Jump to content

ragazzo non sono stato io

Tifoso Juventus
  • Content count

    638
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by ragazzo non sono stato io

  1. Maglia 2019/2020

    Pienamente d'accordo. E' stato un errore stravolgerla così, però se si mettono i pantaloncini e calzettoni bianchi, almeno si riesce vagamente a riconoscere la tinta bianconera nei giocatori. Almeno, con pantaloncini e calzettoni bianchi, non sembra di vedere in campo un'altra squadra.
  2. Chi sarà il prossimo allenatore della Juventus?

    Tra l'altro, pensandoci bene... Comincio a pensare che Sarri sarebbe il tecnico migliore per valorizzare l'attuale rosa. Mi spiego meglio, la rosa della Juventus è una rosa da 4-3-3, però ha dei limiti, ovvero ha dei giocatori che hanno dei limiti fisici e tattici (Dybala, D.Costa, Pjanic su tutti), che ne impediscono l'utilizzo in un 4-3-3 "standard" (come quello che piaceva fare a Conte al primo anno di Juventus per intenderci). Sarri è riuscito a far diventare ultraefficace un centravanti atipico come Mertens, giocatore dalla caratteristiche tattiche e atletiche assimilibili a quelle di Dybala, a sfruttare da esterno alto uno come Insigne (che come caratteristiche ha qualcosa in comune con D.Costa) e a rendere Jorginho (che non è certo Pirlo e condivide alcuni limiti e alcuni pregi con Pjanic) un regista di alto livello. In più, avrebbe a disposizione esterni sia alti che bassi che eccellono in fase offensiva e nella corsa (Bernardeschi, Cuadrado, Cancelo, Alex Sandro, Spinazzola). Se non mi sta sfuggendo qualcosa, sarei persino tentato di dire che Sarri diventa l'opzione di scelta ottimale... Solo due appunti gli farei, se dovesse allenare a Juve dovrebbe: A. migliorare la rotazione della rosa a sua disposizione; B. smettere di lamentarsi di qualsivoglia decisione arbitrale o della lega che vada anche solo apparentemente contro gli interessi della Juventus.
  3. Chi sarà il prossimo allenatore della Juventus?

    Sarri sarebbe una scelta interessante. Non penso sia la migliore, dato che penso che la migliore sarebbe Conte (che non è detto che ritornebbe a giocare a 3 dietro con la rosa attuale). Sarri sarebbe una scelta per crescere, che esce anche un po' fuori dagli schemi: non è giovane e non ha esperienza di vittoria, ma ha esperienza in italia e potrebbe garantirti la vittoria in serie a con questa rosa. Personalmente, Sarri lo metterei con Conte e Guardiola tra le scelte "di garanzia" e "di crescita". Inzaghi, come ho già detto, lo vedrei come un errore molto grave e difficile da rimediare.
  4. Chi sarà il prossimo allenatore della Juventus?

    Punto di vista che non condivido. https://www.calcioefinanza.it/2019/01/24/classifica-ricavi-squadre-calcio-2018/ Ti invito a guardare chi ha scalzato la Juventus dal 10-mo posto quest'anno e a farti delle domande, mettendo in conto cosa ha vinto la Juventus in questi anni e cosa hanno vinto le altre squadre che invece sono nella top-10 dei fatturati.
  5. Chi sarà il prossimo allenatore della Juventus?

    Si ma sei già juventino. Qundi, non fai crescere i numeri della prodotto Juventus.
  6. Chi sarà il prossimo allenatore della Juventus?

