Jump to content
Morpheus ©

Benedikt Höwedes è un giocatore della Juventus

Recommended Posts

5 minuti fa, FacSimile ha scritto:

Il nuovo brazzo saliamicic 

 

Ma non c'entra niente proprio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo conosco poco (ho visto diverse partite in cui ha giocato ma non lo ho mai seguito con attenzione), mi auguro si riveli un buon innesto.

Edited by Aral13

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, Pupacchiotto ha scritto:

in una ipotetica asta di riparazione al Fantacalcio mi consigliereste di prenderlo? nel senso, oltre ad essere bravo, sulla carta è uno che giocherà sempre o quasi sempre?

Ci pensavo anch'io...

Il fatto che possa giocare (a quanto leggo) praticamente ovunque significa che lo vedremo spesso in campo.

Ovviamente deve essere un colpetto a 1 .asd

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
38 minuti fa, Joe Cole ha scritto:

Ci pensavo anch'io...

Il fatto che possa giocare (a quanto leggo) praticamente ovunque significa che lo vedremo spesso in campo.

Ovviamente deve essere un colpetto a 1 .asd

 

A 1 da noi non lo lasceranno mai, sono quello con più crediti per le riparazioni di settembre, punterò tutto su Benedetto, Cancello, Blaise più uno fra Cuadrado e Nani (se verrà dato centrocampista .asd ) per fare una grandissima difesa ed un grandissimo centrocampo!! .riot 

 

Scusate l'OT... BENEDETTO PERDONAMI, MA SO CHE MI FARAI GODERE!!

Edited by _aLEx-1O_

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, zimmerfrei ha scritto:

Mah.....se parliamo di fase difensiva non mi pare che abbiamo perso molto regalando Alves, e sinceramente non vedo nemmeno camionate di terzini dx fenomeni in giro.

Detto questo ricordo che l'ultima volta che abbiamo alzato il tabù dalle grandi orecchie i terzini erano Pessotto e Torricelli.

Come ho letto da qualche utente sono più preoccupato dall'equivoco tattico di come potrà essere schierata la squadra, considerando la rosa a disposizione.

Pessotto era un signor giocatore, dai piedi buoni e sapeva crossare pure bene. Torricelli è paragonabile a Litch.

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, Antony1982 ha scritto:

Pessotto era un signor giocatore, dai piedi buoni e sapeva crossare pure bene. Torricelli è paragonabile a Litch.

Premettendo la differenza di velocità del calcio odierno e seguendo il tuo ragionamento, se Torricelli era paragonabile a Licht, allora penso che Sandro sia un filino meglio di Pessotto (senza nulla togliere eh).

Ad ogni modo credo che se Allegri con la dovuta halma non risolve il problema sulla mediana , la difesa sarà sempre destinata a soffrire perchè la squadra si schiaccia troppo in fase di non possesso, 

e da quello che ho visto nelle prime due di campionato ,  la nostra trequarti difensiva è terra di nessuno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minuti fa, zimmerfrei ha scritto:

Premettendo la differenza di velocità del calcio odierno e seguendo il tuo ragionamento, se Torricelli era paragonabile a Licht, allora penso che Sandro sia un filino meglio di Pessotto (senza nulla togliere eh).

Ad ogni modo credo che se Allegri con la dovuta halma non risolve il problema sulla mediana , la difesa sarà sempre destinata a soffrire perchè la squadra si schiaccia troppo in fase di non possesso, 

e da quello che ho visto nelle prime due di campionato ,  la nostra trequarti difensiva è terra di nessuno.

Offensivamente non c'è dubbio, in fase di copertura Pessotto era superiore a Sandro. La cosa che non capiamo, è che in Europa vince chi attacca... e chi ha vinto la Champions negli ultimi 10 anni l'ha un filino dimostrato direi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Parliamo di cose serie, cosa deciderà di cantare per il "battesimo juventino" della squadra?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Avidal ha scritto:

Parliamo di cose serie, cosa deciderà di cantare per il "battesimo juventino" della squadra?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Avidal ha scritto:

Parliamo di cose serie, cosa deciderà di cantare per il "battesimo juventino" della squadra?

