Jump to content

lerch

Tifoso Juventus
  • Content Count

    306
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

94 Excellent

About lerch

  • Rank
    Juventino Soldatino

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Torino

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. bidone assoluto. Totalmente incapace di fare cosa giusta al momento giusto; sarà l'ennesimo "asset" che andrà in prestito gratuito in squadre di secondo ordine.
  2. Sempre più convinto che Paratici è il nuovo Secco. Nè più nè meno. A spendere 70 cucuzze per de ligt o 40 per kuluseski sono buono pure io!
  3. Comunque davanti c'è il real crotone: 0 punti e una decina di gol subiti.
  4. al netto degli infortuni tra costa e chiesa c'è una categoria di differenza. Sono curioso di vedere cr7 al rientro e vedersi dietro frabotta, melo, portanova, danilo, chiesa, morata,...
  5. Vorrei evidenziare che a ottobre siamo con frabotta e portanova titolari; fino all'anno scorso li avrei visti bene nell'under 23...
  6. Il problema non è Pirlo, ma una dirigenza di inetti. Il centrocampo è da 5 posto. Auguriamoci che cr7 veda e provveda e magari ce la giochiamo. Diamo tempo a Pirlo che non ha nessuna colpa, ma che sia una squadra senza ne capo ne coda lo vedono anche i bambini.
  7. A vedere questa squadra viene da piangere.
  8. Credo che mai come in questa fase del calcio moderno l'organizzazione societaria e la QUALITA' dei suoi interpreti sia davvero l'elemento imprescindibile di un progetto che deve essere al tempo stesso sportivo e finanziario. L'esempio Bayern Monaco sarebbe da studiare per quanto siano riusciti a coniugare in modo quasi perfetto sostenibilità economica ed efficienza sportiva senza ricorrere ai massicci finanziamenti di emiri o governi (dittatoriali) cinesi. Recentemente ci si è avvicinati molto a quel modello: dominio pressoché incontrastato in campo nazionale e un crescente posizionamento in campo europeo (direi nei momenti migliori intorno al 4/5 posto in termini di forza oggettiva dell'organico). Poi c'è stata una nefasta scelta societaria che ne ha rivisto l'assetto dando, di fatto, pieni poteri a Fabio Paratici. Di lì in poi una serie di tragici errori e mancanza totale di visione che oggi ci vede con un organico che è oggettivamente inferiore a quello degli ultimi anni. Due errori su tutti sono un manifesto del livello di confusione mentale raggiunto: investire massicciamente su uno dei due più forti giocatori al mondo desertificando in termini qualitativi il resto della squadra; la transizioni Allegri-Sarri-Pirlo nel giro di due anni con decine di milioni di sprechi pagati per tenere a casa allenatori esonerati sono un pugno in faccia per chiunque creda ancora che questa società abbia un progetto sportivo.
  9. Infatti era la quarta, forse quinta scelta. Morata è uno scarto dell'Atletico; s'è passati dagli scarti di real, barca e bayern a quelli dell'atletico m. Il passo agli scarti di milan e inter non è poi così lungo.
  10. Telefoniamo a Marotta... se lo chiedi a Paratici ti arriva un trequartista infortunato a parametro zero (sul quale lui crede ciecamente, salvo tentare disperatamente di vendere - senza riuscirci - l'anno dopo)
  11. Povero Paratici, come al solito arriva un attimo prima del gong a straparlare una quarta scelta...
  12. Ssssssh non dirlo troppo forte perché sarai tacciato di disfattismo, torinismo o peggio interismo...
  13. I disastri sono stati fatti in passato; oggi servirebbero vere opere d'arte per non uscirne con perdite sanguinose. Vedremo. Nel frattempo una stagione va ad iniziare senza un centravanti, un terzino e un centrocampista in grado di buttare, ogni tanto, il pallone dentro la porta...
×
×
  • Create New...