Benvenuto, Ospite!

Registrati, sarai in grado di discutere, condividere e inviare messaggi privati con gli altri membri della nostra community.
Avvisiamo l'utenza che per poter accedere al forum, in seguito agli aggiornamenti effettuati, bisognerà inserire tra i dati di accesso il proprio nickname e non più il nome scelto durante la registrazione.

Sbicca

Tifoso Juventus
  • Numero contenuti

    209
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

38 Excellent

Su Sbicca

  • Livello
    Juventino Soldatino
  1. Sinceramente mi trovi d'accordo. Non metto certo in dubbio la professionalità di Agricola, ma non credo ci sia solo lui e credo che ci siano scelte migliori di un pensionato che per giunta, come dici te, risveglia certi rancori. Se non altro per evitare di sentire i soliti pipponi triti e ritriti da 20 anni a questa parte. Così è servire su un piatto d'argento l'occasione per rompere i co*****i. Sul rispondere per le rime, se a parlare è uno come Sabatini che s'è fatto 5 anni di squalifica dal ruolo dirigenziale, con una proposta di radiazione caduta nel nulla non si sa come, non ha neanche senso rispondere. La colpa è di chi gli chiede certi pareri...
  2. Credo che Raiola comunque di calcio ne capisca e se prende una decisione così o non ci sono i soldi che dicono o non c'è il progetto che dicono. Questa situazione forse da la misura di quanto siano "serie" certi personaggi che hanno iniziato a gravitare nel calcio italiano... Nel caso di Pogba il Manchester United non aveva intenzione di puntare da subito su di lui; per Donnarumma è diverso, il Milan, stando a quanto dicono, avrebbe voluto metterlo al centro del progetto.
  3. Visto che di nomi se ne fanno tanti, il mio preferito rimane Milinkovic-Savic. In alternativa Tolisso. Il resto dei nomi venuti fuori, non sono per niente male (compreso N'Zonzi) ma non mi ispirano come questi due.
  4. Ha detto, almeno nell'intervista di mediaset, che l'obiettivo era quello di partire forte e cercare di andare in vantaggio. Il resto è una mia considerazione, ribaltare una partita con certe square (Barcellona, Real Madrid e forse anche Bayern Monaco) diventa oltremodo difficile perchè come ti allunghi diventano molto pericolose. Poi è vero che nel secondo tempo ci siamo anche accorciati molto, lasciando isolate le punte, ma a differenza di altre volte c'era troppa imprecisione nell'uscire
  5. Avere intenzione di andarsene per aver perso due finali in tre anni non mi pare un atteggiamento da leader però, anche perché non mi sembra che lui, in queste due finali, abbia brillato... Detto questo, credo anche io che non si muove da Torino.
  6. Mi trovi d'accordo, soprattutto nella parte finale del tuo discorso. Ma le colpe non credo siano solo di un allenatore, Allegri stesso ha spesso evidenziato come non siamo riusciti ad interpretare l'andamento di qualche partita; un'idea di come giocare, uno spartito, come lo chiami tu, credo sia una buona cosa anche per cercare di dominare una partita, ma il punto è che quando la Juventus non riesce a dominarla la partita, o perlomeno a gestirla, va fuori fase. L'anno scorso la partita col Bayern è andata così, quest'anno con il Genoa, con la Roma e con il Real la stessa cosa, quando le cose si sono messe male non ci hanno più capito niente e probabilmente non hanno più neanche seguito le indicazioni dell'allenatore (non mi pare che predicasse calma Allegri sabato nel secondo tempo, anzi...); forse è un problema di maturità di squadra, forse è un problema di approccio a certe partite che alcune volte sembra ricco di sufficienza.
