Jump to content
Morpheus ©

E' morto Kobe Bryant

Recommended Posts

Joined: 05-Jun-2007
19,054 posts
2 minuti fa, Bradipo76 ha scritto:

 

Che c'entra postare sul topic? 

Che le ultime "analisi" (lol) che hai scritto sono da mani nei capelli. Si può anche stare zitti ogni tanto. Non c'è bisogno di esprimere la propria su qualsiasi cosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
71,124 posts
55 minuti fa, GabrielKoi ha scritto:

 

Un giornale sportivo non è un'agenzia di stampa. Forse visto che sempre si ciarla del valore dello sport ecc, una prima pagina esclusiva per la scomparsa a 41 anni di quello che è stato uno dei più grandi sportivi della storia, che per altro è cresciuto nella provincia italiana, era veramente il minimo per dimostrare che tutto il resto passava in secondo piano.

 

Tra l'altro è chiaro che la percezione dell'evento non è assolutamente quella, visto che ha scandalizzato la stragrande maggioranza degli appassionati di sport.

 

Il giornale sportivo è... quella roba di cui parliamo e scriviamo da anni nel topic delle nefandezze. Quella roba gestita da zazzaroni, padovan, cucci, edita da Cairo, chi altri non lo so...

"Valore" di questa roba? prossima allo zero. Avanti e dopo Bryant. 

 

Obiettivo del giornale, sportivo o meno, è vendere la copia. Dedicato interamente a questo poveraccio che ha fatto una brutta fine vende tot. Metterci a metà i risultati della domenica vende tot+1. Quindi fanno la copertina metà e metà.

Se alla gente fregasse veramente di quello che è successo, non ci farebbero solo la prima pagina, ma tutto il giornale. 

 

Veramente vogliamo cascare dal pero adesso? 

 

Edited by Bradipo76

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
71,124 posts
13 minuti fa, GLaDOS ha scritto:

Che le ultime "analisi" (lol) che hai scritto sono da mani nei capelli. Si può anche stare zitti ogni tanto. Non c'è bisogno di esprimere la propria su qualsiasi cosa.

 

Quanta ipocrisia. 

Questo topic conta 6 pagine. Un evento capitato nello stesso momento ed alla stessa distanza da adesso, la nostra partita contro il Napoli, un topic che racconta una cosa futile quanto una partita di calcio, ne conta 47. 

La misura di quanto frega realmente la cosa alla massa è questa. Vienimi a raccontare che il problema sono io oppure i giornali. Il giornale fornisce quello che la gente chiede.

 

 

Edited by Bradipo76

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 22-Oct-2009
8,680 posts
31 minuti fa, GLaDOS ha scritto:

Giusto, perché l'attuale logo della NBA non è Jerry West.

 

ah chiedo scusa x la mia ignoranza, non lo sapevo, credevo fosse un giocatore generico

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
71,124 posts

Quante persone qua dentro, tra quelli non appassionati di basket, hanno smesso di guardare la partita domenica sera per seguire la vicenda di Bryant? 

 

Edited by Bradipo76

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 22-Oct-2009
8,680 posts
5 minuti fa, Bradipo76 ha scritto:

 

Quanta ipocrisia. 

Questo topic conta 6 pagine. Un evento capitato nello stesso momento ed alla stessa distanza da adesso, la nostra partita contro il Napoli, un topic che racconta una cosa futile quanto una partita di calcio, ne conta 47. 

La misura di quanto frega realmente la cosa alla massa è questa. Vienimi a raccontare che il problema sono io oppure i giornali. Il giornale fornisce quello che la gente chiede.

 

 

 

 

beh ma allora anche questa opionione è opinabile, tragedie come quella a Kobe succedono almeno ogni settimana eppure nessuno apre un topic apposito

 

però è un forum calcistico ed ègiusto omaggiare una leggenda di un altro sport, anche se ovviamente ci sono tante persone che non sapevano nemmeno chi fosse...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Jan-2010
29,247 posts
2 minuti fa, Bradipo76 ha scritto:

 

Il giornale sportivo è... quella roba di cui parliamo e scriviamo da anni nel topic delle nefandezze. Quella roba gestita da zazzaroni, padovan, cucci, edita da Cairo, chi altri non lo so...

