Jump to content
Tiger Jack

Nuovo Stadio Roma: Investimento da un Mijardo de euri. Più nartro mezzo e quarche piotta, poi se vede

Recommended Posts

Joined: 12-Jul-2011
6,661 posts

"Il nostro è un impegno non solo sportivo ma di riqualificazione di un'area della città "

Baldissoni ci dovrebbe spiegare cosa centra l'as roma con la riqualificazione di un'area della città da parte di una società che non è l'as roma.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 15-Apr-2007
7,352 posts

 

Stadio, la Roma pronta a far causa alla Raggi

 

15/06/2016

IL TEMPO (F. M. MAGLIARO) - “Noi siamo certi che, una volta conosciuto appieno il valore del progetto Stadio, chiunque sia il nuovo Sindaco non potrà che farlo proprio”. Parola di Mauro Baldissoni, dg della Roma che, ieri mattina, ha incontrato alcuni giornalisti per spiegare il progetto del nuovo Stadio a Tor di Valle che il Tempo oggi termina di analizzare nelle sue parti principali. Un clima sereno, quasi da riunione fra vecchi amici. Poi la stoccata, detta in modo pacato ma tutt’altro che da prendere sotto gamba: “Come proponenti ci siamo adeguati a tutto ciò che l’Amministrazione comunale ci ha chiesto in termini di opere pubbliche, investimenti e cubature. Qualora venissero cambiate le carte in tavola, a questo punto dell'iter che è solo amministrativo e non più politico, siamo pronti a far causa e a chiedere un cospicuo risarcimento: si tratta di un lavoro che è partito quando Alemanno era ancora Sindaco, poi proseguito con Marino e per il quale, ad oggi, abbiamo già speso circa 60 milioni di euro. Sono certo – ha subito aggiunto Baldissoni in un tono rassicurante contraddetto, però, dal brillìo negli occhi – che non ci saranno questi rischi e che prevarrà il buon senso e l’interesse della città ad essere dotata di opere attese da molto tempo”. Un risarcimento che fra soldi già spesi, danno d'immagine, mancati guadagni, anni di lavoro persi potrebbe avere molti, moltissimi zeri. Talmente tanti da potersi sintetizzare nel concetto di "bancarotta" del Comune di Roma.

Del resto, il tema Stadio è (ri)entrato di prepotenza nella campagna elettorale e, dalla Roma, non hanno gradito – ed è un eufemismo – non tanto la contrarietà in sé al progetto espressa dalla candidata Sindaco dei 5Stelle, Virginia Raggi, quanto i presupposti di questa contrarietà basati “su una non conoscenza del progetto” e delle norme che sono alla base di tutto l'iter. Dall’altro lato, invece, Roberto Giachetti ha più volte espresso il suo favore all’opera, e, ieri, sul suo profilo Facebook, lo ha ribadito parlando di “calcio sicuro e opere pubbliche realizzate con soldi privati”.
L'incontro di ieri, durato circa tre ore, doveva servire alla Roma per presentare ai giornalisti il progetto ripercorrendone le varie fasi a partire dalla procedura di selezione delle aree (maggio 2012) con cui venne scelta, alla fine, quella di Tor di Valle fra le oltre 100 esaminate, ed illustrandone i diversi aspetti, soprattutto per la mole di investimenti, in special modo sulle opere pubbliche e su quelle ambientali.
 
Tecnicamente, l'approvazione del progetto Stadio è un procedimento urbanistico "complesso" che prevede due passaggi prima di essere giuridicamente concluso. Conclusione che avviene con il "via libera" della Conferenza di servizi decisoria in Regione.
Fino a che l'iter approvativo è ancora aperto, il Campidoglio ha sempre la possibilità di modificare, o addirittura ritirare il "pubblico interesse" concesso il 22 dicembre 2014 con la votazione, a maggioranza, della delibera in Consiglio comunale. Ma, per farlo, poiché per Statuto l'urbanistica è materia di Consiglio Comunale, non basterebbe una delibera di Giunta ma occorrerebbe tornare in Aula Giulio Cesare e approvare un atto avente pari forza giuridica, vale a dire una nuova delibera di Consiglio comunale. In secondo luogo, l'impalcatura tecnico-giuridica per modificare o cassare il pubblico interesse deve essere assolutamente inattaccabile. E, anche in questo caso, però, il rischio di esporre il Campidoglio a una causa miliardaria di risarcimento danni sarebbe quasi certo.
 