  7. Allegri l'ha detto chiaramente questo anche nelle interviste. Voleva partire forte e magari trovare il vantaggio come col Barcellona; queste squadre vanno in difficoltà così. Quando vanno in vantaggio e i loro avversari si allungano, concedendo spazi, hanno una qualità tale da rincoglionire chiunque e poi non conta più quanto sei bravo in fase difensiva, noi subito dopo l'1 a 0 loro ci siamo allungati in maniera enorme. Inoltre per vincere certe sfide tutti devono giocare al meglio; Dybala non è proprio entrato in partita (Higuain spesso s'è ritrovato dove dovrebbe stare lo stesso Dybala per andarsi a prendere la palla), Khedira ha sbagliato tutto quello che poteva sbagliare, Pjanic dopo una buona partenza s'è fatto male, Bonucci ha impostato come un portiere di Lega Pro, Dani Alves non ha quasi mai puntato Marcelo, Chiellini ha fatto errori di marcatura che probabilmente non faceva da quando era nei pulcini... Quello che ho visto io è tanta imprecisione, errori di lettura (Chiellini che sembra scordarsi Cristiano Ronaldo; Alex Sandro che non segue Carvajal; altri che si fanno anticipare senza troppi problemi)... Non credo sia stato un problema di preparazione della partita; neanche di motivazioni, sull'1 a 1 dopo un primo tempo giocato alla pari, dove sei andato sotto e hai recuperato, in una finale di Champions, non credo servano ulteriori motivazioni. Forse un problema di condizione atletica ma, fisicamente, qualcosa perdi per forza andando in fondo a due competizioni in Italia, dove quando sei la Juventus e per quanto superiore devi sudarti il risultato. Personalmente non credo si possa puntare esclusivamente sul vincere la Champions League e lasciare il campionato, perchè nella Champions ci sono troppe variabili che possono farti restare con un pugno di mosche in mano. E' un mio parere ma credo che il vero problema sia stato che molti, tra i giocatori, proprio come tra i tifosi, erano veramente convinti di essere i favoriti assoluti. Una cosa che non mi aspettavo quest'anno è la quantità di festeggiamenti per aver battuto il Barcellona e per essere poi arrivati in finale; sono del parere che si debba festeggiare solo quando hai un trofeo in mano... Due anni fa, quando nessuno pretendeva una Juventus tra le migliori d'Europa i cori, i festeggiamenti sfrenati e i proclami prima della finale potevano starci, quest'anno no..
  8. Rimanendo sul tema della discussione, tu credi davvero che la Juventus avrebbe potuto trattenere Pogba? In questi anni le uniche cessioni "eccellenti" sono state quelle di Vidal e di Pogba. Poi se vogliamo far passare da scarponi quelli che sono arrivati che sono Khedira, Pjanic, Alex Sandro, Dani Alves, Higuain, Dybala, Mandzukic, Cuadrado facciamolo pure, ma non credo sia una valutazione lucida. Non credo che il valore di un giocatore si possa basare solo su quante finali di Champions League riesce a vincere, altrimenti dobbiamo mettere in discussione giocatori come Buffon, Nedved, Trezeguet, Ronaldo e forse anche quei fuoriclasse come Zidane e Del Piero che ne hanno vinta "soltanto" una... Nel complesso la Juventus di oggi è più forte di quella di Berlino; certamente si può migliorare e credo che la miglioreranno ancora. Poi per vincere la Champions i campioni non bastano e, come ripeto, noi dovremmo essere i primi a saperlo...
  9. Con questa politica la Juventus ha giocato sei finali in ventuno anni, quasi una finale ogni tre anni. Con calciopoli nel mezzo... Sono poche quelle che hanno fatto meglio della Juventus. Non credo che il problema sia questo, anche perchè le finali sono state perse con gente come Zidane, Davids, Del Piero, Buffon, Thuram... Due finali di Champions League in tre anni non le fai per caso, neppure se le perdi. Al limite per caso ne vinci una e poi sparisci, come hanno fatto altri...