    Se arriva Inzaghi, vuol dire che non abbiamo imparato la lezione Allegri. Mi dispiace molto dirlo, ma sarebbe un errore senza possibilità rimedio in questo ciclo (dato che molti dei giocatori più forti si ritireranno o sarenno in parabola discendente tra 2-3 stagioni). Il buon Simone Inzaghi non è secondo me il tecnico giusto per migliorare, ma solo uno che, se va tutto molto bene, mantiene lo stessa qualità di gioco (ho i miei dubbi perché a me la proposta di gioco di Inzaghi è sempre piaciuta poco, anche meno di quella di Allegri) e vince le stesse cose. Se invece va male... Saremmo di fronte ad una china difficile da invertire. Spero vivamente che non sia per niente fatta come operazione e che invece ci si prenda un attimo di tempo per mettere il nuovo allenatore sulla panchina. Secondo me ci vuole molta calma e bisogna utilizzare il seguente schema per scegliere: 1. Se si riesce, bisogna tentare con tutte le forze economiche e "diplomatiche" di prendere il meglio sulla piazza, ovvero Conte e Guardiola, oppure 2. se proprio si è costretti ripiegare su un tecnico emergente, bisogna scegliere un allenatore emergente la cui proposta di gioco è meno italianista e più "coraggiosa" rispetto ad Allegri, quindi direi i vari Ten Hag, Pochettino, De Zerbi o Di Francesco. A tal proposito, non capisco lo spauracchio di dare in mano questa squadra ad un allenatore "in fase di formazione" come quelli del punto 2. Questa è una squadra talmente forte e matura dal punto di vista anagrafico e mentale, che a mio giudizio, potrebbe vincere l'attuale Serie A anche se guidata da un tecnico bravo ma che ancora soffre di ingenuità di gioventù. Basta guardare il distacco punti che abbiamo dato alle avversarie quest'anno per farsi i conti sul margine che probabilmente avremo l'anno prossimo. Il rischio di perdere c'è, chiaro, ma è un rischio che prima o poi va corso, se si vuole crescere ancora. Prendere Inzaghi significa non correre quasi nessun rischio (dato che lui è uno che come Allegri imposta le proprie squadre per minimizzare i danni), ma allo stesso tempo, significa mettere una pietra tombale sulle possibilità di crescita del prodotto Juventus in questo ciclo. Per farla semplice, quanti telespettatori in Europa tra i non juventini sfegatati avrebbe voglia di comprare la visione di una partita della Juventus di Simone Inzaghi? Secondo me nessuno. Bisogna guardare in la... Siamo in tempo ed abbiamo lo spazio di manovra per farlo, non gettiamo tutto via per paura.
  7. Chi sarà il prossimo allenatore della Juventus?

    Solo una cosa, chi mette Lippi tra gli Italianisti/attendisti, non ha mai visto una partita della Juventus di Lippi. E non ne ha neanche sentito parlare da gente che l'ha vista.
  8. Maglia 2019/2020

    Non credo sia così. Le maglie si possono modificare nei dettagli di anno in anno, anche per tenere alte le vendite, ci può stare. Ma tu pensa se il Manchester UTD facesse una maglia metà rossa e metà banca ed il Real Madrid una maglia metà viola metà bianca (ho preso volutamente le due squadre che prendono di più dagli sponsor e i rispettivi "colori sociali secondari" per modificare le maglie tradizionali), per esigenze di marketing... Verrebbe giù il finimondo e si venderebbero molte meno maglie (come del resto sono certo succedere con questi orrori che ha messo la Juve ieri sera). Inviato da una Juventus senza paura
  9. Maglia 2019/2020

    Ma io non credo che siano contenti tutti... Le maglie le devi anche vendere. E queste, senza offesa, fanno oggettivamente schifo. Inviato utilizzando Tapatalk
  10. Maglia 2019/2020

    Brutta a dir poco... Ai limiti della perdita d'identità la sua diversità dalla maglia tradizionale bianconera. Sembra quasi che la Juventus stia facendo di tutto per diventare la squadra esteticamente più brutta da vedere d'Europa. Prego che sia stata un concept sperimentale (fallimentare e scellerato, evidentemente) e che ci siano ancora i termini e le tempistiche per cestinarla e rifarla da capo prima dell'inizio della prossima stagione. Non riesco neanche pensare ad un intera stagione da seguire con quelle orrende divise, che per di più sembrano di un'altra squadra e non della Juventus. E dire che a me nelle ultime stagioni erano sempre piaciute le divise home... Non riesco proprio a capire con quale criterio siano state disegnate questi obrobbri. Inviato utilizzando Tapatalk
  11. Emre Can

