Jump to content
Morpheus ©

Benedikt Höwedes è un giocatore della Juventus

Recommended Posts

Joined: 11-Mar-2009
54,700 posts
1 ora fa, Bianconero dentro ha scritto:
Addio al veleno. Come è inevitabile accada dopo 16 anni di rapporto intenso. Benedikt Hoewedes è ufficialmente un giocatore della Juventus (e oggi alle 14 verrà ufficialmente presentato a Torino, ndr). La vera notizia, almeno in Germania, è però che non sia più un giocatore dello Schalke. Entrato nel settore giovanile del club di Gelsenkirchen da ragazzino, se ne va da campione del mondo. In mezzo un campionato primavera vinto da capitano, le due coppe (coppa e supercoppa) conquistate con la prima squadra e la promozione a capitano a soli 23 anni oltre a tanti, troppi, alti e bassi.
 
Quel che è certo è che i tifosi dello Schalke non l’hanno presa bene. Che ci fossero dei problemi di rapporto con Domenico Tedesco, nuovo tecnico del club di Gelsenkirchen, è evidente. A Hoewedes è stata tolta la fascia da capitano dopo 6 anni (ufficialmente per responsabilizzare di più i compagni) e nelle prime partite stagionali è rimasto in panchina. Società e allenatore hanno fatto capire che è stato il giocatore a volersene andare, ma lui non ci sta e su facebook ha scritto un messaggio chiaro ai tifosi: “Vado via come giocatore, resto come tifoso – afferma Hoewedes –. Il club è parte di me dal 2001 come tifoso, giocatore delle giovanili e professionista. Nelle ultime settimane il rapporto di fiducia però è stato messo alla prova più volte. L'avermi tolto la fascia è solo un esempio”.
Poi una chiara frecciata a mister Tedesco, che nei giorni scorsi ha detto che è sbagliato trattenere i partenti: “Quattro settimane fa avrei dato del pazzo a chi mi diceva che sarei andato all'estero. Invece è realtà e sono senza parole. I partenti si possono trattenere, se ce n’è la voglia”. I tifosi, sconvolti dall’addio, al momento si schierano con Hoewedes. La battuta polemica che gira a Gelsenkirchen fra i simpatizzanti dello Schalke è che Tedesco sia bugiardo a prescindere perché si spaccia per “Tedesco” appunto ma tedesco non è. Ma è solo una battuta, normale fra tifosi che hanno scelto chiaramente a priori da che parte schierarsi. E dopo 16 anni di rapporto così intenso l’addio al veleno non può che essere normale.
 
Fonte cacca rosa

 

Prima di rilasciare questa dichiarazione,avrebbe dovuto chiedere il permesso a Marotta  .asd

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
5,173 posts
1 ora fa, Shub-Niggurath ha scritto:

mm forse non ci siamo capiti

l'operazione de sciglio credo qui dentro non l'abbia difesa nessuno e probabilmente non la difenderebbe manco marotta stesso

hernanes idem

le singole operazioni possono esser giudicate positive o negative

il lavoro però va valutato nel complesso

se uno giudica l'operato di Moggi,eccellente nel complesso, trova comunque nel particolare delle operazioni al limite dell'idiozia...non sto qui ad elencare almeno una dozzina di giocatori assolutamente pessimi presi da Lucianone

la dirigenza qualcosa l'ha sbagliata ma io non mi limito alla singola operazione se devo giudicare...io giudico nel complesso e nel complesso per me lavorano benissimo o quasi...

Marotta ha venduto Matri a 11 milioni e con quegli 11 milioni ha preso Tevez...se vai nel topic dei giocatori più forti dopo farsopoli vedi come Carlitos sia stato nominato da diversi come uno dei giocatori migliori e più importanti..11 milioni per un giocatore che in 2 anni è stato decisivo,fondamentale quanto e più di Bonucci...