C'erano già un paio di proposte nel vecchio topic sefz

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Bianconero dentro ha scritto:

C'erano già un paio di proposte nel vecchio topic sefz

 

3 minuti fa, roccosiff ha scritto:

 

Manca ein zwei polizeisefz

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, la joya ha scritto:

 io ho sentito dire che 42 mln. era stato regalato

 

Se oggi la Juve annuncia Sergio Ramos o Pique per 42 milioni secondo me qui dentro (giustamente) viene fatta partire una petizione per far tirare su una statua a Marotta in Piazza San Carlo .asd

 

Fai un po tu

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, Shub-Niggurath ha scritto:

esser filosocietari cos'è tipo una malattia?

cioè apprezzare il lavoro straordinario fatto da sta dirigenza in 7 anni sembra na roba da appestati .asd

bisogna per forza dire che lavorano male,regalano giocatori perché fa figo o è una nuova moda che mi sono perso?

pigli un campione del mondo in prestito(quindi l'esborso ad oggi è 3,5 milioni) per poi,eventualmente pagarne altri 13 in 2 esercizi

6,5 milioni per esercizio,wow un salasso

in più altri 3 nel caso da qui al 2020 vengano centrati determinati obiettivi di cui ne io ne tu sei a conoscenza

2020,cioè tra 3 anni,cioè nel caso 1 milione l'anno...

 

 

 

 

 

No essere filosociertari significa che appena uno osa mettere in dubbio un'operazione, si parte subito con il coro "Eh ma i 6 scudetti, eh ma il gran lavoro, eh ma la riconoscenza"

Ne parlavo proprio con un altro utente a riguardo, questa è incapacità di scindere la valutazione complessiva da una valutazione specifica.

Siamo tutti consapevoli di quello che hanno fatto in questi anni questa dirigenza, questa squadra, questi allenatori, soltanto un folle non lo riconoscerebbe.

Ma non capisco perché sia vietato giudicare positivamente o negativamente un'operazione...e si, il fattore economico pesa eccome, visto che non abbiamo risorse illimitate.

 

D'altra parte, quando abbiamo venduto Lemina a 20 milioni eravate tutti li a tessere le lodi di Marotta per quei 3-4 milioni in più che ha ricavato, giustamente...che facciamo, il discorso economico vale soltanto quando ci fa comodo?

 

Io non capisco perché finche io dico che Douglas Costa è stato un colpo fantastico a 46 milioni ricevo applausi, cori, milioni di like...quando azzardi una critica, dio ce ne scampi.

 

E sia chiaro io non sopporto neanche quelli che trovano il modo di criticare anche Higuain...perchè sto cominciando a leggere che manco lui va bene ora...cosi come non sopporto quelli che devono sempre farsi andare bene tutto sempre e comunque, come se avessero firmato un contratto

 

Ovviamente viviamo in democrazia, a me non interessa se qualcuno la pensa cosi, sta bene dove sta...mi interessa nel momento in cui entro nel forum, esprimo la mia opinione, e queste persone si sentono in diritto di fare le ironie e i sapientoni.

 

Penso di non aver offeso ne leso i diritti di nessuno, credo che questa dirigenza sia una delle migliori al mondo nelle valutazioni tecniche, ma quando si tratta di ottimizzare la parte economica secondo me deficita molto, soprattutto se vedo come conducono le operazioni altre dirigenze allo stesso modo qualificate e competenti (Marotta sarebbe mai riuscito a prendere 35 milioni per Keita? Marotta sarebbe mai riuscito a comprare un Bonucci a 42 milioni?)

 

Ripeto, la mia unica colpa è di venire qui e dire una cosa che non vi sta bene, tutto qua

Edited by Frank Underwood
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, elFuser ha scritto:

discutibile il 21

:mrtt2:

"Vi avevo promesso l'Higuain di centrocampo ? "

Share this post


Link to post
Share on other sites

Molto bene, a me piace :sisi: Poi è un Nazionale tedeskeze, non il primo Boumsong che passa....