    E' buono come mezzala. Ma fa la differenza da mediano. Ieri si è sacrificato a fare la mezzala ed ha brillato meno. Se le cose seguiranno il proprio corso naturale, verrà il tempo in cui si metterà a giocare stabilmente davanti alla difesa e Pjanic a fare stabilmente la mezzala.
  12. Emre Can

    Gioca già davanti alla difesa al posto di Pjanic e lo fa ottimamente. Dal punto di vista difensivo ci "allegerisce". Guardate come Pjanic (ieri per la maggior parte del tempo in posizione di mezzala sinistra o destra, ha cambiato spesso lato ma nel secondo tempo ha fatto sempre la mezzala, lasciando il Centro a Can) entra e fa da rifinitore per entrambe le azioni da goal. E pensate che succede se lui e Bernardeschi iniziano a fare le mezzali titolari. Can è una manna perché è forte ed ha dei punti di forza (verticalizzazione, recuperi difensivi, tiro da fuori, etc.) ma soprattutto perché libera Pjanic. Inviato da una Juventus senza paura utilizzando Tapatalk
  13. Dybala è lento se deve giocare sull'esterno destro come domenica. Fallo giocare al centro (sue zolle naturali) poi ne riparliamo. Inviato da una Juventus senza paura utilizzando Tapatalk
  14. Sono d'accordo. Se proprio Allegri dovesse scegliere di far giocare Bernardeschi, allora fuori Mandzukic e dentro Dybala. Abbiamo tanta scelta in avanti, ma bisogna sempre mantenere il giusto mix di tecnica nello stretto/forza fisica e rapidità sul breve/velocità in progressione. Con il trio Berna-Mandzukic-Cr7 ci sbilanciamo sulle seconde due (forza fisica e progressione palla al piede) ma perdiamo un po' sulle prime due. Non è ben assortito come attacco. Ci deve sempre essere uno tra Dybala e D.Costa in campo. Sempre. Inviato da una Juventus senza paura utilizzando Tapatalk
  15. TOPIC TATTICO: Paulo Dybala punta centrale

    Secondo me può e deve giocare in quel ruolo. Dalle parole di Allegri, vedo "trasparire" che anche lui lo vede lì, ma teme che sia insufficiente in fase di non possesso in quel ruolo. E' questione di tempo e di lavoro tattico, prima o poi proverà anche il vero tridente titolare: Cr7 - Dybala - D.Costa. Una nota legata alle attuali valutazioni sulla Joya: onestamente non capisco le osservazioni e le valutazioni sulla maggiore "compatibilità" di Ronaldo con Mandzukic rispetto a Dybala. Ad ora, secondo me i fatti dicono l'esatto contrario. La migliore partita, dal punto di vista personale e di "integrità" alla manovra d'attacco bianconera, Cr7 l'ha giocata a Verona, dove ha tirato di più in porta ed è riuscito a fare più scambi con i compagni. Sia contro la Lazio che contro il Parma l'ho visto parecchio in difficoltà invece nel trovare spazi e nel muoversi "in armonia" con i compagni d'attacco (pochissimi scambi andati a buon fine, di solito o ha scaricato ai compagni indietro o ha provava la conclusione personale). Io onestamente, vedo Cr7 molto "sovrapponibile" come movimenti in campo con Mandzukic (l'azione del goal contro la Lazio del Croato evidenzia quanto dico). Purtroppo non credo che il Croato e Cr7 siano gran che compatibili come movimenti in campo, anzi. Vedendo come si muovo in campo, per me Mandzukic è la riserva perfetta di Cr7, mentre Dybala, per movimenti e modo di giocare mi sembra (almeno in prospettiva e con il lavoro in allenamento) il compagno d'attacco ideale di Cr7: entrambi giocano palla a terra, l'argentino è un mancino che parte dal centro destra e va verso il centro, mentre Cr7 è un destro che parte da sinistra e va verso il centro. A questo si aggiungerebbe D.Costa che invece parte da lontano e tende ad andare di più sul fondo e dare assist sia sul primo palo (dove usualmente troverebbe Dybala) che sul secondo palo (dove in una situazione tipo troverebbe Cr7). Ora va anche bene che giochi un po' Mandzukic (anche se penso che Cr7 farà sempre un po' fatica a giocare con lui), ma a regime, il croato deve essere il nostro 12-esimo uomo, mentre Dybala dovrebbe essere la nostra prima punta titolare.
  16. Pjanic mezz'ala?

