Jump to content
- Domenico -

Elezioni Politiche 2018: rivotare perchè no?

Elezioni Politiche 2018  

200 members have voted

This poll is closed to new votes
  1. 1. Per quale partito voterai alle Elezioni Politiche del 4 marzo?

    • Partito Democratico
      28
    • Movimento 5 Stelle
      56
    • Forza Italia
      8
    • Lega
      23
    • +Europa
      19
    • Liberi e Uguali
      10
    • Fratelli d'Italia
      6
    • Noi con l'Italia - Udc
      2
    • Civica Popolare
      1
    • Insieme
      0
    • Altri partiti/altre liste
      16
    • Scheda bianca (astensione)
      31


Recommended Posts

Joined: 21-Jul-2006
40,676 posts

con piacere vedo abbastanza leghisti 

 

ma vorrei chiedervi cosa ne pensate del fatto che salvini abbia tolto la parola nord, e non accenni minimamente al federalismo 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-May-2011
102,016 posts
1 minuto fa, zlataniere ha scritto:

cioè?.asd 

a prescindere

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-May-2011
102,016 posts
2 minuti fa, la joya ha scritto:

dicono che la pagnotta alla boschi gliela diamo noi, .... ma a me quando mi aspetta? .asd

io le do un filone .the 

Edited by hopper

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-May-2008
1,341 posts
23 minuti fa, zlataniere ha scritto:

scenari probabili per lunedì?

 

astenersi perditempo

 

mh 

 

 

(H) 

Mi sono divertito giusto ieri ad immaginare delle possibili proiezioni per i gruppi più importanti e secondo me saranno all'incirca:

 

  • Partito Democratico = 22%
  • Movimento 5 Stelle = 29%
  • Forza Italia = 12%
  • Lega = 18%
  • +Europa = 2%
  • Liberi e Uguali = 5%
  • Fratelli d'Italia = 7%
  • Altri = 5%
Nonostante consideri la vittoria del CDX come un altro quinquennio di paralisi sociale, con tutto quello che ne conseguirà, credo che la loro vittoria sarà presto certificata....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Feb-2008
8,759 posts
3 minuti fa, Pavel99 ha scritto:

Mi sono divertito giusto ieri ad immaginare delle possibili proiezioni per i gruppi più importanti e secondo me saranno all'incirca:

 

  • Partito Democratico = 22%
  • Movimento 5 Stelle = 29%
  • Forza Italia = 12%
  • Lega = 18%
  • +Europa = 2%
  • Liberi e Uguali = 5%
  • Fratelli d'Italia = 7%
  • Altri = 5%
Nonostante consideri la vittoria del CDX come un altro quinquennio di paralisi sociale, con tutto quello che ne conseguirà, credo che la loro vittoria sarà presto certificata....

 

gli ultimi sondaggi di metà febbraio parlavano di Fozza itaja al 16% e Salvini al 15%

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 31-May-2005
40,164 posts
13 minuti fa, Pavel99 ha scritto:

Mi sono divertito giusto ieri ad immaginare delle possibili proiezioni per i gruppi più importanti e secondo me saranno all'incirca:

 

  • Partito Democratico = 22%
  • Movimento 5 Stelle = 29%
  • Forza Italia = 12%
  • Lega = 18%
  • +Europa = 2%
  • Liberi e Uguali = 5%
  • Fratelli d'Italia = 7%
  • Altri = 5%
Nonostante consideri la vittoria del CDX come un altro quinquennio di paralisi sociale, con tutto quello che ne conseguirà, credo che la loro vittoria sarà presto certificata....

