Jump to content

Pinturicchio73

Tifoso Juventus
  • Content Count

    4,402
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1,029 Excellent

About Pinturicchio73

  • Rank
    Juventino Le Roi

Recent Profile Visitors

3,193 profile views
  1. Ciao Gianluca, grazie di tutto. Ricorderò per sempre due immagini del Vialli juventino, la gioia per la vittoria e quell'abbraccio ad Alex dopo il 3-2 contro la Fiorentina in quella indimenticabile partita al Delle Alpi, il 4 dicembre 1994, e quella nella quale alzi la Champions al cielo. Sei stato un combattente in campo e fuori. R.I.P.
  2. Rabbia e delusione. Direi questi sono i sentimenti in questo momento. Anche perchè dalle intercettazioni risulta che all'interno della società c'erano esponenti di alto livello, tipo Cherubini e Bertola, ma anche altri , che avevano mostrato disappunto e preoccupazione per la gestione sportiva e conseguentemente economica della società, consci dei rischi. Così come la decisione dei revisori di non approvare il bilancio. Non so come andrà a finire l'inchiesta, ma una cosa è sicura, non avevamo bisogno di quest'altra grana per la nostra immagine. E non parliamo di complotti dall'esterno.
  3. Io credo che i motivi non calcistici siano figli, anche, di una scelta sportiva, e cioè l'acquisto di Ronaldo, e a seguire lo tsunami Covid. Ma è indubbio che l'affare Cr7 è stato l'inizio della fine dell'equilibrio finanziario della Juve. Inoltre, proprio lui e la sua carta nascosta, potrebbero essere determinanti nelle indagini. E per di più il portoghese chiede ora anche i 20 milioni che la Juve gli deve. Forse questa vicenda avrà fugato ogni dubbio sul fatto che Agnelli ,nel prendere Ronaldo e liquidare Marotta ,abbia fatto un errore madornale, scassando irrimediabilmente i conti della società. I discorsi su Allegri, adesso, lasciano il tempo che trovano.
  4. Concordo. Ma bisognerebbe capire se tutto questo è frutto delle vicende sportive o dell'inchiesta in corso sulle plusvalenze. O di entrambe le cose.
  5. La maggior parte degli utenti che critica Allegri non lo fa per pregiudizo, ma su giudizi che poggiano su fatti, di questa stagione ma anche del passato,che è cosa diversa. Il pregiudizio è forse al contrario, e cioè di quelli che per pregiudizio nei confronti dei critici di Allegri e per partito preso, lo difendono a discapito di dati oggettivi sotto gli occhi di tutti. Tranne di quelli che fanno finta di non vederli.
  6. Premesso che negli interventi fatti nel dopo partita e prima di quello a cui fai riferimento ho detto che ho visto una Juve in crescita rispetto alla partita contro l'Inter e che con la Lazio abbiamo fatto una buona gara, quindi sono speranzoso sulla ripresa dopo la sosta, forse mi sarò spiegato male evidentemente nel resto. Io non ho detto che sei stato tu a tirare in ballo la Champions, sono stato io, per giustificare che non ho mostrato un godimento in queste vittorie, perchè, per me ,la delusione per come è andata a finire ancora prevale sulla gioia per queste vittorie, nè ho mai detto che è vietato per gli altri essere contenti, ci mancherebbe, anzi, ho detto che fanno bene quei tifosi, come te, che hanno goduto senza riserve. Quindi mi hai attribuito due cose che non ho detto. Questo è quello che mi premeva di più specificare, il resto sono opinioni, ognuno ha le sue. Su alcune, come, ad esempio, i passi avanti fatti da Rabiot e Kostic sono d'accordo con te, su altre no, l'uscita con il Maccabi per il valore di quella squadra, e per come abbiamo giocato, è stata umiliante, sportivamente parlando naturalmente, ma lo è stata. Non è stata una semplice sconfitta. E' stata molto di più, pensa che c'è qualcuno rispetto al quale io non sono nessuno, che ha parlato urbi et orbi di vergogna, pensa un pò, e, per quanto possa essere stato un evento singolo, era un obiettivo importante della stagione. Detto questo, l'esempio donna/ macchina non c'entra un c...o