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Frank Underwood ha scritto:

 

Esatto è proprio una brutta malattia

 

E i primi sintomi sono proprio questi, appena qualcuno osa mettere in dubbio un'operazione, parte subito il coro "Eh ma i 6 scudetti, eh ma il gran lavoro, eh ma la riconoscenza"

Ne parlavo proprio con un altro utente a riguardo, questa è incapacità di scindere la valutazione complessiva da una valutazione specifica.

Siamo tutti consapevoli di quello che hanno fatto in questi anni questa dirigenza, questa squadra, questi allenatori, soltanto un folle non lo riconoscerebbe.

Ma non capisco perché sia vietato giudicare positivamente o negativamente un'operazione...e si, il fattore economico pesa eccome, visto che non abbiamo risorse illimitate.

 

D'altra parte, quando abbiamo venduto Lemina a 20 milioni eravate tutti li a tessere le lodi di Marotta per quei 3-4 milioni in più che ha ricavato, giustamente...che facciamo, il discorso economico vale soltanto quando ci fa comodo?

 

Io non capisco perché finche io dico che Douglas Costa è stato un colpo fantastico a 46 milioni ricevo applausi, cori, milioni di like...quando azzardi una critica, dio ce ne scampi.

 

E sia chiaro io non sopporto neanche quelli che trovano il modo di criticare anche Higuain...perchè sto cominciando a leggere che manco lui va bene ora...cosi come non sopporto quelli che devono sempre farsi andare bene tutto sempre e comunque, come se avessero firmato un contratto

 

Ovviamente viviamo in democrazia, a me non interessa se qualcuno la pensa cosi, sta bene dove sta...mi interessa nel momento in cui entro nel forum, esprimo la mia opinione, e queste persone si sentono in diritto di fare le ironie e i sapientoni.

 

Penso di non aver offeso ne leso i diritti di nessuno, credo che questa dirigenza sia una delle migliori al mondo nelle valutazioni tecniche, ma quando si tratta di ottimizzare la parte economica secondo me deficita molto, soprattutto se vedo come conducono le operazioni altre dirigenze allo stesso modo qualificate e competenti (Marotta sarebbe mai riuscito a prendere 35 milioni per Keita? Marotta sarebbe mai riuscito a comprare un Bonucci a 42 milioni?)

 

Ripeto, la mia unica colpa è di venire qui e dire una cosa che non vi sta bene, tutto qua

mm forse non ci siamo capiti

l'operazione de sciglio credo qui dentro non l'abbia difesa nessuno e probabilmente non la difenderebbe manco marotta stesso

hernanes idem

le singole operazioni possono esser giudicate positive o negative

il lavoro però va valutato nel complesso

se uno giudica l'operato di Moggi,eccellente nel complesso, trova comunque nel particolare delle operazioni al limite dell'idiozia...non sto qui ad elencare almeno una dozzina di giocatori assolutamente pessimi presi da Lucianone

la dirigenza qualcosa l'ha sbagliata ma io non mi limito alla singola operazione se devo giudicare...io giudico nel complesso e nel complesso per me lavorano benissimo o quasi...

Marotta ha venduto Matri a 11 milioni e con quegli 11 milioni ha preso Tevez...se vai nel topic dei giocatori più forti dopo farsopoli vedi come Carlitos sia stato nominato da diversi come uno dei giocatori migliori e più importanti..11 milioni per un giocatore che in 2 anni è stato decisivo,fondamentale quanto e più di Bonucci...

Marotta ha venduto a 28 milioni Coman che con noi ha dimostrato 0...quindi non vedo perché non sarebbe capace di vendere un Keita a 35...potrebbe ricavarne 6-7 milioni per un Asamoah in scadenza,28 enne e reduce da guai fisici mica da poco....

