Jump to content
Sign in to follow this  
Morpheus ©

Motomondiale: Marquez Campione del Mondo 2014

Recommended Posts

Joined: 23-Feb-2006
12,325 posts

Rossi: "Le Honda ci fanno il c**o" (.asd)

SEPANG Ancora una volta ha finito davanti al compagno di squadra, ha un buon passo, inferiore solo a quello di Pedrosa, ma Valentino Rossi è tutt’altro che soddisfatto.
«Stiamo lavorando soprattutto per migliorare la nostra moto con le Bridgestone 2014, ma abbiamo dei problemi: con la posteriore nuova la M1 diventa difficile da guidare, abbiamo tanto sottosterzo e anche in accelerazione non abbiamo abbastanza grip. Sono quarto, ma mezzo secondo (0”566, NDA) dietro a Pedrosa: rispetto al primo test, quando ancora c’erano le gomme 2013, soffriamo di più. Per questo siamo un po’ preoccupati, anche se non è andata malissimo: domani proveremo a migliorare in qualche modo, ma in questo momento non sappiamo come fare».


La situazione è critica solo per questo circuito o anche per gli altri?
«E’ impossibile dire adesso se avremo problemi anche in altri tracciati: speriamo di no! Capiremo qualcosa di più già in Qatar, dove l’anno scorso, con le gomme 2013, la Yamaha era andata piuttosto bene (Lorenzo 1°, Rossi 2° NDA), però con l’altra gomma la moto curvava meglio, si poteva piegare di più e, soprattutto, si riusciva a fare più percorrenza in curva, che è poi il punto forte della Yamaha, mentre questa si muove, facciamo più fatica e non possiamo accelerare come vorremmo».


Quindi, il secondo posto di Aleix Espargaro è “merito” soprattutto delle gomme differenti?
«Sì, credo che in questo caso siano le gomme a fare la differenza: sono sicuro che se sulla nostra mettiamo lo pneumatico di Espargaro, andiamo forte anche noi. Siamo preoccupati, perché Pedrosa, che ieri stava male e anche oggi sembrava un po’ in difficoltà, appena ha messo a posto 2 o 3 cose ci ha dato mezzo secondo. Questo significa che se c’è Marquez, probabilmente ce ne dà qualcuno in più: quindi vuol dire che le Honda ci fanno il c**o».


Lorenzo (tanto furioso che non ha nemmeno parlato dopo le prove, NDA) sembra ancora più in difficoltà di te…
«Sì, forse dipende dallo stile di guida: io sono un po’ più lento rispetto all’anno scorso, lui molto di più. Ma i problemi sono gli stessi».


Qual è il programma per domani?
«Provare a fare la simulazione che non ho fatto oggi, anche con qualche giro in più, ma prima dobbiamo riuscire a sistemare la moto. In realtà oggi, Bautista e Bradl, che hanno fatto un po’ di giri consecutivi, sono stati più lenti di me. Domani mattina si proverà subito a fare il tempone e poi vedremo per la simulazione».

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Feb-2006
12,325 posts

Intanto, come si immaginava, la Ducati conferma che correrà con le Open. Gomme più morbide, 12 motori invece che 5, centralina magneti marelli e se non sbaglio anche più benzina a bordo, ma non sono sicuro.

Esattamente.

Questa categoria si sta riducendo alla stregua della Formula 1, sotto certi punti di vista forse pure peggio.

Almeno in Formula le regole, per quanto bizzarre, sono le stesse per tutti. Da un pò di tempo a questa parte invece in Motogp sta prendendo piede il "facciamo correre moto completamente diverse che aderiscono a regolamenti diversi per aumentare lo spettacolo". Bella roba.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Mar-2011
156,641 posts

Rossi: "Le Honda ci fanno il c**o" ( .asd)

SEPANG Ancora una volta ha finito davanti al compagno di squadra, ha un buon passo, inferiore solo a quello di Pedrosa, ma Valentino Rossi è tutt’altro che soddisfatto.

