Jump to content

sergio45

Tifoso Juventus
  • Content Count

    27
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

26 Excellent

About sergio45

  • Rank
    Juventino Godot
  • Birthday 09/24/1945

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Italy
  1. Sul piano della qualità è sicuramente una perdita per la squadra, ma, ad essere sinceri, negli ultimi tempi non mi sembrava più lo stesso giocatore che era arrivato tre anni prima. In particolare non posso condividere il modo e i tempi scelti per comunicare alla società la decisione di non voler più giocare con la Juve. Decidere ufficialmente di andarsene a cinque giorni dalla fine del calciomercato è uno sgarbo che un giocatore del suo livello non doveva permettersi; ha avuto modo e tempo per informare la dirigenza da circa un mese, non c'era bisogno di aspettare gli ultimi giorni..... In realtà ho l'impressione che si sia comportato come una primadonna che non ha mai veramente legato con l'ambiente bianconero...... Ad ogni modo lo ringrazio per quanto di buono ha fatto per la Juve e gli auguro un felice ritorno alla squadra dove ha costruito la sua carriera.
  2. Questa è una di quelle notizie che non si vorrebbero mai sentire: con Boniperti se ne va un grande interprete della storia della Juventus, una persona che ne ha incarnato profondamente lo stile sia da giocatore che da dirigente. Mi sono innamorato della Juve quando, ancora bambinetto, all'inizio degli anni '50 sentivo le radiocronache di Nicolò Carosio e fantasticavo su quel campione che vestiva la maglia bianconera o quella azzurra; ho vissuto le stagioni prestigiose della sua presidenza e ho sofferto la sua mancanza quando mi rendevo conto che la dirigenza del momento avrebbe avuto ancora bisogno di un uomo come Boniperti. Da oggi potrà ritrovare i suoi compagni di un tempo e tutti i grandi campioni che lo hanno preceduto nel lungo viaggio al quale anche tutti noi, prima o poi, dovremo prendere parte: da oggi nel cielo juventino risplende una nuova stella che illuminerà il cammino della nostra squadra per gli anni a venire. Buon viaggio al nostro indimenticabile Presidente, con l'augurio che la terra gli sia leggera e che possa riposare in pace per sempre.
  3. Finalmente si è vista una partita giocata con grinta e con il cuore, sfruttando al meglio due occasioni d'oro.... Resta solo il rammarico per una stagione gettata alle ortiche per una serie incredibile di errori tecnici, tattici e di concentrazione, come se non avessero più voglia di vincere, ma questa sera c'è posto solo per la gioia e la felicità.... Fino alla fine sempre Juve !!!!
  4. Il primo tempo della Juve è stato semplicemente disarmante. Il divario di oltre trenta punti in classifica che la separa dalla Fiorentina sembrava a posizioni invertite. Non è soltanto una questione tattica, sulla quale si potrebbe comunque discutere, o tecnica, anche se molti giocatori hanno commesso una lunga serie di errori. Nel secondo tempo ho notato un leggero miglioramento, ma , a parte il goal del pareggio, non siamo riusciti ad andare oltre. Quello che è maggiormente preoccupante è che purtroppo sembrava mancasse l'anima, le idee, la consapevolezza che il momento è molto importante e particolarmente delicato. Sembra che certi giocatori abbiano la testa da tutt'altra parte: forse qualcuno pensa già agli Europei. E' una situazione sconcertante, perché una squadra così passiva continua a mandare segnali inquietanti per il finale di stagione.
  5. Quando in campo e a bordo campo regna la confusione più totale i risultati non possono che essere negativi. Ho sempre tifato e tiferò sempre Juve, ma quella di quest'anno è una squadra lontana mille miglia dallo spirito che ha sempre distinto chi ha vestito i colori bianconeri. Quando vedo gli avversari che corrono e lottano su ogni palla mentre i nostri cincischiano e perdono palloni su palloni .... mi viene solo da piangere.