  10. Sono pienamente d'accordo. Arrivare in fondo a tre competizioni, comporta pure dover lasciare qualcosa per strada (l'Inter di Mourinho quasi perse lo scudetto e fu superata nelle ultime giornate). Detto questo Roma e Napoli hanno comunque l'obbligo di fare 6 punti e spesso sulle ali dell'entusiasmo si scivola...
  11. Alla RAI non frega nulla degli insulti e dei contribuenti; non gli è mai fregato nulla e non solo quando si parla di calcio. Tanto per intenderci hanno liquidato un insulto come un problema tecnico. Ad esempio io a Glik, ieri sera, ho rivolto tanti problemi tecnici... Poi quando parliamo di razzismo nel calcio, qui in Italia, dobbiamo ricordarci che il presidente FIGC è Tavecchio, non un razzista qualunque...
  12. Che Panucci sia limitato l'ha dimostrato anche da calciatore. Ora si è unito alla schiera dei vari Ferri, Serena, Bergomi, Mauro, Marchegiani, Adani Tra gli ex calciatori mi sorprende molto sentir parlare Tacchinardi che perlomeno non sembra prendersi troppo sul serio; gli altri sono allenatori falliti e allenatori mancati che vogliono far credere il contrario...
  13. Parlare di contributo nullo o di cose del genere in una stagione come la sua mi sembra una presa in giro; nei confronti suoi principalmente. Ultimamente stava trovando spazio e condizione e non mi pare abbia fatto poi così male; certo non è il Pjaca visto agli europei ma, vuoi i tempi fisiologici d'inserimento in una squadra del tutto diversa dalla Dinamo Zagabria, vuoi l'infortunio che l'ha tenuto fuori per diverso tempo, non credo ci si potesse aspettare molto altro... Dispiace soprattutto perchè un infortunio serio ne rallenterebbe la crescita; credo che questo caso sia l'esempio lampante di come certe amichevoli possano essere dannose per i club. In realtà è un argomento che è stato trascurato troppo a lungo, ma una società che investe molto in un giocatore e poi se lo ritrova infortunato giocando una amichevole del genere dovrebbe essere più tutelata...
  14. I livelli di frustrazione sono alti anche perchè non c'è mai stata tanta differenza tra la Juventus e le altre. La Juventus ha le potenzialità per vincerne altri 5 di scudetti di fila ed è l'alibi dei perdenti, compresi quelli che occupano posti di rilievo in società importanti. Se devo essere sincero mi fa più paura il silenzio di un Galliani, rispetto all'abbaiare di tanti altri. Anche se non credo sia possibile una nuova calciopoli. A livello mediatico contano più i milioni di antijuventini rispetto agli juventini; sono la maggioranza e in un momento storico in cui i media sono in preda al servilismo più sfrenato mi sorprenderebbe vedere il contrario. I giornali devono vendere e per farlo scrivono ciò che il loro "target" vuole leggere; le televisioni devono fare ascolti e per farlo devono dire ciò che il loro "target" vuole sentire. Riguardo all'ipotesi del morto che ci potrebbe scappare devo ammettere che credo sia una possibilità ma perchè si è smesso da tempo di dare il giusto valore alle cose e il calcio non è più visto come un gioco e uno sport purtroppo. Potrebbe scapparci il morto anche senza tutte queste polemiche... Per farli smettere di sbattere i piedi e rosicare dovremmo fare una cosa sola: sparire; è quello che vogliono. Finchè ci sarà la Juventus sarà sempre odiata e immagino che la Juventus, e chi ne fa parte, può solo cercare di continuare a vincere; sarebbe inutile affidarci ad una giustizia che già una volta ci ha condannato ancora prima dei processi...
  15. E' un ottimo giocatore; magari venisse alla Juventus. Per esperienza, età e talento sarebbe un grande colpo. Inoltre è un giocatore molto duttile, sa giocare a sinistra e a destra e si è dimostrato in grado di giocare anche come centrale di centrocampo cavandosela più che bene...