«Stiamo lavorando soprattutto per migliorare la nostra moto con le Bridgestone 2014, ma abbiamo dei problemi: con la posteriore nuova la M1 diventa difficile da guidare, abbiamo tanto sottosterzo e anche in accelerazione non abbiamo abbastanza grip. Sono quarto, ma mezzo secondo (0”566, NDA) dietro a Pedrosa: rispetto al primo test, quando ancora c’erano le gomme 2013, soffriamo di più. Per questo siamo un po’ preoccupati, anche se non è andata malissimo: domani proveremo a migliorare in qualche modo, ma in questo momento non sappiamo come fare».

La situazione è critica solo per questo circuito o anche per gli altri?

«E’ impossibile dire adesso se avremo problemi anche in altri tracciati: speriamo di no! Capiremo qualcosa di più già in Qatar, dove l’anno scorso, con le gomme 2013, la Yamaha era andata piuttosto bene (Lorenzo 1°, Rossi 2° NDA), però con l’altra gomma la moto curvava meglio, si poteva piegare di più e, soprattutto, si riusciva a fare più percorrenza in curva, che è poi il punto forte della Yamaha, mentre questa si muove, facciamo più fatica e non possiamo accelerare come vorremmo».

Quindi, il secondo posto di Aleix Espargaro è “merito” soprattutto delle gomme differenti?

«Sì, credo che in questo caso siano le gomme a fare la differenza: sono sicuro che se sulla nostra mettiamo lo pneumatico di Espargaro, andiamo forte anche noi. Siamo preoccupati, perché Pedrosa, che ieri stava male e anche oggi sembrava un po’ in difficoltà, appena ha messo a posto 2 o 3 cose ci ha dato mezzo secondo. Questo significa che se c’è Marquez, probabilmente ce ne dà qualcuno in più: quindi vuol dire che le Honda ci fanno il c**o».

Lorenzo (tanto furioso che non ha nemmeno parlato dopo le prove, NDA) sembra ancora più in difficoltà di te…

«Sì, forse dipende dallo stile di guida: io sono un po’ più lento rispetto all’anno scorso, lui molto di più. Ma i problemi sono gli stessi».

Qual è il programma per domani?

«Provare a fare la simulazione che non ho fatto oggi, anche con qualche giro in più, ma prima dobbiamo riuscire a sistemare la moto. In realtà oggi, Bautista e Bradl, che hanno fatto un po’ di giri consecutivi, sono stati più lenti di me. Domani mattina si proverà subito a fare il tempone e poi vedremo per la simulazione».

addirittura :|

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Mar-2011
156,641 posts

1977228_10151988998746139_1090565083_n.j

Dani Pedrosa: Things went well this afternoon, even though this morning we were still having some issues and I wasn't able to ride comfortably. I had to stop early in order to make some big changes to the bike, and when we restarted after lunch I felt more comfortable and put in better laps. We focused on the front end and were able to find a good setup. Tomorrow we will focus on making progress with the rear, because we have to get the new tyre working better and increase grip. If all goes well, then perhaps tomorrow we will be able to do a race simulation

Edited by Paganese26

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Mar-2011
156,641 posts

Valentino Rossi non va male ai test di Sepang, ma evidentemente le cose potrebbero andare meglio: il quarto posto non lo soddisfa al 100%. “L’obiettivo principale di questa prova è quello di cercare di migliorare la nostra M1 con il nuovo pneumatico 2014 . Abbiamo provato alcune cose, ma alla fine della giornata possiamo dire di non essere molto felici. Sono quarto, il tempo sul giro è piuttosto buono, ma siamo mezzo secondo dietro gli altri ragazzi. Stiamo soffrendo con questo pneumatico, la nostra moto diventa difficile da gestire. Domani proveremo di nuovo, ma non ci sono tante opzioni. Ogni circuito ha una storia diversa, ma siamo molto preoccupati perché sembra che siamo in difficoltà con questa gomma. Ci auguriamo che in altre piste avremo meno problemi, ma qui a Sepang, in particolare rispetto al primo test, è più difficile”.