"Valore" di questa roba? prossima allo zero. Avanti e dopo Bryant. 

 

Obiettivo del giornale, sportivo o meno, è vendere la copia. Dedicato interamente a questo poveraccio che ha fatto una brutta fine vende tot. Metterci a metà i risultati della domenica vende tot+1. Quindi fanno la copertina metà e metà.

 

Veramente vogliamo cascare dal pero adesso? 

 

 

Ah vabbè, se il discorso deve essere "sappiamo che sono diretti da dei mentecatti incompetenti, quindi rassegnamoci".

 

Sinceramente, pure se la vogliamo buttare sul discorso cinico di vendere 2 copie in più, la prima pagina con i risultati della domenica c'è tutte le settimane da fine agosto a maggio ogni anno, una prima pagina che omaggia la morte di Kobe Bryant sarebbe stata, nel bene o nel male, storica (io per esempio conservo alcune prime pagine dei giornali).

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 22-Oct-2009
8,680 posts
Adesso, Bradipo76 ha scritto:

Quante persone hanno smesso di guardare la partita domenica sera per seguire la vicenda di Bryant? 

 

 

io giuro che sono stato tutto il primo tempo  NON- seguirla la partita e a cercare notizie on line sperando che venisse tutto smentito...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
71,124 posts
4 minuti fa, silver1981 ha scritto:

 

 

beh ma allora anche questa opionione è opinabile, tragedie come quella a Kobe succedono almeno ogni settimana eppure nessuno apre un topic apposito

 

però è un forum calcistico ed ègiusto omaggiare una leggenda di un altro sport, anche se ovviamente ci sono tante persone che non sapevano nemmeno chi fosse...

 

Non sto "attaccando" il forum, non capisco da dove sia partita questa sensazione. 

Il forum è (parte della) clientela dei giornali messi sotto accusa. Al forum, mediamente, della morte di Kobe interessa un quarto, un ottavo di quello di cui parla abitualmente. Il giornale, che vende agli utenti del forum, si regola di conseguenza. 

Edited by Bradipo76
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 09-Dec-2005
1,947 posts

sotto shock da domenica sera, è tutto assurdo ed è impossibile che sia successo proprio a lui che era invincibile e che il giorno prima era in prima fila allo Staples a passare il testimone a Lebron...

Con la sua morte si chiude definitivamente l'età della giovinezza, delle nottate in bianco per seguirlo, dell'idolatria verso uno sportivo e dei sogni di un bambino che voleva solo imitarti e per cui hai sportivamente rappresentato tutto...

Non mi vergogno a dire che negli ultimi anni ho pianto solo due volte: la prima alla sua ultima partita, la seconda ogni volta che vedo un video da domenica sera ad oggi...

 

grazie di tutto eroe, so che starai già sfidando Drazen in 1vs1...

Edited by Big Luciano
  • Like 3
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Jun-2007
19,054 posts
16 minuti fa, Bradipo76 ha scritto:

 

Quanta ipocrisia. 

Questo topic conta 6 pagine. Un evento capitato nello stesso momento ed alla stessa distanza da adesso, la nostra partita contro il Napoli, un topic che racconta una cosa futile quanto una partita di calcio, ne conta 47. 

La misura di quanto frega realmente la cosa alla massa è questa. Vienimi a raccontare che il problema sono io oppure i giornali. Il giornale fornisce quello che la gente chiede.

 

 

No, il problema è che tu stai a fare il razionale, come ti piace venderti, persino in questo topic quando potresti, e dovresti, solo tacere.

 

Non capisci cosa è successo, taci una buona volta. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
71,124 posts
20 minuti fa, GLaDOS ha scritto:

No, il problema è che tu stai a fare il razionale, come ti piace venderti, persino in questo topic quando potresti, e dovresti, solo tacere.