Io in questi giorni mi divertivo un mondo con le corse clandestine/conclavi vari, ma purtroppo l'Agcom è invervenuta diffidando questi siti dal pubblicare i loro sondaggi mascherati sefz In queste proiezioni mi sembra troppo sottostimata FI e troppo sopra LN. Un eventuale 30% totale lo suddividerei 16/17 B. e 14/13 Salvini.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 21-Aug-2008
2,420 posts

http://www.ansa.it/toscana/notizie/2018/03/01/elezioni-casapound-esponente-pestato-a-livorno-_9c53b6e4-4121-42fa-adf4-e2ff27aaf7ee.html

 

La notte scorsa un militante di Casapound sarebbe stato aggredito a Livorno mentre tentava di riattaccare un manifesto elettorale strappato. Lo rende noto lo stesso movimento di estrema destra spiegando che l'attivista "è stato assalito da quattro persone che, cappucci alzati e bastoni alla mano, prima lo hanno pestato e poi hanno sfondato i finestrini della sua auto, all'interno della quale era presente la compagna incinta, per fortuna rimasta illesa anche se sotto choc". L'uomo - è raccontato - è codice rosso al pronto soccorso e rischierebbe la perdita di un occhio.

 

 

 

E si fanno chiamare antifascisti, invece sono peggio dei nazisti.

Edited by AndreaTek

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 07-Nov-2006
23,272 posts
1 ora fa, pressing ha scritto:

Chi è Gianni Tonelli, il capolista della Lega che insulta i parenti di Cucchi e Aldrovandi
La Lega di Matteo Salvini ha deciso di candidare come capolista del collegio plurinominale di Bologna Gianni Tonelli, il segretario del Sindacato autonomo della polizia assurto agli onori delle cronache per le sue molteplici raggelanti dichiarazioni sui casi Cucchi, Aldrovandi e sull’inutilità dell’introduzione del reato di tortura.
 di Charlotte Matteini

 

La Lega di Matteo Salvini ha deciso di candidare come capolista nel collegio di Bologna il segretario del Sap, Gianni Tonelli, assurto agli onori delle cronache a causa di alcune sue posizioni piuttosto estremiste espresse in relazione ai casi Cucchi, Aldrovandi e al massacro del G8 di Genova. Tonelli è il segretario di uno dei maggior sindacati di polizia, che conta circa 20mila iscritti su un totale di 100.000 poliziotti italiani. Nel corso degli anni a più riprese si è scagliato contro Ilaria Cucchi e Patrizia Aldrovandi, rispettivamente sorella di Stefano Cucchi e madre di Federico Aldrovandi, due ragazzi picchiati a morte in circostanze mai totalmente chiarite mentre erano in custodia ai tutori dell'ordine.

Da sempre sostenuto da Matteo Salvini della Lega, che a più riprese ha difeso le posizioni estremiste di Tonelli anche in merito all'introduzione del reato di tortura nell'ordinamento italiano, il segretario del Sap – dopo mesi di indiscrezioni – alla fine si è effettivamente ritrovato candidato come capolista del Carroccio nella città di Bologna. Nel corso degli anni, Gianni Tonelli si è distinto in negativo per la sua difesa a oltranza dei poliziotti coinvolti nel caso Aldrovandi e degli agenti coinvolti nella prima inchiesta relativa alla morte di Cucchi (agenti che sono stati definitivamente assolti, a processo ora sono imputati i carabinieri che nell'ottobre 2009 fermarono Stefano Cucchi e lo trassero in arresto).

"Non ho cercato io questa candidatura, mi è stata offerta da Matteo Salvini. La cosa che mi ha fatto piacere non è tanto la gratificazione a livello personale quando l'onore che il segretario della Lega ha voluto fare a tutta la comunità delle divise, dimostrando che la vicinanza espressa in questi anni non era solo una cosa formale per andare a caccia di voti. È un segnale che credo i miei colleghi debbano apprezzare perché ci consentirà di tutelare a un livello superiore gli interessi della categoria. Se entrerò alla Camera porterò lì dentro la voce degli agenti e contrasterò il partito dell'antipolizia che tanti danni ha fatto a questo Paese", ha dichiarato Tonelli ad Affari Italiani.

