Jump to content
torino juventina

LA CORTE EUROPEA CONTRO LA UEFA: VITTORIA PER LA SUPERLEGA

Recommended Posts

Joined: 10-Oct-2008
5,799 posts
22 minuti fa, *Vegeta* ha scritto:

io invece penso che la corda sia stata tirata troppo per poter ora far finta di nulla...

per me la rottura ormai è insanabile. si è andati troppo oltre.

 

18 minuti fa, bimbo1989 ha scritto:

È sempre stata anche la mia previsione

 

Quando ci son di mezzo i schei come hanno fatto presto ad azzannarsi fanno anche presto a tornare c**o e camicia .asd 

Anche io la penso come bimbo. Il Real, il Barça e la Superlega la loro vittoria l'hanno ottenuta, ma sanno anche loro che una Superlega senza City, Chelsea, Arsenal, UTD, Psg, Bayern ecc. sarebbe una Superlega molto parziale, e senza tante delle squadre migliori.

 

Ecco perchè, secondo me, alla fine ingoieranno tutti un po di bocconi amari e verrà fatta una competizione sola che, più o meno, metta daccordo tutti.

Certo è che il coltello dalla parte del manico, ed anche i money veri, ad ora ce li hanno Perez e co.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 18-May-2006
91,128 posts
1 ora fa, bimbo1989 ha scritto:

È sempre stata anche la mia previsione

 

Quando ci son di mezzo i schei come hanno fatto presto ad azzannarsi fanno anche presto a tornare c**o e camicia .asd 

non credo sia quello l'oggetto della discussione.

il fatto è che lì di mezzo ci sono i cacasabbia e tu sai benissimo che quelli stanno dentro a qualcosa solo se possono comandare tutto e tutti.

se entrano gli americani col loro cash, per me questi mollano la uefa e i loro club di proprietà in 5 minuti

e allora ovviamente casca tutto il palco.

Edited by *Vegeta*

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 26-Aug-2006
2,932 posts

È possibile anzi probabile che si mettano d'accordo, ma il punto è che ora la trattativa è tra chi ha vinto una guerra e uno che l' ha persa... Più che trattativa saranno delle concessioni che Real e soci vorranno concedere alla Uefa nei limiti imposti dai loro interessi...l'unica variabile che mi preoccupa è la politica

Edited by arboreto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-May-2010
20,311 posts

Di prìncipi ci nutriamo solo noi tifosi (e non tutti): giustizia, uguaglianza, parità di trattamento, ecc.

Stante la natura di enti a scopo di lucro (anche quelli che non lo sono formalmente) loro "venerano" - comprensibilmente - solo il dio denaro e, pertanto, un nemico/concorrente di oggi potrebbe benissimo tramutarsi nel fraterno amico/partner d'affari di domani.

 

Edited by gobbo_dal_76

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 10-Oct-2008
5,799 posts
56 minuti fa, arboreto ha scritto:

È possibile anzi probabile che si mettano d'accordo, ma il punto è che ora la trattativa è tra chi ha vinto una guerra e uno che l' ha persa... Più che trattativa saranno delle concessioni che Real e soci vorranno concedere alla Uefa nei limiti imposti dai loro interessi...l'unica variabile che mi preoccupa è la politica

La Superlega ha dalla sua parte la legge europea, che è SACRA, ed anche una valanga di soldi da mettere in campo (a quanto sembra, ma non penso ci siano grossi dubbi).

 

Dall'altra la UEFA ha sicuramente agganci politici costruiti in decenni di "dittatura", ha dalla sua tante squadre che spostano miliardi di € e sono molto seguite (e piene zeppe di campioni).

 

Diciamo che il coltello dalla parte del manico, per me, ce l'ha la Superlega, che può cmq dire "andate tutti affancu*o io mi faccio la mia competizione". Però, per assurdo, potrebbero essere in 2 farla. O essere in tanti, ma della fascia media (tolte Barça e Real).

 

E alla fine secondo me, proprio per questo troveranno un accordo che cercherà di accontentare un po tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 26-Aug-2006
2,932 posts
1 ora fa, I Love Vladimir Jugovic ha scritto:

La Superlega ha dalla sua parte la legge europea, che è SACRA, ed anche una valanga di soldi da mettere in campo (a quanto sembra, ma non penso ci siano grossi dubbi).

 

Dall'altra la UEFA ha sicuramente agganci politici costruiti in decenni di "dittatura", ha dalla sua tante squadre che spostano miliardi di € e sono molto seguite (e piene zeppe di campioni).

 

Diciamo che il coltello dalla parte del manico, per me, ce l'ha la Superlega, che può cmq dire "andate tutti affancu*o io mi faccio la mia competizione". Però, per assurdo, potrebbero essere in 2 farla. O essere in tanti, ma della fascia media (tolte Barça e Real).