Ha preso a 300'000 euro Barzagli....Barzagli,campione del mondo e all'epoca credo fosse pure campione della Bundes con Wolfsburg

guadagnò  quasi 18 milioni vendendo Elia e Krasic,due flop assurdi

quindi per rispondere alle tue ultime domande: si, è assolutamente capace di fare quel tipo di operazioni

Share this post


Link to post
Share on other sites
Addio al veleno. Come è inevitabile accada dopo 16 anni di rapporto intenso. Benedikt Hoewedes è ufficialmente un giocatore della Juventus (e oggi alle 14 verrà ufficialmente presentato a Torino, ndr). La vera notizia, almeno in Germania, è però che non sia più un giocatore dello Schalke. Entrato nel settore giovanile del club di Gelsenkirchen da ragazzino, se ne va da campione del mondo. In mezzo un campionato primavera vinto da capitano, le due coppe (coppa e supercoppa) conquistate con la prima squadra e la promozione a capitano a soli 23 anni oltre a tanti, troppi, alti e bassi.
 
Quel che è certo è che i tifosi dello Schalke non l’hanno presa bene. Che ci fossero dei problemi di rapporto con Domenico Tedesco, nuovo tecnico del club di Gelsenkirchen, è evidente. A Hoewedes è stata tolta la fascia da capitano dopo 6 anni (ufficialmente per responsabilizzare di più i compagni) e nelle prime partite stagionali è rimasto in panchina. Società e allenatore hanno fatto capire che è stato il giocatore a volersene andare, ma lui non ci sta e su facebook ha scritto un messaggio chiaro ai tifosi: “Vado via come giocatore, resto come tifoso – afferma Hoewedes –. Il club è parte di me dal 2001 come tifoso, giocatore delle giovanili e professionista. Nelle ultime settimane il rapporto di fiducia però è stato messo alla prova più volte. L'avermi tolto la fascia è solo un esempio”.
Poi una chiara frecciata a mister Tedesco, che nei giorni scorsi ha detto che è sbagliato trattenere i partenti: “Quattro settimane fa avrei dato del pazzo a chi mi diceva che sarei andato all'estero. Invece è realtà e sono senza parole. I partenti si possono trattenere, se ce n’è la voglia”. I tifosi, sconvolti dall’addio, al momento si schierano con Hoewedes. La battuta polemica che gira a Gelsenkirchen fra i simpatizzanti dello Schalke è che Tedesco sia bugiardo a prescindere perché si spaccia per “Tedesco” appunto ma tedesco non è. Ma è solo una battuta, normale fra tifosi che hanno scelto chiaramente a priori da che parte schierarsi. E dopo 16 anni di rapporto così intenso l’addio al veleno non può che essere normale.
 
Fonte cacca rosa

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Shub-Niggurath ha scritto:

mm forse non ci siamo capiti

l'operazione de sciglio credo qui dentro non l'abbia difesa nessuno e probabilmente non la difenderebbe manco marotta stesso

hernanes idem

le singole operazioni possono esser giudicate positive o negative

il lavoro però va valutato nel complesso

se uno giudica l'operato di Moggi,eccellente nel complesso, trova comunque nel particolare delle operazioni al limite dell'idiozia...non sto qui ad elencare almeno una dozzina di giocatori assolutamente pessimi presi da Lucianone

la dirigenza qualcosa l'ha sbagliata ma io non mi limito alla singola operazione se devo giudicare...io giudico nel complesso e nel complesso per me lavorano benissimo o quasi...

Marotta ha venduto Matri a 11 milioni e con quegli 11 milioni ha preso Tevez...se vai nel topic dei giocatori più forti dopo farsopoli vedi come Carlitos sia stato nominato da diversi come uno dei giocatori migliori e più importanti..11 milioni per un giocatore che in 2 anni è stato decisivo,fondamentale quanto e più di Bonucci...

Marotta ha venduto a 28 milioni Coman che con noi ha dimostrato 0...quindi non vedo perché non sarebbe capace di vendere un Keita a 35...potrebbe ricavarne 6-7 milioni per un Asamoah in scadenza,28 enne e reduce da guai fisici mica da poco....