 

Tonelli sul caso Cucchi
Tra le affermazioni più controverse e contestate dall'opinione pubblica figura in particolare la dichiarazione espressa da Gianni Tonelli in occasione dell'assoluzione degli agenti imputati per la morte di Stefano Cucchi: "Tutti assolti, come è giusto che sia. Esprimo piena soddisfazione per l'assoluzione in appello di tutti gli imputati per la morte di Stefano Cucchi. In questo Paese bisogna finirla di scaricare sui servitori dello Stato le responsabilità dei singoli, di chi abusa di alcol e droghe, di chi vive al limite della legalità. Se uno ha disprezzo per la propria condizione di salute, se uno conduce una vita dissoluta, ne paga le conseguenze. Senza che siano altri, medici, infermieri o poliziotti in questo caso, ad essere puniti per colpe non proprie".

Nel corso degli anni anche Salvini ha espresso solidarietà alle forze dell'ordine coinvolte nel caso Cucchi. Nonostante non abbia mai preso una posizione tranchant, come invece capitato altre volte, dalle dichiarazioni susseguitesi nel corso degli anni sembra comunque emergere una diffidenza del leader del Carroccio in merito al procedimento giudiziario contro gli imputati per la morte di Stefano Cucchi: "Mi sembra difficile pensare che in questo, come in altri casi, ci siano stati poliziotti e carabinieri che abbiano pestato Cucchi per il gusto di pestare. Se così fosse, chi l’ha fatto, dovrebbe pagare. Ma bisogna aspettare la sentenza, anche se della giustizia italiana onestamente non ho molta fiducia. Comunque, onore ai carabinieri e alla polizia".

 

Tonelli e Salvini sul caso Aldrovandi
Anche sul caso Aldrovandi, Gianni Tonelli è intervenuto svariate volte affermando posizioni piuttosto controverse e irrispettose. Esattamente come per il caso Cucchi, anche nel caso Aldrovandi Tonelli sostanzialmente accusò, nemmeno troppo velatamente, il ragazzo morto mentre era in custodia degli agenti e difese a spada tratta, applaudendoli al congresso del Sap, Paolo Forlani, Luca Pollastri e Enzo Pontani, tre dei quattro agenti condannati in via definitiva per la morte del 18enne di Ferrara durante un controllo di polizia il 25 settembre del 2005. "È un delitto solidarizzare con colleghi che consideriamo innocenti? Ero al congresso e ho applaudito convintamente i miei colleghi condannati ingiustamente", specificò Tonelli spiegando il motivo del suo gesto.

"Ai colleghi coinvolti è andata una parte degli applausi, non certamente perché sono eroi, ma perché sono poliziotti che, in servizio, hanno patito e patiscono infinite tribolazioni dopo una sentenza per reato colposo sulla quale nutriamo, legittimamente, alcune riserve", scrisse Tonelli in una lettera indirizzata all'allora presidente Giorgio Napolitano, nell'ambito della quale chiese al capo dello Stato "di considerare la fatica delle forze dell'ordine e la richiesta di rivedere il processo nei confronti dei quattro agenti responsabili della morte di Federico Aldrovandi". 

"La condanna è ingiusta, si tratta di un errore giudiziario. Di fronte al dolore della madre non abbiamo nulla da eccepire ma non possiamo confondere verità con pietismo. Tutti i giorni muoiono giovani sulle strade, ma non diamo la colpa alle strade. C'è più di un ragionevole sospetto, le cause della morte di Aldrovandi sono altre. Non è il fermo di polizia la causa", dichiarò ancora sostenendo l'inadeguatezza della sentenza definitiva per la morte di Federico Aldrovandi.