Il progetto Stadio inizia a maggio 2014 per giungere al 30 maggio di quest’anno, con la consegna, in Comune, del progetto definitivo.
A maggio 2014, in Campidoglio viene presentato lo “studio di fattibilità”, vale a dire l’idea progettuale di realizzare il Pallotta Stadium a Tor di Valle, al posto del vecchio ippodromo oramai abbandonato, sfruttando due commi della Legge finanziaria. 
Insieme alla Conferenza di Servizi preliminare iniziano anche le trattative “politiche” fra il Comune e la Roma. 
Alla fine, il 22 dicembre 2014, con l’approvazione della Delibera di Pubblico Interesse in Consiglio comunale, l’accordo è chiuso: il Comune “incassa” una diminuzione delle cubature e un aumento delle opere pubbliche rispetto a quanto inizialmente proposto. Poi inizia il gioco a rimpiattino per la consegna del progetto definitivo, necessario per avviare la seconda fase dell’iter, questa volta in Regione. In mezzo, la presentazione dello pseudo progetto definitivo a giugno 2015 - poi rigettato perché carente di documentazione - la caduta dell’Amministrazione Marino e l’arrivo del Commissario Straordinario, fino al primo turno delle elezioni comunali che consegna, al ballottaggio, Virginia Raggi, del Movimento 5 Stelle, e Roberto Giachetti, del Pd.
 
Il progetto definitivo, totalmente a carico del privato, che Il Tempo ha esaminato, prevede un investimento totale di 1 miliardo e 657 milioni di euro. Di questi, 445 milioni sono per opere pubbliche: un nuovo svincolo sulla Roma-Fiumicino a Parco de’ Medici concomplanari dedicate e ponte sul Tevere, un asse viario di collegamento fra questo svincolo e la via del Mare/via Ostiense; ilrifacimento di via Ostiense dal Raccordo allo Stadio con la sua unificazione e dallo Stadio al Raccordo con la messa in sicurezza. E, ancora: un ponte pedonale dalla stazione Fs di Magliana allo Stadio, la nuova stazione di Tor di Valle della Roma-Lido, il prolungamento della metro B da Eur Magliana a Tor di Valle; la messa in sicurezza idraulica dei fossi di Vallerano e dell’Acqua Acetosa fino alla Colombo; la sistemazione di via Luigi Dasti alla Magliana e, infine, un grande parco nell’ansa del Tevere. Il restante miliardo e 211 milioni di euro servirà per costruire le parti private dell’intero complesso: lo Stadio con il Roma Village e la Nuova Trigoria; il Convivium Shopping Center e le tre Torri di Libeskind.

 

 

-------------------------------------------

 

Terrorismo mediatico funzionale agli interessi delle lobby politico/finanziarie favorevoli al progetto Tor di Valle.  

Fossi al posto della Raggi non mi preoccuperei più di tanto.

La bancarotta del Comune di Roma è  nei fatti da molti anni in virtù di un debito di 14 miliardi di euro (sicuramente non generato da M5S) che grava sulle generazioni presenti e future di romani e di fronte al quale un ipotetico risarcimento di 60 milioni di euro alla cordata italo americana per la mancata speculazione edilizia a Tor di Valle assumerebbe il significato di una medaglia d'oro al valor civile (oltre che di una goccia nell'oceano in termini economici).

Se poi a quella medaglia si accompagnasse la bancarotta di ASRoma allora saremmo di fronte ad un vero capolavoro della candidata M5S .asd

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 12-Jul-2011
6,661 posts
4 minuti fa, Marmas ha scritto:

 

.... un ipotetico risarcimento di 60 milioni di euro alla cordata italo americana per la mancata speculazione edilizia a Tor di Valle assumerebbe il significato di una medaglia d'oro al valor civile (oltre che di una goccia nell'oceano in termini economici).

Se poi a quella medaglia si accompagnasse la bancarotta di ASRoma allora saremmo di fronte ad un vero capolavoro della candidata M5S .asd

Mi piace

 

.oo.oo.oo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Nov-2011
67,522 posts

entro per le ultime nius e cosa scopro?!

che la piattaforma non è più nel progetto :| :,(

noooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 20-Jul-2005
62,284 posts

Ma Roma non è in bancarotta già da anni ?