LORENZO: "NON HO ANCORA FIDUCIA NECESSARIA" - “Oggi sono molto deluso, soprattutto dal comportamento delle gomme. Nulla è cambiato rispetto a ieri. Non ho ancora la fiducia necessaria per guidare come voglio. Domani è un altro giorno, abbiamo ancora otto ore per trovare la strada giusta così lavoreremo duro e speriamo che entro la fine di domani avremo soluzioni”.


PEDROSA: "TROVATO IL GIUSTO FEELING" - “Le cose sono andate bene questo pomeriggio, mentre questa mattina avevamo ancora alcuni problemi e non avevo grande feeling. Sono rientrato ai box e abbiamo fatto una grande modifica e quando siamo scesi in pista dopo pranzo mi sono sentito più a mio agio e sono andato forte. Ci siamo concentrati sull’anteriore e siamo riusciti a trovare un buon setup. Domani ci concentreremo sul posteriore, perché dobbiamo trovare più grip. Se tutto andrà bene faremo anche una simulazione di gara”.


BAUTISTA: "DECISAMENTE A BUON PUNTO" - “Oggi abbiamo completato una buona simulazione di gara: avendola effettuata nel pomeriggio la pista non era nelle migliori condizioni, però siamo tutto sommati soddisfatti di com’è andata. Abbiamo raccolto dati importanti e potuto constatare un miglioramento per quanto riguarda la durata della gomma posteriore: rispetto a quanto accaduto in gara nel 2013, anche grazie ai nuovi particolari Showa per la sospensione posteriore, la moto si muove meno quando la gomma inizia a usurarsi".


Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Mar-2011
156,641 posts

rossi e pedrosa terminano entrambi al primo posto nell'ultimo giorno di test a sepang,stesso tempo 1:59:999 .asd

La zampata del Dottore. E' diValentino Rossi il miglior tempo della terza giornata di test dellaMotoGP sul circuito di Sepang, in Malesia. Il numero 46 in sella allaYamaha ha fermato il cronometro sull'1'59"999, facendo registrare lo stesso tempo di Dani Pedrosa (Honda). Terzo crono per Andrea Dovizioso (Ducati) in 2'00"067, settimo per la Yamaha di Jorge Lorenzo, staccato di 620 millesimi dal compagno di squadra.

Rossi sorride ("Sono molto soddisfatto") ma resta con i piedi per terra: "Se la gara fosse oggi partirei in pole, ma la gara la vincerebbe Pedrosa - ha ammesso il nove volte campione del mondo, impressionato dal rendimento delle Honda -. Il settimo tempo di Lorenzo? Jorge fatica più di me, ma sono sicuro che si tratti di un episodio: in Qatar, alla prima gara, lotterà per la vittoria". "Sono molto soddisfatto dei progressi fatti con la gomma 2014 - ha aggiunto Valentino -, nei primi test, con questo stesso pneumatico, ero stato un secondo più lento. Abbiamo fatto dei passi in avanti, ma qui la Honda va più forte di noi: era successo anche nel Gp del 2013. In ogni caso, io sono sempre stato nelle prime posizioni, inferiore solo a Pedrosa nel passo".
E su Twitter poi aggiunge: "Test finiti!Che gusto essere li davanti! Ehi @26_DaniPedrosa,great pleasure to share with you the first place#goodjob".

sul passo gara invece pedrosa migliore di tutti per distacco

Impegnato oggi in una simulazione di gara, Dani Pedrosa piazza la zampata del Campione negli ultimi minuti a disposizione. Con Rossi ormai rilassato nel paddock, l’unico rappresentante del team Repsol Honda (orfana di Marquez fino in Qatar) stacca lo stesso identico riferimento cronometrico, ma impressionando soprattutto per il passo gara: il pilota di Sabadell ha compiuto un long run di oltre 20 giri di fila senza mai salire sopra il 2’01.