Tonelli e Salvini sul reato di tortura
Anche per quanto riguarda il reato di tortura, Tonelli e Salvini sono piuttosto d'accordo ed entrambi considerano l'introduzione della norma – a lungo richiesta dall'Onu in seguito alla ratifica della convenzione sulla tortura da parte dell'Italia a inizio anni '80 e in mancanza della quale lo Stato Italiano è stato condannato dalla corte europea per i diritti umani – una vera e propria legge contro la polizia, nonché un regalo ai delinquenti. La revisione del reato di tortura, nonché l'inasprimento delle sanzioni per violenza contro un pubblico ufficiale, figura nel programma condiviso della coalizione di centrodestra e probabilmente il punto è stato inserito proprio per accontentare il leader della Lega che da anni contesta la legge.

"Carabinieri e polizia devono poter agire liberamente. Se devo prendere per il collo un delinquente, lo devo prendere. Se cade mentre è fermato e si sbuccia un ginocchio, c***i suoi", dichiarò Salvini commentando l'approvazione del reato di tortura licenziato alla Camera. "Il reato di tortura è l'ennesimo regalo ai ladri e l'ennesimo attacco alle guardie. La Lega è l'unica contraria. Con questo reato basterà che qualunque delinquente appena arrestato denunci il poliziotto o il carabiniere anche per una violenza psicologica, e il poliziotto o il carabiniere passano i guai", commentò ulteriormente il leader del Carroccio.

Mentre in parlamento era in discussione la legge per l'introduzione del reato di tortura, Matteo Salvini era in piazza a partecipare alla protesta contro la norma organizzata proprio dal sindacato di Gianni Tonelli: "In Italia esistono già sanzioni contro chi ha comportamenti di tortura che possono portare a quasi due vite di galera. Ora il parlamento deve approvare una norma, ma non ci si può lasciare andare a un manifesto ideologico contro le forze dell’ordine”, affermò Tonelli, sostenendo però una posizione fondata su presupposti falsi.

La Corte europea dei Diritti dell’Uomo, intervenuta su ricorso del 62enne Arnaldo Cestaro, presente nella scuola Diaz al momento dell’irruzione della polizia e vittima di percosse che gli procurarono fratture multiple, sancì tra le irregolarità che portarono alla condanna dello Stato italiano “in parte dalla difficoltà oggettiva della procura a procedere a identificazioni certe, ma al tempo stesso dalla mancanza di cooperazione da parte della polizia”, ma soprattutto la mancanza di strumenti legali in grado di “punire adeguatamente i responsabili di atti di tortura o di altri maltrattamenti”. I reati ascritti alla macelleria della Diaz caddero in prescrizione e secondo la Corte "questo risultato non è imputabile agli indugi o alla negligenza della magistratura, ma alla legislazione penale italiana che non permette di sanzionare gli atti di tortura e di prevenirne altri”.

"Siamo stati trattati peggio dei pedofili o dei mafiosi, per i quali l'istigazione alla commissione di reati odiosi, compresi quelli di violenza o di omicidio, non è punibile, mentre lo è per i poliziotti che, a buon fine, invitano un collega a fare una minaccia fasulla a un delinquente, magari per sapere dove hanno nascosto una bambina sequestrata. Questo è contrario a uno dei principi fondamentali del nostro diritto penale. L'obiettivo della legge è difendere non la brava gente, ma fornire strumenti ai delinquenti. Le vera vittima di questa legge sono le persone perbene", proseguì Tonelli, rimarcando: "Acute sofferenze psicologiche. Cosa significa sofferenza psicologica verificabile? Da che cosa, da una ricetta medica per farmaci ansiolitici o da una perizia a pagamento? Ogni delinquente può lamentare sintomatologie avendole apprese da Internet”, specificò Tonelli, evidenziando una mancata conoscenza delle modalità di rilevamento di post-traumatico, trattati alla stregua di malattie immaginarie e non diagnosticabili.

continua su: https://www.fanpage.it/chi-e-gianni-tonelli-il-capolista-della-lega-che-insulta-i-parenti-di-cucchi-e-aldrovandi/
http://www.fanpage.it/

Lui ha pieno diritto di esprimere queste sue legalissime opinioni. Mica è un insegnante un po’ zecca.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-May-2008
1,341 posts
Adesso, erboss88 ha scritto:

Io in questi giorni mi divertivo un mondo con le corse clandestine/conclavi vari, ma purtroppo l'Agcom è invervenuta diffidando questi siti dal pubblicare i loro sondaggi mascherati sefz In queste proiezioni mi sembra troppo sottostimata FI e troppo sopra LN. Un eventuale 30% totale lo suddividerei 16/17 B. e 14/13 Salvini.