Marotta ha venduto a 28 milioni Coman che con noi ha dimostrato 0...quindi non vedo perché non sarebbe capace di vendere un Keita a 35...potrebbe ricavarne 6-7 milioni per un Asamoah in scadenza,28 enne e reduce da guai fisici mica da poco....

Ha preso a 300'000 euro Barzagli....Barzagli,campione del mondo e all'epoca credo fosse pure campione della Bundes con Wolfsburg

guadagnò  quasi 18 milioni vendendo Elia e Krasic,due flop assurdi

quindi per rispondere alle tue ultime domande: si, è assolutamente capace di fare quel tipo di operazioni

Anche il doppio sefz

Fusi, Jarni, Sorin, Dimas, Ametrano, Zamboni, Pecchia, Blanchard, Esnaider, Bachini, O'Brien, Oliseh, O'Neill, Athirson, Christian Zenoni, Baiocco, Moretti, Fresi, Miccoli, Appiah, Kapo, Giannichedda, Gladstone...

In media due pippe all'anno

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
10,951 posts

Gli sta bene il 21

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
10,951 posts
4 ore fa, Garby ha scritto:

Il 21 in difesa!...che brutti ricordi 

 

Io ricordo un certo Thuram...

 

thuram_456029438.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 16-Nov-2008
7,955 posts
3 minuti fa, Ale29 ha scritto:

 

Io ricordo un certo Thuram...

 

thuram_456029438.jpg

Troppo indietro! sefz

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 28-Nov-2010
11,331 posts
35 minuti fa, 19ouch83 ha scritto:

Anche il doppio sefz

Fusi, Jarni, Sorin, Dimas, Ametrano, Zamboni, Pecchia, Blanchard, Esnaider, Bachini, O'Brien, Oliseh, O'Neill, Athirson, Christian Zenoni, Baiocco, Moretti, Fresi, Miccoli, Appiah, Kapo, Giannichedda, Gladstone...

In media due pippe all'anno

 

 

ahaha Kapo l'avevo rimosso

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 09-Feb-2007
16,878 posts

Almeno da come parla, questo ha due palle cubiche.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 21-Sep-2014
17,801 posts

Mi sta facendo una buonissima impressione in conferenza, nonostante le solite domande

stupide dei giornalai presenti.. Bravo Ben..

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Jul-2006
2,400 posts

Figo Howedes. Pure parecchio simpatico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Apr-2009
814 posts
3 minuti fa, Apache a vita! ha scritto:

Mi sta facendo una buonissima impressione in conferenza, nonostante le solite domande

stupide dei giornalai presenti.. Bravo Ben..

.quotosulle domande stupide, pessima quella su Higuain e la finale del 2014

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Mar-2011
156,835 posts

Howedes

 

"La Juve è tra i migliori 5 club al mondo"

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Mar-2011
156,835 posts

Howedes 

 

"La Champions? La fortuna girerà anche dalla parte della Juve"

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 08-Jul-2007
7,656 posts
7 minutes ago, Paganese26 said:

Howedes 

 

"La Champions? La fortuna girerà anche dalla parte della Juve"

Che iddio ti ascolti va 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 21-Sep-2014
17,801 posts

HOWEDES in conferenza: "Un privilegio e un onore essere parte della Juventus. Qui posso passare anni fantastici. Bello avere Sami accanto. Bonucci? Confronti inopportuni"

31.08.2017 14:49 di Redazione TuttoJuve 
 
 

Benedikt Howedes si presenta in conferenza stampa allo Juventus Stadium. Tuttojuve.com riporta in tempo reale le sue parole:

E' la prima volta che si allontana dallo Schalke. Questo è il nuovo stadio. Come ci si sente qui?
"Benissimo, davvero. Penso che la Juventus sia uno dei cinque club più importanti al mondo ed essere parte di questa  squadra è un enorme privilegio ed onore. Penso del resto che qui possa sicuramente passare gli anni fantastici e sicuramente darò il massimo".