 

E alla fine secondo me, proprio per questo troveranno un accordo che cercherà di accontentare un po tutti.

Concordo su molto ma secondo me, se permetti, è come tanti altri, sottovalutate 1) il bacino di tifosi di real e barca che da sole probabilmente superano o quasi (togliendo il Manchester united) quello dei restanti 33 club partecipanti 

2) i club che apparentemente sono contro sono aziende e ragionano da aziende e seguono i soldi 

3) la Uefa qualora si creassero due competizioni ha Soldi  per portarla avanti per soli 3 anni, poi finiscono i contratti tv

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 18-Oct-2008
74,487 posts

 

Se sono intelligenti, ma quelli dell'UEFA lo dubito, finirà come nel basket... 

 

 

:sventola::sventola::sventola::sventola:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 28-Nov-2010
11,319 posts
7 ore fa, bimbo1989 ha scritto:

È sempre stata anche la mia previsione

 

Quando ci son di mezzo i schei come hanno fatto presto ad azzannarsi fanno anche presto a tornare c**o e camicia .asd 

 

 

mi domando il UEFA cosa abbia da offrire oggi: nulla.

 

è palese come abbia perso e stia perdendo peso politico,

 

Florentino Perez nell'ultima assemblea dei soci ha messo a nudo quello che è il deprezzamento del valore della champions league

 

l'abolizione del decreto crescita è un ulteriore schiaffo in faccia a FIGC, Lega e quindi UEFA.

 

quindi davvero non capisco..si siedono al tavolo per cosa? per trattare la resa? per avere la testa di Ceferin?

 

Edited by mik.mac

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 22-Oct-2009
18,528 posts
10 ore fa, I Love Vladimir Jugovic ha scritto:

E' probabile che le due parti in causa arriveranno ad un accordo. E' sempre stata la mia previsione.

 

Da una parte (a questo punto ormai è ufficiale) la Superlega ha dalla sua la "legge", la formula e i soldi veri. Dall'altra la UEFA ha il consenso popolare, e molte delle squadre migliori (le inglesi, il Psg, il Bayern ecc.)

 

Io credo che si siederanno ad un tavolo e troveranno un accordo che accontenti (il piu possibile) tutti.

 

anche io lo dico e penso da un anno, la guerra non conviene a nessuno e inoltre si sa che la SL senza le inglesi la vedrebbero in pochi, lì'mportante è che finisca la Dittatura Uefa e accetti che non può comandare tutto, vedrai che forse era vero l'articolo di Ottobre di El pais che parlava di inizio per il 2027

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
103,843 posts
51 minuti fa, mik.mac ha scritto:

 

 

mi domando il UEFA cosa abbia da offrire oggi: nulla.

 

è palese come abbia perso e stia perdendo peso politico,

 

Florentino Perez nell'ultima assemblea dei soci ha messo a nudo quello che è il deprezzamento del valore della champions league

 

l'abolizione del decreto crescita è un ulteriore schiaffo in faccia a FIGC, Lega e quindi UEFA.

 

quindi davvero non capisco..si siedono al tavolo per cosa? per trattare la resa? per avere la testa di Ceferin?

 

 

Fondamentalmente ci sono due sistemi che come prospettive non se la passano benissimo, a fronte di una realtà attuale dove le cose economicamente funzionano e semplicemente c'è litigio su chi deve comandare .asd . La scissione è una lotta di scontenti, non di poveri. 

La Superlega è ancora solo un pezzo di carta, che deve ora affrontare la sua sfida più difficile. Materializzare quello che promette, con metà dei costituenti originali che probabilmente non ne faranno parte. 

La Uefa dovrà affrontare di essere la uefa senza quei ribelli.

 

Dando per buoni gli schieramenti attualmente accreditati, avremmo metà dei club importanti da una parte e metà dei club importanti dall'altra (forse non sono metà e metà ma semplifichiamo).
Per me questa divisione costituisce un poblema per entrambi.

La logica dice che abbiamo due mezze competizioni europee, non una competizione europea ed una che sparisce. Un dimezzamento che potrebbe togliere l'effetto massa critica che oggi rende la CL una grande competizione europea.  .

 

Uno scenario possibile è che entrambi gli schieramenti ricevano una mazzata, mazzata che assesterebbe una botta a tutto il calcio, non solo alla uefa.

 

La faccenda mi ricorda molto quando ad un certo punto il calcio su satellite lo si vedeva su Tele+ ed Astra.

La presenza di sue soggetti non era compatibile con il mercato, le due "metà" non ce la facevano ed a tendere si è tornati ad un soggetto. 

