Jump to content

TrezAleVed

Tifoso Juventus
  • Content Count

    846
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

178 Excellent

About TrezAleVed

  • Rank
    Juventino El Cabezon

Recent Profile Visitors

3,101 profile views
  1. Non è la prima volta. Nel momento in cui devi chiudere la partita, il campionato, la stagione , ti perdi inspiegabilmente in nulla. moltissime concause. In primis la FAME. Non puoi avere giocatori in campo già venduti (Pianic) o dichiaratamente senza voglia (Pipa). Senza nerbo (Rugani), o solo in grado di fare il compitino (Sandro). Oggi sul 2-0 il rigore ci può stare, ma poi devi giocare 10 minuti con lo sguardo che buca il televisore e chiudere i battenti. Invece no. SARRI: dalla panchina non aiuta. Mai un cambio tattico, mai un cambio di Allegriana memoria, discutibile ma efficace. Va avanti a testa bassa senza mai cambiare il progetto della gara. Enorme difetto. Il blackout ci sta. UNO. Quest’anno ce ne sono stati diversi. Anche con Allegri, ma tante volte lui ha cercato di cambiare ed a volte è riuscito. La squadra gioca, ma non ha anima e carattere, per queste motivazioni.
  2. Grazie di tutto Mire. E falli due lanci in profondità nelle partite che ti rimangono....eddai !!!
  3. È inutile avere una rosa profonda se questa viene sempre rinfrescata con giocatori poco affidabili fisicamente. La lista di gente fragile o acquistata già rotta è lunghissima. Nel passato e nel presente. Douglas Kedira Desciglio Danilo Ramsey Sandro Puoi averne uno o due recidivi ma che entrino poco e che si facciano male spesso fa parte della loro carriera. Devi vederlo !!! Mi auguro che dall’anno prossimo non commettano più errori che ti compromettono stagione e soldi ! mah
  4. Metti le due cose insieme ed hai trovato il motivo della sconfitta 1) Sarri non è al posto giusto 2) Il Napoli ha trovato l'allenatore che sposava le caratteristiche della Rosa Se corri di più ed hai più fame (o te la fanno venire...) allora vinci anche contro Ronaldo, Dybala, Delight,.......
  5. Apprezzo sempre i tuoi post e ti leggo volentieri, ma questa volta non mi trovo d'accordo. Non è tanto un fatto di confrontare reparti o giocatori nell'11 titolare ma nel cambio di filosofia e di modalità di concepire il gioco che con l'evento di Sarri è cambiato. Allegri era uno che integrava i giocatori-campioni alla perfezione ed amava avere nel gruppo giocatori assai diversi fra loro, riuscendo a trovare quasi sempre una modalità di gioco e di stare in campo che metteva in difficoltà l'avversario. Spesso non bello da vedere, a volte ci metteva tempo per trovare la quadratura, ma alla fine era ed è stato efficace. Negli anni di gestione Allegri il gruppo è invecchiato, si conoscono bene e forse avrebbero reso meglio ancora con Allegri, ma i problemi di logorio ci sono... I medesimi giocatori (tranne Rabiot e Ramsey) sono stati messi in mano ad uno completamente differente, che non è gestore di Campioni, ma maniaco nell'unica idea di gioco che conosce ed a questa i giocatori devono adattarsi (con ovvie varianti). Lui ha necessità non di Campioni ma di tecnici adatti al suo scopo. E' ovvio che non ha materiale adatto (per quanto siano quasi tutti campioni) ai suoi schemi, ovvero ha giocatori troppo logori o esperti che mal digeriscono imposizioni nuove. Guarda caso chi è migliorato è giovane (Bentancur, Delight) o ha una condizione atletica buona (Cuadrado, Sandro che con Allegri pareva abbastanza bollito) Per quanto non vedessi più di buon occhio la gestione Allegri, sono convinto che con opportuni cambi (che ora dovranno fare anche con Sarri) avrebbero reso efficace anche questa annata, forse meglio di quanto si stia trascinando la cosa con Sarri. La Rosa non si discute ma è opportuno fare acquisti di prospettiva (giovani e sani) e sopratutto adatti al lavoro di Sarri (ammesso che lo faranno restare).
  6. Costa troppo cambiare la squadra. Quello che non hanno voluto fare con Allegri. La soluzione migliore (anche per avere 1 solo capro espiatorio) è cambiare Allenatore