 

Quanto è importante questo trasferimento per te in vista del prossimo Mondiale?
"Ovviamente bisogna sempre pensare anche all'attenzione che bisogna rivolgere alla Nazionale, io come  tutti gli altri giocatori che giocano nella Nazionale tedesca ho questo obiettivo, cioè essere convocato per il Mondiale. Sono qui, qui posso giocare al livello più alto che ci sia, posso giocare la Champions League e quindi essere in una squadra grande mi aiuta ad essere al massimo livello".

 

La settimana scorsa Khedira è venuto a Berlino, ha detto che vi siete parlati prima che tu venissi qui. Avete parlato di Torino, di come parlare italiano?
"Sì, senza dubbio, oggi ci siamo sentiti su whatsapp, abbiamo anche parlato faccia a faccia, è un interlocutore assolutamente ottimo per me, per capire come funzionano qui le cose. Ci confrontiamo su molti aspetti, per esempio su come trovare, cosa si può fare qui a Torino nel tempo libero, siamo sempre in contatto. Alla fine dei conti voglio fare la mia esperienza qui a Torino, senza dubbio è bello avere Sami qui al mio fianco a Torino che mi può dare ottimi consigli, senza dubbio alcuno".

 

Khedira ha detto che sei un leader. Ti senti un leader? La Juve ha perso Bonucci, tu porterai carisma e personalità alla Juve?
"Sicuramente io mi considero come leader, per sei anni sono stato capitano dello Schalke, anche nella squadra giovanile ho avuto questo ruolo di capitano, quindi sin da giovane sono abituato ad essere leader. Qui mi devo adattare, devo trovare il mio posto nella squadra e non penso che sia necessario confrontarmi con Bonucci, perchè sono un giocatore a parte, una persona a parte, che ha il suo percorso, che è diverso da quello di Bonucci, quindi non penso che i confronti siano opportuni. Piuttosto che io debba essere giudicato sulla base delle mie prestazioni. Farò tutto quello che è in mio potere per poter continuare ad avere successo con la Juventus".

 

Che idea ti sei fatto del calcio italiano e perchè hai deciso di lasciare lo Schalke?
"Prima impressione, sicuramente un'ottima impressione, questo è un campionato molto, molto professionale. Per la base della squadra è proprio super professionale, tutti nel club, in qualsiasi ruolo, sono tutti molto professionali. Quindi sono molto lieto di essere qui. La Juve è una delle squadre più importanti del mondo, l'ho detto all'esordio di questa conferenza, e ho anche messo l'accento sul fatto che volevo giocare all'estero prima o poi nella mia vita. Adesso è arrivato questo momento, per una squadra sulla quale mi sono detto: può essere il passo giusto da percorrere, ragion per cui sono molto lieto di essere qui".

 

Il primo impatto con la squadra? Come sei stato accolto stamattina? Il primo colloquio con Allegri?
"Oggi innanzitutto abbiamo fatto un po' di test di corsa, un po' di test fisici di base, questo il mio programma della mattinata, quindi non mi sono ancora allenato con la squadra e con i giocatori che sono ancora qui. Nei prossimi giorni comunque verrà il momento di giocare con gli altri, di allenarmi con gli altri, ho avuto un primo colloquio con l'allenatore, mi ha fatto un'impressione splendida e sicuramente nelle prossime settimane questa impressione si confermerà ulteriormente".

 

Perchè hai scelto il numero 21?
"Il 21 è un numero che è stato vestito da grandissimi nomi, da Thuram a Dybala, questi sono nomi veramente di spicco. Era un onore poter indossare la maglia 21, io personalmente non ho nessuna relazione con questo numero però tra gli ultimi numeri rimasti disponibili questa era la scelta migliore per me".