Edited by Paganese26

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Mar-2011
156,641 posts

Test finiti!che gusto essere li davanti!Ehi @26_DaniPedrosa,great pleasure to share with you the first place#goodjob




@ValeYellow46 hahaha if we try to do it in porpouse we don't get it!! #goodjob


Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 18-Feb-2006
9,273 posts

rossi e pedrosa terminano entrambi al primo posto nell'ultimo giorno di test a sepang,stesso tempo 1:59:999 .asd

La zampata del Dottore. E' diValentino Rossi il miglior tempo della terza giornata di test dellaMotoGP sul circuito di Sepang, in Malesia. Il numero 46 in sella allaYamaha ha fermato il cronometro sull'1'59"999, facendo registrare lo stesso tempo di Dani Pedrosa (Honda). Terzo crono per Andrea Dovizioso (Ducati) in 2'00"067, settimo per la Yamaha di Jorge Lorenzo, staccato di 620 millesimi dal compagno di squadra.

Rossi sorride ("Sono molto soddisfatto") ma resta con i piedi per terra: "Se la gara fosse oggi partirei in pole, ma la gara la vincerebbe Pedrosa - ha ammesso il nove volte campione del mondo, impressionato dal rendimento delle Honda -. Il settimo tempo di Lorenzo? Jorge fatica più di me, ma sono sicuro che si tratti di un episodio: in Qatar, alla prima gara, lotterà per la vittoria". "Sono molto soddisfatto dei progressi fatti con la gomma 2014 - ha aggiunto Valentino -, nei primi test, con questo stesso pneumatico, ero stato un secondo più lento. Abbiamo fatto dei passi in avanti, ma qui la Honda va più forte di noi: era successo anche nel Gp del 2013. In ogni caso, io sono sempre stato nelle prime posizioni, inferiore solo a Pedrosa nel passo".

E su Twitter poi aggiunge: "Test finiti!Che gusto essere li davanti! Ehi @26_DaniPedrosa,great pleasure to share with you the first place#goodjob".

sul passo gara invece pedrosa migliore di tutti per distacco

Impegnato oggi in una simulazione di gara, Dani Pedrosa piazza la zampata del Campione negli ultimi minuti a disposizione. Con Rossi ormai rilassato nel paddock, l’unico rappresentante del team Repsol Honda (orfana di Marquez fino in Qatar) stacca lo stesso identico riferimento cronometrico, ma impressionando soprattutto per il passo gara: il pilota di Sabadell ha compiuto un long run di oltre 20 giri di fila senza mai salire sopra il 2’01.

Più incoraggiante del "le Honda ci fanno il c**o" di ieri .asd Forza Vale !

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Feb-2006
12,325 posts

:>

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 18-Feb-2006
9,273 posts

http://www.moto.it/MotoGP/dovizioso-siamo-migliorati-tantissimo-ma-gara-un-altra-cosa.html Dovizioso: "Siamo migliorati tantissimo, ma la gara è un'altra cosa" Il pilota Ducati esce entusiasta da Sepang2, "siamo riusciti a migliorare tantissimo" ma rimane con i piedi per terra, "fino a quando non riusciremo a far girare la moto in gara non riusciremo a fare la differenza" | G. Zamagni, Sepang

Tutto su: MotoGp

dovizioso5.jpg

«E' bello essere là davanti. Siamo più veloci e siamo riusciti a migliorare il passo. Possiamo forzare un po' di più in frenata ed essere più veloci in inserimento e questo ci permette di essere più vicino ai primi. Questo non vuol dire che in gara possiamo essere con i primi, perché ancora la moto non gira come le altre, è un aspetto che dobbiamo modificare, ma non era in programma di farlo durante questi test. Sono molto contento dei risultati che abbiamo ottenuto».

Che tipo di lavoro hai fatto e soprattutto quanto è importante il tempo che hai segnato?

