Jump to content

BanMan

Tifoso Juventus
  • Content Count

    2,971
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

2,061 Excellent

About BanMan

  • Rank
    Juventino Pinturicchio

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Roma (emigrato)
  • Interests
    3% semestrale

Recent Profile Visitors

1,912 profile views
  1. Fanno i rinnovi a 6 mln ad Alex Sandro, vendono le natiche al procuratore di Szczesny, si legano mani e piedi ad Allegri con un quadriennale che coi bonus sale a 9 milioni, parlano ancora di rinnovo con Bernardeschi (tralascio per pietà Ramsey e Rabiot), regalano 20 mln in 2 anni per il prestito di Morata, pongono l'obbligo di riscatto a 40 mln per la salma di Kean e adesso scelgono di risvegliarsi, di rivoluzionare il loro comico modus operandi proprio con Dybala, uno dei pochi non ectoplasmi che abbiamo in rosa, magari lasciandolo a scadenza e facendolo scappare ad una diretta rivale. Masterclass. 90 minuti di applausi.
  2. Figura barbina contro un Napoli venuto a Torino con 11 giocatori, il Napoli non il Real Madrid della BBC della decima. A un certo punto si sono messi a palleggiare e c'hanno messo in mezzo. Ennesima (ennesima!) dimostrazione che la scarsezza della rosa (oggettiva per carità) non è una attenuante valida, perché la Juventus ad oggi è allenata veramente da cani. Da far pena. In 6 mesi di schifo e di pazienza, oltre che di mancanza di risultati, non è migliorato nulla, non è cambiata una virgola anzi molti calciatori sono addirittura peggiorati rispetto a quando sono arrivati (penso a Locatelli che è l'ombra di sé stesso). Qui non si chiede la terza Champions né lo scudetto, per il quale alla terza giornata eravamo già fuori gioco, e fra un pó non si chiede manco il quarto posto visto che da alcuni viene definito un miracolo...ma allora la domanda sorge spontanea: 9 milioni all'anno per cosa? Per entrare nei primi 7 posti? Perché la qualità non è cresciuta comunque ed a parità di condizioni bastava un allenatore molto meno impegnativo economicamente. Forse faceva anche meglio la butto lì
  3. Se scamacca vede la porta meno di Morata devi averlo visto giocare poco (e non è certo un reato). Scamacca è un calciatore di quelli Allegriani per eccellenza credo, è capace di pascolare come una pecora tutta la partita e al primo pallone stampare una castagna sotto l'incrocio, è proprio il contrario di Morata. Ora, non è che io sia innamorato pazzo di Allegri per usare un eufemismo, ma cominciare a prendere i calciatori adatti all'allenatore è un'abitudine che dalle parti della Continassa dovrebbero cominciare a farsi venire.
  4. Che piaga il quadro dirigenziale della Juventus Football Club post Cardiff. Ce n'è per tutti, dal presidente al tosatore del prato della Continassa, devono averli lobotomizzati sennò non si spiega la verticalità di questo crollo
  5. Ti offrono Depay per Morata e non lo fai subito sei da Tso. Giocatore che in serie A fa i fossi l'olandese, ma che soprattutto pur non essendo una vera punta dà 2 piste allo spagnolo. Chiudo Depay, e per una punta fisica poi si vede. Nel frattempo comincio a mettere gol in attacco, aldilà della questione meramente tattica.
  6. Il filotto di partite che abbiamo affrontato è stato francamente ridicolo, e nonostante tutto siamo riusciti a lasciare 2 punti per strada. Però tutti 3 punti dovevano essere e tutti 3 punti sono (quasi) stati. I progressi sono pressoché inesistenti e contro squadre che riescono a fare almeno 3 passaggi di fila in avanti soffriremo di brutto ancora, però quantomeno si può dire che con le spalle al muro facciamo quello che dobbiamo fare. Vediamo che succede per il futuro.
  7. Ah, ma quindi nel calcio si può fare a meno di Alex Sandro e si può evitare di mettere un bradipo di 2 metri in fascia? Io pensavo di no... Scherzi a parte, ottima partita, meglio ancora di quella vs Salernitana. È vero che l'avversario non è probante, che faticavano a fare 3 passaggi di fila, però è pur vero che queste partite possono essere "allenamenti" per provare determinate cose (pressing, difesa un pó più alta, gestire palleggiando e non schierando la linea Maginot sul dischetto del rigore). Abbastanza soddisfatto e consapevole che certe cose però dobbiamo riuscire a farle anche contro squadre di calcio, quella di ieri sera non lo era. È già un passo in avanti però aver iniziato a considerare di accantonare certi deleteri dogmi.
  8. I meriti di Agnelli nel nostro ciclo decennale sono inattaccabili (dalla scelta di Conte sino al rimpiazzo Allegri). Dopodiché una serie di scelte scellerate per cui ha goduto (giustamente) del credito per quanto fatto in precedenza. Che sia un presidente che della delega se ne strafotte (e quindi ci sono taaaante ingerenze e responsabilità in tali scelte) questo è noto a tutti. Sto con Agnelli e lo sarò fino all'ultimo istante, ma è pur vero che tra l'esame di Suarez, minchiata superlega e adesso quest'altro scandalo, un allontamento sarebbe non dico sacrosanto e necessario, ma quantomeno giustificato e sorretto dai fatti. È dal post Cardiff che fa minchiate su minchiate e continuare a difenderlo per quanto di buono fatto (tanto) certe scelte non le cancella di sicuro. Fuori controllo.
