Jump to content

marc1977

Tifoso Juventus
  • Content Count

    475
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

139 Excellent

About marc1977

  • Rank
    Juventino Soldatino
  • Birthday 04/17/1977

Profile Information

  • Gender
    Male

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Orgoglio può essere, ma direi molto per supponenza e arroganza, per dirla alla Cozzolino. E aggiungerei anche per sopravvalutazione di se stesso.
  2. Facile. Svendita dei giocatori che hanno più mercato e mancati rinnovi a quelli in scadenza. Vedi che bella spending review salta fuori. Così diventiamo più sostenibili
  3. "Qualcosa avremo pur fatto" "Accetto x punti di penalizzazione quest'anno e y il prossimo, tutto ma non la serie B" Hanno già vinto loro, lo sapevano in partenza e lo sapeva anche John. Ci meritiamo tutto quello che ci stanno facendo.
  4. Hanno ampiamente dimostrato di poter fare quello che vogliono, con la connivenza di John. Se vogliono li tolgono tutti.
  5. Si comincia a parlare apertamente di B. Lo scrivevo ieri e lo ribadisco oggi, sarà un 2006 in tutto e per tutto. Adesso ti terrorizzano con la B, preparano il campo per revocare almeno un paio di scudetti. Almeno. Elkann non muoverà un dito, a tempo e luogo scaricherà tutto sul cugino. Lui chiederà l'appoggio dei tifosi (quelli "veri" che "lo fanno per la maglia", non quelli rancorosi come me) e ripartirà dal basso. Una Juve e un calcio italiano più sostenibili, più fluidi, più simpatici, più inclusivi. Not in my name John
  6. Io ho sempre meno dubbi. E' il 2006, con altri protagonisti adattati ai tempi. E finirà come allora. Sarà serie B (sul campo?) con penalizzazione e forse un paio di scudetti revocati. Perchè il sentimento popolare potrebbe chiederlo. Nove di fila sono stati troppi, inaccettabile. Andrea Agnelli e Paratici novelli Moggi e Giraudo verranno radiati e marchiati a vita d'infamia. Non escludo il carcere, sempre in ossequio al sentimento popolare, sempre coi giornali di famiglia in prima fila ad alimentarlo. Ripartiranno dal basso (coniugo diversamente il verbo perchè io mi sono già chiamato fuori), sotto la guida illuminata e benevola di Johnny B good che contribuirà a rendere il calcio italiano più sostenibile, più fluido, più inclusivo. Abbraccia un napoletano, e tu napoletano abbraccia uno juventino. Perchè la Juve non è il problema, è la soluzione (parole sue...). E il popolo juventino si stringa forte intorno a Johnny e alla squadra, c'è da espiare perchè "sono stati commessi atti riprovevoli" ma dobbiamo (anzi, dovranno) "stare vicini alla squadra e all'allenatore". Film già visto, dal finale temo scontatissimo. Con la complicità più o meno consapevole dei tifosi bianconeri che continuano/continueranno ad abbonarsi e ad andare allo stadio. NOT IN MY NAME Io non sopporto più di vedere la Juve in mano a quell'individuo, vero nostro nemico, vero MALE della Juve.
  7. Non avrei saputo dirlo con parole migliori
  8. E' già stato fatto notare, ma trovo giusto ricordarlo. Il collegio di garanzia del Coni è presieduto dalla napoletana Sandulli. Questo per chi si fa delle illusioni. E' come il 2006, questa sentenza e quelle che seguiranno (manovra stipendi) sono già a prova di bomba, supereranno tutti i gradi possibili e immaginabili della "giustizia". Perchè era già tutto predisposto, a cominciare dal piazzamento strategico di napoletani nei posti che contano. Con la certezza che Elkann non farà nulla di concreto. L'unica mia curiosità è in quale campionato giocheremo. Non che mi interessi più di tanto, finchè ci sarà Elkann seguirò solo i risultati. C'è la corrente di chi ci vuole in B, c'è quella di chi inizia a preoccuparsi del prossimo bando dei diritti tv. Gli ingenui abbonati juventini fanno comodo.
  9. La parte evidenziata è il mio timore. Timore confermato leggendo le discussioni sulla partita di ieri, sulla prossima di coppa, su Allegri, sul provare a vincere una delle due coppe... Magari le motivazioni della sentenza apriranno gli occhi a qualcuno che si ostina ancora a guardare al campo ma sono pessimista. Il 2006 per certi versi era scusabile, il 2023 no. Soprattutto per chi ha vissuto quello che ci è successo allora. Se non ci arriviamo neanche adesso allora è giusto che ci facciano quello che ci stanno facendo e che ci rifaranno fra qualche anno se la squadra accennerà a rialzare la testa. Va disertato anche lo stadio, che se lo goda Elkann da solo questo scempio di cui è corresponsabile (come minimo).
  10. Sul serio qualcuno è convinto di fare le coppe europee la prossima stagione?
  11. Non muoverà un dito. I danni ci saranno e verranno messi in conto al cugino, ormai prossimo ad essere un nuovo Moggi marchiato a vita. Con la benedizione dei giornali di famiglia, che saranno in prima linea a picchiare duro. Johnny invece "salverà" ancora una volta la Juve, magari ripartendo dal basso, col sostegno del popolo bianconero che lui invocherà al suo fianco. Sempre coi giornali di famiglia a suonare la grancassa. E tanti abboccheranno. Film dal finale scontatissimo, già transitato sui nostri schermi nel 2006. Ma questa volta not in my name.
  12. Ah beh, come se non fossimo già abbastanza antipatici. Ci vogliono morti e noi dobbiamo pure essere politically correct...
  13. Non solo non ci ha messo un freno ma i giornali di cui è proprietario sono stati in prima linea nello spiattellare le intercettazioni. E non è stato un caso, come non lo è stato nel 2006. Per quanto mi riguarda è tutto chiaro, e finchè lui sarà il prorietario saremo sempre merce di scambio ricattabile. E ci sarà un altro 2023.
×
×
  • Create New...