  6. Non si può vedere la Juve senza un briciolo di gioco e non si possono vedere giocatori impiegati sempre fuori ruolo. A parte questo non si capisce cosa abbiano per la testa certi giocatori per commettere così tanti errori autolesionistici o per lanciare palloni nel nulla più assoluto. Non vado oltre altrimenti rischio di essere bannato.
  7. Uno schifo pazzesco. Non c'è mai fine al peggio. Quando credi di aver visto anche il peggio del peggio, riescono ancora a superarsi. Un'accozzaglia di gente indegna di vestire la maglia della Juve e di allenarla. In settant'anni che seguo questa squadra non ho mai provato tanto disgusto per il modo in cui hanno affrontato questa partita. Mancanza di rispetto assoluta per chi, malgrado tutto, ha continuato e continua tuttora a tifare per loro. Ho tifato Juve per tanti anni e continuerò a farlo fino alla fine, ma con gente come questa mi sento veramente tradito ....
  8. Con tutto il rispetto, che Bonucci non sia capace di difendere sull'uomo non è una novità: sa soltanto girarsi e a fare la gambetta all'indietro. Era in grado di rendere meglio solo quando aveva a fianco due difensori rocciosi come i migliori Barzagli e Chiellini (non per nulla formavano la mitica B-B-C). Ora come ora, con più anni sul groppone, logorato dalle tante partite giocate, direi che ha fatto il suo tempo e vada sostituito con qualcuno più giovane e più forte.
  9. Non si possono vedere partite buttate alle ortiche in questa maniera......
  10. Oggi la mia giornata è iniziata con una di quelle tristi notizie che non si vorebbero mai sentire: Pietro, anzi "Pietruzzo" Anastasi ci ha lasciati. Un grande giocatore, istintivo, veloce e capace di goal acrobatici, ma anche un grande uomo, semplice, buono, sempre disponibile, juventino fino al midollo. L'ho ammirato quando giocava e lo avevano soprannominato "Pelé bianco" e ho avuto il grande onore e piacere di conoscerlo di persona allo stadium. Un'icona di un calcio che ormai non c'è più. Ci mancherai Pietro: che la terra che hai calpestato con tanta abilità sui prati degli stadi di calcio d'Italia e d'Europa ti possa essere lieve.
  11. Un doveroso e cordiale benvenuto al nuovo tecnico !!! Le eventuali riserve su stile e carattere debbono, almeno per il momento, lasciare il posto al rispetto per la decisione della società. La valutazione sul suo operato dovranno passare attraverso il gioco e i risultati della squadra.
  12. Premesso che vanno fatti i complimenti e i relativi ringraziamenti alla squadra e allo staff per aver conquistato lo scudetto ad aprile, debbo aggiungere che le partite degli ultimi due mesi sono state disputate, da una parte dei giocatori, senza un minimo di dignità e orgoglio, dimostrando uno scarso rispetto per la maglia e per i tifosi. Mi auguro che oltre al mister e al suo staff se ne vadano anche quei giocatori che per limiti tecnici o scarso attaccamento alla maglia hanno dimostrato di non meritare l'onore di giocare nella Juve.
  13. Un colpo magistrale: penso che sia il trasferimento più clamoroso degli ultimi anni. Queste sono notizie che ti fanno sentire come se stessi passeggiando sopra le nubi: oltre il settimo cielo. Grande, Grande Juveeee !!!!!
  14. Sabato pomeriggio sarà un momento molto triste per me: Gigi Buffon ha rappresentato lo spirito Juve per 17 anni, era inevitabile che prima o poi dovesse lasciare, ma c'era sempre una piccola speranza che non fosse ancora arrivato il momento dell'addio. La commozione per il commiato da un grandissimo campione mi ha già assalito e mi sa che sabato ..... avrò bisogno di molti fazzoletti !!!
  15. Ancora una volta abbiamo messo in fila tutti gli avversari, compresi gli antiJuventini che si stanno rodendo il fegato per la rabbia. Con questo sono 28 su 36 gli scudetti che ho visto vincere e ogni volta mi sembra sempre la più bella !!!!! Grandissima Juve !!!!!!!
×
×
  • Create New...