    Letto. Mi trovo molto d'accordo anche io. Pjanic fa quel ruolo perché non poteva, fino allo scorso anno, farlo nessun altro dei presenti in rosa. Si è anche provato Bentancur, per poi scoprire che difetta sulle chiusure (infatti Allegri lo ha bocciato in quel ruolo e lo ha candidato a vice Khedira, in quel ruolo di mezzala che ha ricoperto con successo anche in nazionale al mondiale). Il bosniaco era di fatto l'unico capace di chiudere le azioni avversarie che passano per vie centrali (tramite sapienti letture tattiche dei movimenti degli avversari, motivo per cui mi fa pensare a quello che faceva il libero di una volta) e che al contempo aveva il piede giusto per per azzeccare il primo scambio (possono essere 2 o tre passaggi con altrettanti compagni, dipende dalle situazioni e dalla catena di gioco che viene poi scelta) in fase di ripartenza. Adesso c'è Emre Can in rosa. Per quello che si è visto negli anni al Liverpool, Can potrebbe fare meglio di Pjanic in quelle mansioni, avendo anche la capacità di coprire più metri in verticale sia in fase di non possesso (con la corsa e la falcata che ha riesce a fare le medesime chiusure più in alto, consentendoci quindi di mantenere quindi un baricentro leggermente più alto) che in fase di possesso, dato che come giocata è naturalmente più portato alla verticalizzazione rispetto al Bosniaco. Come fa notare l'analisi, dal punto di vista dell'efficacia, i Malus più pesanti di Pjanic in quel ruolo sono nell'efficacia stessa del giocatore e nell'espressione del suo potenziale ("sfruttamento delle sue qualità" si dice nell'articolo). Non so se sei d'accordo o no che Pjanic sia limitato nelle giocate in quel ruolo, ma a me sembra evidente. Aggiungo io, anche se statisticamente in misura minore, quei "malus" si ripercuotono sui risultati della Juve. Mi spiego meglio, capita poche volte l'anno (5-6 partite e quasi tutte in europa) che si verifichino le condizioni per cui il gioco di Pjanic e dei suoi compagni di cantrocampo risulti "insufficiente" per avere la meglio sull'avversario, ma quando si verifica non abbiamo scampo: per capire cosa intendo, ti basta guardare le partite europee in cui si è vista la Juve mancare di intensità e forza fisica a metacampo e di qualità di passaggio nelle giocate delle mezzali (es. la finale di Cardiff, ad ampi tratti le due partite con il Tottenham dello scorso anno, e la partita di Torino con il Real dello scorso anno). Sul fatto che la juve non possa reggere un 4-2-3-1 con quelli che hai elencato, almeno non a lungo termine, potresti avere ragione. Infatti io punterei su un 4-3-3 togliendo Cuadrado dalla formazione titolare e mettendo dentro a fare la mezzala opposta a Pjanic (con Can fisso davanti alla difesa) uno tra Matuidi, Bentancur o Bernardeschi (facendo dipendere la scelta dalle partita e dalle fasi della stessa, Allegri è maestro nel saper scegliere in base alle necessità del momento). In ogni caso, non chiuderei definitivamente la porta al 4-2-3-1: secondo me, dipende comunque tutto da quanto e come si riesce a far partecipare tutti alla fase di non possesso. Su Pjanic, Can e Cancelo non ho dubbi, direi che anche sullo stesso Cr7 si può confidare (vedere come aiutava i compagni in fase difensiva al Real), su Cuadrado e Dybala invece, avrei parecchie perplessità. Il primo è un giocatore generoso, ma secondo me parecchio limitato nelle letture tattiche. L'argentino invece purtroppo ho l'impressione non abbia proprio più voglia di giocare per gli altri ma solo per se (ha troppa voglia di "arrivare individualmente")... Quello è un bel guaio. Spero si liberi da quell'ossessione, altrimenti finirà per fallire.
  17. Pjanic mezz'ala?

