Jump to content

BanMan

Tifoso Juventus
  • Content Count

    3,032
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

2,120 Excellent

About BanMan

  • Rank
    Juventino Le Roi

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Roma (emigrato)
  • Interests
    3% semestrale

Recent Profile Visitors

2,314 profile views
  1. Dobbiamo vedere prima a quanto lo vendiamo prima di urlare al capolavoro. L'operazione in termini economici in tal caso nessuno la discuterebbe, anche se dubito che De Ligt andrà via a 100 mln. Nel mio post riflettevo sul fatto che (a mio parere perché poi non è che io ne abbia certezza) la Juventus quando ha preso De Ligt a tutto ha pensato tranne che rivenderlo, la clausola anzi per me è stata rafforzativa di questo stato di cose. Una clausola da 150 mln per un centrale difensivo è ardua da pagare per chiunque, anche se quel centrale è fortissimo. Di sicuro pur vincendo la champions non avresti potuto venderlo a 200. La volontà della Juve per me, era di fare di De Ligt non dico un pilastro del futuro, ma quantomeno vederlo prendersi la scena,la cosa un po' per colpa sua ed un pó per colpa del nostro tossico ambiente non è avvenuta. La divergenza fra me ed altri utenti sta nel fatto che io non credo che la Juventus abbia acquistato De Ligt in un'ottica speculativa, perché continuo a pensare che abbia poco senso spendere 80 (in termini di rischi) per arrivare massimo a 100, perché se De Ligt un anno dopo si spappola non lo rivendi più nemmeno ad 80. Spendi 80 se credi in quel calciatore, e se pensi che possa servirti per vincere e fare ricambio generazionale, compri De Ligt perché ha 19 anni ed altri 20 anni di carriera davanti, e allora sì che gli 80 mln acquistano senso. Altrimenti fai come altri team, compri Haaland a 30 e lo rivendi a 75, prendi Adeyemi, prendi Kulusevski, prendi Koopmeiners, ma non spendi 80 milioni quando semplicemente il tuo obiettivo è la rivendita o il capolavoro finanziario. Chi paga Mbappé 200 milioni o Van Dijk a 75 o Maguire a 90 milioni (poveri loro!) non lo fa per rivendere a 500. Nel caso di Mbappé non c'è prezzo di mercato che tenga (e l'abbiamo visto), nel caso di Van Dijk ne hanno fatto un pilastro, e nel caso di Maguire semplicemente non si arriva a quel valore. Consideriamo anche che il mercato dei difensori a quanto arriva? 100 milioni? È un ruolo importante, dove servono i calciatori forti, ma non è fatto né di calciatori insostituibili in assoluto né di star mediatiche come gli attaccanti o in generale i calciatori più tendenti allo spettacolo. Tutto questo sempre IMHO Vege
  2. Zart, io non discuto il fatto che oggi siamo più vicini al Borussia che al Real Madrid. Discuto il fatto che siamo vicini al Borussia pur avendo investito N volte più del Borussia e avendo programmato per N anni di esservi superiori. Se pur essendo il quinto club che ha speso di più al mondo negli ultimi 10 anni, siamo al livello di quelle squadre che comprano i giovani (alla metà, quando va bene, di quanto li prendiamo noi) per poi rivenderli, qualche errore sotto c'è stato. Voglio dire che la Juventus paga i suoi calciatori, e li paga anche bene, però questi dopo un paio di anni vanno da altre squadre. Della serie, hai la moneta ma non riesci ad avere l'appeal. Perché? Senza moneta De Ligt non l'avresti potuto prendere, sei un club ricco, però questo dopo un paio di anni ti dice che vuole andare altrove, a parità di €, e non è l'unico, di esempi ce ne sono diversi. Alla fine della fiera concordiamo o no sul fatto che l'appeal non si costruisce solo sui soldi? Perché è qui che volevo arrivare dall'inizio ma mi hai tirato fuori prima il Borussia Dortmund (che con noi condivide solo i pietosi risultati degli ultimi anni, il che la dice lunga) e poi Neymar, che l'abbiamo visto che fine ha fatto. Gigio Donnarumma, il percorso di crescita, guarda che è andato al Psg, a giocare con Messi e ad essere strapagato, non alla Vibonese ad essere strapagato. Lo stesso vale per Kessié, è gente che va a prendere più soldi ed inoltre va a prenderli a Parigi e Barcellona. Se non è crescita personale e sportiva questa dimmi un pó tu quale è. Il caso di De Ligt non è la stessa cosa, quanto può andare a prendere al Chelsea? 