Vai al contenuto

Sgranfi

Tifoso Juventus
  • Numero contenuti

    879
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

120 Excellent

Su Sgranfi

  • Livello
    Juventino El Cabezon

Visite recenti

886 visite nel profilo
  1. Maglia 2019/2020

    Nelle valutazioni commerciali tra Adidas e Juventus credo non vada assolutamente dimenticato che attualmente sono partner "praticamente esclusivi" per la Serie A e quindi, senza la Juventus, il marchio tedesco non avrebbe più alcuna rappresentazione nel nostro campionato. Infatti, la situazione dovrebbe essere questa (numero di squadre per marchio): (5) MACRON: Bologna, Cagliari, Lazio Spal, Udinese (4) KAPPA: Empoli, Napoli, Sassuolo, Torino (2) NIKE: Inter, Roma (2) JOMA: Atalanta, Sampdoria (1) GIVOVA: Chievo (1) LE COQ SPORTIF: Fiorentina (1) ZEUS: Frosinone (1) PUMA: Milan (1) ERREA': Parma (1) LOTTO: Genoa (1) ADIDAS: Juventus
  2. Avrei una domanda da porre: Qualcuno sa come mai nei mega schermi dello Stadium non vengono riprodotte le immagini in diretta della partita mentre, ad esempio, all'Olimpico di Roma in occasione di LAZ-INT invece si ? Quali sono le regole?
  3. Il fatto che l'ad dell'area sportiva e l'ad di quella amministrativa siano stati licenziati (perchè di questo si tratta) indica una rottura a livello di vision tra società e (alcuni) manager. Così, a pelle, mi vien da pensare che i due non fossero affatto favorevoli all'affare Ronaldo (a livello sportivo e finanziario) e non condividendo più la gestione del Presidente Agnelli, non hanno avuto altra scelta.
  4. Maglia 2019/2020

    Insomma, compriamo quelle di quest'anno perchè le prossime saranno peggio...
  5. Salvo per gli striscioni su Superga, dove hanno fatto intendere che le telefonate intercettate tra il responsabile della sicurezza e un ultrà si riferissero a quelli. Giova ricordare che gli autori (tre) di quegli striscioni sono stati individuati grazie al contributo attivo della Juventus e quindi sottoposti a Daspo.
  6. E' proprio questo il punto. Se sui social la verità non conta, che senso ha difenderla?
  7. Commentare, smentire o negare una notizia equivale a darla due volte. Quale sarebbe la differenza con un commento ufficiale? Indurrebbe qualcuno a rispettare la verità o alimenterebbe un fuoco che è nato spento? Non ci sono stati rilievi penali, questo è l'unico fatto che davvero conta.
  8. La società ha "parlato" nelle uniche sedi opportune: Procura di Torino, Commissione Parlamentare Antimafia.
  9. Lo stadium in silenzio.... Orribile

    Questo innesca una domanda: se le altre società fanno pagare cifre assurde (anche in virtù della struttura messa a disposizione) ai tifosi bianconeri perché c’è Ronaldo, quanto farà pagare ai tifosi ospiti la società che Cristiano Ronaldo lo ha invece acquistato?
  10. Riflessione assolutamente mia, credevo fosse intuibile giacchè non scritta in corsivo
  11. Il che rende questo sport davvero stupendo. Siamo la sua nemesi.
  12. D'Angelo nell'intercettazione sostiene che Bucci era disperato. Se si rilegge l'inchiesta giornalistica del The Guardian pubblicata il 1° dicembre 2016, a firma di Tobias Jones, si legge questo: Il 1° luglio di quest'anno, Rocco e Saverio Dominello e altri 13 persone, sono stati arrestati per una serie di reati legati alla mafia. Tutti hanno negato ogni addebito. I Dominello sono in carcere, in attesa del processo per associazione mafiosa e tentato omicidio. Andrea Puntorno è stato condannato per spaccio di droga ed è stato poi rilasciato in libertà vigilata con una multa di 500.000 euro. Il 6 luglio, Bucci è stato interrogato come "Informato sui fatti". La trascrizione del suo interrogatorio avvenuto il giorno prima della sua morte non mostra alcun segno di disperazione o di terrore. Uno degli investigatori ha detto che Bucci appariva "calmo e di buon umore". Non ha fatto rivelazioni sorprendenti, solo la conferma di quanto gli investigatori sapevano già: "Non nego di aver ricevuto dei biglietti. Non è che la Juventus li avesse dati a noi. Abbiamo chiamato e chiesto fino a 300 biglietti. Li abbiamo comprati a credito, con pagamento del saldo successivo". Quella notte, però, ha telefonato alla sua ex moglie, scusandosi con lei e il figlio per qualsiasi "mancanza di rispetto". Lei non riusciva a capire mentre lui continuava a ripetere che era in “totale paranoia” Era "convinto al 100%" che sarebbe stato arrestato e che la Juventus lo avrebbe licenziato. L’ambizione della sua vita era finita prima che fosse davvero cominciata e lui temeva che avrebbe dovuto vendere anche la sua casa. Lui la chiamò nuovamente alle 11.30 della mattina seguente, dicendo che stava andando a lavorare. Mezz'ora più tardi, saltò dal famoso viadotto. Due operai hanno testimoniato sulla sua caduta e sono stati in grado di assicurare agli investigatori che Ciccio “non fosse stato”, come si suol dire, "suicidato". Agli investigatori sembrava a posto, ma è evidente che così non era.
  13. Curva sud chiusa per un turno + 1 con la condizionale

    Le dichiarazioni della ex moglie non fanno parte dell’intervista (lei ha peraltro detto una casa, non due), ma erano nelle carte della Procura.
×