    Perché ormai gioca da libero praticamente. Abbiamo preso Bonucci proprio allo scopo di liberarlo da certi tipi di incombenza, ma alla fine dei due, quello più bravo sulla giocata verticale (lunga o breve che sia) è proprio Bonucci (perché viene pressato meno dagli avversari e perché comunque è più bravo ad eludere il pressing rispetto al bosniaco). Urge riportarlo a: 1. Centrale di un centrocampo a 2/4 (quindi 4-2-3-1 con Can e non con Kedhira come compagno, gli serve qualcuno che difenda meglio per "allegerire" le sue giocate); 2. Mezzala (probabilmente la soluzione più naturale, ma che richiede più lavoro su Emre Can che ancora non si è integrato gran che con i compagni di reparto).
  18. Pjanic mezz'ala?

    Può darsi sia un problema di personalità... Secondo me, ricordando anche come giocava Pirlo, in quella posizione, per fare la giocata lunga, spesso il pallone lo devi prima proteggere dal pressing avversario. Pjanic non ha il fisico e il tempo delle giocate per giocare lungo quando sta davanti alla difesa. A parte Pirlo che era il top nelle giocate lunghe, ti citerei giusto altri 2 giocatori avuti dalla Juve in quel ruolo, magari meno "pallegiatori" di Pjanic e dello stesso Pirlo, comunque più bravi del bosniaco nelle giocate lunghe quando posizionati centrali davanti alla difesa: Tacchinardi e Paulo Sousa. Pjanic in quel ruolo è fortemente limitato. È utile, senza dubbio, ma sarebbe più utile altrove. Spero sia solo questione di tempo e di adattamento da parte di Emre Can. Inviato da una Juventus senza paura utilizzando Tapatalk
  19. Pjanic mezz'ala?

    Non penso abbia così gravi difetti atletici da non poter fare la mezzala. Se proprio fosse così, proporrei di avanzarlo, lasciandolo in posizione centrale, mettendogli dietro Matuidi e Can. Bisogna liberarlo in un modo o nell'altro. Così come gioca adesso è profondamente limitato e altrettanto lo è la nostra mamovra di conseguenza. Gioca quasi solo corto. Cambia gioco raramente e se lo fa lo fa su giocate lente e prevedibili. Non ha l'immediatezza del passaggio di Pirlo, ne la sua capacità di difendere il pallone con il corpo. Secondo me sarebbe molto più incisivo se lasciato libero "ala Modric. Che poi debba giocare defilato (quindi mezzala) o centrale (quindi regista avanzato) è una questione di equilibrio risolvibile mettendogli vicini Can e Matuidi. Inviato da una Juventus senza paura utilizzando Tapatalk
  20. Cristiano Ronaldo: la stagione di CR7 alla Juventus

    Capisco quello che dici. Premesso che Pjanic si muove anche piuttosto bene a coprire gli spazi (meno ad attaccarli e credo sia questo il vero problema che vede Allegri), le mezzali non devono per forza essere giocatori di grande fiato ne di grande passo. Ci sono modi per compensare le carenze di mobilità delle mezzali. Ancelotti li ha sempre dovuti applicare al Milan con Seedorf ad esempio. Basta sapere cosa fare e non ancorarsi per forza al "credo delle mezzali mobili negli spazi" che purtroppo caratterizza le squadre di Allegri da sempre. Secondo me, anche il nostro pur bravissimo tecnico deve fare un salto di qualità se vuole far rendere al meglio la squadra. Inviato da una Juventus senza paura utilizzando Tapatalk
  21. Cristiano Ronaldo: la stagione di CR7 alla Juventus