 

Non è detto che succeda esattamente questo, ma il rischio esiste e doverlo affrontare potrebbe essere il motivo per cui invece di una scissione si potrebbe arrivare ad un cambiamento del sistema attuale. Potrebbe essere questa la risposta alla domanda evidenziata. 

 

Non sono un esperto di progetti di questo impatto, ma un osservatore sì. La voglia di scommettere 100 euro sicuri sulle sorti di una delle due a fronte di una scissione non mi viene. 

 

 

Edited by Bradipo76

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 28-Nov-2010
11,319 posts
32 minuti fa, Bradipo76 ha scritto:

 

Fondamentalmente ci sono due sistemi che come prospettive non se la passano benissimo, a fronte di una realtà attuale dove le cose economicamente funzionano e semplicemente c'è litigio su chi deve comandare .asd . La scissione è una lotta di scontenti, non di poveri. 

La Superlega è ancora solo un pezzo di carta, che deve ora affrontare la sua sfida più difficile. Materializzare quello che promette, con metà dei costituenti originali che probabilmente non ne faranno parte. 

La Uefa dovrà affrontare di essere la uefa senza quei ribelli.

 

Dando per buoni gli schieramenti attualmente accreditati, avremmo metà dei club importanti da una parte e metà dei club importanti dall'altra (forse non sono metà e metà ma semplifichiamo).
Per me questa divisione costituisce un poblema per entrambi. 

La logica dice che abbiamo due mezze competizioni europee, non una competizione europea ed una che sparisce. Un dimezzamento che potrebbe togliere l'effetto massa critica che oggi rende la CL una grande competizione europea.  .

 

Uno scenario possibile è che entrambi gli schieramenti ricevano una mazzata, mazzata che assesterebbe una botta a tutto il calcio, non solo alla uefa.

 

La faccenda mi ricorda molto quando ad un certo punto il calcio su satellite lo si vedeva su Tele+ ed Astra.

La presenza di sue soggetti non era compatibile con il mercato, le due "metà" non ce la facevano ed a tendere si è tornati ad un soggetto. 

 

Non è detto che succeda esattamente questo, ma il rischio esiste e doverlo affrontare potrebbe essere il motivo per cui invece di una scissione si potrebbe arrivare ad un cambiamento del sistema attuale. Potrebbe essere questa la risposta alla domanda evidenziata. 

 

 

 

 

mah questo lo vedremo.

 

rimango del parere che il UEFA non ha nulla in mano. ad analizzare bene i numeri il prodotto champions league che parte il prossimo anno non è più ricco, se paramentrato al numero di squadre e di partite, anzi è svalutato del 40% rispetto al passato.

in Spagna Telefonica è al terzo rinnovo consecutivo al ribasso.

a ben leggere i comunicati nessuno cita il UEFA, piuttosto i valori dello sport, cosa molto generica.

non credo che il paragone con i broadcaster abbia senso, però.

 

al momento l'unica cosa che dice la logica è che tutti i club dopo la pandemia necessitano di soldi, e che numeri alla mano il UEFA non è in grado di portarne di più a paritù di squadre/partite, anzi.

 

il cambiamento è già in atto, comunque. e l'indagine della procura parigina non fa che mettere a nudo la clamorosa perdita di potere del UEFA.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
103,843 posts
7 minuti fa, mik.mac ha scritto:

 

mah questo lo vedremo.

 

rimango del parere che il UEFA non ha nulla in mano. ad analizzare bene i numeri il prodotto champions league che parte il prossimo anno non è più ricco, se paramentrato al numero di squadre e di partite, anzi è svalutato del 40% rispetto al passato.

in Spagna Telefonica è al terzo rinnovo consecutivo al ribasso.

a ben leggere i comunicati nessuno cita il UEFA, piuttosto i valori dello sport, cosa molto generica.

non credo che il paragone con i broadcaster abbia senso, però.

 

al momento l'unica cosa che dice la logica è che tutti i club dopo la pandemia necessitano di soldi, e che numeri alla mano il UEFA non è in grado di portarne di più a paritù di squadre/partite, anzi.

 

il cambiamento è già in atto, comunque. e l'indagine della procura parigina non fa che mettere a nudo la clamorosa perdita di potere del UEFA.

 

Alla uefa rimarrà in mano, ragionevolmente, tanto potere di mercato quanto quello delle squadre che rimarranno con lei. 

Se le squadre inglesi rimangono nella uefa, il mercoledì il loro pubblico tenderà a seguire la uefa. 

Il problema potrebbe non essere non riuscire a fare competizioni più ricche di quelle attuali (cosa che forse non avviene perchè banalmente potremmo essere al tappo della capacità di vendere il calcio), ma di vedere crollare questa ricchezza a fronte della divisione. 

 

 

Edited by Bradipo76

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Nov-2006
82,253 posts

Per me è solo questione di tempo. 

