Jump to content

SamuJuve

Tifoso Juventus
  • Content Count

    1,200
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

303 Excellent

About SamuJuve

  • Rank
    Juventino Pinturicchio

Recent Profile Visitors

946 profile views
  1. Lo sapevo che con quei soldi avremmo dovuto comprare Koulibaly...ah no opsss... Serve tempo, i meccanismi della difesa sono i più difficili da metabolizzare. E abbiamo un reparto nuovo in molti elementi.
  2. Le grandi squadre devono avere tanti grandi giocatori e tutti non possono essere in splendida forma. Ci farei la firma Douglas Costa fosse così solo fino alla sosta. Poi subentra qualcun altro mentre recupera. Il Real per anni ha sfruttato il fatto di avere tanti grandi giocatori, che andavano in forma in periodi differenti e facevano schifo i rimanenti, ma dosati bene e al momento giusto risolvevano le partite.
  3. Ferite emotive recenti che faticano a curarsi, condite col solito isterismo estivo di chi vive più di calcio (mal) parlato che giocato.
  4. Non ha detto niente di sbagliato, infatti era lui che spingeva per tornare. Noi non lo abbiamo mai cercato.
  5. diciamo però che: il Vidal visto con Conte non lo si è visto mai: nè prima al Leverkusen dove era una scommessa, nè con Allegri, nè al Bayern nè al Barça (seppure quest'anno ha fatto un'ottima stagione). Allegri ha avuto Pirlo al suo ultimo anno in un campionato serio. E non pienamente in forma. Pogba con Conte era un giocatore, con Allegri un altro giocatore, con Mourinho/Solskjaer un altro ancora (senza contare la nazionale francese). Anche qui come per Vidal, nel giudizio va tenuto conto l'ambiente e l'allenatore. Io non starei a ragionare su assoluti, quando poi le situazioni erano relative al momento storico e ad un insieme di fattori che non va scisso a piacimento. Il calcio è un gioco di squadra, in cui vanno tenute in considerazione molte componenti. Anche perché allora nessuno si sogna di dire che fortuna aveva Capello ad avere un giocatore di Damiano Tommasi negli anni dello scudetto romanista, ma in quei due anni che è durato Tommasi ha pisciato in testa a quasi tutti i migliori centrocampisti del mondo (come rendimento).
  6. Di certo al primo anno ha avuto la campagna acquisti (al momento) migliore dai tempi di Moggi. Migliore anche di quella che l'anno scorso portò Cristiano Ronaldo, perché più completa in ogni reparto e con giocatori in prospettiva che ti mettono a posto la rosa per anni.
  7. Fuori Barzagli e Benatia, dentro De Ligt e Demiral. Ci sta. Nel caso arrivasse un'offerta irrinunciabile per Bonucci si prende un altro difensore per la panchina. Ci sono da capire quali saranno le cessioni, ma finora è un mercato giocatori che rasenta la perfezione, abbiamo potenziato la rosa rispetto all'anno scorso di molto e soprattutto con giocatori in ottica futura. Ora sta a noi vincere qualcosa di veramente importante per fare sì che nei prossimi anni questi giocatori di prospettiva non si facciano ingolosire da squadre più ricche.
  8. La differenza tra Buffon e Conte/Del Piero è che il primo non si è lasciato male col presidente. Tutto qui. Il caso di Bonucci è ancora differente perché lui si era lasciato male con Allegri, che è un uomo di mondo e sa chiudere un occhio se la cosa gli conviene. Caso differente se fai arrabbiare un ricco figlio di papà viziato, allora lì la paghi.
  9. sono stai i migliori negli ultimi due anni, nei numeri e nel gioco. Puoi partire un gradino sotto, o un gradino sopra ma poi dopo devi dimostrare coi fatti. Il progresso in champions loro lo hanno dimostrato: prima finalisti, poi vittoriosi. Questo è fare progressi.
  10. Io non mi sento accontentato dalla società come scrive l'autore del topic. Alla juve serve un profilo di allenatore che pratichi un calcio vincente a tutte le latitudini, non solo in Italia, che pratichi un calcio divertente ma fine a stesso non mi interessa nulla. In ogni caso la differenza la faranno gli acquisti, una rosa forte deve essere mantenuta tale di anno in anno.
  11. Sto avendo quasi l'impressione che la società sia molto suscettibile sul lato campagna acquisti. Conte la criticava e si erano preparati ad ingaggiare Mihajolovic, poi tutto è deragliato a luglio e si sono presi Allegri che aveva conteso lo scudetto col Milan. Ora gli spifferi e le scelte in campo dell'ultimo anno suggeriscono che anche Allegri tanto soddisfatto del mercato non fosse e subito lo sostituiscono con quello che gli aveva conteso lo scudetto col Napoli. Quasi a voler dimostrare che l'allenatore per la società ha un'importanza relativa, e basta dare la rosa in mano ad un altro che non cambia il risultato. Speriamo abbiano ragione. Per chi rivoleva Conte, ma davvero gli avreste dato 12 milioni di euro e potere illimitato nello scegliere lo staff (suo fratello vice, ma stiamo scherzando?) Voglio bene ad Antonio, gli auguro il peggio sportivamente parlando all'inter, ma non sarebbe coerente lamentarsi per i 7 milioni di Allegri e poi darne 12 a Conte che sono sullo stesso livello più o meno. Non si buttano via così i soldi.
  12. Complimenti a Klopp e al Liverpool, negli ultimi due anni se la sono meritata la coppa.
  13. Non credo, hanno Stellini ad allenare i difensori. (P.S. quanto godo per il fatto che oltre a dover dare 12 milioni a Conte, a dover assumere il fratello, hanno dovuto assumere persino il personaggio che è stato veramente squalificato...li hanno spennati proprio per bene )
  14. è un discorso carino, ma fatto alla persona sbagliata. Non sono certo un allegriano, non tifo gli individui. Quello che dico è differente da quello che hai capito.
  15. Chiunque verrà, il suo il banco di prova sarà la champions. Come per Allegri. Non sono i tempi del primo Conte dove si improvvisavano le campagne acquisti con prestiti con diritto di riscatto, parametri zero o altre forme pazze di acquisto. Ora si fanno investimenti seri e acquisti mirati a durare nel tempo. Quindi non cambia nulla dall'anno scorso, non basta allontanare l'allenatore per resettare tutto. Che la società lo capisca che non ci saranno bonus per chiunque arriverà.
×
×
  • Create New...