 

Anche io cercavo le corse clandestine e mi sono imbattuto nel comunicato AGCOM sefz

 

Comunque visto che stavo ripassando le condizioni di voto per il seggio in cui lavorerò come segretario vi comunico questo estratto dal sito che descrive cosa fare per evitare l'annullamento del voto:

 

Ecco cosa non fare per evitare l'annullamento del voto

Ci sono però diverse situazioni vietate che potrebbero comportare l'annullamento del voto. Intanto va chiarito che sarà annullata qualsiasi scheda che riporterà più di due segni: tracciando quindi tre o più croci si è certi che il proprio voto non avrà alcun valore.

 

Inoltre per le elezioni politiche è vietato il voto disgiunto: se quindi l'elettore traccerà una croce su un simbolo e un'altra sul nome di un candidato uninominale di un'altra coalizione l'intera scheda verrà considerata nulla.

 

Al tempo stesso è vietato esprimere le preferenze: se quindi l'elettore traccerà una croce su un simbolo e un'altra su uno dei nomi dei singoli candidati della medesima lista, quindi nel riquadro immediatamente a fianco, il voto verrà comunque annullato.

 

Questi ultimi due divieti, che valgono solo per le elezioni politiche, ma non ad esempio per le elezioni regionali (che si tengono lo stesso 4 marzo in Lazio e in Lombardia) e neanche alle elezioni amministrative, rischiano di trarre in inganno tanti elettori meno informati.

Per questo è estremamente importante far girare questo tipo di informazione.

 

Il link completo: https://it.blastingnews.com/politica/2018/02/elezioni-politiche-ecco-come-si-vota-e-cosa-non-fare-per-evitare-lannullamento-002373355.html

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
10,241 posts

 

1 ora fa, hopper ha scritto:

spetta

 

mi state dicendo che non potrò sborrare impunemente sulla scheda elettorale? :| 

 

Un po' di rispetto per chi quella scheda dovrà "guardarla"...

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
10,241 posts
2 ore fa, Ghost ha scritto:

5a97cbc6013c2_indagati5s.jpg.ba439434bf3fe5c00970f673767558ce.jpg

 

Quale altre città amministrano oltre a Pomezia? .penso

 

 

C'è indagine e indagine, l'abuso d'ufficio, per dire, è ridicolo. E qui ne vedo 4/9, così come quello della Raggi, dai. Poi le capacità sono un altro conto.

Edited by Ale29

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Jan-2010
29,513 posts
20 minuti fa, erboss88 ha scritto:

Io in questi giorni mi divertivo un mondo con le corse clandestine/conclavi vari, ma purtroppo l'Agcom è invervenuta diffidando questi siti dal pubblicare i loro sondaggi mascherati sefz

 

Quoto, maledetti .bah

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 11-May-2007
34,083 posts
1 ora fa, zart ha scritto:

 

Lega e mov hanno fatto campagna sul pd. Che famo?

É già pronto l'accordo

Salvini non comanda niente, se ne è accorto tardi

Infatti unico nemico i 5s

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 07-Nov-2006
23,272 posts
22 minuti fa, Ale29 ha scritto:

 

C'è indagine e indagine, l'abuso d'ufficio, per dire, è ridicolo. E qui ne vedo 4/9, così come quello della Raggi, dai. Poi le capacità sono un altro conto.