«Il tempo è importante, perché non viene per caso, ma è la conferma del lavoro che viene fatto. Questa mattina ho fatto un bel giro ma perché è la moto mi permette di farlo. Queste sono le gomme di quest'anno, tutti stiamo facendo fatica ed è buono essere là davanti con queste gomme. Sono molto contento non mi aspettavo di migliorare così tanto nel primo test e di fare questi tempi nel secondo in cui la pista è più lenta, quindi credo che noi ci siamo migliorati più degli altri».

La scelta della Open sembra essere sempre più allettante.

«Nei test si vedono certi valori, in gara possono cambiare. Chi vince le gare lavora in funzione gara quindi ci si può avvicinare sul giro veloce ma in gara non sarà così diverso».

Il miglior tempo l'hai fatto con la Factory?

«Sì, il miglior tempo ero in sella alla Factory, mentre invece la simulazione con la Open e quindi non c'è troppa differenza e dobbiamo ancora capito quale sia la scelta migliore».

Un bilancio in funzione gara?

«Siamo riusciti a migliorare tantissimo, ma sono convinto che fino a quando non riusciremo a far girare la moto in gara non riusciremo a fare la differenza che adesso abbiamo fatto nei tempi. Abbiamo migliorato la frenata ma nel momento in cui lascio i freni ed entro in curva la linea è la stessa dello scorso anno. Sono molto positivo, ma la realtà in funzione gara è diversa».

Giovanni Zamagni

28/02/2014

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 18-Jul-2006
20,656 posts

sono rimasto stupito dalla scelta Ducati. Però hanno fatto bene, preso coscienza dei loro attuali giganteschi limiti hanno deciso di dedicarsi allo sviluppo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Mar-2011
156,641 posts

Da lunedì a mercoledì di questa settimana (3-5 marzo), i team ufficiali MotoGP™ di Honda, Yamaha e Ducati saranno in pista a Phillip Island insieme ad altre due squadre Moto2™, impegnati in un test interamente focalizzato sugli pneumatici.

Ricordando l’ultimo Gran Premio d'Australia - quando la gara della classe regina è stata spazzata in due parti dai pit-stop e quella della Moto2™ ridotta, a causa del nuovo asfalto del tracciato - si è deciso di organizzare questa test presso la pista che ospiterà il 16° dei 18 round della stagione 2014.

Dopo aver appena annunciato in Malesia di correre secondo le specifiche Open per il 2014, il Ducati Team con i piloti Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow, scenderá in pista insieme a Jorge Lorenzo e Valentino Rossi del team da Yamaha Factory Racing, e Dani Pedrosa del team Repsol Honda.

Resta da vedere se il campione del mondo Marc Marquez, asse nte per infortunio, sarà sostituito o meno da un altro pilota. Tutti i rappresentanti della classe MotoGP™ sperimenteranno i nuovi pneumatici Bridgestone specifichi per Phillip Island.

Per la categoria Moto2™, due squadre sono stati selezionate da Dunlop per svolgere il lavoro sugli pneumatici: il Marc VDS Racing Team con Mika Kallio e Tito Rabat, e il Mapfre Aspar Team Moto2 con Nico Terol e Jordi Torres, entrambi in azione sui 4,4 km del circuito sui cui si gira in in senso antiorario.

La pista di Phillip Island sarà aperta 9:30 alle 17:30 ora locale (GMT +1) in ciascuno dei tre giorni di test.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Mar-2011
156,641 posts

Io scommetto che quando inizieranno a fare sul serio, esattamente come l'anno scorso, salirà sul podio quando uno dei tre iberici avrà sbagliato

non sarei così sicuro,lorenzo in questi test era molto nervoso figurati che nella seconda giornata di test non si è nemmeno presentato ai microfoni dei giornalisti,poi il giorno successivo ha ammesso che ci sono dei problemi soprattutto con le nuove gomme,la honda sembra sempre la moto da battere però io rossi lo vedo bella carico

