Jump to content
Sabaudo

Caso Plusvalenze, Penalizzazione di 10 punti. A giugno procedimento sul caso stipendi.

Recommended Posts

Joined: 01-Jun-2005
41,372 posts

@Perdinter non esageriamo per favore

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 31-Jan-2019
4,010 posts

Comunque, il "famoso" odiatore seriale Carlo Alvino, dai microfoni della sua radio di m....a, continua a dirsi sicuro al 100% che la Juventus andrà in B. sarà mica imbeccato da uno di questi signorini finiti nell' occhio del ciclone dopo aver manifestato il loro odio verso di noi? A questi nessuno li intercetta?. Alvino da mesi ha iniziato con mezze frasi a far intendere di sapere qualcosa, adesso continua a dire che per la Juve sarà serie B, e lo dice in maniera convinta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Jun-2006
19,905 posts

Il tweet del bimbo interista Vendem(a)iale, che non cita fonti, è ripreso con enfasi e folklore tutto partenopeo solo dai siti napoletani, per dire. Cari ciucci, bisogna aspettre un mese...UN MESE, trenta giorni. Spete contare fino a trenta? No? Dai, arrivate a cinque, poi dopo vi aiuto io. .asd

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2006
45,060 posts
9 minuti fa, Arminius ha scritto:

 

Anche lui, ma oltre a non avere un buon rapporto con i numeri manco sa leggere

La gaffe del giornalista di Report (tifoso dell’Inter): “Il Milan prende solo giocatori del Lille”. Ma i fatti lo smentiscono…

L’affermazione sul mercato del Milan del giornalista di Report Lorenzo Vendem(a)iale, tifoso interista, sta facendo scalpore su Twitter. Citando un articolo dell’Equipe, in cui si parla di una prima indagine della UEFA sui rapporti tra il Diavolo e il Lille, Vendemiale afferma che Maldini e Massara abbiano negli anni acquistato solo i giocatori passati loro dal Lille. Notizia facilmente smentibile con i fatti: i rossoneri hanno infatti in rosa solo 2 giocatori su 25 provenienti dalla squadra francese: Leão e Maignan.

 

se qualcuno avesse qualche dubbio...

 

 

 

Giornalista di Report che scrive sullo Strafatto Quotidiano? Ciumbia che curriculum! .asd

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 10-Mar-2008
47,900 posts

PISTO_LON indinniato .asd 

 

Cita

 

 fa quasi tenerezza poveretto...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Jun-2006
19,905 posts
8 minuti fa, Jules ha scritto:

 

L'avvelenamento del clima, la campagna d'odio, la professionalità dei giudici, l'occhio della madre... .meme7

 

Le pressioni agli organi giudicanti :261: ma andate a cacare, hanno più paura dei tifosi della Juve che degli anarchici insurrezionalisti...paese di m...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Jun-2006
19,905 posts
3 minuti fa, Jules ha scritto:

 

Giornalista di Report che scrive sullo Strafatto Quotidiano? Ciumbia che curriculum! .asd

 

 

Se vuoi te lo posto ghgh

tiè!

Lorenzo Vendemiale

Giornalista

  •  
  •  

 

Leva (calcistica) dell’88. Dieci anni di lettere classiche ed una vita di sport. Erasmus a Parigi e Giochi olimpici a Londra, Milano e Roma per lavoro, Bari e il mare come unica casa.
A fare il giornalista ho cominciato piccolo e con Il Fatto Quotidiano sto diventando grande. Dal 2012 scrivo di sport, ma anche scuola, lavoro, politica. Non è come lo immaginavo da bambino, ma è quello che ho sempre voluto. Ho passato anni a studiare gli eroi e la poesia del mondo antico. E ho scoperto che nella società moderna lo sport è quel che più assomiglia alle emozioni con cui sono cresciuto.
Twitter: @lVendemiale

Edited by Arminius

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 31-Jan-2019
4,010 posts
31 minuti fa, Sabaudo ha scritto:

ecco un altro allievo del cervo :haha:

 

"il fatto quotidiano ha scoperto che"... .asd 

 

 

Di 500.000 disdette  ha parlato " Il Giornale", il cui proprietario è Berlusconi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Jan-2008
9,460 posts

https://www.eurosport.it/calcio/serie-a/2021-2022/bufera-juve-santoriello-si-difende-dagli-attacchi-social-sono-sereno_sto9377531/story.shtml

 

LA PROBABILE ASSENZA IN AULA
Secondo la Gazzetta dello Sport, il 27 marzo, nell'udienza preliminare presso il gup Marco Picco che dovrà decidere sul rinvio a giudizio di 12 ormai ex dirigenti juventini (e la società per responsabilità amministrativa), fra i quali il presidente fino allo scorso novembre Andrea Agnelli, il pm Ciro Santoriello non ci sarà. E non perché un provvedimento glielo vieterà ma semplicemente per ragioni di opportunità. I pm dell'indagine Prisma sono tre e quindi l'accusa per argomentare la richiesta di rinvio a giudizio e quindi il processo penale sarà esercitata da Mario Bendoni e Marco Gianoglio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2006
45,060 posts
1 minuto fa, Arminius ha scritto:

 

Se vuoi te lo posto ghgh

 

No grazie... preferisco la Scottonelle. .asd

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-May-2021
225 posts

Tendo a fidarmi del Berlusca (che ha ganci OVUNQUE) piutto che de Il Fatto Quotidiano :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Jun-2006
19,905 posts
1 minuto fa, Jules ha scritto:

 

No grazie... preferisco la Scottonelle. .asd

 

 

Too late...sorry.

I'm terribly sorry

.meme1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Jun-2006
19,905 posts
5 minuti fa, gianluca88 ha scritto:

https://www.eurosport.it/calcio/serie-a/2021-2022/bufera-juve-santoriello-si-difende-dagli-attacchi-social-sono-sereno_sto9377531/story.shtml

 

LA PROBABILE ASSENZA IN AULA
Secondo la giornalaccio rosa dello Sport, il 27 marzo, nell'udienza preliminare presso il gup Marco Picco che dovrà decidere sul rinvio a giudizio di 12 ormai ex dirigenti juventini (e la società per responsabilità amministrativa), fra i quali il presidente fino allo scorso novembre Andrea Agnelli, il pm Ciro Santoriello non ci sarà. E non perché un provvedimento glielo vieterà ma semplicemente per ragioni di opportunità. I pm dell'indagine Prisma sono tre e quindi l'accusa per argomentare la richiesta di rinvio a giudizio e quindi il processo penale sarà esercitata da Mario Bendoni e Marco Gianoglio.

 

E bene precisarlo, che non c'è stato nessun provvedimento, perchè qualcuno potrebbe pensare che sia stato anche ripreso ed ammonito.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2006
45,060 posts
6 minuti fa, gianluca88 ha scritto:

https://www.eurosport.it/calcio/serie-a/2021-2022/bufera-juve-santoriello-si-difende-dagli-attacchi-social-sono-sereno_sto9377531/story.shtml

 

LA PROBABILE ASSENZA IN AULA
Secondo la giornalaccio rosa dello Sport, il 27 marzo, nell'udienza preliminare presso il gup Marco Picco che dovrà decidere sul rinvio a giudizio di 12 ormai ex dirigenti juventini (e la società per responsabilità amministrativa), fra i quali il presidente fino allo scorso novembre Andrea Agnelli, il pm Ciro Santoriello non ci sarà. E non perché un provvedimento glielo vieterà ma semplicemente per ragioni di opportunità. I pm dell'indagine Prisma sono tre e quindi l'accusa per argomentare la richiesta di rinvio a giudizio e quindi il processo penale sarà esercitata da Mario Bendoni e Marco Gianoglio.

