Jump to content
Farsopoli_Giustizia_WMoggi

[Official Thread] Alessandro Del Piero

Recommended Posts

Joined: 03-Jan-2006
28,411 posts

Quest'anno a mio parere avrebbe fatto più presenze dell'anno scorso, soprattutto se consideriamo che ormai il 3-5-2 è l'unico modulo che adottiamo.

Per non parlare del numero di goal che sarebbe stato superiore a quello di Matri e Bendtner messi insieme.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 03-Jun-2005
41,819 posts

nel primo anno senza te ieri ho avuto la grande gioia di vedere per la prima volta la juventus a torino....

maledetto destino che non mi ha permesso di farlo quando c'eri tu....

Edited by Gelone

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-Jun-2008
31,797 posts

Oh stavo pensando che è stato sfatato direi il mito secondo cui non compravamo una seconda punta tecnica di valore "perchè c'è Del Piero che comanda" sefz

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Sep-2006
6,112 posts

è ovvio che prima di tutto sono gobbo.

è ovvio che la juve sia rimasta e al di là di quanto si possa pensare in questo periodo sono anche convinto che ci toglieremo altre soddisfazioni.

ma mi manca, mi manca fottutamente!

Edited by Mr.ZQP

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 11-Jun-2008
20 posts

Stavo riuscendo a famene una ragione, quando spunta fuori il nome di Anelka dopo quello di Bendtner.

Agnelli dovrebbe telefonargli ora e chiedergli scusa, facendolo tornare a giocare a Torino immeidiatamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 25-May-2006
121 posts

Stavo riuscendo a famene una ragione, quando spunta fuori il nome di Anelka dopo quello di Bendtner.

Agnelli dovrebbe telefonargli ora e chiedergli scusa, facendolo tornare a giocare a Torino immeidiatamente.

Meglio lasciarlo li',non vedi come ne abbiamo guadagnato in stile??????

........................................................................

:,( :,( :,(

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 02-Nov-2007
43,480 posts

manco i corner sanno battere i nostri, alex pensa chi ti ha giudicato cotto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 03-Jan-2006
28,411 posts

sicuri che nn sarebbe servito li davanti quando le partite erano difficili da sbloccare?

Del Piero sarebbe servito SEMPRE E COMUNQUE.

Basta leggere il nome degli attaccanti che abbiamo a disposizione e del fatto che per chiudere una partita ci vorrebbero due ore di partita.

Edited by Pinturicchio23

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 25-May-2006
121 posts

:,( :,( :,( :,( :,( :,( :,( :,( :,(

.alexthebest .alexthebest .alexthebest

Gli Italiani....uno dice "per amore" ,l'altro capisce "per ricatto"......!

La realta' e' di questi giorni........................UN SIGNORE!!!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 25-May-2006
121 posts

manco i corner sanno battere i nostri, alex pensa chi ti ha giudicato cotto

E quando ne azzeccano uno non trovano una punta!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2007
745 posts

Niente più magico di Alessandro Del Piero.Quando il calcio oltrevalica i confini dell'arte e diventa poesia.La leggera sinfonia che comincia nell'attimo in cui Ale tocca il pallone è accompagnata dal cuore caldo di chi lo vuole bene,e da una nota di speranza e felicità.Tutt'ora,lontano dalla Juve per scelta non sua,mi capita di imbattermi in qualcosa di unico.Quando tocca il pallone è come se il tempo si ferma.Mi è capitato andando allo stadio a Torino 2 anni fa,per me era già un sogno andare a Torino,poi vedere la Juve è stato stupendo,e vivere il fatto che il gol decisivo lo abbia fatto lui è stato eccezionale.Al di la del gol notavo proprio questa sensazione,ha qualcosa più degli altri,non è solo la classe,l'eleganza, è come se è accompagnato da un'aura va oltre lo sport.La sua personalità che va oltre il personaggio.Nella carriera Ale ha messo in mostra più la sua personalità che il suo personaggio,ha saputo vincere e ha saputo perdere,è caduto e si è rialzato,quell'aria misteriosa solo per la sua composta riservatezza e coerenza,distinta dalla serietà ma mai troppo esagerata lo hanno fatto diventare quello che è,e quello che ora ci manca. Alex ha classe,ha stile e non solo in campo,ma anche fuori,era ed è il più degno rappresentante che si potesse avere,e forse questo ad Agnelli ha dato fastidio,mettendo al primo posto l'arroganza e la vendetta,non si sa per che cosa, al posto della concretezza che ha contraddistinto la carriera di Del Piero.L'amore di avere una bandiera è stato sostituito dall'aziendalismo più netto,di una società che dimezza il personale partendo dal più stimato.Non è stato riconoscente con lui,e oltre la riconoscenza che fa parte del Manchester United con Giggs che rinnova ancora,fino a 40 anni,è mancato pure il giusto senso delle cose.L'utilità.Togliere già da Ottobre dell'anno prima il proprio simbolo silenzioso che accetta la panchina e una volta entrato è decisivo per acquistare Bendtner,Anelka,suo coetaneo, allora non era motivo anagrafico, e tenere in squadra gli altri attaccanti.Con tutto il rispetto per tutti,ma non vanno a formare neanche la metà di quello che è tutt'ora Del Piero,che in silenzio è andato via,con l'umiltà e la professionalità che lo accompagnano da 20 anni,giocando sempre 90 minuti,lottando e deliziando lo scenario poco esigente australiano,dipingendo tra canguri ed eucalipti splendidi giri di emozione.A sabato Alex,per dissetarci,perchè abbiamo tanta, troppa sete,l'unico modo per dissetarci è veder sgorgare dalla sorgente di classe dei tuoi scarpini splendide fiabe con la palla tra i piedi... perchè anche alle 7 del mattino sarò sempre al tuo fianco,io di te non mi stanco sei la cosa più bella che c'è... Alessandro Del Piero olè!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-Jun-2008
31,797 posts