Se fanno un accordo, col tempo, la uefa dovrà concedere sempre di più fino a togliersi del tutto dalle scatole, trattandosi di un intermediario scomodo che in ogni caso toglie soltanto introiti a chi ci mette tutto (e avrà ciclicamente sempre più bisogni di entrate per generare utili) e non ha bisogno di quest'organizzazione per gestire le competizioni.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2007
27,962 posts
11 ore fa, I Love Vladimir Jugovic ha scritto:

E' probabile che le due parti in causa arriveranno ad un accordo. E' sempre stata la mia previsione.

 

Da una parte (a questo punto ormai è ufficiale) la Superlega ha dalla sua la "legge", la formula e i soldi veri. Dall'altra la UEFA ha il consenso popolare, e molte delle squadre migliori (le inglesi, il Psg, il Bayern ecc.)

 

Io credo che si siederanno ad un tavolo e troveranno un accordo che accontenti (il piu possibile) tutti.

Però inglesi e PSG avevano firmato...

Quindi nel momento in cui Madrid dà ragione ad A22 Perez chiama un po' tutti (Elkann compreso,ah quanto pagherei per esserci)e dice "i sorteggi sono domani alle 13....come?giochi a golf?ok allora sono quei 300 mln scritti in piccolo nel contratto in caso di rinuncia ...vai va chiama l'indiano che c'è un altro aumento di capitale "

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 26-Aug-2006
2,932 posts
3 ore fa, mik.mac ha scritto:

 

mah questo lo vedremo.

 

rimango del parere che il UEFA non ha nulla in mano. ad analizzare bene i numeri il prodotto champions league che parte il prossimo anno non è più ricco, se paramentrato al numero di squadre e di partite, anzi è svalutato del 40% rispetto al passato.

in Spagna Telefonica è al terzo rinnovo consecutivo al ribasso.

a ben leggere i comunicati nessuno cita il UEFA, piuttosto i valori dello sport, cosa molto generica.

non credo che il paragone con i broadcaster abbia senso, però.

 

al momento l'unica cosa che dice la logica è che tutti i club dopo la pandemia necessitano di soldi, e che numeri alla mano il UEFA non è in grado di portarne di più a paritù di squadre/partite, anzi.

 

il cambiamento è già in atto, comunque. e l'indagine della procura parigina non fa che mettere a nudo la clamorosa perdita di potere del UEFA.

Questa è la chiave di volta, almeno quanto la sentenza della CGEU... Avere la possibilità di suddividere i soldi tra un numero di club limitato, 20 nella migliore delle ipotesi, cioé in quella dove partecipano anche le inglesi altrimenti 16 o 14 o addirittura 12, é vincente rispetto l'idea di dividerli per 36 club+uefa+chissà chi altro... qualcuno questo non lo vuole capire nemmeno qui dentro... Paradossalmente la superlega potrebbe anche incassare un terzo dei proventi di una Champions ma continuare a essere più attrattiva economicamente per i club che aspirano a parteciparvi. 

Edited by arboreto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
103,843 posts
23 minuti fa, arboreto ha scritto:

Questa è la chiave di volta, almeno quanto la sentenza della CGEU... Avere la possibilità di suddividere i soldi tra un numero di club limitato, 20 nella migliore delle ipotesi, cioé in quella dove partecipano anche le inglesi altrimenti 16 o 14 o addirittura 12, é vincente rispetto l'idea di dividerli per 36 club+uefa+chissà chi altro... qualcuno questo non lo vuole capire nemmeno qui dentro... Paradossalmente la superlega potrebbe anche incassare un terzo dei proventi di una Champions ma continuare a essere più attrattiva economicamente per i club che aspirano a parteciparvi. 

 

Qualcuno che non vuole capire qua dentro, forse c'ha riflettuto un po' sulle cose .asd 

 

Il nuovo modello della superlega prevede 64 società *. Non sono 16

* se non cambierano alltre due o tre volte...

 

Per fare tanti soldi, devi garantire grandi volumi, di pubblico e passaggi televisivi. Le reti tv ti pagano in base a quante persone ti guardano ed in base a quanti minuti di prodotto gli fornisci.

Non bastano una manciata di partite fatte da una manciata di squadre per fare i miliardi. 

La CL per fare qualche miliardo vende 203 partite l'anno. Come le fanno 12 squadre un numero adeguato per fare il volume necessario? 

 

 

Edited by Bradipo76

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 26-Aug-2006
2,932 posts
35 minuti fa, Bradipo76 ha scritto:

 

Qualcuno che non vuole capire qua dentro, forse c'ha riflettuto un po' sulle cose .asd 

 

Il nuovo modello della superlega prevede 64 società *. Non sono 16

* se non cambierano alltre due o tre volte...