L’abuso d’ufficio è il primo indicatore di inadeguatezza al ruolo: non hai la più pallida idea di cosa puoi/devi fare, non hai l’umiltà di fartelo spiegare, e finisci per fare cose che non rientrano nel tuo ruolo

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Apr-2009
13,676 posts
35 minuti fa, AndreaTek ha scritto:

http://www.ansa.it/toscana/notizie/2018/03/01/elezioni-casapound-esponente-pestato-a-livorno-_9c53b6e4-4121-42fa-adf4-e2ff27aaf7ee.html

 

La notte scorsa un militante di Casapound sarebbe stato aggredito a Livorno mentre tentava di riattaccare un manifesto elettorale strappato. Lo rende noto lo stesso movimento di estrema destra spiegando che l'attivista "è stato assalito da quattro persone che, cappucci alzati e bastoni alla mano, prima lo hanno pestato e poi hanno sfondato i finestrini della sua auto, all'interno della quale era presente la compagna incinta, per fortuna rimasta illesa anche se sotto choc". L'uomo - è raccontato - è codice rosso al pronto soccorso e rischierebbe la perdita di un occhio.

 

 

 

E si fanno chiamare antifascisti, invece sono peggio dei nazisti.

il fascismo sinistrorso non è nè peggio nè meglio di quello destrorso...

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
10,241 posts
10 minuti fa, Ilcampodice35 ha scritto:

L’abuso d’ufficio è il primo indicatore di inadeguatezza al ruolo: non hai la più pallida idea di cosa puoi/devi fare, non hai l’umiltà di fartelo spiegare, e finisci per fare cose che non rientrano nel tuo ruolo

 

L'abuso d'ufficio è un must per quasi tutti, su. Come ti muovi rischi l'accusa, solo se stai fermo sei al sicuro. Ricordo ancora la grottesca vicenda Pizzarotti, per la nomina del teatro, se non erro, finita nell'archiviazione. Ma tutto fa brodo.

Edited by Ale29

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
11,311 posts
1 ora fa, Pavel99 ha scritto:

però dai....Berlusconi ancora?!? Davvero???

 

Ma che paese è quello che ancora dà fiducia ad un leader politico pluricondannato che ha già formato 3 governi è nell'ultimo è stato addirittura COMMISSARIATO!?!?! 

 

Meno male che probabilmente espatrierò va....

 

io girerei la questione, non è il paese che ha fiducia in berlusca ma ha una paura fot.tu.ta di chi ci potrebbe andare al suo posto, per me è il male assoluto ma ammetto che per la prima volta non vorrei votare perchè non c'è un caxxo di esponente che mi da fiducia, in un gesto di pazzia gli manderei i fascisti in parlamento ma quelli di forza nuova così magari fanno a caxxotti e la selezione naturale ne elimina un bel pò

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 18-May-2006
77,321 posts
12 minuti fa, Ale29 ha scritto:

 

L'abuso d'ufficio è un must per quasi tutti, su. Come ti muovi rischi l'accusa, solo se stai fermo sei al sicuro. Ricordo ancora la grottesca vicenda Pizzarotti, per la nomina del teatro, se non erro, finita nell'archiviazione. Ma tutto fa brodo.

il punto di quel post non è quello.

Il punto è dimostrare come gli stessi metodi di propaganda possano essere usati anche CONTRO i 5s.

E se pensi che loro amministreranno sì e no 20 comuni in tutta italia se trasli i dati sul piano relativo e non su quello assoluto ti rendi conto che la percentuale degli indagati nei 5S probabilmente è roba da PSI craxiano .asd

 

  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
10,241 posts
3 minuti fa, *Vegeta* ha scritto:

il punto di quel post non è quello.

Il punto è dimostrare come gli stessi metodi di propaganda possano essere usati anche CONTRO i 5s.