Niente più magico di Alessandro Del Piero.Quando il calcio oltrevalica i confini dell'arte e diventa poesia.La leggera sinfonia che comincia nell'attimo in cui Ale tocca il pallone è accompagnata dal cuore caldo di chi lo vuole bene,e da una nota di speranza e felicità.Tutt'ora,lontano dalla Juve per scelta non sua,mi capita di imbattermi in qualcosa di unico.Quando tocca il pallone è come se il tempo si ferma.Mi è capitato andando allo stadio a Torino 2 anni fa,per me era già un sogno andare a Torino,poi vedere la Juve è stato stupendo,e vivere il fatto che il gol decisivo lo abbia fatto lui è stato eccezionale.Al di la del gol notavo proprio questa sensazione,ha qualcosa più degli altri,non è solo la classe,l'eleganza, è come se è accompagnato da un'aura va oltre lo sport.La sua personalità che va oltre il personaggio.Nella carriera Ale ha messo in mostra più la sua personalità che il suo personaggio,ha saputo vincere e ha saputo perdere,è caduto e si è rialzato,quell'aria misteriosa solo per la sua composta riservatezza e coerenza,distinta dalla serietà ma mai troppo esagerata lo hanno fatto diventare quello che è,e quello che ora ci manca. Alex ha classe,ha stile e non solo in campo,ma anche fuori,era ed è il più degno rappresentante che si potesse avere,e forse questo ad Agnelli ha dato fastidio,mettendo al primo posto l'arroganza e la vendetta,non si sa per che cosa, al posto della concretezza che ha contraddistinto la carriera di Del Piero.L'amore di avere una bandiera è stato sostituito dall'aziendalismo più netto,di una società che dimezza il personale partendo dal più stimato.Non è stato riconoscente con lui,e oltre la riconoscenza che fa parte del Manchester United con Giggs che rinnova ancora,fino a 40 anni,è mancato pure il giusto senso delle cose.L'utilità.Togliere già da Ottobre dell'anno prima il proprio simbolo silenzioso che accetta la panchina e una volta entrato è decisivo per acquistare Bendtner,Anelka,suo coetaneo, allora non era motivo anagrafico, e tenere in squadra gli altri attaccanti.Con tutto il rispetto per tutti,ma non vanno a formare neanche la metà di quello che è tutt'ora Del Piero,che in silenzio è andato via,con l'umiltà e la professionalità che lo accompagnano da 20 anni,giocando sempre 90 minuti,lottando e deliziando lo scenario poco esigente australiano,dipingendo tra canguri ed eucalipti splendidi giri di emozione.A sabato Alex,per dissetarci,perchè abbiamo tanta, troppa sete,l'unico modo per dissetarci è veder sgorgare dalla sorgente di classe dei tuoi scarpini splendide fiabe con la palla tra i piedi... perchè anche alle 7 del mattino sarò sempre al tuo fianco,io di te non mi stanco sei la cosa più bella che c'è... Alessandro Del Piero olè!

bel post.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 25-May-2006
121 posts