 

Per fare tanti soldi, devi garantire grandi volumi, di pubblico e passaggi televisivi. Le reti tv ti pagano in base a quante persone ti guardano ed in base a quanti minuti di prodotto gli fornisci.

Non bastano una manciata di partite fatte da una manciata di squadre per fare i miliardi. 

La CL per fare qualche miliardo vende 203 partite l'anno. Come le fanno 12 squadre un numero adeguato per fare il volume necessario? 

 

 

Guarda io vedo le classifiche che ogni tanto qualche sito pubblica sul numero di tifosi e leggo che tra real Madrid e Barcellona si arriva ad un numero di tifosi così alto rispetto a tutti gli altri club che per avere quei "grandi volumi" non c è alcun problema...64 club è il nuovo modello sulle tre competizioni, ma è chiaro che le formule saranno riviste sulla base dei partecipanti e qui sta anche la differenza tra superlega e Uefa, nel primo caso c è una certa Flessibilità nel decidere e cambiare le cose. 

Edited by arboreto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
103,843 posts
8 minuti fa, arboreto ha scritto:

Guarda io vedo le classifiche che ogni tanto qualche sito pubblica sul numero di tifosi e leggo che tra real Madrid e Barcellona si arriva ad un numero di tifosi così alto rispetto a tutti gli altri club che per avere quei "grandi volumi" non c è alcun problema.

 

Barcellona, Real, Atletico i volumi di giocato li sviluppano con altre squadre, in un numero adeguato di partite e coinvolgendo altre tifoserie.

Se bastassero Barcellona e Real, non servirebbe una superlega, sarebbe sufficiente per loro la Liga che fanno già. Ed anzi potrebbero ridurre la Liga ad una competizione di 5 squadre.

Una tv ti da milioni di euro, ma deve riempire palinsesti fatti di tantissime ore mensili per poterteli dare

 

E' lo stesso motivo per il quale non ha minimamente senso paragonare l'NBA ed una coppa europea qualsiasi. nell'NBA una squadra arriva a giocare 82 partite l'anno .asd 

 

 

Edited by Bradipo76

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 26-Aug-2006
2,932 posts
13 minuti fa, Bradipo76 ha scritto:

 

Barcellona, Real, Atletico i volumi di giocato li sviluppano con altre squadre, in un numero adeguato di partite e coinvolgendo altre tifoserie.

Se bastassero Barcellona e Real, non servirebbe una superlega, sarebbe sufficiente per loro la Liga che fanno già. Ed anzi potrebbero ridurre la Liga ad una competizione di 5 squadre.

È vero il numero di partite é importante, ma tante partite significa avere tanti club e suddividere gli introiti in tanti parti... La differenza la fanno il rapporto tra numero di tifosi complessivo nella competizione diviso il numero di club partecipanti ed é difficile che in una competizione con un numero limitato di club con dentro real e barca (chiaramente con un'altra decina o più di club di medio livello) si abbia un rapporto inferiore ad una Champions a 36 club... Guarda se avessi ragione tu non si troverebbero investitori, ma a quanto pare sembra ci siano... 

Aggiungo che una Liga a 5 squadre non avrebbe senso chiaramente, ma una Liga a 16 si così come una serie a a 16 ...non per niente è da circa 20 anni che si parla di ridimensionare il numero dei club senza riuscirci. 

Edited by arboreto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 15-Mar-2023
3,110 posts
36 minuti fa, Bradipo76 ha scritto:

Per fare tanti soldi, devi garantire grandi volumi, di pubblico e passaggi televisivi. Le reti tv ti pagano in base a quante persone ti guardano ed in base a quanti minuti di prodotto gli fornisci.

Non bastano una manciata di partite fatte da una manciata di squadre per fare i miliardi. 

La CL per fare qualche miliardo vende 203 partite l'anno. Come le fanno 12 squadre un numero adeguato per fare il volume necessario? 

 

Sì e no 

 

La UEFA vende molte partite, ma poche in realtà fanno molto audiovisivo. La UEFA fa un sacco di riempitivi.

 

Un grande volume non è necessariamente migliore con un sacco di squadra. 

E questo non riguarda solo la televisione, ma anche la radio e i social media, che occupano un posto molto ampio nell'alto traffico che interessa gli inserzionisti. 

 

Ciò che interessa agli investitori è quante persone saranno mirato. Real Madrid e Barça, ad esempio, sono presenti nei paesi più appassionati di calcio. Occupano i primi posti delle squadre più seguite in tutto il mondo. 

 

Le 12 migliore squadre, producono più di tutti i club del mondo. 