 

Non capisci cosa è successo, taci una buona volta. 

 

Una tragedia. Sono morte nove persone, tre ragazzine. Questo è successo. 

Una pagina di giornale invece che mezza pagina, non serve ad un c****. Ad un c****. 

 

 

Edited by Bradipo76

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Jun-2007
19,054 posts
20 minuti fa, Bradipo76 ha scritto:

 

Non sto "attaccando" il forum, non capisco da dove sia partita questa sensazione. 

Il forum è (parte della) clientela dei giornali messi sotto accusa. Al forum, mediamente, della morte di Kobe interessa un quarto, un ottavo di quello di cui parla abitualmente. Il giornale, che vende agli utenti del forum, si regola di conseguenza. 

È a te che non frega un c****. Eppure stai qua, perché se non trovi qualcosa su cui sparare banalità non sei contento. Stai a contare i numeri delle pagine di un topic, renditi conto. Di Kobe non sai nulla né di quello che è stato l'impatto su chi lo ha "conosciuto" tramite il parquet. Non c'è modo di esprimere il vuoto che ha creato ed è il motivo per cui si scrive poco. Nella mia testa è ancora vivo, Kobe.

 

Magari la pagina intera sarebbe servita a gente come te a fare meno lo splendido. Sai com'è, sarebbe il ruolo del giornalismo e della comunicazione.

 

La verità è che non hai alcun rispetto, Bradipo. Quale cinico e razionale. Quale parlare di ipocrisia. Non c'è bisogno che metti bocca sempre e comunque, su qualsiasi cosa. 

 

Il fatto che stai a sottolineare le altre morti come se noi non ce ne rendessimo conto poi è ancora più tragicomico. Ti assicuro che non ce n'è bisogno, non siamo stupidi.

 

Ma continua pure, chi ti ferma.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
71,124 posts
1 ora fa, GLaDOS ha scritto:

È a te che non frega un c****. Eppure stai qua, perché se non trovi qualcosa su cui sparare banalità non sei contento. Stai a contare i numeri delle pagine di un topic, renditi conto. Di Kobe non sai nulla né di quello che è stato l'impatto su chi lo ha "conosciuto" tramite il parquet. Non c'è modo di esprimere il vuoto che ha creato ed è il motivo per cui si scrive poco. Nella mia testa è ancora vivo, Kobe.

 

Magari la pagina intera sarebbe servita a gente come te a fare meno lo splendido. Sai com'è, sarebbe il ruolo del giornalismo e della comunicazione.

 

La verità è che non hai alcun rispetto, Bradipo. Quale cinico e razionale. Quale parlare di ipocrisia. Non c'è bisogno che metti bocca sempre e comunque, su qualsiasi cosa. 

 

Il fatto che stai a sottolineare le altre morti come se noi non ce ne rendessimo conto poi è ancora più tragicomico. Ti assicuro che non ce n'è bisogno, non siamo stupidi.

 

Ma continua pure, chi ti ferma.

 

Ti duole. Bene, ti racconto una mia esperienza.

Ho pianto poco in vita mia. Una di queste volte, era quando morì Scirea. Successe che ero ancora ragazzino, ma me lo ricordo come se fosse oggi.

Non mi chiesi se ci fu una copertura televisiva adeguata per quella tragedia. Non comprai giornali, non protestai con mio padre, con mia madre, con Dio, se i giornali non gli avevano dedicato tutta una pagina, mezza pagina, solo due righe. Non era importante, non me ne fregava niente. Non avevo bisogno di fare polemiche inutili. Non sentivo la necessità che tutto e tutti urlassero la tragedia che era successa, che più si fa rumore più diventa grossa ed importante la cosa. Me lo piansi e basta.

Che tu lo pianga da solo o che partecipi tutto il mondo, non cambia assolutamente nulla. Dedica un pensiero a lui, e non perdere il tuo tempo a maledire la carta stampata. 