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 02-Nov-2007
42,046 posts

Tu credi sul serio che a parità di moto Rossi di adesso abbia qualche possibilità di stare davanti a Lorenzo? Per me Meda e compagnia hanno fatto dei danni con il Rossismo esasperato. Dopo l'incidente non è stato più lo stesso, il campione non si discute ma le sue prestazioni non sono più al top. Poi ci sarebbero tante discussioni da fare sulle gomme solo per lui di quando vinceva e sui rivali che ha avuto quando vinceva, sui risultati ottenuti con la rossa con cui Stoner ha vinto, è un discorso lungo e quando vorrò essere insultato un po aprirò un topic apposta.

ma è normale che a parita' di moto rossi sta dietro, fisicamente è meno forte degli altri, è comunque un 35 enne, un immenso pilota sicuramente più intelligente degli altri ma sempre 35enne

è normale che parte con l'handicap fisso

e nonostante tutto ha fatto una buonissima stagione lo scorso anno, 97 punti da marquez che ha fatto 17 podi e un ritiro su 18 non mi sembra male

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Feb-2006
12,325 posts

Tu credi sul serio che a parità di moto Rossi di adesso abbia qualche possibilità di stare davanti a Lorenzo? Per me Meda e compagnia hanno fatto dei danni con il Rossismo esasperato. Dopo l'incidente non è stato più lo stesso, il campione non si discute ma le sue prestazioni non sono più al top. Poi ci sarebbero tante discussioni da fare sulle gomme solo per lui di quando vinceva e sui rivali che ha avuto quando vinceva, sui risultati ottenuti con la rossa con cui Stoner ha vinto, è un discorso lungo e quando vorrò essere insultato un po aprirò un topic apposta.

Addirittura un topic apposito per parlare del gommino ? Sei l'Adel della Motogp ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Oct-2005
213,922 posts

:>

.quoto.sisi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Mar-2011
156,641 posts

Addirittura un topic apposito per parlare del gommino ? Sei l'Adel della Motogp ?

:261::261::261::261:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Mar-2011
156,641 posts

Un giro di 1.29.213 firmato dal pilota maiorchino lo ha posto in testa del gruppo, ma questa settimana il focus non è indirizzato sullo sviluppo della moto. Piloti e team designati stanno infatti lavorando sulla durata delle gomme sulla pista australiana, impegnati in un programma di lavoro ben preciso da seguire durante il loro soggiorno sul tracciato che ospiterà il 16º Gran Premio della stagione 2014 il prossimo 19 ottobre.


Bridgestone ha iniziato a lavorare con le squadre sui due pneumatici portati lo scorso anno qui sul circuito australiano. In questa fase di "controllo", sul modello dello scorso anno, si ha dunque una base di partenza con cui i team inizieranno i test in configurazione 2014.


Dopo questo primo step, ogni team ha giá ricevuto 6 pneumatici nuovi, che metterà alla prova in questi 3 giorni. Alcuni dispongono di una nuova mescola e altri nuove costruzioni. I piloti testati in contemporanea, il che significa che ci saranno sempre diversi pneumatici sulla pista.


Secondo il programma di lavoro dettato dalla Bridgestone, il 1° giorno i pneumatici gireranno per non piú di 4-7 tornate, per poter stabilire una prima selezione. Il 2° giorno (martedì) il long run sará invece piú lungo, ed i piloti metterà alla prova le nuove gomme con una simulazione di gara di 14 giri. Con il 3° giorno arriverá il "momento della verità":ci sarà infatti da coprire una distanza di gara di 27 giri, (ovviamente con una selezione inferiore di pneumatici, essendo a quel punto giá state escluse le opzioni meno efficienti).


Lorenzo, che la scorsa settimana ha lamentato diversi problemi con la gomma 2014 specifica per Sepang, stavolta ha concluso la giornata con un sorriso, anche se i tempi di Phillip Island non hanno lo stesso interesse di test sul giro.