  7. @Brahms Pianic e Rabiot lenti e forse pure svogliati come sembra lo sia Sandro. Matuidi scarso per il gioco di Sarri, Danilo e Desciglio normali soldatini. Poi ci sono i perennemente rotti DC e Kedira. Poi c’è Bernardeschi che è un punto di domanda. Sarri non è entrato poi nelle loro corde, non mi sembra abbia queste capacità manageriali... Allegri aveva mille difetti, ma di certo è riuscito ad entrare nelle corde meglio, per fare rendere meglio qualcuno, certo a scapito di altri... Ma ha sbagliato la dirigenza. Non ha capito un tubo, quando ha mollato Allegri !!! Non molli Allegri dopo avergli preso due giocatori a lui congeniali (Rabiot e Ramsey sono stati “chiusi” mesi prima). Questo è l’anno zero. L’anno prossimo però ci sarà un altro erase all.
  8. Come no ? si continua a dire che la Juve in Italia fa cacare (pur essendo prima) perché non hanno fame... Ma poi vedrete in CL..... Ma quale fame !!!! Hanno messo insieme due cose che non c’entrano l’una con l’altra
  9. Se non corri, non vai da nessuna parte, se non capisci che i tuoi giocatori non corrono e non li metti in panchina, sei più asino di loro. L’allenatore ed il suo modo di giocare devi anche prenderlo in relazione alla rosa che hai. è come prendere un arabo ed un cinese sperando che l’uno insegni la lingua ad un altro, ma senza intese iniziali
  10. Come volevasi dimostrare, le motivazioni non c’entrano nulla La squadra è assemblata male, a partire da questo allenatore che non c’entra nulla con i giocatori esistenti e con quelli che sono arrivati, veri artefici della mediocrità. Sopravvalutati. Non c’è feeling fra quello che predica l’allenatore è la mediocrità di chi deve applicare quei dettami. Sarri non ha capito con chi ha a che fare e non si adatta per nulla. Delusione, rifondazione e umiltà. Vedo tanta supponenza da Paratici sino a Pinsoglio. Si salvano davvero in pochi
  11. Il problema sono i tre panchinari che sono entrati: Danilo, Ramsey e Rabiot.
  12. L'altro grande problema è proprio questo: Sarri non ha carisma, non sembra avere ambizioni, non sembra avere palle, non appare in grado di "togliersi il cappotto". A mio avviso non è capace di far scoccare scintille. Allegri non ha mai addossato responsabilità ai propri giocatori: al massimo perculava e lanciava messaggi (Benatia al prato, Douglas Costa biondo...) a chi doveva recepirli. Se ti poni così nei confronti di uno spogliatoio per 8 anni pluri-vittorioso, rischi grosso al primo colpo.... Sono professionisti e sanno benissimo che basta mettersi un tre-quattro contro l'allenatore che perde l'allenatore....
  13. Già, ma per quale motivo in gare parecchio più semplici (Lecce, Fiorentina, Verona, tralasciando la Lazio), Sarri non è riuscito a trovare delle "contromisure" tattiche tali da ridurre le difficoltà ?
  14. Liverpool: hanno ed avevano una capacità di spesa di gran lunga superiore a quella della Juve, quindi il paragone è arduo. Dirigenza: Allegri disse che sapeva come continuare il ciclo, ma occorrevano 5-6 giocatori nuovi. Hanno preferito (più economico) cambiare l'Allenatore, mantenendo la stessa struttura. Implicitamente hanno detto che la rosa era valida così salvo innesti ad hoc (però non concordati con il nuovo tecnico e parlo di Rabiot e Ramsey). Solo che hanno preso un allenatore a cui occorrono giocatori con caratteristiche completamente differenti (e lo sapevano, dovevano saperlo, che fosse Guardiola o Sarri). Hanno palesemente effettuato una scelta sbagliata. Per giunta con un tecnico che ha dei modi da elefante in cristalleria e che forse viene mal digerito e qualcuno è mal disposto a seguirlo (mia opinione). Pazienza: la pazienza sei disposto ad averla se vedi alti e bassi, se vedi una squadra che cerca il gioco e la corsa, se vedi l'attacco ma i gol subiti in contropiede, se vedi i gol presi da calcio piazzato ma poi vedi i miglioramenti sul posizionamento e sulla reattività in area. Io non vedo nulla di tutto ciò. Vedo una squadra calata vistosamente da dicembre, non vedo gli alti e bassi come con la Juve all'11 posto dopo il Sassuolo con Allegri. Siamo ancora primi ed in tempo per ogni cosa, ma francamente un allenatore che nel post partita anzichè incazzarsi e ruggire, afferma: "SPERIAMO CHE QUALCUNO MI DIA UNA MANO", suona come una sirena di allarme e nemmeno come un campanello. Mi suona come uno che ha completamente perso la trebisonda.
×
×
  • Create New...