Jump to content

vanpeebles

Tifoso Juventus
  • Content Count

    578
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

209 Excellent

About vanpeebles

  • Rank
    Juventino El Cabezon
  • Birthday 07/06/1965

Profile Information

  • Gender
    Male

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Grandissima esultanza, nella stagione dei 51 punti. Una squadra di ferro, con Furino, Benetti, Morini. E poi i lampi di Causio e Bettega. All'epoca ero un ragazzino. Non so se oggi si può capire un torneo dove al primo turno trovavi il City e al secondo lo United. Ogni turno a eliminazione diretta. Quell'anno l'Athletic cazzutissimo aveva fatto fuori il Barca di Cruijff in due partite furibonde. Le finali furono entrambe durissime. All'andata pochissimo gioco, un gol abbastanza casuale di Tardelli (più spalla che testa) e poi tutti a pensare al ritorno. Ritorno nella classica bolgia, con tifosi a due passi dal campo. Nei miei ricordi ci sono soprattutto gli ultimi minuti, preceduti dal solito segnale trapattoniano: fuori Boninsegna, dentro Spinosi, c'è da soffrire. Un assedio, con Zoff che esce per tutta l'area, noi che non riusciamo a portare la palla avanti. Traversoni, rimpalli, una difesa di pura roccia che non molla nemmeno un fallo laterale. Scirea che riesce ad essere elegante anche in mezzo alla mischia. Avversari altrettanto duri, ma corretti. Trapattoni che si agita e fischia con le dita in bocca. Mi pare di ricordare Zoff che in un'intervista dice di aver perso dieci anni di vita in quei minuti. Pura Juventus distillata, fino alla fine. La nostra prima coppa europea. Nella mia memoria, una Juve imperfetta, ma non so se la scambierei, neppure con una di quelle bellissime che ho visto nei quarant'anni successivi.
  2. Sì, sono in crisi da astinenza. Mi andrebbe bene anche il torneo dei bar. Se ricomincerà il campionato (non ci credo ancora) lo guarderò per il piacere di vedere qualche partita. Non sarà come prima, ma meglio di niente... Spero di non assistere alle solite polemiche. Ma vedo Lotito già in rampa di lancio, con tutti i media al seguito.
  3. L'arbitro ha già fatto capire quale risultato vorrebbe. Nel secondo tempo provvederà.
  4. Insomma, florentino stende un tappeto rosso per l'arrivo del polipo in una squadra a righe (o almeno, che dovrebbe avere le righe...) Purtroppo, questo non esclude lo scambio di fave.
  5. Boh, Magritte era belga, di belgi al Real ce ne sono due, ma nessuno dei due mi sembra prendibile, nemmeno a giugno.
  6. Comunque questa stagione, con il Milan, la Fiorentina, il Napoli in queste condizioni, alla fine potrebbe darci qualche discreta soddisfazione. Senza contare Genoa e Samp in rampa di lancio per la B...
  7. L'entusiasmo dell'arbitro quando ha fischiato il rigore contro di noi spiega la partita e probabilmente tutto il campionato.
  8. Secondo me il problema maggiore non è nemmeno rigore sì/rigore no, e infatti anche qui ne stiamo discutendo da due giorni. Il problema è la gestione "oculata" della gara: per tutto il primo tempo quelli hanno menato impunemente e alla fine l'unica ammonizione... l'ha presa Alex Sandro (per carità, giusta a termini di regolamento, ma dopo tutti quei falli non sanzionati, a volte nemmeno fischiati, puzza un po'). Il fallo sistematico sulle nostre ripartenze e ogni volta che saltavamo l'uomo non è mai stato punito, quindi è stato incoraggiato. Questo ha consentito ai cartonati di arginare i nostri nei momenti di difficoltà senza pagare dazio. Comoda la vita così... A fine partita poi, a giochi fatti, arriva la prima ammonizione per loro, tanto per sistemare il referto e poter dire "ma io ho sanzionato il gioco duro, di chiunque!" Infine, la conferma: tutto il giornalame entusiasta della perfetta direzione arbitrale. In effetti è stato perfetto: ha tenuto la partita in equilibrio senza farlo notare troppo. Con un arbitro quelli erano in 10 già nel primo tempo.