 

Mamma mia, questi della Gazza hanno la palla di vetro... sanno sempre tutto in stra anticipo!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 31-Jan-2019
4,010 posts
3 ore fa, andrea ha scritto:

La Juventus senza giusto processo è un problema anche per chi odia la Juventus

Il Foglio Quotidiano. Claudio Cerasa
 

Non
abbiamo alcuna intenzione di sottrarre agli amici di Repubblica lo scettro del garantismo, sul caso Juventus, e non saremo mai all’altezza della loro eroica battaglia in difesa della vecchia e nuova dirigenza juventina, battaglia combattuta in modo così profondo da aver fatto dimenticare alla corazzata di Rep. le vecchie e romantiche battaglie giustizialiste volte a denunciare l’oscenità dei conflitti di interesse. Non saremo mai all’altezza di Repubblica, lo sappiamo, ma nonostante questo non si può non condividere la profonda indignazione mostrata ieri dal giornale edito dalla famiglia Agnelli, la stessa famiglia che controlla la Juventus, quando ha appreso, con sconcerto, una circostanza che ai tempi dei magistrati indemoniati contro Silvio Berlusconi veniva considerata accessoria e che invece ora viene considerata decisiva per illuminare i pregiudizi ideologici che possono smuovere alcune inchieste giudiziarie. La storia probabilmente la conoscete già. Alcuni quotidiani, ieri, hanno riportato le parole risalenti al 2019 di un magistrato di nome
Ciro Santoriello. Santoriello, nel corso di un evento pubblico, ha detto: “Sono tifosissimo del Napoli e odio la Juventus. Come tifoso è importante il Napoli, come pubblico ministero ovviamente sono anti juventino, contro i ladrocini in campo, e mi è toccato scrivere archiviazioni”. Non ci sarebbe nulla di male a essere anti juventini, chi scrive confessa anzi di sentirsi particolarmente vicino all’affermazione di Santoriello, se non fosse che il suddetto pm è uno dei tre magistrati della procura di Torino che stanno indagando nel processo sulle plusvalenze a carico della società bianconera. In quell’occasione, nel 2019, le frasi di Santoriello arrivarono qualche anno dopo la scelta dello stesso magistrato di chiedere l’archiviazione di una denuncia a carico della Juventus per falso in bilancio. Ma nonostante il precedente incoraggiante, la Juventus, e i giornali editati dalla stessa società che controlla la Juventus, ora hanno tutto il diritto di chiedersi se di fronte alla squadra torinese vi siano o no le premesse per un giusto processo. Il 27 marzo ci sarà la prima udienza preliminare per l’inchiesta Prisma, che dovrà stabilire se il club bianconero insieme con dodici indagati andrà o no a processo per “false comunicazioni sociali”, “ostacolo all’esercizio delle funzioni delle autorità pubbliche di vigilanza”, “manipolazione del mercato” e “dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti”. Il tema del giusto processo nei confronti della Juve è un tema che, in un sistema mediatico e forse giudiziario in cui la fede calcistica si trova su un piedistallo più elevato rispetto alla fede per lo stato di diritto, è stato spesso spinto verso i margini del dibattito pubblico. Ma le frasi di Santoriello sono l’occasione giusta per porsi qualche domanda sul processo contro la Juventus e sul modo in cui funzioni in Italia la giustizia sportiva. Sul secondo punto qualche considerazione si può già fare oggi e la risposta, e lo diciamo da interisti, è molto dolorosa: un anti juventino può anche godere fisicamente per la mazzolata che ha preso la Juve, e vederla lottare per la salvezza è