 

O era la regione Lazio ?

 

Cmq che pena tutta sta manfrina.

Classica schifezza italiana.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 02-Apr-2008
44,077 posts

Tratto dal sito ufficiale Stadiodellaroma.it

 

"...L’esperienza inizia con un cancello oltre il Roma Superstore. All’interno, i fan potranno visitare la Hall of Fame e il Museo dell’AS Roma, che celebreranno la storia e l’eredità di uno dei club con più tradizione al mondo:261:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 03-Jun-2005
23,456 posts
22 minuti fa, pavel87 ha scritto:

 

Sì, ma senza tutto il magna magna dei palazzinari che ne consegue. Utopia. .asd

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 02-Apr-2008
44,077 posts
27 minuti fa, pavel87 ha scritto:

 

Ignazio docet .rulez

 

99-303690-000103h_672-458_resize.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 15-Apr-2007
7,352 posts
21 minuti fa, La pigna di Montero ha scritto:

Sì, ma senza tutto il magna magna dei palazzinari che ne consegue.

 

Pallotta Stadium, Raggi : "Il progetto deve rispettare la legge e le norme del piano regolatore"

15/06/2016

 

Virginia Raggi, al ballottaggio per diventare sindaco di Roma con Roberto Giachetti, tramite il suo profilo Facebook ha pubblicato un video parlando del Pallotta Stadium. Queste le sue parole:

"Io contro il Pallotta Stadiume il PD di Giachetti a favore? E' l'ennesimo esempio di come il PD scappi dai veri problemi cercando di far diventare il ballottaggio un referendum, prima sulle Olimpiadi e adesso sullo stadio. Chiariamo bene: il PD sta insultando i tifosi come se non fossero anche cittadini romani  che devono andare a scegliere chi governerà la loro città sulla base anche di chi l'ha governata fino ad oggi. Qui il dibattito non è tra Roma e la Roma: il dibattito è tra Roma e una società americana che legittimamente vuole investire all'interno della città. Quello che diciamo è che gli investimenti vanno fatto purché si rispetti la norma. Sullo stadio in particolare abbiamo sempre detto che per me tanto la Roma quanto la Lazio hanno il diritto di avere lo stadio che deve rispettare la legge e le norme del piano regolatore generale. Questi due criteri non si devono accendere e spegnere, sono due principi fondamentali che devono essere rispettati in ogni caso, anche in questo caso"

 

video

 

 

 

Edited by Marmas

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Nov-2011
67,522 posts
41 minuti fa, Tiger Jack ha scritto:

Tratto dal sito ufficiale Stadiodellaroma.it

 

"...L’esperienza inizia con un cancello oltre il Roma Superstore. All’interno, i fan potranno visitare la Hall of Fame e il Museo dell’AS Roma, che celebreranno la storia e l’eredità di uno dei club con più tradizione al mondo:261:

funny-baby-laughing-roll-over.gif

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 15-Apr-2007
7,352 posts
47 minuti fa, Tiger Jack ha scritto:

"...L’esperienza inizia con un cancello oltre il Roma Superstore. All’interno, i fan potranno visitare la Hall of Fame e il Museo dell’AS Roma, che celebreranno la storia e l’eredità di uno dei club con più tradizione al mondo:261:

 

Dimmi che te lo sei inventato... .the

Edited by Marmas

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 02-Apr-2008
44,077 posts
3 minuti fa, Marmas ha scritto:

 

Dimmi che te lo sei inventato... .the

No, no...giuro, c'è scritto letteralmente proprio così :haha:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 15-Apr-2007
7,352 posts
1 minuto fa, Tiger Jack ha scritto:

No, no...giuro, c'è scritto letteralmente proprio così :haha:

 

.oo

 

 

:261::261::261::261::261::261::261::261::261::261::261::261:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Nov-2011
67,522 posts

la tradizione del mainagioia :261:

o dell'eterno secondo :261:

o del mai schiavi del risultato :261:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Apr-2007
315 posts
2 ore fa, Tiger Jack ha scritto:

Tratto dal sito ufficiale Stadiodellaroma.it

 

"...L’esperienza inizia con un cancello oltre il Roma Superstore. All’interno, i fan potranno visitare la Hall of Fame e il Museo dell’AS Roma, che celebreranno la storia e l’eredità di uno dei club con più tradizione al mondo:261:

dal momento che siamo società amiche sarà probabilmente la sezione romana dello Juventus Museum sefz

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Apr-2015
47 posts

Il PD e Giachetti oltre a scopiazzare il programma del M5S, non ha altri argomenti che stadio e olimpiadi.