 

C'è un giocatore, un modello a cui ti sei ispirato? Hai seguito le orme di qualche bianconero, magari anche tedesco?
"La decisione di venire alla Juve l'ho presa indipendentemente da chi ha giocato qui in passato e sono molto lieto e felice di questa decisione. So che ci sono stati grandi tedeschi che hanno giocato qui, da Kohler, a Reuter e adesso anche Sami Khedira che ha già raggiunto degli ottimi traguardi qui. Io penso di dover fare la mia strada, non ho grandi modelli nel mondo del calcio però pensiamo già solo a Buffon, un giocatore che ha un nome conosciuto in tutto il mondo, ha una personalità e un carisma eccezionali nel mondo del calcio, tutti questi giocatori si possono osservare per imparare e sono veramente lieto di condividere il campo adesso con loro".

 

Qual è il tuo ruolo preferito? Quello di centrale destro?
"Sì, in effetti mi sono definito come giocatore eclettico, multifunzionale e intendevo quello che ho detto: penso di poter giocare sia in una difesa a tre che a quattro, sia come giocatore della difesa centrale, che come terzino. Ho giocato anche come terzino sinistro durante il Mondiale, cosa che fino a quel momento non avevo mai fatto. Molti allenatori che mi hanno allenato hanno apprezzato il fatto che sono spendibile in molte posizioni e sono sempre disponibile, cosa che farò anche qua". 

 

Cosa manca ancora alla Juve per vincere la Champions?
"Penso che nel calcio è necessaria sempre una bella fetta di fortuna, nonchè una motivazione di ferro. Però non posso dire cosa manca alla Juventus, perchè negli ultimi tre anni è arrivata in finale due volte. Già solo per raggiungere questo traguardo significa che la maggior parte delle cose qui sono giuste, quindi non voglio parlare  di cosa ha sbagliato la Juventus finora, purtroppo cerchiamo di parlare di quelli che sono stati i meriti della Juventus. E penso che in queste partite, così ravvicinate e difficili, serva davvero la fortuna. E prima o poi la dea della fortuna sarà accanto alla Juventus che potrà sollevare poi la Coppa della Champions League. Ma questa non è che una previsione per il futuro".

 

Quando ci sono stati i contatti con la Juventus? Fino a poco tempo fa avevi detto che non pensavi di andare alla Juventus.
"I primi contatti non saprei datarli con certezza matematica, però più o meno da 7-10 giorni ci siamo sentiti, confrontandoci regolarmente. Non posso dire altro che sono molto molto felice di essere qua, di dare un contributo al successo futuro della Juventus, indipendentemente da quanto è successo in passato. Allo Schalke ho passato 16 anni della mia vita intensi e fantastici, questo è il mio primo passo in un Paese estero, qui farò nuove esperienze, che ha già mi allietano e rallegrano. poi per tutte le impressioni che ho avuto finora, potrò godermele con un minimo di distanza temporale nei prossimi giorni. Cercherò comunque sempre di dare il meglio qui alla Juventus, questo è evidente".

 

C'è qualcosa di Torino che già conoscevi?
"L'Italia è un Paese magnifico dove si viene in ferie volentieri, almeno noi tedeschi. Non ho avuto molto tempo a disposizione finora per scoprire il Paese, in ogni caso in futuro cercherò di potermi godermi al massimo tutte le possibilità che ci sono nella zona di Torino per il tempo libero, finora di Torino ho visto ben poco, devo ammetterlo, ma spero che questa realtà cambierà velocemente. La città e la mentalità delle personer spero di conoscerle al più presto possibile, perchè questo per me è fondamentale per capire davvero la Juve che cos'è".

 

Hai ricordato a Higuain la finale del Mondiale dove l'avevi battuto?
"Sì, ci siamo visti stamattina, non abbiamo parlato in ogni caso della finale. Il primo giorno non sarebbe il massimo presentarsi così parlando di quella finale, no, non ne abbiamo parlato".

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Apr-2009
814 posts

Mi ha fatto un'ottima impressione in conferenza e poi negli studi di Jtv. é un professionista serio ed ha tutti i requisiti per fare bene da noi

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Aug-2017
234 posts

Mettere howedes al posto di rugani significa tarpare la crescita di Daniele che già nel secondo tempo di Genova è parso in crescita.