un’esperienza che qualsiasi tifoso non juventino si augura di vedere una volta nella vita, ma avere una giustizia sportiva trasformata in una costola del processo mediatico è uno spettacolo che purtroppo appare pietoso per una serie di ragioni che vale la pena passare in rassegna. In primo luogo è difficile dire che la giustizia sportiva, che dovrebbe occuparsi di quello che succede in campo, non abbia scelto di occuparsi di cose che non le competono, ovverosia giudicare se qualche reato sia stato commesso o no. In secondo luogo, sulla specifica accusa per cui la Juve è stata condannata dalla giustizia sportiva vi sono alcune lacune che emergono a occhio nudo incrociando le 36 pagine di motivazioni della sentenza della giustizia sportiva e le 73 pagine di memoria difensiva presentate dalla Juventus.
Lacune non indifferenti se si pensa che la penalizzazione della Juventus è avvenuta in seguito alle accuse sulle plusvalenze della squadra torinese senza che la giustizia sportiva abbia però individuato una controparte con cui la Juve avrebbe fatto affari loschi (quando si individua un sovrapprezzo non giustificato dovrebbe esserci sia un venditore che vende a un prezzo più alto del dovuto sia un compratore che acquista a un prezzo più alto del dovuto) e senza che nessuno abbia spiegato come sia possibile che la Juventus sia stata condannata dalla giustizia sportiva per un reato che la stessa giustizia sportiva, nelle motivazioni di una sentenza dello scorso aprile con cui aveva prosciolto undici società deferite dalla procura federale, ha ammesso essere più che aleatorio, quando ha ricordato che il valore di un calciatore “è dato e nasce in un libero mercato, peraltro caratterizzato dalla necessità della contemporanea concorde volontà delle due società e del calciatore interessato”. E’ possibile, anzi più che possibile, che la Juventus abbia commesso degli illeciti, e più che il caso delle plusvalenze per la Juve rischiano di essere un macigno le prove che esistono relative al reato di false comunicazioni sociali per indebito occultamento degli stipendi effettivamente dovuti ai suoi calciatori. Ma, per quanto sia diffusa la pratica dell’essere tutti detective da bar sport, a giudicare se un reato sia stato commesso o no dovrebbe essere la magistratura ordinaria, non quella sportiva. E per quanto sia doloroso ammetterlo, non si può non riconoscere che i quindici punti di penalità inflitti alla Juventus siano stati assegnati sulla base di un teorema pericoloso: essere colpevoli fino a prova contraria. E dire che la giustizia sportiva si basi su un criterio di presunzione di colpevolezza non significa considerare la Juve innocente ma significa considerare la giustizia sportiva colpevole di aver scelto di condannare una squadra di calcio violando quello che è un cardine dello stato di diritto: condannare, per l’appunto, oltre ogni ragionevole dubbio, sostituendosi agli organi preposti anche per giudicare la necessità o meno di adottare una sanzione penale. Potrebbe darsi che la Juventus meriti persino una sanzione maggiore rispetto a quella che le è stata attribuita. Ma avere una giustizia sportiva che si muove da grancassa del processo mediatico, che sceglie di sostituirsi al potere giudiziario, che sceglie di trasformare i sospetti in prove, e avere una magistratura inquirente che mostra di avere manifesti pregiudizi ideologici nei confronti di chi sta indagando è il modo peggiore per poter dire che nei confronti della Juve giustizia è stata e verrà fatta.