Per lo stadio c'è da tutelare gli interessi di Parnasi e Pallotta(quest'ultimo ha finanziato il PD alle Europee).

Per le olimpiadi Caltagirone, Montezemolo e Malagò.

I tempi lunghi e le difficoltà incontrate da Pallotta per la costruzione dello Stadio stanno nell'enormità del progetto stesso, ci sono da reperire da fondi privati, 300 milioni(pochi secondo me) per opere pubbliche, 350 milioni per lo stadio e poi una cifra non ben stabilita per un intero quartiere e tre grattacieli. 

E' pura utopia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Apr-2015
47 posts

Il PD e Giachetti oltre a scopiazzare il programma del M5S, non ha altri argomenti che stadio e olimpiadi.

Per lo stadio c'è da tutelare gli interessi di Parnasi e Pallotta(quest'ultimo ha finanziato il PD alle Europee).

Per le olimpiadi Caltagirone, Montezemolo e Malagò.

I tempi lunghi e le difficoltà incontrate da Pallotta per la costruzione dello Stadio stanno nell'enormità del progetto stesso, ci sono da reperire da fondi privati, 300 milioni(pochi secondo me) per opere pubbliche, 350 milioni per lo stadio e poi una cifra non ben stabilita per un intero quartiere e tre grattacieli. 

E' pura utopia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 15-Apr-2007
7,352 posts

 

Stadio Roma, il Wwf contro il progetto del nuovo impianto: "Non si può fare"

 

15/06/2016

Volendo esprimersi con la terminologia calcistica, la dirigenza della AS Roma entra in campagna elettorale a gamba tesa minacciando cause milionarie contro chi intendesse impedire la operazione Stadio di Tor di Valle, operazione che sarebbe meglio chiamare con il suo vero nome, ovvero Business Park visto che come è noto l’86% di quello che verrà edificato nulla ha a che vedere con lo sport“. Lo ha dichiarato Andrea Filpa, delegato del Wwf Italia per il Lazio, parlando del progetto del Pallotta Stadium.

Il WWF Lazio – ha spiegato Filpa – ha espresso sin dalle prime battute la contrarietà a questo progetto rilevandone non solo la errata localizzazione (per ragioni di natura ambientale, paesaggistica, logistica), ma anche la scelta di accompagnarlo, per garantire adeguati profitti ai promotori, con una variante al PRG che sfiora il milione di metri cubi. Affermare che i giochi siano già fatti e che non si possa tornare indietro è palesemente falso e rivela un atteggiamento da padroni del vapore; ogni variante urbanistica è infatti accompagnata da un processo tecnico di valutazione ma soprattutto democratico ed istituzionale che ne deve accertare la fattibilità e l’interesse pubblico“.

Tale processo – ha aggiunto il delegato Wwf non è affatto compiuto e il dg Baldissoni omette di dire che l’area prescelta è soggetta a rischi idraulici, che verranno impermeabilizzati circa 80 ettari di campagna romana, che l’ATAC ha dichiarato l’impossibilità di assicurare il trasporto pubblico necessario, che i cittadini che utilizzano quotidianamente la Via Ostiense sono allarmati per i potenziali effetti del traffico aggiuntivo; dice soltanto che sono stati spesi 60 milioni di euro (poca cosa, su una operazione da due miliardi) e che intende passare all’incasso“.

Se la AS Roma intende minacciare cause non si rivolga ai futuri sindaci bensì alla precedente amministrazione capitolina, che – del tutto improvvidamente a parere del Wwf Lazio – ha dichiarato nel dicembre 2014 la pubblica utilità di una immensa trasformazione urbanistica né pubblica né utile“.