1/2 mln in più? La verità è che De Ligt andrebbe al Chelsea oggi anche per 1/2 mln in meno,perché loro quando hanno fatto cantare la moneta l'hanno fatto bene e noi no, ecco perché siamo dove siamo e loro sono dove sono. Anche questi sono fatti. La Juventus ha fatto una marea di errori e ad oggi è un club assolutamente incapace di trattenere i calciatori giovani perché questi non vedono alcuna prospettiva. Ma è così da anni, fatti anche questi. Poi c'è l'appeal, ma non è una cosa che cade dal cielo, c'è un motivo se il Chelsea in un decennio ha vinto le stesse nostre Champions in oltre 100 anni di storia.
  3. La clausola mi pare fosse di 120 o 150 mln. Io l'ho letta come "noi De Ligt non lo vendiamo, se lo volete quello è il prezzo" ed è un prezzo alto, sono cifre a cui apparte il Psg nessuno può dire di no. Oggi se lo vendi lo fai a molto meno perché non ha raggiunto il livello della clausola, e non solo, vuole pure andare via. Però sul perché c'è una clausola, possiamo fare solo interpretazioni. Quello che penso io di base e attorno a cui ruotano tutti i miei ragionamenti è che De ligt la Juve l'avesse preso non per fare la comparsa.
  4. Se accetti che la Juventus sia come il Borussia Dortmund allora il tuo discorso fila liscio come l'olio. La differenza però è che il Dortmund, o chicchessia di questo calibro, quando acquista un calciatore sapendo che andrà via non lo fa per 80 milioni rendendolo fra i più pagati della rosa con un contratto a doppia cifra. De Ligt la Juventus l'ha preso proprio nell'ottica di tenerlo e di farne un pilastro, non per rivenderlo, perché comprare a 80 per sperare di rivendere massimo a 100 è un'operazione che si porta dietro più rischi che benefici, quindi col tuo esempio qualcosa stride. Se volevamo essere il Dortmund forse abbiamo sbagliato qualcosa, se non volevamo essere il Dortmund abbiamo sbagliato sicuramente qualcosa, visto che il calciatore non ha dato quello che doveva dare, non è cresciuto come doveva crescere, e non lo rivenderai nemmeno come avresti potuto/dovuto/voluto. In alternativa c'è il pensare che De Ligt sia un calciatore sopravvalutato, che è la strada più semplice, e che molti utenti hanno già battuto, ma ti considero troppo acuto anche solo per lasciare che ti sfiori. Pogba è una cosa diversa, dato che l'hai pagato 0 e lo rivendevi ad oltre 100 mln, inoltre è un calciatore il cui storico anni dopo ha detto che la scelta personale lì fu ponderata il base ai soldi, non tanto al progetto United. Lì erano tutti contenti. Per me la Juve oggi se vende De Ligt è contenta a metà.
  5. Il punto non è sostituire De Ligt, che sarà sicuramente sostituito in modo degno visto che arriveranno dollari sonanti dall'Inghilterra o dallo sceicco di turno. Il punto è la totale incapacità di trattenere il talento, questi arrivano, si rendono conto che il percorso di crescita non corrisponde minimamente alle loro aspettative, e fanno carte false per andarsene. De Ligt è l'ennesimo calciatore che si godranno altri, dopo esser passato da noi. Oggi è "vendiamolo a X che rifacciamo reparto e squadra", domani sarà "non dovevamo cedere De Ligt, guardate che robe fa". La Juve non deve essere brava a convincere i calciatori forti quando decidono di andare, la Juve deve essere brava a non fargli minimamente pensare di andare via.