Niente più magico di Alessandro Del Piero.Quando il calcio oltrevalica i confini dell'arte e diventa poesia.La leggera sinfonia che comincia nell'attimo in cui Ale tocca il pallone è accompagnata dal cuore caldo di chi lo vuole bene,e da una nota di speranza e felicità.Tutt'ora,lontano dalla Juve per scelta non sua,mi capita di imbattermi in qualcosa di unico.Quando tocca il pallone è come se il tempo si ferma.Mi è capitato andando allo stadio a Torino 2 anni fa,per me era già un sogno andare a Torino,poi vedere la Juve è stato stupendo,e vivere il fatto che il gol decisivo lo abbia fatto lui è stato eccezionale.Al di la del gol notavo proprio questa sensazione,ha qualcosa più degli altri,non è solo la classe,l'eleganza, è come se è accompagnato da un'aura va oltre lo sport.La sua personalità che va oltre il personaggio.Nella carriera Ale ha messo in mostra più la sua personalità che il suo personaggio,ha saputo vincere e ha saputo perdere,è caduto e si è rialzato,quell'aria misteriosa solo per la sua composta riservatezza e coerenza,distinta dalla serietà ma mai troppo esagerata lo hanno fatto diventare quello che è,e quello che ora ci manca. Alex ha classe,ha stile e non solo in campo,ma anche fuori,era ed è il più degno rappresentante che si potesse avere,e forse questo ad Agnelli ha dato fastidio,mettendo al primo posto l'arroganza e la vendetta,non si sa per che cosa, al posto della concretezza che ha contraddistinto la carriera di Del Piero.L'amore di avere una bandiera è stato sostituito dall'aziendalismo più netto,di una società che dimezza il personale partendo dal più stimato.Non è stato riconoscente con lui,e oltre la riconoscenza che fa parte del Manchester United con Giggs che rinnova ancora,fino a 40 anni,è mancato pure il giusto senso delle cose.L'utilità.Togliere già da Ottobre dell'anno prima il proprio simbolo silenzioso che accetta la panchina e una volta entrato è decisivo per acquistare Bendtner,Anelka,suo coetaneo, allora non era motivo anagrafico, e tenere in squadra gli altri attaccanti.Con tutto il rispetto per tutti,ma non vanno a formare neanche la metà di quello che è tutt'ora Del Piero,che in silenzio è andato via,con l'umiltà e la professionalità che lo accompagnano da 20 anni,giocando sempre 90 minuti,lottando e deliziando lo scenario poco esigente australiano,dipingendo tra canguri ed eucalipti splendidi giri di emozione.A sabato Alex,per dissetarci,perchè abbiamo tanta, troppa sete,l'unico modo per dissetarci è veder sgorgare dalla sorgente di classe dei tuoi scarpini splendide fiabe con la palla tra i piedi... perchè anche alle 7 del mattino sarò sempre al tuo fianco,io di te non mi stanco sei la cosa più bella che c'è... Alessandro Del Piero olè!

Ormai e' chiaro a tutti che Alex e' stato fatto fuori da A.A. perche' si e' "sentito ricattato" dal famoso video.

Gli antidelpiero sono andati a nozze ed hanno spinto per l'allontanamento.

Ora DelPiero e' in un altro mondo,che lo rispetta e che vuole amarlo!

Bisognava far spazio ai "nuovi talenti",......giovinco,bendtner,anelka',........che ridere!

Ma come faranno le nuove generazioni ad innamorarsi della Juve se non avranno un punto di riferimento nella squadra????

Messi,Ronaldo,ibra,balo,etc.sono i punti di riferimento dei bambini.

Aivoglia a spingere Buffon l'ultimo simbolo della Juve e' ancora Lui,Alessandro DelPiero.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 03-Jan-2006
28,411 posts

Intanto va a quota dieci.

Buon pareggio esterno :sisi:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 11-Mar-2009
52,917 posts

il quinto posto è ancora alla portata

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Sep-2008
1,345 posts

Ormai e' chiaro a tutti che Alex e' stato fatto fuori da A.A. perche' si e' "sentito ricattato" dal famoso video.

Gli antidelpiero sono andati a nozze ed hanno spinto per l'allontanamento.

Ora DelPiero e' in un altro mondo,che lo rispetta e che vuole amarlo!

Bisognava far spazio ai "nuovi talenti",......giovinco,bendtner,anelka',........che ridere!

Ma come faranno le nuove generazioni ad innamorarsi della Juve se non avranno un punto di riferimento nella squadra????

