Jump to content
shus

Massimiliano Allegri, l'allenatore della Juventus FC: sondaggio e discussione

Recommended Posts

Joined: 12-Oct-2015
1,857 posts

mi è piaciuto.

E nemmeno poco oggi.

 

Bonucci da mandare su Marte a meditare... ma basterà non mandarlo in vacanza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-Jul-2015
717 posts

Peccato non possa mangiare il panettone.

Alla fine è una brava persona.

Già, speriamo ne trovino uno buono stavolta. Secondo me Garcia sarebbe ottimo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 29-Jul-2008
7,346 posts

già fatte in estate, per inciso

Ho deciso che tengo la firma almeno fino a fine stagione, a meno che a gennaio qualcuno non mi stupisca con effetti speciali

mh

Quindi, terrò la firma :sisi:

 

 

a questo punto un bel " sticazzi.jpg ce lo metterei :sisi:

Edited by Fuffy

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 08-Apr-2008
569 posts

un coro a questo signore lo vogliamo fare? un mito

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 07-Jul-2008
45,239 posts

Vai Max, sempre dalla tua parte. ..oggi mi sei piaciuto più che mai .rulez

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 09-Jul-2011
29,866 posts

Brav'uomo, concordo con tutti voi.

 

Sfrutta il lavoro morale di Conte

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 21-Sep-2014
17,801 posts

Massimiliano Allegri ha commentato la vittoria di Modena contro il Carpi ai microfoni di Raisport. Ecco le sue considerazioni: 
Juventus quasi sempre in controllo. Negli ultimi cosa è successo?
"E' successo che la squadra pensava di aver vinto già la partita, ma nel calcio non è così. I ragazzi hanno fatto due mesi straordinari, era importante chiudere oggi con una vittoria, che  è la settimana, per passare senza rimorsi queste vacanze e prepararci al meglio per il 2016".
 

Due mesi fa a Reggio Emilia sembrava una Juve a pezzi contro il Sassuolo. Chi e cosa l'ha cambiata?
"E' successo che la squadra ha ritrovato quell'umiltà e quella voglia di giocare, che fino a quel momento avevamo un po' smarrito. Ci siamo ritrovati anche in una buona condizione fisica e direi che i ragazzi hanno fatto due mesi veramente importanti".

 

Allegri ha sempre detto: "A Natale vedremo dove saremo". Dove siete adesso?
"Siamo in una posizione buona di classifica. Oggi era importante consolidare la classifica perchè vincere le partite nel campionato italiano non è facile soprattutto fuori casa".

 

La rabbia e la tensione sono alle spalle, ad Allegri, dopo lo spavento per il quasi pareggio del Carpi, resta il sorriso della settima vittoria consecutiva della sua Juventus:

"Oggi abbiamo vinto una partita difficile e importante. Ero arrabbiato alla fine perché abbiamo sbagliato totalmente gli ultimi cinque minuti. Ma devo dire che vanno fatti i complimenti a questa squadra che negli ultimi due mesi ha fatto qualcosa di straordinario. Andiamo avanti per questa strada senza distrarci, recuperiamo energie e sono certo che continueremo a fare bene"

 

Spazio anche ai microfoni di Jtv per Massimiliano Allegri dopo la vittoria col Carpi. Queste le sue dichiarazioni.

"Direi che i ragazzi si sono meritati questi 8 giorni di vacanza per quello che hanno fatto negli ultimi due mesi. Non era facile. Abbiamo raggiunto tre obiettivi, quello di passare il turno in Coppa Italia, quello di raggiungere gli ottavi di Champions e quello di aggiustare la classifica. Oggi era importante vincere per consolidare la classifica e vedere quello che fanno gli altri. Sono contento, innanzitutto sono stati bravi i ragazzi con questo numero di vittorie. Ora godiamoci questo Natale, queste feste, perchè i ragazzi se lo sono meritati, tutti ce lo siamo meritati, poi bisogna essere pronti per il 2016. Un augurio di buon Natale a tutti, a tutti i tifosi, a tutti gli uomini di sport".

Manduzkic? "Mandzukic è un giocatore che ha fatto sempre gol dove è stato, quindi non vedevo perchè non potesse fare gol alla Juventus".