Ha preso a 300'000 euro Barzagli....Barzagli,campione del mondo e all'epoca credo fosse pure campione della Bundes con Wolfsburg

guadagnò  quasi 18 milioni vendendo Elia e Krasic,due flop assurdi

quindi per rispondere alle tue ultime domande: si, è assolutamente capace di fare quel tipo di operazioni

 

Guarda che siamo perfettamente d'accordo, anche perché se Marotta facesse solo flop non lavorerebbe alla Juventus

 

Alterna grandissime operazioni, ad altre meno buon, come tutti...quello che penso io, ma che è la mia opinione, è che spesso le grandi operazioni sono dovute più ad una grandissima intuizione tecnica, più che ad un colpaccio in termini economici

 

Per dirti Dybala all'epoca è stato pagato a prezzo pieno, forse addirittura di più di quanto valesse all'epoca...il colpo è stato quello di capire che sarebbe valso di li a poco il triplo. Non so se mi sono spiegato

 

Tornando a noi, come hai detto anche tu stiamo valutando i singoli colpi e io sinceramente non riesco a prescindere dalla valutazione economica, perché lo faccio anche in positivo (vedi Lemina, vedi Pogba, vedi Tevez etc.)

Non vedo perché bisogna essere ipocriti e fare finta di niente se una operazione non piace nel complesso (ma ripeto è una mia opinione)

 

A me da solo fastidio una cosa, che qui dentro alcune persone (non parlo di te, parlo in generale) non hanno spirito critico nel senso buono del termine, non sanno dare giudizi bilanciati...va sempre tutto a gonfie vele, è tutto perfetto e siamo sempre dalla parte di chi fa l'affare...ti giuro, penso che se il comunicato avesse detto "Howedes alla Juve per 40 milioni", ci sarebbe stato comunque qualcuno a puntualizzare "Eh ma mica li cacci tu, buon colpo, ci serve etc."

 

Poi che da domani tiferò Howedes con tutto il cuore è fuori dubbio...però insomma, siamo qui a discutere, discutiamo...non pensi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, Bianconero dentro ha scritto:
Addio al veleno. Come è inevitabile accada dopo 16 anni di rapporto intenso. Benedikt Hoewedes è ufficialmente un giocatore della Juventus (e oggi alle 14 verrà ufficialmente presentato a Torino, ndr). La vera notizia, almeno in Germania, è però che non sia più un giocatore dello Schalke. Entrato nel settore giovanile del club di Gelsenkirchen da ragazzino, se ne va da campione del mondo. In mezzo un campionato primavera vinto da capitano, le due coppe (coppa e supercoppa) conquistate con la prima squadra e la promozione a capitano a soli 23 anni oltre a tanti, troppi, alti e bassi.
 
Quel che è certo è che i tifosi dello Schalke non l’hanno presa bene. Che ci fossero dei problemi di rapporto con Domenico Tedesco, nuovo tecnico del club di Gelsenkirchen, è evidente. A Hoewedes è stata tolta la fascia da capitano dopo 6 anni (ufficialmente per responsabilizzare di più i compagni) e nelle prime partite stagionali è rimasto in panchina. Società e allenatore hanno fatto capire che è stato il giocatore a volersene andare, ma lui non ci sta e su facebook ha scritto un messaggio chiaro ai tifosi: “Vado via come giocatore, resto come tifoso – afferma Hoewedes –. Il club è parte di me dal 2001 come tifoso, giocatore delle giovanili e professionista. Nelle ultime settimane il rapporto di fiducia però è stato messo alla prova più volte. L'avermi tolto la fascia è solo un esempio”.
Poi una chiara frecciata a mister Tedesco, che nei giorni scorsi ha detto che è sbagliato trattenere i partenti: “Quattro settimane fa avrei dato del pazzo a chi mi diceva che sarei andato all'estero. Invece è realtà e sono senza parole. I partenti si possono trattenere, se ce n’è la voglia”. I tifosi, sconvolti dall’addio, al momento si schierano con Hoewedes. La battuta polemica che gira a Gelsenkirchen fra i simpatizzanti dello Schalke è che Tedesco sia bugiardo a prescindere perché si spaccia per “Tedesco” appunto ma tedesco non è. Ma è solo una battuta, normale fra tifosi che hanno scelto chiaramente a priori da che parte schierarsi. E dopo 16 anni di rapporto così intenso l’addio al veleno non può che essere normale.
 
Fonte cacca rosa

ma è italiano sto tedesco...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...