tutto il tagliabile e ridurre i costi praticamente a zero. E' la ragione per cui ho smesso di seguire il basket italiano ed europeo, come fai ad "affezionarti" a una squadra che da un anno all'altro cambia tutto il roster (a volte anche piu' di una volta?), con gente del cui passato non sai nulla e di cui non saprai nulla tra 6 mesi?

b. Se metti un obbligo di prendere italiani la situazione peggiora ancora. A parte che ti esplodono le naturalizzazioni di gente che manco conosce i colori della bandiera, dall'altra i prezzi esplodono. E considerato che il basket purtroppo e' gia' alle cozze a livello economico (non per niente le Sassari di questo mondo riescono a vincere, bastano davvero pochissimi soldi ad essere competitivi visto che Armani a parte non ne girano) questo rischia di scatenarti fallimenti a manetta

Non e' un equilibrio facile. Sinceramente non credo ci sia una soluzione "immediata", si deve semplicemente ricostruire da lontano. Come incentivare le squadre a farlo? Boh. Magari dare una parte rilevante dei diritti TV alle squadre sulla base del numero dei giocatori usciti dalle loro giovanili e ora professionisti? Ma parliamo sempre di roba di lungo termine...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 08-Aug-2012
15,831 posts

Il problema è che quelli buoni se li accaparrano sempre gli altri...al momento, non vedo proprio nessuno da poter "naturalizzare".

 

Premesso che non piace nemmeno a me, dovrebbero vietarla in generale questa pratica, al massimo solo oriundi o gente che effettivamente è nata e cresciuta in un determinato paese e ne ha ottenuto la cittadinanza: McCalebb che gioca per la Macedonia senza essere mai stato a Skopije non si può sentire...

se non sbaglio i macedoni naturalizzati hanno l'obbligo di stare almeno due settimane in macedonia durante l'anno o qualcosa del genere.

Ne parlavano proprio due anni fa mentre Bo era impegnato ad euroasket2013. sefz

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 07-Nov-2006
20,544 posts

Il giornale francese "Le monde" accusa senza mezzi termini la Spagna e soprattutto il suo capitano Pau Gasol.

In particolare sotto la lente finisce il rapporto quotidiano dell'mvp dell'Europeo con il fisioterapista Nicolas Terrados che ne cura la preparazione e il metabolismo.

Terrados è un chiacchieratissimo medico che fu per un decennio a capo dello staff medico della squadra di ciclismo della Once-Festina, squadra che dominò in quegli anni salvo poi sparire a seguito dello scandalo "festina" che scoppiò nel '98 quando, durante il tour de France, nella stanza di Terrados, dopo un ispezione, furono ritrovate sostanze dopanti il cui utilizzo fu confermato dalle analisi effettuate sugli atleti, alcuni dei quali ammisero l' assunzione di EPO e altre sostanze dopanti.

Il giornale francese punta il dito contro il sistema antidoping della competizione europea e la trasparenza dei risultati dei test.

Sulla Spagna si dicono le stesse cose da anni. E magari sono pure vere, ma non e' che il doping ti insegna a muovere i piedi con Gasol...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 07-Nov-2006
20,544 posts

Non dirlo a me. La classe non la inoculi endovena, magari fanno storcere il naso la longevità o i picchi di forma anomali.

Considerando cosa gira nel ciclismo non mi stupirei poi molto in realtà se gli altri sport prendessero spunto...

Ah guarda, stupirmi non mi stupirei che Gasol utilizzi "sostanze". In realta' mi stupirei del contrario, trattandosi di un giocatore NBA...ecco, mi stupirei che in nazionale ne prenda piu' che per reggere una stagione da 100 partite in un posto in cui l'antidoping e' allegro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...