Cerasa lo abbiamo capito che sei un gran pezzo di M***A, nonostante i tuoi sforzi di voler apparire persona giusta. Sei una M***A prescritta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 09-Apr-2008
33,361 posts
5 minutes ago, anastasi48 said:

Cerasa lo abbiamo capito che sei un gran pezzo di M***A, nonostante i tuoi sforzi di voler apparire persona giusta. Sei una M***A prescritta.

si, mi pare di ricordare che lo sia

 

pero' la chiosa e' significativa e senza errori

 

 Ma avere una giustizia sportiva che si muove da grancassa del processo mediatico, che sceglie di sostituirsi al potere giudiziario, che sceglie di trasformare i sospetti in prove, e avere una magistratura inquirente che mostra di avere manifesti pregiudizi ideologici nei confronti di chi sta indagando è il modo peggiore per poter dire che nei confronti della Juve giustizia è stata e verrà fatta.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 17-Aug-2006
151 posts

Comunque una cosa assurda da dire c'è davvero , siamo colpevoli fino a prova contraria , perché ancora tutto deve finire ma è già stata data la pena o una delle pene. come se ci uccidesse un condannato a morte prima di avere le prove o del processo , e se poi risulta innocente , come lo si riporta in vita ?

Inviato dal mio SM-G998B utilizzando Tapatalk

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 30-May-2007
979 posts
26 minuti fa, bimbo1989 ha scritto:

@Perdinter non esageriamo per favore

Chiedo scusa

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2006
8,311 posts
21 minuti fa, gianluca88 ha scritto:

https://www.eurosport.it/calcio/serie-a/2021-2022/bufera-juve-santoriello-si-difende-dagli-attacchi-social-sono-sereno_sto9377531/story.shtml

 

LA PROBABILE ASSENZA IN AULA
Secondo la giornalaccio rosa dello Sport, il 27 marzo, nell'udienza preliminare presso il gup Marco Picco che dovrà decidere sul rinvio a giudizio di 12 ormai ex dirigenti juventini (e la società per responsabilità amministrativa), fra i quali il presidente fino allo scorso novembre Andrea Agnelli, il pm Ciro Santoriello non ci sarà. E non perché un provvedimento glielo vieterà ma semplicemente per ragioni di opportunità. I pm dell'indagine Prisma sono tre e quindi l'accusa per argomentare la richiesta di rinvio a giudizio e quindi il processo penale sarà esercitata da Mario Bendoni e Marco Gianoglio.

 

 

Eggià.

 

Mo' il problema è l'udienza preliminare di un processo penale che porterà a pene minime per reati minori.

 

 

Non alimentare la giustizia sportiva con indagini a senso unico.

Quello meglio tenerlo nell'ombra.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Apr-2008
836 posts

Notizia di oggi, il City per difendersi dalle accuse ingaggia il migliore di Inghilterra, con il quale l'hanno sfangata già in passato. Noi mandiamo i legali della proprietà in difesa di chi ci vuole f***e. Sempre più fiero di non dare nemmeno un centesimo a tutto il circo pallonaro da molti anni ormai. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
2,338 posts
41 minuti fa, anastasi48 ha scritto:

Comunque, il "famoso" odiatore seriale Carlo Alvino, dai microfoni della sua radio di m....a, continua a dirsi sicuro al 100% che la Juventus andrà in B. sarà mica imbeccato da uno di questi signorini finiti nell' occhio del ciclone dopo aver manifestato il loro odio verso di noi? A questi nessuno li intercetta?. Alvino da mesi ha iniziato con mezze frasi a far intendere di sapere qualcosa, adesso continua a dire che per la Juve sarà serie B, e lo dice in maniera convinta.

Meno male, il portoghese dice che è possibile la serie c

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 26-Apr-2009
4,690 posts
44 minuti fa, Federico_Munerati ha scritto:

C’è Sanremo con Mattarella e i pizzini di Zelensky, che vuoi di più?

A tutto c'è un limite!

Li siamo veramente al trash!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 09-Jun-2006
33,623 posts

"La Juventus potrebbe chiedere lo spostamento del procedimento a Milano, qualora dovesse ravvisare una grave situazione locale tale da turbare lo svolgimento del processo e non altrimenti eliminabile per via di un fatto capace di pregiudicare la libera determinazione delle persone che hanno partecipato al processo, o determinare motivi di legittimo sospetto".

La Stampa

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 21-Nov-2011
7,134 posts
5 minuti fa, joyce ha scritto:

"La Juventus potrebbe chiedere lo spostamento del procedimento a Milano, qualora dovesse ravvisare una grave situazione locale tale da turbare lo svolgimento del processo e non altrimenti eliminabile per via di un fatto capace di pregiudicare la libera determinazione delle persone che hanno partecipato al processo, o determinare motivi di legittimo sospetto".

La Stampa

Siamo ancora al qualora dovesse? Più palese di così cosa vogliono vedere, i membri del collegio che si presentano con la maglia da calciatori? Che poi io nemmeno mi fido del tribunale di Milano anzi di nessuno in questo lercio mondo di giustizia farlocca.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...