  6. A) Di Maria ha già accettato e questo è tutto cinema B) Di Maria ha già rifiutato, e questa è la notizia che hanno dato in pasto ai giornali per lavorare su altri tavoli. Perche è impossibile che questo a 10 giorni dal primo luglio, ad Ibiza, fra una striscia e un aperitivo, debba decidere la propria squadra in un weekend.
  7. Scontato che prima o poi andassimo a sbattere le corna su Zaniolo. Speriamo stia bene, perché se sta bene è un'iradiddio. Il problema è che ogni volta che prendiamo un calciatore da "se sta bene..." puntualmente ci rimbalza in kulo
  8. Foto Allegri-Campos. Dopo un paio d'ore Romeo Agresti e tutti i mercatari danno Pogba definitivamente fatto alla Juve con firma a luglio. Non passano nemmeno 24 ore e viene ufficializzato il rinnovo di De Sciglio. Neanche 24 ore dopo viene fuori che ci siamo calati le braghe accettando tutte le condizioni di Di Maria e che adesso è più vicino che mai. Gombloddo o coincidenza?
  9. Tratto da una storia vera (o fiabesca, fate voi). Dal comunicato Juventus.
  10. Ieri l'incontro Allegri-Campos non era certo casuale, di amicizia, o di pranzetto,era sicuramente un colloquio, un sondaggio. Così come sono sicuro che Allegri dalla Juventus non si muove, lautamente pagato per altri 3 anni, con pieni poteri, alibi illimitati ed il campionato italiano come obiettivo dove lui è uno dei migliori. Andare al Psg, con un biennale, dove o vinci la Champions o sei un incapace, in quella polveriera di spogliatoio? Con quel presidente che fra un pó mette lui la formazione? Certo che dovete davvero sottovalutare l'intelligenza di Allegri per insinuare che accetti di andare al Psg con altri 3 anni di contratto comodi comodi a Torino. Ha rifiutato, mica fesso, e come sempre ha fatto bene i suoi calcoli. Così come ha realmente rifiutato il Real Madrid, per gli stessi identici motivi. Credere che quelle trattative non siano mai esistite è follia, è stato cercato perché è un grande allenatore, io credo abbia rifiutato perché molto avverso al rischio di lasciare la confort zone Juventus. Poi ci sono i soldi, tanti, che giustamente si tiene stretto. Come farei anche io.
  11. Non lo so, tutta questa vetrina, il forte sentore che prima di fare il titolare dovrà gavettare non poco... La cosa puzza. Puzza forte di scambio alla Caldara-Bonucci in vista. Non mi stupirei per niente dovessi leggere domattina che lo stiamo proponendo al Torino per Bremer ad esempio.
  12. Zaniolo anche lui dipende dalle cifre. La differenza con Berardi sono i numeri (estremamente impietosi), la tenuta fisica (estremamente impietosa), l'età (questa a favore di Zaniolo) e la gnagna esplorata (questa nettamente a favore di Zaniolo). Cioè non è che evitare Berardi e poi andare a prendere Zaniolo per 40 milioni sia questo proiettile scampato. Anche perché uno come Zaniolo, se gli offri un bel contratto e poi fisicamente completa il processo di marcimento da noi (strano), quello col cavolo che schioda più. Attenzione su questi profili italici eccessivamente affezionati alla faiga e pure injury prone. Cioè io tra Berardi a 25-30 e Zaniolo a 40-45 vado sempre su Berardi.
  13. Per me è ridimensionamento anche mandare via Dybala a 0 e genuflettermi a Di Maria sul viale del tramonto per un annuale sinceramente. Berardi nemmeno lo prenderei mai, andrei su profili nuovi per una volta, ma pare che i nostri aldilà di certi nomi non sappiano andare. Di sicuro a certe cifre però ha più senso Berardi di Di Maria (se la testa con cui viene Di Maria è questa, stiamo sempre a quanto dicono gli addetti perché noi purtroppo non lo conosciamo). Per me comunque Berardi non viene alla fine.
×
×
  • Create New...