Jump to content

gobbo_dal_76

Tifoso Juventus
  • Content Count

    20,165
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

gobbo_dal_76 last won the day on February 4

gobbo_dal_76 had the most liked content!

Community Reputation

4,433 Excellent

About gobbo_dal_76

  • Rank
    Suino D.O.P. & Juventino "rancoroso"
  • Birthday 05/23/1969

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    ... un universo parallelo dove la Juventus esiste ancora

Recent Profile Visitors

7,935 profile views
  1. Più che altro non abbiamo un centrocampo consapevole di esserlo e pertanto in grado di comportarsi come tale. A guardarli in campo sembrano bambinetti smarriti in una spiaggia dell'altro adriatico in una domenica d'agosto degli anni '70. Quasi quasi ci sarebbe da attendersi l'annuncio dall'altopralante: "Attenzione! Attenzione! E' stato ritrovato un piccolo centrocampista con magliettina a strisce bianche e nere che risponde al nome di Pino Mezzala. L'allenatore è pregato di recuperarlo presso lo stabilimento <Corto Muso - I Bagni di Serie A>" portando un patentino in corso di validità e un testimone che non sia Giovanni Galeone. Attenzione! Attenzione! ...".
  2. In effetti, se non gli dai in mano una rosa tre spanne sopra le altre e che nasconda il suo "non" lavoro...
  3. Al di là del modulo (comunque ad un vero 4-3-3 non ci credo nemmeno se lo vedo) sarei già contendo di vedere schiarati i giocatori nel ruolo loro naturale che avevano prima di arrivare alla Juventus. Niente terzini da riporto o centrali di interdizione d'area o mezzali circumnaviganti o attaccanti di schiena o alieni grigi inchiappettati da fagiani di mare....
  4. Amore e Vergogna La cosa è abbastanza complessa. L'amore incondizionato esiste nelle favole o nel messaggio evangelico o in alcuni affetti personali (figli, genitori, fratlli, compagno/compagna). L'amore ti fa sopportare tante cose ma, a volte, si giunge ad un limite oltre il quale il "dolore" supera l'amore. Inoltre, non è semplice distinguere rigidamente e separare i concetti di "colori-appartenenza-squadra" da quelli di "società-proprietà-management". Non è facile barcamentarsi tra l'amore (per la squadra che va sul campo, per la storia che i colori rappresentano, ecc.) e la vergogna (per essere legati a soggetti che non hanno alcun legame "di cuore" con la "Juventus", privi di orgoglio e soprattutto di onore, che senza battere ciglio piegano verità, giustizia, gli interessi "bianconeri" ai loro interessi personali o di combriccola). Banalizzando con un esempio è come avere la migliore amica d'infanzia, bravissima ragazza, che tutti additano di essere una poco di buono, con la mamma che è effettivamente una poco di buono, il papà e i fratelli che sono degli sfruttatori, che tutti assieme non fanno nulla per difenderne l'onorabilità anzi, sembrano quasi volerla rendere veramente una poco di buono; e tu impotente soffri, dici a tutti che è una brava ragazza ma nessuno ci crede, ti deridono, ti offendono, ti fanno sentire solo, stupido, ingenuo, e alla fine getti la spugna e non la frequenti più. In questi ultimi anni (18), molto di più che prima, chi ha più amato, ha più sofferto. Ed io, che provo comunque a resistere, verso chi ha più sofferto, che più ha dato, anche se decide di gettare la spugna, ho il massimo rispetto perchè questi, diversamente da molti che hanno meno amato, non riscono a lasciarsi scivolare le cose addosso con un semplice "lascia che sia!".
  5. Loro non si scassano mai!!! Quando se ne andrà sarà sempre troppo tardi.
  6. Eoni Quando se ne andrà sarà sempre troppo tardi.
  7. Se giocassimo come questo Atletico osannerei Allegri. Quando se ne andrà sarà sempre troppo tardi.
  8. Già con l'avvento di Francesco Calzona al Napoli avremo un piccolo riscontro del "peso" dell'allenatore, in questo caso in una situazione particolare (arrivo in corso d'opera, doppio incarico [CT della Slovacchia], squadra totalmente smarrita rispetto l'anno precedente, situazione di spogliatoio particolare, presidente "agitatore", ecc.). Vedremo se il suo credo propositivo, esplicitato col 4-3-3 fraseggiato, riuscirà ad incidere positivamente o negativamente sulla situazione del Napoli e sul suo gioco.
  9. Dai, cosa vuoi che sia. Più o meno dovrebbe essere pari all'assegno medio annuale della pensione da voi in Elevezia!
  10. Ironic Mode ON Quando, per100 ragioni, ti sta sulle balle, il peso dell'allenatore diventa determinante. Ironic Mode OFF
  11. I campioni sono la ciliegina sulla torta, quelli che fanno la mandrakata e spesso ti salvano il didietro. Per il resto conta la coralità, l'organizzazione di gioco, l'elasticità tattica, lo stato fisico-atletico. Se un allenatore (e lo staff che si sceglie) non riesce a realizzare questi aspetti non può far altro che contare sugli altri (campioni che ti salvano il c.ule.tto, buona sorte, imperitura salute dei giocatori, ecc.). Quello bravo li realizza, sempre, nel bene e nel male.
  12. La tua considerazione postula un assunto particolare: tutti i calciatori più deficienti e tecnicamente incapaci ce li abbiamo noi. Non è che buona parte di questa insulsaggine è conseguenza di altri fattori primo dei quali non sapere cosa fare in campo?
  13. Gli affascinanti misteri del calcio. Prendi un gruppo di raggazzotti nostrani e/o stranieri raccattati qua e là che le rispettive nazionali (maggiori e giovanili) le vedono solo in cartolina oppure velocemente di passaggio. Mettili in mano ad un giovane (o quasi) allenatore senza concezioni giurassiche di come si fa calcio. E cosa ottieni? Ottieni squadre che non vincono scudetti, magari lottano per la salvezza, ma che corrono, sono organizzate, sono propositive, fanno spesso calcio divertente e che, a volte fanno degli exploit randellando formazioni ben più blasonate. E come corollario ti fanno sorgere delle domande ma soprattutto una: ma se questi allenatori avessero in mano (come i loro più blasonati colleghi) elementi un poco sopra la soglia della mediocrità, cosa farebbero? Questo mistero, in quanto juventini, non ci verrà mai svelato; siamo troppo presi nel capire da quale era geologica scaturisce la concezione di calcio inculcata ai nostri eroi.
  14. . Quando se ne andrà sarà sempre troppo tardi.
×
×
  • Create New...