Vai al contenuto

Pirkaf

Tifoso Juventus
  • Numero contenuti

    393
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

49 Excellent

Su Pirkaf

  • Livello
    Pirkaf
  • Compleanno 25/10/1976

Profile Information

  • Sesso:
    Male
  • Scrive da:
    Midland
  1. E' oggettivo anche dire che Marotta ha definito la non vincita dello scudetto come un fallimento e che al momento siamo virtualmente quarti in classifica. Poi le critiche saranno anche eccessive e parziali visto che c'è ancora tanto da giocare, ma fare finta di nulla e sbrodolarsi nel siamo tutti tranquilli e sereni, per me sarebbe falso ed oltremodo ipocrita.
  2. Il giocatore è questo, nel bene e nel male. Salta l'uomo ed ha uno scatto bruciante nel breve, ma quando non usa l'istinto perde di efficacia. Bisogna aggiungere che molto spesso è molto più veloce ad affondare dei suoi compagni di reparto che arrivano troppo spesso in ritardo in area di rigore.
  3. L'unica speranza è che effettivamente avevano in programma una partita così per rosicchiare il punticino ed in effetti le scelte iniziali lo fanno pensare. Abbiamo fatto un filino meglio quando abbiamo inserito Marchisio e Matuidi a fare legna, ma in generale mi pare che quest'anno Allegri non sia stato ancora in grado di dare un'impronta tattica decisa alla squadra ed appare un po' incerto ed in confusione.
  4. Daniele Rugani giocatore NON da Juventus

    Secondo me oggi non ha fatto male. Gli errori in appoggio li fa anche Chiellini a 32 anni.
  5. Mi annoio. E in un Juventus - Barcellona non dovrebbe accadere.
  6. Max, Genova, la tripla mazzata e la rinascita

    Il mio era un riferimento generale non ad un post specifico, non mi permetterei mai di fare le pulci ad un altro utente.
  7. Max, Genova, la tripla mazzata e la rinascita

    Secondo me la dietrologia serve a poco, conta il presente non i corsi ed i ricorsi storici. Ogni annata calcistica ha delle peculiarità diverse e squadre ed approcci diversi, quindi ha poco senso o quantomeno è una speranza quella di appellarsi a quanto fatto negli anni scorsi a livelli di numeri. Possiamo parlare del fatto che come tutti gli anni miglioreremo di condizione dopo gennaio? Va benissimo. Però non c'è scritto da nessuna parte che necessariamente le altre devono mollare e noi ritornare ai nostri fasti.
  8. Max, Genova, la tripla mazzata e la rinascita

    Napoli e i due scontri diretti in casa con Inter e Roma diranno chi siamo veramente. Al momento tutte e tre le contendenti stanno meglio di noi ed hanno anche un gran entusiasmo.
  9. Fiducia alla squadra

    Ieri abbiamo giocato bene nel primo tempo perché la Sampdoria ha scelto volutamente di essere attendista. Giampaolo ci ha trattato come una provinciale qualsiasi. Ci hanno fatto sfogare nel primo tempo e appena siamo calati ci hanno puniti. Paradossalmente ieri sono stati loro la grande squadra e noi i polli. Essere contenti o fiduciosi dopo un 3-0 fino al '90 a Genova io non ci riesco, ma non è una critica verso nessuno, anzi provo una certa invidia per chi riesce a vedere il buono anche nel marcio.
  10. Federico Bernardeschi

    Deve ancora trovare il senso in questa squadra. Non so francamente quanto sia colpa sua. Trequartista/ala? Gli si dia un ruolo e poi lo si giudichi a fine anno, per me ieri ha fatto abbastanza male, ma solo perché non si muoveva da trequartista ma andava ad allargarsi troppo.
  11. In difesa sicuramente. Davanti ed a centrocampo c'è l'imbarazzo della scelta e non credo siamo più scarsi degli altri anni.
  12. Difesa distrutta

    Magari a livello generale non avranno incantato, ma sui gol i due centrali sono incolpevoli. Purtroppo i centrocampisti non reggono il ritmo partita e calano alla distanza. Pjanic non è certo un rubapalloni e Khedira dopo un'ora finisce la benza e diventa quasi statico ed inutile. Penso che Matuidi dovrebbe giocare più spesso, spero lo pensi anche Allegri.
  13. Fiducia alla squadra

    Napoli, Roma e Inter corrono e giocano meglio di noi, questo è assodato e secondo me indiscutibile. Le partite contro di loro saranno decisive per il proseguo della stagione. Dovessimo perderne due su tre, direi che per quel che concerne la vittoria del campionato potremmo parlare di utopia. Il passaggio ai tre centrocampisti direi che ormai è quasi certo almeno in trasferta. Sul resto non mi esprimo, ma posso dire che invidio chi riesce a vedere il bicchiere mezzo pieno anche quando prende tre pere dalla Sampdoria.
  14. Fiducia alla squadra

    Difficile essere fiduciosi se poi in trasferta subisci gol da chiunque.
×