 

La Superlega si basa su un fondo privato, quindi il primo anno fornisce miliardi di euro ai partecipanti. Allora non sarà difficile vendere i diritti a tutti i paesi sudamericani, arabi, asiatici.. E poi gli europei 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
103,843 posts
15 minuti fa, Don_Giovanni ha scritto:

 

Sì e no 

 

La UEFA vende molte partite, ma poche in realtà fanno molto audiovisivo. La UEFA fa un sacco di riempitivi.

 

Un grande volume non è necessariamente migliore con un sacco di squadra. 

E questo non riguarda solo la televisione, ma anche la radio e i social media, che occupano un posto molto ampio nell'alto traffico che interessa gli inserzionisti. 

 

Ciò che interessa agli investitori è quante persone saranno mirato. Real Madrid e Barça, ad esempio, sono presenti nei paesi più appassionati di calcio. Occupano i primi posti delle squadre più seguite in tutto il mondo. 

 

Le 12 migliore squadre, producono più di tutti i club del mondo. 

 

La Superlega si basa su un fondo privato, quindi il primo anno fornisce miliardi di euro ai partecipanti. Allora non sarà difficile vendere i diritti a tutti i paesi sudamericani, arabi, asiatici.. E poi gli europei 

 

Con tanti di quei riempitivi prendi un sacco di pubblico in tutta Europa, ma al di là di questo: 

 

- Non sono più le 12 migliori squadre, non arriveranno neanche alla metà. A meno di non considerare Inter e Milan le migliori squadre del mondo. 

- Già adesso puoi constatare che non bastano Barcellona e Real per avere la quota principe del mercato, nei ricavi dei campionati. 

Esiste già una competizione con Barcellona e Real, ma la maggior parte si guarda la Premier. Non si guarda la Liga. La BBC paga le immagini in chiaro della Premier quanto tutti i diritti tv della Liga. 

 

Edited by Bradipo76

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 15-Mar-2023
3,110 posts
26 minuti fa, Bradipo76 ha scritto:

 

Con tanti di quei riempitivi prendi un sacco di pubblico in tutta Europa, ma al di là di questo: 

 

- Non sono più le 12 migliori squadre, non arriveranno neanche alla metà. A meno di non considerare Inter e Milan le migliori squadre del mondo. 

- Già adesso puoi constatare che non bastano Barcellona e Real per avere la quota principe del mercato.

Esiste già una competizione con Barcellona e Real, ma la maggior parte si guarda la Premier. Non si guarda la Liga. La BBC paga le immagini in chiaro della Premier quanto tutti i diritti tv della Liga. 

 

Sono cose diverse 

 

Ovviamente, senza i club inglesi sarebbe più complicato. 

Ma è una tendenza che andrebbe a favore della Super League 

 

La Champions League senza molti dei grandi club come Real e Barça, Juve, Inter non avrebbe affatto lo stesso valore. 

Di conseguenza, sarebbe composto quasi esclusivamente da inglesi, il che porterebbe a un effetto valanga negativo. 

 

Nei paesi sudamericani, asiatici e arabi, non sono i club inglesi ad essere i più rappresentati, ma quelli Real, Barça, Juve. Seguono United e City. 

 

Senza Real Barça, Juve Inter, mezzo mondo perderà interesse per la CL. 

 

Stai parlando del pubblico europeo, che si concentra principalmente sulla Premier. Ma i ricavi della UEFA non sono concentrati solo in Europa e una CL dove ci sono molti inglesi non avrà sapore. 

 

Quando inizia l'effetto negativo, alcuni club andranno naturalmente in SL 

 

Perché pensi che i paesi stiano cercando di prevenire la SL se dipende tutto dagli inglesi ? 

 

Questa non è un'opinione, è un fatto assodato. E' il mio lavoro, posso dirti che il progetto è stato studiato a lungo e che Real e Barça sanno che bastano pochi club per affondare la UEFA. Il denaro sarà la forza trainante 

 

Anche se il progetto parte da club meno hype 

 

Real, Barça, Inter, Juve, Milan, Lyon, Marsiglia, Valenza, Napoli, Porto, Benfica...

 

Altri club saranno attratti dal denaro nel tempo 

Edited by Don_Giovanni
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
103,843 posts
51 minuti fa, Don_Giovanni ha scritto:

Sono cose diverse 

 

Ovviamente, senza i club inglesi sarebbe più complicato. 

Ma è una tendenza che andrebbe a favore della Super League 

 

La Champions League senza molti dei grandi club come Real e Barça, Juve, Inter non avrebbe affatto lo stesso valore. 

Di conseguenza, sarebbe composto quasi esclusivamente da inglesi, il che porterebbe a un effetto valanga negativo. 

 

Nei paesi sudamericani, asiatici e arabi, non sono i club inglesi ad essere i più rappresentati, ma quelli reali, Barça, Juve. Seguono United e City. 