 

 

Edited by Bradipo76
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 09-Dec-2005
1,947 posts
33 minuti fa, Bradipo76 ha scritto:

 

Una tragedia. Sono morte nove persone, tre ragazzine. Questo è successo. 

Una pagina di giornale o mezza pagina, non serve ad un c****. Ad un c****. 

 

 

Non serve, ma da un’idea sulla cultura, sportiva e non, dei media e di un paese...

cultura che si è dimostrata inesistente, come è vergognoso e indecente il silenzio della società...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
71,124 posts
14 minuti fa, Big Luciano ha scritto:

Non serve, ma da un’idea sulla cultura, sportiva e non, dei media e di un paese...

cultura che si è dimostrata inesistente, come è vergognoso e indecente il silenzio della società...

 

Beh, tu credi veramente che la cultura di un paese venga espressa in modo proporzionale ai decimetri quadrati dedicati alla morte di un personaggio famoso su un giornale? 

La morte di Kobe Bryant, in Italia come altrove, è trattata e venduta come un "evento", in cui si fa la gara a chi piange più forte. 

Come scriveva giustamente poco sopra GabrielKoi, i giornali hanno sbagliato sì, nel perdere l'occasione di fare una prima pagina da collezione. 

 

 

Edited by Bradipo76

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Oct-2006
8,430 posts

Una delle poche canotte originali che ho è la sua. 

Credo anche che come persona, rispetto ad altre del suo mondo, avesse una marcia in più, perché sapeva osservare e imparare da chiunque.

Mi ero fatto l'idea che gradualmente avrebbe imparato a fare grandi cose anche fuori dal campo.

Non lo sapremo mai. Per non parlare di sua figlia, ancora così giovane. 

Tristissima notizia.

Sarai sempre il mio 24 preferito.

RIP

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 07-Mar-2019
409 posts
2 ore fa, Gnokko ha scritto:

ma la critica infatti non e' che abbiano reagito alla percezione, la critica e' che non hanno inteso invece il valore reale della percezione

 

inoltre, non sono i giornalisti stessi che si ergono a paladini dell'informazione, che ci vogliono sempre e comunque spiegare cosa sia sportivamente (e non solo) bello e/o brutto, che ci vogliono insegnare su cosa sia sbagliato e giusto

 

ecco, stavolta potevano spiegarci chi sia Bryant, uno che ha avuto pure un legame con l'Italia

 

no, non ce l'hanno spiegato perche' i primi a non averlo capito sono loro stessi

 

se sei un giornale sportivo (S P O R T I V O - di sport, di fatti ed eventi legati allo sport) e muore Kobe Bryant, uno dei piu' grandei cestisti di tutti i tempi oltretutto giovane in un fatto tragico ed accidentale e quindi totalmente inaspettato e non gli dedichi la prima pagina con gli oneri ed onori del caso, vuol dire che allora non hai capito la grandezza dello sportivo, ergo non ne capisci lo sport ed il mondo dello sport e di quello sport in particolare che lo circondavano e che al tempo stesso loro riuscivano a circondare (non parliamo di Curling che, con tutto il rispetto per chi pratica tale disciplina, non ha certo il seguito che ha il basketball)

 

e' un caso se in Italia non sia stata fatta una prima pagina in quel modo mentre in Spagna e Francia si? no, non e' un caso, noi di per certo abbiamo una classe di giornalisti che meriterebbe il trattamento Putin, ma non per insofferenza verso il regime ma per incapacita', malafede e mendacia

 

Tra l'altro noi siamo il paese dove ha vissuto 6 anni da bambino, parlava Italiano perfettamente anche quando non era richiesto, ho visto uno stralcio dell'oscar e ringraziando la moglie parla la nostra lingua.

 

La prima pagina non è solo perchè il fatto di cronaca è talmente grande da occuparla, ma per omaggiare un "Dio" dello sport per i risultati conseguiti, la dedizione applicata al suo sport e l'ispirazione che ha dato a milioni di persone che lo conoscevano pur non seguendo l'NBA la notte.