Messi,Ronaldo,ibra,balo,etc.sono i punti di riferimento dei bambini.

Aivoglia a spingere Buffon l'ultimo simbolo della Juve e' ancora Lui,Alessandro DelPiero.

Hai ragione sulla questione simbolo e nessuno credo metta in dubbio questo,insomma il paragone non regge.Per me Buffon non incarna la Juve come poteva incarnarla Del Piero,ma lo vedo più un simbolo della nazionale.L'erede di Alex resta Marchisio!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 12-Jan-2008
6,779 posts

Hai ragione sulla questione simbolo e nessuno credo metta in dubbio questo,insomma il paragone non regge.Per me Buffon non incarna la Juve come poteva incarnarla Del Piero,ma lo vedo più un simbolo della nazionale.L'erede di Alex resta Marchisio!!

.quoto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 08-Apr-2011
68,859 posts

Incredibile Del Piero: Zico lo chiama al Flamengo

La storia fra il numero 10 e il Sydney è agli sgoccioli. Da ieri i manager trattano a Rio de Janeiro per un contratto di due anni. Il potentissimo club carioca aveva già ricevuto un no da Alex a gennaio, ora l’apertura. Pronta l’investitura al Maracana

C_3_Media_1567317_immagine_ts673_400.jpg© REUTERS/TIM WIMBORNE

RIO DE JANEIRO - Clamoroso: Alex... Delpierinho, alla brasiliana. Cioè in campo con la maglia color rubro-negro del Flamengo, la squadra che fu tra gli altri di Zico , di Leo Junior , di Romario . Tutto molto poetico, romantico. Intrigante. Ma anche molto, molto concreto. Già, perché i vertici del club di Rio de Janeiro insistono e la trattativa, peraltro già abbozzata in estate, poi ripresa a gennaio, ora decolla. E più nello specifico decolla - meglio, è decollata: ieri - una delegazione ad hoc, composta dal fratello-manager dell’ex capitano bianconero, Stefano Del Piero, e da alcuni agenti che fanno da intermediari nell’operazione. Lo scopo del viaggio a Rio, chiaramente, è quello di approfondire ulteriormente i discorsi, valutare e addirittura definire quelli che potrebbero rivelarsi gli ultimi dettagli di un accordo di durata biennale, secondo il quale Del Piero andrebbe sì a svolgere il ruolo - solito - di attaccante a disposizione del tecnico rossonero Dorival Junior, ma anche di uomo simbolo a livello internazionale, di ambasciatore (ospite) del futebol bailado , in vista dei prossimi campionati mondiali, appunto in Brasile nel 2014. Non è un caso, del resto, che a portare avanti i discorsi per parte carioca sia niente meno che Arthur Antunes Coimbra, in arte Zico. Bandiera del Mengão e monumento del calcio brasiliano. E’ molto amico del nuovo presidente del club, Eduardo Bandeira de Mello, e il suo carisma planetario rappresenta un ulteriore atout a disposizione del Flamengo. Quello che è stato intavolato è un discorso alla pari, tra campioni.

FUMATA NERA - Come detto, le avances dei brasiliani non rappresentano una novità in senso assoluto. I primi contatti risalgono alla scorsa estate, a fine giugno-inizio luglio. La partenza di Ronaldinho aveva indotto i vertici del club a mettersi alla ricerca di un nuovo numero 10, di conseguenza fu pressoché inevitabile pensare all’Alex bianconero. Oltre che a Diego Ribas da Cunha (ex juventino anche lui, ma ha lasciato ricordi decisamente meno indelebili) e a Juan Roman Riquelme . Ebbene, Del Piero ed il suo staff erano parsi abbastanza interessati all’ipotesi di un trasferimento in Brasile, ma le parti in causa si erano dovute scontrare con intoppi di marketing e logisitici. Il mercato per gli stranieri chiudeva il 10 agosto, le poche settimane a disposizione non furono sufficienti per definire ogni aspetto del trasferimento e, soprattutto, per coinvolgere alcuni sponsor. Imprescindibili, in Brasile, per portare a termine e sovvenzionare questo tipo di operazioni. Del Piero fu di conseguenza costretto ad accantonare l’ipotesi, concentrandosi invece su altre offerte giunte dalla Svizzera (il Sion), dalla Gran Bretagna (voci su Tottenham e Celtic) e Australia: il Sydney, che poi la spuntò.

@@

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 18-Nov-2008
48,213 posts

Capitano @@ ci manchi :(:,(.uff

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...