 

Che hanno è stato il 2015? "E' stato un bellissimo anno, un anno che rimarrà nella storia della Juventus. Però adesso bisogna pensare al 2016 che dovrà essere un altro anno ricco di soddisfazioni. Dove può arrivare questa Juve? Non lo so perchè ha ancora margini di crescita e miglioramento. Era importante nel 2016 essere dentro in tutti e tre gli obiettivi e quindi essere in una posizione di classifica migliore di quella di due mesi fa".

 

Massimiliano Allegri risponde alle domande dei cronisti in conferenza stampa. Tuttojuve.com sta riportando integralmente le sue dichiarazioni:


L'abbiamo vista molto arrabbiata nel finale. Che fine ha fatto il cappotto? Ti ha dato fastidio l'atteggiamento o gli errori tecnici?
"Il cappotto sta bene, è dentro gli spogliatoi. Innanzitutto vediamo le cose positive. La squadra ha fatto due mesi veramente importanti, centrando sette vittorie, centrando il passaggio del turno, sia in Champions che in Coppa Italia. Oggi fino al 92' ha dato dimostrazione di grande responsabilità, abbiamo lasciato gli ultimi tre minuto dove abbiamo rischiato di pareggiare. Avevamo subito una situazione del genere con il Frosinone, nell'unico calcio d'angolo che avevamo concesso a loro. E diciamo che sono contento che sia successa una roba del genere perchè abbiamo vinto la partita e perchè così ci tiene svegli per quando riprendiamo".

Avete regalato anche i primi 10-15 minuti?
"Innanzitutto non era semplice giocare su questo campo perchè la palla non scorreva benissimo e quindi avevamo delle difficoltà. All'inizio eravamo un po' troppo lunghi, abbiamo subito 2-3 contropiede da parte del Carpi e in uno Borriello è stato molto bravo. Poi la squadra ha avuto una reazione importante. Dopo il 3-1 è andata in controllo della partita che bisognava avere fino alla fine". 

 

E' l'ultima partita dell'anno, che bilancio trae complessivamente?
"Bilancio della stagione 2015?".
 

Solare...
"Solare credo sia stato un buon anno, abbiamo vinto lo scudetto, abbiamo purtroppo perso la finale a dieci minuti dalla fine contro il Barcellona, abbiamo  vinto Coppa Italia, Supercoppa e negli ultimi due mesi stiamo rincorrendo e ci siamo messi in una buona posizione di classifica. Oggi era importante vincere per consolidare questa classifica altrimenti rischiavamo stasera che quelle davanti ci scappassero di nuovo. E poi abbiamo ottenuto il passaggio in Champions e in Coppa Italia. E' stato un ottimo 2015, ma quello che è stato fatto rimane lì. Come ho detto varie volte, quello che si fa rimane nella storia della Juventus, ora bisogna pensare al 2016. Il 2016 - soprattutto i primi mesi - sarà un anno molto difficile perchè bisognerà ancora rincorrere, abbiamo questa sfida di grande fascino contro il Bayern e dobbiamo prepararci e creare le condizioni per poter passare il turno. E dopo abbiamo il quarto di finale di Coppa Italia".

 

Dopo una partita come quella di oggi era meglio fermarsi o andare avanti?
"Non si può scegliere, questo lo vedremo quando riprenderemo a giocare. Però dopo un filotto così, noi avevamo bisogno di una sosta perchè abbiamo avuto un grande dispendio di energie mentali e anche fisiche, anche se la squadra è in una buona condizione perchè anche oggi rispetto a mercoledì hanno giocato cinque giocatori diversi, cinque hanno riposato, così come mercoledì rispetto alla partita con la Fiorentina. Lasciare fuori giocatori in questo momento per me è molto difficile, perchè meriterebbero tutti di giocare, e lo dimostrano i risultati, perchè cambiandone 5-6 alla volta i risultati non cambiano. E questo credo sia un dato molto importante per il prosieguo del campionato".

Quando la classifica era meno bella, quando c'è stata l'inversione di tendenza? Era il tuo sogno di essere in questa posizione a Natale?
"Sognare no, però credere che nel fatto che la squadra potesse fare una rimonta, ci credevo, perchè la squadra ha dei valori e non è che poteva averli persi in un mese e mezzo-due mesi. Ci sono state un po' di situazioni anomale, c'era bisogno di integrare dieci giocatori nuovi, sono rientrati giocatori importanti come Khedira, Marchisio, gli altri nuovi, Zaza, Alex Sandro, Cuadrado, Mandzukic, sono cresciuti molto, così come lo stesso Dybala. Quando crescono i giocatori singolarmente è normale che cresca anche la squadra. Abbiamo vinto una partita brutta a Empoli giocando male, però in quel momento l'importante era vincere e portare a casa la vittoria. Da lì direi che la squadra ha cominciato a credere in quelle che sono le sue qualità".