 

Comunque che il nostro giornalismo sia una macchietta è risaputo, non per niente siamo 46° nella classifica sulla libertà di stampa mondiale. (fonte https://it.wikipedia.org/wiki/Indice_della_libertà_di_stampa)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 11-Mar-2009
51,769 posts
7 minuti fa, Walter Mitty ha scritto:

 

Tra l'altro noi siamo il paese dove ha vissuto 6 anni da bambino, parlava Italiano perfettamente anche quando non era richiesto, ho visto uno stralcio dell'oscar e ringraziando la moglie parla la nostra lingua.

 

La prima pagina non è solo perchè il fatto di cronaca è talmente grande da occuparla, ma per omaggiare un "Dio" dello sport per i risultati conseguiti, la dedizione applicata al suo sport e l'ispirazione che ha dato a milioni di persone che lo conoscevano pur non seguendo l'NBA la notte.

 

Comunque che il nostro giornalismo sia una macchietta è risaputo, non per niente siamo 46° nella classifica sulla libertà di stampa mondiale. (fonte https://it.wikipedia.org/wiki/Indice_della_libertà_di_stampa)

 

Ma perchè,tu credi che la maggior parte di quelli che vengono definiti giornalisti sportivi italiani fossero a conoscenza di ciò?

 

Hanno ragione Belinelli e la Pellegrini,siamo imbarazzanti (a scanso di equivoci uso la prima persona plurale).

Proprio perchè di tutto ciò che non è calcio fondamentalmente frega zero.

Poteva essere l'occasione per mostrare che,almeno di fronte a determinati eventi,la domenica pallonara passa in secondo piano.Ovviamente non è stato così...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Jul-2017
6,714 posts
39 minuti fa, Bradipo76 ha scritto:

 

Ti duole. Bene, ti racconto una mia esperienza.

Ho pianto poco in vita mia. Una di queste volte, era quando morì Scirea. Successe che ero ancora ragazzino, ma me lo ricordo come se fosse oggi.

Non mi chiesi se ci fu una copertura televisiva adeguata per quella tragedia. Non comprai giornali, non protestai con mio padre, con mia madre, con Dio, se i giornali non gli avevano dedicato tutta una pagina, mezza pagina, solo due righe. Non era importante, non me ne fregava niente. Non avevo bisogno di fare polemiche inutili. Non sentivo la necessità che tutto e tutti urlassero la tragedia che era successa, che più si fa rumore più diventa grossa ed importante la cosa. Me lo piansi e basta.

Che tu lo pianga da solo o che partecipi tutto il mondo, non cambia assolutamente nulla. Dedica un pensiero a lui, e non perdere il tuo tempo a maledira la carta stampata. 

 

 

 

 

50 minuti fa, GLaDOS ha scritto:

È a te che non frega un c****. Eppure stai qua, perché se non trovi qualcosa su cui sparare banalità non sei contento. Stai a contare i numeri delle pagine di un topic, renditi conto. Di Kobe non sai nulla né di quello che è stato l'impatto su chi lo ha "conosciuto" tramite il parquet. Non c'è modo di esprimere il vuoto che ha creato ed è il motivo per cui si scrive poco. Nella mia testa è ancora vivo, Kobe.

 

Magari la pagina intera sarebbe servita a gente come te a fare meno lo splendido. Sai com'è, sarebbe il ruolo del giornalismo e della comunicazione.

 

La verità è che non hai alcun rispetto, Bradipo. Quale cinico e razionale. Quale parlare di ipocrisia. Non c'è bisogno che metti bocca sempre e comunque, su qualsiasi cosa. 

 

Il fatto che stai a sottolineare le altre morti come se noi non ce ne rendessimo conto poi è ancora più tragicomico. Ti assicuro che non ce n'è bisogno, non siamo stupidi.

 

Ma continua pure, chi ti ferma.