(askanews)

 

 

 

Edited by Marmas
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Jan-2008
12,533 posts

:badger:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 25-Feb-2011
65,791 posts
3 ore fa, JuTrentinoVero ha scritto:

:badger:

:261:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Mar-2007
8,643 posts
15 ore fa, Marmas ha scritto:

 

Stadio Roma, il Wwf contro il progetto del nuovo impianto: "Non si può fare"

 

15/06/2016

Volendo esprimersi con la terminologia calcistica, la dirigenza della AS Roma entra in campagna elettorale a gamba tesa minacciando cause milionarie contro chi intendesse impedire la operazione Stadio di Tor di Valle, operazione che sarebbe meglio chiamare con il suo vero nome, ovvero Business Park visto che come è noto l’86% di quello che verrà edificato nulla ha a che vedere con lo sport“. Lo ha dichiarato Andrea Filpa, delegato del Wwf Italia per il Lazio, parlando del progetto del Pallotta Stadium.

Il WWF Lazio – ha spiegato Filpa – ha espresso sin dalle prime battute la contrarietà a questo progetto rilevandone non solo la errata localizzazione (per ragioni di natura ambientale, paesaggistica, logistica), ma anche la scelta di accompagnarlo, per garantire adeguati profitti ai promotori, con una variante al PRG che sfiora il milione di metri cubi. Affermare che i giochi siano già fatti e che non si possa tornare indietro è palesemente falso e rivela un atteggiamento da padroni del vapore; ogni variante urbanistica è infatti accompagnata da un processo tecnico di valutazione ma soprattutto democratico ed istituzionale che ne deve accertare la fattibilità e l’interesse pubblico“.

Tale processo – ha aggiunto il delegato Wwf non è affatto compiuto e il dg Baldissoni omette di dire che l’area prescelta è soggetta a rischi idraulici, che verranno impermeabilizzati circa 80 ettari di campagna romana, che l’ATAC ha dichiarato l’impossibilità di assicurare il trasporto pubblico necessario, che i cittadini che utilizzano quotidianamente la Via Ostiense sono allarmati per i potenziali effetti del traffico aggiuntivo; dice soltanto che sono stati spesi 60 milioni di euro (poca cosa, su una operazione da due miliardi) e che intende passare all’incasso“.

Se la AS Roma intende minacciare cause non si rivolga ai futuri sindaci bensì alla precedente amministrazione capitolina, che – del tutto improvvidamente a parere del Wwf Lazio – ha dichiarato nel dicembre 2014 la pubblica utilità di una immensa trasformazione urbanistica né pubblica né utile“.

(askanews)

 

 

 

Il wwf divende le zoccole di fogna che girano per roma?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 03-Jun-2005
23,456 posts

Ho sentito l'intervista a Giacchetti, talmente ridicola che non mi stupisco che possa portargli molti voti.

Era tutta un: "Noi faremo fare lo stadio alla Roma, loro no"! "Noi vogliamo le Olimpiadi che porteranno mille milioni di posti di lavoro e faranno diventare Roma meravigliosa, LORO NO"! :261:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 07-Jun-2005
11,953 posts
1 ora fa, La pigna di Montero ha scritto:

Ho sentito l'intervista a Giacchetti, talmente ridicola che non mi stupisco che possa portargli molti voti.

Era tutta un: "Noi faremo fare lo stadio alla Roma, loro no"! "Noi vogliamo le Olimpiadi che porteranno mille milioni di posti di lavoro e faranno diventare Roma meravigliosa, LORO NO"! :261:

Mamma mia come stanno messi male a Roma con entrambi gli aspiranti a sindaco.

Vabbé che anche qui a Torino non si naviga poi tanto meglio...

Almeno lo stadio però noi ce l'abbiamo già.. .asd

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 03-Jun-2005
23,456 posts
Adesso, Knopfler ha scritto:

Mamma mia come stanno messi male a Roma con entrambi gli aspiranti a sindaco.

Vabbé che anche qui a Torino non si naviga poi tanto meglio...

Almeno lo stadio però noi ce l'abbiamo già.. .asd

Guarda, fossi stato a Roma avrei votato sicuramente la Raggi perchè mi ha dato impressione di serietà, ed io non sono un grillino. Questa non ha detto che non vuole lo stadio, ha detto che lo stadio si può fare a condizione che si rispettino le regole (giustamente), quell'altro ha già fretta di approvare il magna magna. .asd

Su Torino non saprei, da quel che so Fassino comunque non dovrebbe aver fatto male nel suo primo mandato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...