Alle spalle del pilota della Yamaha Factory, troviamo Cal Crutchlow. L’inglese ha completato 67 giri per Ducati Team nella sua prima apparizione dall’annuncio di venerdì della casa bolognese di correre con le 'Open' nel 2014 . Crutchlow è rimasto 0.363 da Lorenzo, ma ben quattro decimi più veloce del suo compagno di squadra, Andrea Dovizioso, quinto miglior tempo nonostante nonostante fosse assente nelle prime ore del test.


Valentino Rossi ha chiuso la giornata al terzo posto, a mezzo secondo da Lorenzo, con Dani Pedrosa 4º a sette decimi dal miglior riferimento del connazionale. Assente per infortunio il campione del mondo Marc Márquez (come giá confermato dalla scorsa settimana), i cinque piloti spracitati hanno siglato un totale di 369 giri complessivamente: una ricchezza di informazioni per la Bridgestone.


Nel frattempo, il test è iniziato anche per i piloti della Moto2, sebbene con un approccio leggermente diverso. I rappresentanti della classe intermedia hanno 9 nuove opzioni di pneumatici Dunlop per programma di lavoro che prevede 10 giri nei giorni di lunedì e martedì. L'ultimo giorno invece si lavorerà sulla distanza di gara, quando si saranno già scelte le coperture migliori in funzione del rendimento sull’asfalto di Phillip Island.


Tito Rabat (Marc VDS Racing Team) ha chiuso in vetta alla classifica della Moto2 (il suo miglior crono è di 2.3 secondi superiore rispetto ai tempi delle MotoGP) e ha completato un centinaio di giri. Dietro di lui, Nico Terol (Mapfre Aspar Team Moto2) ha raggiunto la seconda posizione a quasi un 1” dal suo connazionale, precedendo Mika Kallio e Jordi Torres.


Il finlandese è caduto in curva Siberia e costretto a passare dal centro medico per un forte dolore al polso; fortunatamente sono state escluse fratture e gli è stato dato il via libera per continuare domani con i test.


Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Feb-2006
12,325 posts

No, ma ho apprezzato e apprezzo ancora il più grande campione del motociclismo italico e del mondo, ma mal sopporto la mistificazione mediatica di cui ha goduto soprattutto gli ultimi anni quando le prestazioni non erano più al livello abituale. Quando girava costantemente a 1 secondo dagli iberici però per i media dicevano che era a 1 decimo, si per 1 giro su 22. Diciamoci la verità, la Ducati lo ha pagato profumatamente per usare un eufomismo, lui ha sputato dove ha mangiato per fare poco meglio con la yamaha e prendere regolarmente paga dal compagno e qualche volta anche dai privati. Ma ripeto, è un discorso lungo e appena ho 2 minuti aprirò una discussione in merito. Cosi mi insultate in libertà.

Per così poco ? Dai .asd

Manco fossero argomentazioni nuove quà dentro .asd

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Mar-2011
156,641 posts

Per così poco ? Dai .asd

Manco fossero argomentazioni nuove quà dentro .asd

Rossi ha vinto contro nessuno,aveva la moto migliore (pure nel 2004 quando la yamaha arrivava da stagioni di m***a :sisi: ) le gomme migliori :sisi:

detto questo forza pedrosa .asd a me parlare troppo bene di rossi pure da fastidio sefz

Edited by Paganese26

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Mar-2011
156,641 posts

Jorge Lorenzo si confermaanche dopo la seconda giornata di test della MotoGP a Phillip Island. Sul cocente asfalto australiano (oltre 50 gradi), il pilota spagnolo ha fatto segnare ancora il miglior tempo chiudendo col crono di 1'29.133. Alle sue spalle un poderoso Dani Pedrosa (1'29.381) che fa meglio di Andrea Dovizioso (terzo con 1'29.387) e di Valentino Rossi quarto con 1'29.516.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...