E se pensi che loro amministreranno sì e no 20 comuni in tutta italia se trasli i dati sul piano relativo e non su quello assoluto ti rendi conto che la percentuale degli indagati nei 5S probabilmente è roba da PSI craxiano .asd

 

 

Ok, detta così ci sta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 22-Jun-2017
4,397 posts
1 ora fa, AndreaTek ha scritto:

http://www.ansa.it/toscana/notizie/2018/03/01/elezioni-casapound-esponente-pestato-a-livorno-_9c53b6e4-4121-42fa-adf4-e2ff27aaf7ee.html

 

La notte scorsa un militante di Casapound sarebbe stato aggredito a Livorno mentre tentava di riattaccare un manifesto elettorale strappato. Lo rende noto lo stesso movimento di estrema destra spiegando che l'attivista "è stato assalito da quattro persone che, cappucci alzati e bastoni alla mano, prima lo hanno pestato e poi hanno sfondato i finestrini della sua auto, all'interno della quale era presente la compagna incinta, per fortuna rimasta illesa anche se sotto choc". L'uomo - è raccontato - è codice rosso al pronto soccorso e rischierebbe la perdita di un occhio.

 

 

 

E si fanno chiamare antifascisti, invece sono peggio dei nazisti.

ai 4 una galera senza sconti. al poundino una pronta guarigione, poi dai suoi stessi camerati un nuovo pronto soccorso.portare una donna e in stato interessante vuol dire nn capire un c...o nella vita, e, opto, quindi se torna a curarsi, potrebbe capire quanto sia interessante, capire ... l a.b.c. della vita.

Edited by la joya

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-May-2008
1,341 posts
Adesso, cabezon ha scritto:

 

io girerei la questione, non è il paese che ha fiducia in berlusca ma ha una paura fot.tu.ta di chi ci potrebbe andare al suo posto, per me è il male assoluto ma ammetto che per la prima volta non vorrei votare perchè non c'è un caxxo di esponente che mi da fiducia, in un gesto di pazzia gli manderei i fascisti in parlamento ma quelli di forza nuova così magari fanno a caxxotti e la selezione naturale ne elimina un bel pò

Effettivamente la paura di chi non si conosce è un sentimento diffuso....ormai mi sono rassegnato, non credo che questo paese abbia un briciolo di speranza nel futuro, vivrà mummificato per i prossimi 10 anni con un sempre più diffuso sentimento anti-immigrazione (già notevole peraltro). 

 

Rimane da capire che deriva prenderà la politica se estremista o centrista con contorni estremisti.

 

Comunque personalmente degli estremisti ho paura, in uno stato democratico anche gli estremisti possono avere spazio.

In uno stato estremista è invece difficile essere democratico...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
11,311 posts
1 minuto fa, Pavel99 ha scritto:

Effettivamente la paura di chi non si conosce è un sentimento diffuso....ormai mi sono rassegnato, non credo che questo paese abbia un briciolo di speranza nel futuro, vivrà mummificato per i prossimi 10 anni con un sempre più diffuso sentimento anti-immigrazione (già notevole peraltro). 

 

Rimane da capire che deriva prenderà la politica se estremista o centrista con contorni estremisti.

 

Comunque personalmente degli estremisti ho paura, in uno stato democratico anche gli estremisti possono avere spazio.

In uno stato estremista è invece difficile essere democratico...

 

vero, però è in tutta europa che gli estremisti stanno prendendo potere, ed io dico sempre invece di gridare al lupo, cerchiamo di capire perchè la gente rivota gli estremisti, ed ivnece è un cosa che non fa nessuno

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Dec-2012
31,173 posts

I camerati abusivi di CasaPound: parenti e amici vivono gratis nel centro di Roma

Il Grand Hotel dei neofascisti: Iannone ha messo lì la moglie. Di Stefano il fratello. Emergenza abitativa risolta. Sì, ma per i propri cari

http://espresso.repubblica.it/attualita/2018/02/27/news/i-camerati-abusivi-di-casapound-parenti-e-amici-vivono-gratis-nel-centro-di-roma-1.318675?ref=HEF_RULLO

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 22-Jun-2017
4,397 posts
1 ora fa, hopper ha scritto:

io le do un filone .the 

se mi faccio la residenza a bolzano, posso dargli almeno un biscottino?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...