 

Senza Real Barça, Juve Inter, mezzo mondo perderà interesse per la CL. 

 

Stai parlando del pubblico europeo, che si concentra principalmente sulla Premier. Ma i ricavi della UEFA non sono concentrati solo in Europa e una CL dove ci sono molti inglesi non avrà sapore. 

 

Quando inizia l'effetto negativo, alcuni club andranno naturalmente in SL 

 

Perché pensi che i paesi stiano cercando di prevenire la SL se dipende tutto dagli inglesi ? 

 

Questa non è un'opinione, è un fatto assodato. E' il mio lavoro, posso dirti che il progetto è stato studiato a lungo e che Real e Barça sanno che bastano pochi club per affondare la UEFA. Il denaro sarà la forza trainante 

 

Anche se il progetto parte da club meno hype 

 

Real, Barça, Inter, Juve, Milan, Lyon, Marsiglia, Valenza, Napoli, Porto, Benfica...

 

Altri club saranno attratti dal denaro nel tempo 

 

Beh, ti stai scordando che dentro la uefa rimarranno squadrette come Bayern e PSG. Espressioni predominanti del mondo tedesco, francese, se non pure quello arabo visto in mano a chi è il PSG insieme ad altre inglesi. 

Questa dinamica che tu descrivi non si mappa  con quanto è già oggi misurabile. Come si spartiscono i mercati dei diritti tv attuali.

Il mondo segue la Premier molto molto di più di tutto il resto. Se si concettualizza la nuova uefa ad una coppa "inglese+tedesca+francese" e la superlega ad una coppa "spagnola+italiana", mi chiedo come la somma di valori inferiori della seconda possa ambire a superare la prima.

A maggior ragione contando su partecipanti in meno anche quantitativamente, non solo qualitativamente. 

 

Parli di estero. La Premier vende all'estero il suo prodotto per 2 miliardi. ben oltre il doppio della Liga, 10 volte il valore delle squadre italiane.

Se vuoi pensare di battere le inglesi nel vendere le immagini italiane del calcio nel mondo, stai fresco... 

 

Mi sembra banale che la boccia più pesante ce l'avrà lo schieramenteo che presenterà le inglesi.

Ed infatti la roba iniziale è andata in stallo dieci minuti dopo che le inglesi hanno fatto dietro front. 

Già non la possono fare più "con solo 12". 

 

Edited by Bradipo76

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 15-Mar-2023
3,110 posts
48 minuti fa, Bradipo76 ha scritto:

 

Beh, ti stai scordando che dentro la uefa rimarranno squadrette come Bayern e PSG. Espressioni predominanti del mondo tedesco, francese, se non pure quello arabo visto in mano a chi è il PSG insieme ad altre inglesi. 

Questa dinamica che tu descrivi non si mappa  con quanto è già oggi misurabile. Come si spartiscono i mercati dei diritti tv attuali.

Il mondo segue la Premier molto molto di più di tutto il resto. Se si concettualizza la nuova uefa ad una coppa "inglese+tedesca+francese" e la superlega ad una coppa "spagnola+italiana", mi chiedo come la somma di valori inferiori della seconda possa ambire a superare la prima.

A maggior ragione contando su partecipanti in meno anche quantitativamente, non solo qualitativamente. 

 

Parli di estero. La Premier vende all'estero il suo prodotto per 2 miliardi. ben oltre il doppio della Liga, 10 volte il valore delle squadre italiane.

Se vuoi pensare di battere le inglesi nel vendere le immagini italiane del calcio nel mondo, stai fresco... 

 

Mi sembra banale che la boccia più pesante ce l'avrà lo schieramenteo che presenterà le inglesi.

Ed infatti la roba iniziale è andata in stallo dieci minuti dopo che le inglesi hanno fatto dietro front. 

Già non la possono fare più "con solo 12". 

 

 

Guardi le cose attraverso il prisma del calcio di oggi, E soprattutto, stai parlando di due cose diverse. 

 

Non importa che oggi la PL sia la più venduta. Stai parlando dei campionati nazionali e non ha nulla a che fare con SL o CL. In termini di visibilità mondiale , Real e Barça sono al di sopra di qualsiasi squadra inglese. Solo United è globalmente al livello nei paesi asiatici. 

 

Non stiamo parlando di una competizione tra campionati ma di una competizione che mette a confronto le squadre più mediatizzate. 

 

Non c'è bisogno di parlare del campionato inglese, non è questo il punto. Perché non discutiamo dei campionati nazionali. Stiamo parlando di visibilità globale su club specifici. 

 

Le persone che guardano la PL non vogliono vedere City vs Chelsea in CL ma City vs Real o Bayern. 

 

La CL è venduta bene proprio perché mette questi club l'uno contro l'altro. 