  9. Ma certo che conviene qualificarsi in Europa League, ma anche in conference eh. Sono oggettivamente coppe più alla nostra portata in questo momento, ma restano comunque trofei europei. Fra arrivare quinto e arrivare ottavo ci passa tutta la differenza del mondo, senza contare che l'Europa League sono spicci ma spicci su cui non possiamo sputare. Siamo questi, e sarebbe stato meglio probabilmente andarci già l'anno scorso, sarebbero saltate molte più teste anziché prolungare questa tiepida agonia che comunque, prima o dopo, porterà ad una pulizia inevitabile di cialtroni e gente inutile.
  10. Squadra da serie B salita per miracolo che peraltro sul mercato, complice tribolate vicende societarie, ha fatto davvero poco. È un ambiente che conosco molto bene essendo tifoso di una squadra campana rivale (la Juve Stabia). Stadio moooolto caldo che contro di noi diventerà infernale, ma poco poco altro. Probabilmente la peggiore squadra della Serie A. È un'impresa non prendere i 3 punti ma tutto sommato potremmo essere all'altezza del compito.
  11. Sono anni che da terzino si è tramutato in centrale difensivo anche mediocre. Del terzino (non dico fluidificante perché sarebbe sparare sulla crocerossa) c'è rimasto il ricordo, ormai fermo a Cardiff.
  12. Si fa fatica, onestamente, a commentare una fase offensiva. Se la vedete contattatemi, passo numero in pvt. Di offensivo c'è la classifica e qualsiasi record negativo frantumato in 3 mesi di stagione.
  13. La follia è stata pensare di riproporre la stessa (onesta e giustificata) partita dell'andata. Però a sto giro davanti hai Tuchel, che imposta la partita in modo completamente diverso e non te la incarta.... Nono... ti fa proprio a brandelli. A fine primo tempo sei vivo per miracolo grazie a un super Locatelli che faceva 100 metri di campo (al 60' sarà poi spompato), e senza avere una fava da perdere aspetti prima il 3a0 per impostare un assetto meno attendista. Squadra sicuramente 2 spanne (eufemismo) sotto il Chelsea, vero è pure che andare a Londra come una Paganese qualsiasi (massimo rispetto) non può portare che a prendere 4 pere. E dire che Tuchel passava, al termine della finale di Champions, andate a leggere i commenti, per un fautore del calcio semplice simil allegriano. Tuchel è uno che studia pallone dalla mattina alla sera, fra un pó manco va a letto con la moglie, e i risultati si vedono. Noi giochiamo allo stesso modo (una linea stretta da 4 e una bassissima da 5) sia che di fronte ci sia il castrovillari sia che ci siamo i campioni d'Europa,una volta l'episodio gira bene e altre 2 gira male. Se ti va bene finisce 1a0,se ti va male e stanno incazzati finisce a carne macinata come ieri sera. Per fortuna giochiamo in Italia con gli avversari che devono svoltare le partite con Moro, er pirata Muriqi e Saponara, quindi ancora giocare così paga in termini di risultati. Ma fra un pó nemmeno più, visto che anche la scuola italiana e le nuove leve in panchina stanno andando verso tutta un'altra direzione.
  14. Partita che mette in mostra i nostri punti di forza, che non sono pochi, ma almeno sono granitici. Questa squadra quando riesce ad avere l'episodio a favore mette le barricate e le mette bene, con linee strette, bassi e palloni spazzati come arrivano in area. La Lazio poi, senza attaccante e con gli sfavillanti Moro e Muriqi come cambi, era cotta al 65' (ho guardato il cronometro come ho visto i nostri centrali scambiarsi la palla easy per la prima volta), e da lì sono usciti dal campo e potevamo fare 3a0. Una partita che tatticamente si preparava da sola (attacco costante della profondità, palloni verticali da dare a chiesa e Cuadrado, Locatelli a uomo su Cataldi loro metronomo, chiusura delle loro linee di passaggio visto che la velocità è pari allo 0 se otturati) dati i loro lapalissiani punti deboli. Bravo Allegri a sfruttarli, meno bravo nell'11 iniziale visto che appena esce Danilo e scatta il cambio modulo entra in campo la Juve,che fino a quel momento stava patendo non poco il dialogo nello stretto laziale. Dopo non succede praticamente mai più.
  15. Devo ancora capire se è scarso o male allenato. Vero è che di occasioni per riscattarsi e lanciarsi ne ha avute a bizzeffe. Attualmente è un giocatore che va a folate (decisamente poche), ha una collocazione tattica strana, e continua ad avere delle lacune tecniche e proprio posturali palla al piede impressionanti. Io ho sempre pensato che possa essere un contropiedista a cui serve andare in campo aperto, lì ti trova delle linee di passaggio invisibili e grazie agli spazi può andare col mancino in porta (unica giocata che può dire di saper fare ad oggi). Ci penserei bene prima di venderlo comunque, classe 2000 e qualche sprazzo interessante. Però 40 mln scuciti e sono 2 anni che entra in campo come me dopo 7 gin tonic
×
×
  • Create New...