    Pjanic fa ormai quasi esclusivamente giocate corte. Nel complesso fa tanto per il nostro gioco ma lo fa in un ruolo dove può bastare un mediano puro come Emre Can. Urge sganciarlo e mandarlo qualche metro più avanti per avere un reale beneficio dal suo gioco. Quanto vorrei vedere Pjanic mezzala sinistra nel 4-3-3 (con un contesto generale ben diverso da quello del primo anno dove fallì in quel ruolo nel 3-5-2). Ronaldo necessita di gente che lo serva sia sul lungo che nello stretto. Pjanic mezzala, Dybala punta centrale e D.Costa a destra e svoltiamo.
  22. Federico Bernardeschi

    Costa a destra non è adattato, anzi. Il cambio dal punto di vista tecnico non l'ho capito neanche io però, solo il giallo lo spiega. Avrei tolto Khedira e messo Berna al suo posto. Così da provarlo mezzala sul serio (non come adesso che fa la mezzala solo in fase di possesso e torna sull'esterno quando c'è da difendere).
  23. Federico Bernardeschi

    Deve fare la mezzala. Lì può dare il massimo. Penso anche io che Allegri stesso abbia come te dubbi sulla compatibilità con attaccanti (Douglas costa davanti gli complicherebbe i movimenti dato che sono entrambi mancini) e difensori (ha detto lo stesso Allegri che sembra avere qualche problema di sintonia con Cancelo). Questione di tempo e di lavoro di campo, ma credo si possa fare un 4-3-3 con Cancelo-Bonucci-Chiellini-Sandro --Bernardeschi---Can---Pjanic-------- Costa-------------Dybala------------Cr7 Un altro potenziale problema è rappresentato lì davanti da Costa e Dybala, che secondo Allegri si "rubano" lo spazio a vicenda. Io sono curioso di vederli, ma credo passerà tempo prima di vedere un attacco ed un centrocampo del genere insieme. Ipotesi inversione per eliminare il problema Berna-Costa: Cancelo-Bonucci-Chiellini-Sandro ----Pjanic---------Can------Bernardeschi- Costa-------------Dybala------------Cr7 Comunque un posto in campo a Bernardeschi mezzala sarebbe un delitto non cercarlo quest'anno.
  24. Alex Sandro non è tornato....

    Direi nel complesso bene. Molto bene. Potrà fare ancora di più non appena raggiunta la condizione. Ma la testa e l'impegno sono quelli di una volta. Per quanto riguarda la posizione e come rende meglio: con Cr7 dal suo lato mi sembra avere un appoggio più facile, del resto anche Cr7 al Real era abituato ad un terzino sinistro che supportasse le sue azioni (Marcelo). E Sandro così si trova a meraviglia come quando da quel lato, qualche passo indietro rispetto a Ronaldo, giocava Pogba. Inviato da una Juventus senza paura utilizzando Tapatalk
  25. [ Serie A TIM "1°G. And." ] A.C. ChievoVerona - Juventus F.C. 2-3

    A mio giudizio, comr di molti che hanno visto la partita, per buona parte del primo tempo, la squadra ha mostrato parte del suo potenziale, mostrandosi anche un gioco divertente e molto godibile. Buona la manovra sugli esterni, di altissima qualità il modo di scambiarsi la palla che aveva i 4 davanti. Ci sono ancora tanti problemi e sono di gioco e movimenti, oltre che di equilibrio (personalmente non ho mai visto bene una formazione con Khedira e Pjanic come centrali, perché nessuno dei due è sufficiente in fase di non possesso) e di "organicità alla manovra" dei 3 dei 4 elementi più forti in formazione: Cr7, Dybala e Pjanic (l'altro, D.Costa, forse anche per il ruolo in cui gioca, a parte qualche mese all'inzio della scorsa stagione, non ha mai avuto dei veri problemi di integrazione). Penso che quando si arriverà tramite il lavoro di campo in allenamento ed eventuali modifiche alla formazione (spero nell'inserimento di Emre Can e Bernardeschi in un centrocampo a 3 con Pjanic), vedremo una Juventus completa, equilibrata e divertente oltre che capace di vincere. Inviato da una Juventus senza paura utilizzando Tapatalk
×