Sul topic dei fulminati del basket dove scriviamo in pochi e leggono in pochi si poteva venire a lasciare due righe per ricordare Kobe giocatore...

Il cordoglio ognuno lo vive a modo suo e la storia dei giornali è ridicola perché guardare cosa fanno o non fanno gli altri al funerale è una roba da paesino... ha ragione @Bradipo76

Edited by GoranSnow
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Sep-2008
718 posts
2 ore fa, GLaDOS ha scritto:

Giusto, perché l'attuale logo della NBA non è Jerry West.

Ufficialmente no, anche se si sa che lui.

E poi era altra epoca dai...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 09-Dec-2005
1,947 posts
30 minuti fa, Bradipo76 ha scritto:

 

Beh, tu credi veramente che la cultura di un paese venga espressa in modo proporzionale ai decimetri quadrati dedicati alla morte di un personaggio famoso su un giornale? 

La morte di Kobe Bryant, in Italia come altrove, è trattata e venduta come un "evento", in cui si fa la gara a chi piange più forte. 

Come scriveva giustamente poco sopra GabrielKoi, i giornali hanno sbagliato sì, nel perdere l'occasione di fare una prima pagina da collezione. 

 

 

Sì, assolutamente...

così come dai media che ‘fanno cultura’ piuttosto che andare dietro solo a quello che vuole la gente (e qui si va ben oltre il discorso sportivo)...

sono talmente incapaci che non hanno neanche capito il valore che avrebbe avuto una prima pagina celebrativa...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 09-Apr-2008
20,511 posts
1 hour ago, Bradipo76 said:

 

Una tragedia. Sono morte nove persone, tre ragazzine. Questo è successo. 

Una pagina di giornale invece che mezza pagina, non serve ad un c****. Ad un c****. 

 

 

e allora nulla serve a nulla Bradipo. Apatia piena in tutto e per tutto.

 

Muore Bryant e scriviamo un trafiletto. Foto in bianco e nero perche' tanto metterla a colori cosa serve?

 

muore Mattarella, il Presidente della Repubblica. Vabbe', scriviamolo in prima pagina e basta, al limite anche nei necrologi per l'edizione romana. Ma tutto abbastanza sobrio, fare i titoloni con le foto grandi non serve a nulla.

 

la Juventus vince la UCL. Ok, basta menzionarlo in prima, poi sti c***i

 

la Nazionale vince il mondiale. Ok, mettiamolo in prima pagina ma senza grandi titoloni o colori, tanto basta solo farne menzione.

 

la finiamo cosi'?

 

in pratica Bradipo quello che ti sto dicendo e' che i giornali italiani hanno (in ordine sparso):

 

- non capito la grandezza (e neppure la mediaticita') del personaggio Bryant;

- non capito la gravita' del fatto (legato al primo punto);

- nemmeno sfruttato questa gravita' per farci una prima pagina che rimanesse negli annales

- respingono le critiche partendo da un "ma cosa ne sapete voi" per poi terminare con "si vabbe', ma io manco c'ero e se c'ero dormivo"

 

mi stai ancora dicendo che hanno fatto bene il loro mestiere da un punto di vista etico e professionale?

 

  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Aug-2005
41,803 posts

ancora non mi capacito per la sua morte a distanza di qualche giorno...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Jun-2005
1,340 posts
14 minuti fa, Gnokko ha scritto:

 

in pratica Bradipo quello che ti sto dicendo e' che i giornali italiani hanno (in ordine sparso):

 

- non capito la grandezza (e neppure la mediaticita') del personaggio Bryant;

- non capito la gravita' del fatto (legato al primo punto);

- nemmeno sfruttato questa gravita' per farci una prima pagina che rimanesse negli annales

- respingono le critiche partendo da un "ma cosa ne sapete voi" per poi terminare con "si vabbe', ma io manco c'ero e se c'ero dormivo"

 

 

 

aggiungo:

- non hanno capito in quanti anche in Italia lo ammiravano e sono rimasti profondamente colpiti dalla sua morte

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...