  9. Ieri sera mi sono divertito, e da un po' non mi succedeva. Però. Però, dopo la partita, mi è toccato pensare che per una bella stagione, soprattutto in Europa, ci vorrebbe che un po' troppe cose andassero a posto: 1) che Danilo facesse un po' meno cappellate del solito 2) che Alex Sandro non si rompesse, perché non abbiamo un cambio 3) che De Ligt crescesse 4) che Rabiot e Ramsey si inserissero al meglio 5) che Douglas Costa facesse almeno 20 partite a buon livello (cosa mai successa negli anni scorsi) 6) che Higuain, a questa età e in queste condizioni, facesse la stagione della vita. Tutto questo, sperando che Cristiano non prenda nemmeno un raffreddore. Non so, a questo punto il gioco mi sembra il minore dei nostri problemi. Scusate la botta di pessimismo cosmico.
  10. https://www.terzocentro.it/distrurbi-umore/disturbo-bipolare-2/ Che cos’è il disturbo bipolare Il disturbo bipolare, anche conosciuto come malattia maniaco depressiva o come psicosi maniaco depressiva, è un disturbo caratterizzato da oscillazioni insolite del tono dell’umore e della capacità di funzionamento della persona. Il disturbo bipolare è caratterizzato, infatti, dall’alternanza di uno stato depressivo e di uno maniacale (o ipomaniacale); quando c’è una compresenza di sintomi depressivi e sintomi maniacali (cioè non si è né completamente depressi, né completamente in mania), con il predominio di irritabilità, ansia e irrequietezza, si può presentare invece lo stato misto. Sintomi della fase depressiva I sintomi della depressione sono molto noti e conosciuti: umore depresso, pensieri orientati verso la depressione (es. “Non ce la farò mai!”;“Non c’è più speranza!”), sensazione di fatica e mancanza di energia, agitazione o rallentamento psicomotorio, ansia), disturbi del sonno (eccesso di sonno, difficoltà ad addormentarsi, risvegli notturni con difficoltà a riprendere sonno), idee di morte, mancanza di speranza, inappetenza o -in rari casi- iperfagia, incapacità a trarre piacere dalle attività che in passato procuravano gioia e soddisfazione, sensazione che gli altri possano non comprendere tale situazione e che siano ottimisti inutilmente, ridotto desiderio sessuale, difficoltà di concentrazione e attenzione, sentimenti di colpa e inferiorità, irritabilità. Sintomi della fase maniacale La mania, invece, si manifesta in modo abbastanza eclatante, anche se con gradazioni diverse. I sintomi principali sono: buon umore eccessivo e percepito dagli altri come inusuale, comportamenti molto disinibiti, facilità estrema a spendere del denaro, a fare acquisti, sensazione di energia quanto mai intensa e di senso di infaticabilità, allegria, iper-attenzione ma con distraibilità, capacità di iniziare contemporaneamente tante attività ma con scarsa capacità di portarle a termine, comportamenti aggressivi e impulsivi con gravi conseguenze sia lavorative che personali, incremento della irrequietezza, estrema irritabilità, aumento della velocità dei pensieri, enorme distraibilità, ridotto bisogno di sonno, fiducia non realistica nelle proprie capacità, diminuzione della capacità di giudizio, aumento del desiderio sessuale, abuso di droghe (specialmente cocaina, alcool e farmaci), atteggiamenti provocatori, modifica del proprio modo di truccarsi o vestirsi per utilizzare uno stile più appariscente e seduttivo (a volte inappropriato).
  11. E comunque non si molla un centimetro non si molla un pixel TUTTINAI
×
×
  • Create New...