 

Ora sull'argomento principale, se si tolgono della CL Real, Barça, Juve, Inter e Milan... Quindi, in termini di visibilità globale, la CL perde molto del suo valore. 

 

Il PSG non ha aura nel mondo. È una squadra hype nel bel mezzo di un sistema prestabilito. Al mondo arabo non piace Parigi. Geopoliticamente, il mondo arabo odia il Qatar. Amano Real Barça, Juve e United. 

 

Poi c'è un effetto valanga. 

 

Se in CL giochi gli inglesi contro Paris e Bayern, non ci vorrà molto perché la gente perda interesse per la CL. Vedranno gli inglesi guardando la PL. 

 

Oggi la UEFA assegna due posti Diretto a Francia e Portogallo. Sarà molto facile convincere altri club ad avere un posto garantito in SL. 

 

Senza Real Barça, Juve, Inter, Napoli, Milano , la UEFA dovrà prendere Fiorentina, Sassuolo e Roma. Valencia, Villareal e Bilbao 

Non serve a nulla nel mondo del calcio. 

 

Oltre a perdere l'audience mediatica di tutti i club, ci sarà un'enorme differenza di standing in CL. 

 

Oggi la CL ha tutto da perdere. La SL deve solo reclutare una dozzina di club che giocano regolarmente nella CL per sconvolgere tutto 

 

 

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
103,843 posts
51 minuti fa, Don_Giovanni ha scritto:

 

 

Ora sull'argomento principale, se si tolgono della CL Real, Barça, Juve, Inter e Milan... Quindi, in termini di visibilità globale, la CL perde molto del suo valore. 

 

Se in CL giochi gli inglesi contro Paris e Bayern, non ci vorrà molto perché la gente perda interesse per la CL. Vedranno gli inglesi guardando la PL. 

 

Oggi la UEFA assegna due posti Diretto a Francia e Portogallo. Sarà molto facile convincere altri club ad avere un posto garantito in SL. 

 

Senza Real Barça, Juve, Inter, Napoli, Milano , la UEFA dovrà prendere Fiorentina, Sassuolo e Roma. Valencia, Villareal e Bilbao 

Non serve a nulla nel mondo del calcio. 

 

 

Tutte queste cose sono perfettamente simmetriche dall'altra parte.

 in CL senza... allora perde... si tradurrà con le stesse dinamiche anche in superlega senza... allora perde....

 

Una CL senza Real, Barca Juve è perfettamente simmetrico ad una superlega senza inglesi

un continuo Paris vs Bayern vs inglesi è simmetrico ad un continuo Barcellona vs Real vs Inter

Oggi la superlega può convincere... è simmertrico a oggi la uefa può convincere...

 

Dove non c'è la simmetria, ed attualmente è a netto sfavore della superlega: nelle distribuzioni attuali di pubblico, che non è neutro ma fidelizzato in varie misure. 

La puoi immaginare come ti pare, ma se oggi sono abituato a vedere il Liverpool, anche se non sono tifoso ma lo simpatizzo, se il mercoledì sera giocano Liverpool vs Bayern oppure Barcellona vs Porto io guarderò la prima. Prevale in me il bias di seguire il Liverpool. Lo stesso bias che oggi mi fa preferire guardare la Premier invece della Liga. Non c'entra niente se è campionato o coppa, tenderà a seguire il calcio in cui si identifica già.  

Se poi parliamo di tifosi, neanche ne parliamo. Io personalmente seguirò la competizione dove giocherà la Juventus, te lo dico già adesso e non so minimamente nè dove nè con chi giocherà. Tra Juve-Benfica, Barcellona-Milan e City-Bayern io mi guarderò Juve-Benfica.

 

E' proprio questo il punto principale da cui ho cominciato a scrivere oggi. Entrambi i due sistemi di calcio presenteranno, separandosi, un'offerta calcistica meno completa. Entrambi gli schieramenti, rispetto alla competizione attuale, rischieranno di perdere cosa rappresentano le grandi squadre che verranno a mancare perchè parteciperanno all'altra. 

Entrambi gli schieramenti possono anche rischiare di farsi pagare un calcio meno ricco di quello in cui vivono oggi, nella realtà.

Ci saranno due sistemi che saranno pagati meno della CL attuale. Primo motivo perchè non presentano la stessa offerta, secondo motivo perchè da un monopolio si passerà ad una concorrenza. Non vedremo più prezzi alzati arbitrariamente perchè c'è solo quello... 

La formula attuale della Superlega prevede incontri tra 16 squadre.

Come fa a garantire sempre un "big match" che vale la pena di seguire, se le vere big che può presentare attualmente saranno tre, forse quattro. Ci saranno partite "non big" pure nella superlega, dovendone combinare 16. 

 

Edited by Bradipo76

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...