  7. Sottoscrivo quello che hai detto Brad, tranne l'ultima parte. È vero ,la Champions non ci è stata mai amica, però il mio ragionamento era in riferimento al periodo della Presidenza di Agnelli, dove la Juve è tornata protagonista nella competizione, e un cammino così brutto ai gironi credo non l'abbia mai fatto. Una vittoria su sei partite e accesso all'El con soli tre punti, ( sfido chiunque a dire che si sarebbe immaginato un cammino simile in Champions)il tutto dopo il cammino pessimo in campionato. Diciamo che per mettere da parte questa delusione ci vuole un pò più tempo, per me, però sembra che si sia intrapresa la giusta strada. Io me lo auguro, ma non è detto che il Napoli perda colpi, e oltretutto, ci sono anche le milanesi. Voglio dire, i punti persi nella prima parte della stagione potremmo non recuperarli più, nonostante una inversione di marcia. Pessimista? Si, purtroppo, al momento, si.
  8. ti sei voluto concentrare sulla mia risposta all'utente Shaft sulle assenze in attacco della Lazio(a scanso di equivoci la Juve avrebbe vinto anche con una Lazio al completo per la prestazione offerta ieri), non sminuendo però la vittoria della Juve. Non si tratta di non godere per i tre punti, ma ad oggi, per quanto mi riguarda, l'eliminazione dalla Champions è stata così cocente e umiliante ,che una vittoria per agguantare un terzo posto non è in grado di farmi dimenticare quanto visto dall'inizio della stagione e quindi godere come fatto negli anni passati, nè tantomeno, come suggerisce Sconcerti, chiedere scusa ad Allegri. Per cosa, di grazia? Per essere fuori dalla Champions ai gironi ( dopo che già l'anno scorso eravamo stati umiliati in casa dal Villareal e sbattuti fuori, ma questo l'abbiamo dimenticato, che è il secondo di anno di Allegri che facciamo malissimo in Europa), e -10 dal Napoli, a fronte di due vittorie contro Inter e Lazio. Mi fa piacere sinceramente che tanti tifosi godano, è bello, riescono a mettere da parte il fallimento in una competizione per la quale, fino a qualche anno fa, avremmo sacrificato, non tutti, il cammino in campionato, e dimenticando quale dovrebbe essere la vera dimensione della Juventus. E con i se e i ma non si va da nessuna parte. Contano solo i fatti, che attualmente danno per certo che un obiettivo importante della stagione è volato via in maniera indegna, e sul resto c'è un punto interrogativo grande quanto una casa, anche se le cose stanno andando molto meglio. Ma per godere, purtroppo ,ancora non è momento. Imho.
  9. Per completezza aggiungiamo che alla Lazio mancavano Zaccagni e soprattutto Immobile, la squadra era spuntata. In ogni caso, per me, stasera la Juve ha fatto una bella partita sotto tutti i punti di vista. Speriamo che dopo la sosta dei Mondiali continui così con la speranza che il Napoli torni a essere umano...
  10. Però, almeno per me, a parità di vittoria, questa è stata ottenuta con una prestazione nettamente migliore rispetto a quella sull'Inter. I passi avanti ci sono stati, piccoli, però ci sono stati. Almeno sulla certezza del modulo. Poi i discorsi sul gioco sono un'altra cosa.
  11. Beh, tra i fatti concreti ci sono una l'eliminazione dalla Champions e -10 dal Napoli. È chiaro che i conti si faranno a fine stagione, sicuramente la squadra sta facendo bene da diverse partite, ma per adesso il bilancio è negativo.
  12. Diciamo che ci sono state ben altre partite dove abbiamo fatto catenaccio. Stasera abbiamo giocato con qualità. Anche se la Lazio non era quella vista fino ad ora.
  13. Bravi a fare cosa? A far fare duecento tiri in porta ad una squadra che veniva da una serie di sconfitte infinita? A fare il primo tiro in porta dopo venti minuti, ma non " perché ci sono gli avversari in campo ", ma perché passeggiavano in campo. La battaglia è un'altra cosa, prevede la voglia di combattere facendo di tutto per vincere imponendo la propria forza, perché non stavamo giocando contro uno squadrone, e non restando passivi in attesa che l'avversario ci conceda qualcosa. Non confondiamo il classico DNA Juve con la mediocrità assoluta, perché c'è il rischio di confondere le due cose.
×
×
  • Create New...