L'abbiamo vista così arrabbiata che temevamo potesse togliere giorni di vacanza alla squadra. Sono confermati? La Juve ha trovato una sua vera identità?
"I giorni sono quelli, rimangono quelli, i giocatori ne hanno bisogno, come tutto l'ambiente, e non è perchè abbiamo gestito male gli ultimi due minuti che dovevo togliere giorni di vacanza, non è che sono un dittatore e infliggo delle pene. E' un senso di responsabilità. Io vedo in positivo, fortunatamente è capitata questa cosa portando a casa la vittoria, così almeno quando riprenderemo non ci dimentichiamo che le sette partite le abbiamo vinte soffrendo, mettendo grinta e determinazione dentro il campo, e che nessuno ci ha regalato niente. E lo ha dimostrato la partita di oggi".

Qual è il peso di Mandzukic oggi? Cosa hai cambiato per farlo rendere al meglio? Perchè oggi alcune volte Cuadrado faceva il centravanti e lui l'ala?
"Lui fa il centravanti, ma ci sono momenti nella partita in cui se il centravanti va fuori dal gioco e si trova sull'esterno, in quel buco lì Cuadrado oggi ci andava spesso. Riuscire ad arrivare a giocare un calcio dove si vanno ad occupare le zone lasciate libere dai compagni, credo sia un bel vantaggio, perchè non si danno punti di riferimento alla squadra avversaria ed è una crescita da parte di tutti. Con Mandzukic non è cambiato assolutamente nulla, basta vedere i numeri: Mandzukic che è stato discretamente criticato, è un giocatore che ha giocato nel Bayern Monaco, e ha fatto qualche gol, ha giocato nell'Atletico Madrid e ha fatto qualche gol, le punte che fanno gol, fanno sempre gol. Poi magari hanno bisogno di tempo. Morata che in questo momento non fa gol, ritornerà a fare gol. L'attacco della Juventus è un buon attacco, l'importante è che tutti stiano bene come stanno bene ora. L'importante è che ci sia concorrenza, perchè se Mandzukic non fa gol e non fa bene, entrerà Morata, entrerà Zaza e questo credo sia un bel vantaggio per la squadra. Un buon Natale, buone feste a tutti e mangiate poco".  :261: 

 

photo-24276.jpg?_r=1450632994

Edited by Apache a vita!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Jan-2008
12,247 posts

mitico max  .rulez  .rulez  .rulez

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 11-Jan-2010
4,305 posts

un coro a questo signore lo vogliamo fare? un mito

 

un coro a questo signore lo vogliamo fare? un mito

.asd

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 31-May-2015
4,510 posts

Non gli bastava aver copiato il gioco di Andonio, gli doveva imitare anche la foga a bordo gambo, porcaccia la miseria!

 

sefz  :261:

 

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Dec-2005
37,382 posts

a questo punto un bel " sticazzi.jpg ce lo metterei :sisi:

 

 

Liberissima di farlo .asd .asd

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 03-Jan-2006
27,631 posts

Non gli bastava aver copiato il gioco di Andonio, gli doveva imitare anche la foga a bordo gambo, porcaccia la miseria!

 

sefz  :261:

 

sefz

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 10-Oct-2008
2,558 posts

Oggi a livello di squadra secondo me qualche piccolo passo indietro.

Siamo entrati in campo molli, e abbiamo preso gol per la troppa rilassatezza.

Poi bravi a recuperare e ad andare avanti, ma poi non bravi a gestire il vantaggio fino alla fine.

Questa partita é come se fosse finita 3 a 3, perche il Carpi si é mangiato letteralmente il pareggio. Avessimo pareggiato avrebbe fatto bene a picchiare qualcuno il Mister, non si puó giocare con questa superficialitá e presunzione.

Personalmente avrei tolto Mandzukic e non Dybala, e avrei tolto Khedira oggi purtroppo fuori partita.

Per il resto ha fatto benissimo ad incazzarsi.

Ora sosta, recupero fisico e mentale, rifaremo la preparazione cercando di rimediare i danni fatti in estate e dovremo arrivare a gennaio con la bava alla bocca.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...