Mettere in panchina howedes è una stupidaggine

Howedes da TERZINO DESTRO è l aiuto ideale per Rugani anche sul gioco aereo.

un conto avere LICHTSTEINER che non è nemmeno il 50% di quello che era o de sciglio che trasmette insicurezza a tutti,un conto avere howedes che ti aiuta.

Buffon e linea a 4 howedes Rugani Chiellini a.Sandro

da mettere per più partite di fila finché non si affiatano

poi la soltanto con ballottaggi khedira matuidi e cuadrado costa

ALTRA COSA si può fare anche una partita per uno non sempre debbono giocare gli stessi 11 come diceva Lippi

Edited by Ffc1976x

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 11-Jun-2008
50,781 posts



" userid="3601"] ...titolare della nazionale tedesca
perché è a Torino a firmare autografi...chiedo è.



Inviato dal mio HUAWEI G7-L01 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-Sep-2011
1,736 posts

 

 

Per chi lo aveva chiesto.

Tempo di tornare dall'Argentina e ci pensa lui... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Jan-2010
17,754 posts
5 ore fa, Bianconero dentro ha scritto:
Addio al veleno. Come è inevitabile accada dopo 16 anni di rapporto intenso. Benedikt Hoewedes è ufficialmente un giocatore della Juventus (e oggi alle 14 verrà ufficialmente presentato a Torino, ndr). La vera notizia, almeno in Germania, è però che non sia più un giocatore dello Schalke. Entrato nel settore giovanile del club di Gelsenkirchen da ragazzino, se ne va da campione del mondo. In mezzo un campionato primavera vinto da capitano, le due coppe (coppa e supercoppa) conquistate con la prima squadra e la promozione a capitano a soli 23 anni oltre a tanti, troppi, alti e bassi.
 
Quel che è certo è che i tifosi dello Schalke non l’hanno presa bene. Che ci fossero dei problemi di rapporto con Domenico Tedesco, nuovo tecnico del club di Gelsenkirchen, è evidente. A Hoewedes è stata tolta la fascia da capitano dopo 6 anni (ufficialmente per responsabilizzare di più i compagni) e nelle prime partite stagionali è rimasto in panchina. Società e allenatore hanno fatto capire che è stato il giocatore a volersene andare, ma lui non ci sta e su facebook ha scritto un messaggio chiaro ai tifosi: “Vado via come giocatore, resto come tifoso – afferma Hoewedes –. Il club è parte di me dal 2001 come tifoso, giocatore delle giovanili e professionista. Nelle ultime settimane il rapporto di fiducia però è stato messo alla prova più volte. L'avermi tolto la fascia è solo un esempio”.
Poi una chiara frecciata a mister Tedesco, che nei giorni scorsi ha detto che è sbagliato trattenere i partenti: “Quattro settimane fa avrei dato del pazzo a chi mi diceva che sarei andato all'estero. Invece è realtà e sono senza parole. I partenti si possono trattenere, se ce n’è la voglia”. I tifosi, sconvolti dall’addio, al momento si schierano con Hoewedes. La battuta polemica che gira a Gelsenkirchen fra i simpatizzanti dello Schalke è che Tedesco sia bugiardo a prescindere perché si spaccia per “Tedesco” appunto ma tedesco non è. Ma è solo una battuta, normale fra tifosi che hanno scelto chiaramente a priori da che parte schierarsi. E dopo 16 anni di rapporto così intenso l’addio al veleno non può che essere normale.
 
Fonte cacca rosa

 

Non si smentiscono mai, sempre faziosi ben oltre il ridicolo. I bassi li ha avuti solo quando si è spaccato di brutto e di conseguenza nella stagione successiva. Per il resto sempre stato all'altezza e mai in discussione. 

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Jan-2008
16,103 posts

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...