Jump to content
Mediterraneo

Andrea Agnelli

Avete ancora fiducia in Andrea Agnelli e nelle sue capacità manageriali?  

171 members have voted

This poll is closed to new votes
  1. 1. Avete ancora fiducia in Andrea Agnelli e nelle sue capacità manageriali?

    • Si, il Presidente in questi anni ha dimostrato di saperci fare, il momento è negativo e il calcio è ciclico, torneremo a vincere e splendere ancora sotto la sua guida
      37
    • No, ha fatto indubbiamente tante cose positive in passato ma la gestione degli ultimi anni è stata scellerata, non è più vicino alla squadra e ha perso totalmente il controllo della società
      134


Recommended Posts

Joined: 19-Nov-2011
78,358 posts

I conti si fanno alla fine cit. 

Ma siamo ad ottobre

Manca un'intera stagione che è già andata a farsi benedire

Tutto può solo peggiorare

Che incubo

 

I conti si fanno alla fine cit. 

La fine dello scorso anno che conti si è fatto?! 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Aug-2006
1,109 posts

Ma solo io ho sentito dirgli a domanda dei 100 anni Agnelli,  ........."i cento anni che sarebbero tra una settimana(?) ".....Cioe' il primo Novembre e'tra una settimana?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Aug-2007
2,571 posts

E' finita.... presto ci sarà il collasso..... A quel punto l'"allucinato" Andea Agnelli verrà rimosso.... ma abbiamo qualcuno che possa salvarci?.....qualcuno di serio intendo dire.... no uno sceicco....

Edited by bela

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Jun-2006
1,732 posts

«È abitudine della Juventus dire e credere che quando le cose vanno bene il merito è dei giocatori, quando vanno meno bene la responsabilità è della società».

(Gianni Agnelli)

 

Andrea è stato un grande presidente che a un certo punto ha pensato di essere invincibile e ha iniziato a commettere errori, adesso siamo al punto (forse) più basso. Come ne usciremo è il grande dilemma che forse nemmeno lui sa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Aug-2008
29,147 posts
30 minuti fa, E.T. ha scritto:

I conti si fanno alla fine cit. 

Ma siamo ad ottobre

Manca un'intera stagione che è già andata a farsi benedire

Tutto può solo peggiorare

Che incubo

 

I conti si fanno alla fine cit. 

La fine dello scorso anno che conti si è fatto?! 

Ha fatto un discorso lunare. Con Allegri stiamo compromettendo pure la partecipazione all'E.L. di quest'anno e la qualificazione alle coppe prossima ventura. Solo la certezza che partirà la Superlega renderebbe logico quel discorso. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Aug-2008
29,147 posts
23 minuti fa, juventinosi ha scritto:

Ma solo io ho sentito dirgli a domanda dei 100 anni Agnelli,  ........."i cento anni che sarebbero tra una settimana(?) ".....Cioe' il primo Novembre e'tra una settimana?

I cento anni ricorrono nel 2023.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Aug-2008
29,147 posts
38 minuti fa, hopper ha scritto:

ragazzi non scherziamo. chi è il responsabile ultimo di un'azienda organizzata di mherda?

 

esatto, il datore di lavoro, il grande capo. lui per primo, poi gli altri

Appunto per questo dovrebbe darsi da fare licenziando Allegri e ingaggiando anche un nuovo direttore sportivo. Invece c'è l'inerzia più totale. E naturalmente non ti spiega il perchè. Non ha avuto neppure il coraggio di dire che De Ligt è stato ceduto per questioni di bilancio. Non ho capito l'intervento di ieri. Non è stato di nessuna utilità. Zero proprio.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-May-2011
127,048 posts
1 minuto fa, Moeller 73 ha scritto:

Appunto per questo dovrebbe darsi da fare licenziando Allegri e ingaggiando anche un nuovo direttore sportivo. Invece c'è l'inerzia più totale. E naturalmente non ti spiega il perchè. Non ha avuto neppure il coraggio di dire che De Ligt è stato ceduto per questioni di bilancio. Non ho capito l'intervento di ieri. Non è stato di nessuna utilità. Zero proprio.

 

magari già che c'è dovrebbe farsi un serio esame di coscienza valutando se il suo stato mentale lo renda idoneo o meno a fare da presidente della juventus fc, prima di prendere altre decisioni. perchè l'agnelli visto di recente non mi garantisce nulla di buono sulla scelta di un nuovo direttore sportivo e/o di un nuovo allenatore

 

serve gente lucida e ne abbiamo poca, A PARTIRE dal presidente

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 21-Nov-2011
22,213 posts

 

https://youtu.be/WwS9_vqdHcQ

I raised the walls and I will be the one to knock it down

Edited by evilempire

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Aug-2008
29,147 posts
9 ore fa, SuperDino ha scritto:

Andrea Agnelli è arrivato al capolinea.

La proprietà sta probabilmente valutando le tempistiche giuste per dare il benservito a lui e di conseguenza al suo pupillo in panchina.

Nel frattempo, purtroppo, la squadra sprofonda sempre più in basso.

Vi state facendo dei film assurdi. Prima la Juve era dell'Avvocato e di Umberto. C'è stata da sempre un'alternanza tra i due. Ora, purtroppo, è di J.E. e di A.A. Da li non si esce. Possono mettere un presidente operativo come Boniperti. E sarebbe già tanto. Ma si farà capo sempre a loro. J.E. ha già massacrato la parte sportiva della Ferrari. Se si riprende pure la Juve la porta direttamente dal becchino.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 11-May-2014
9,399 posts
31 minuti fa, juventinosi ha scritto:

Ma solo io ho sentito dirgli a domanda dei 100 anni Agnelli,  ........."i cento anni che sarebbero tra una settimana(?) ".....Cioe' il primo Novembre e'tra una settimana?

Il primo novembre è il compleanno della Juventus fondata nel 1897 poi ci sono i 100 anni della famiglia Agnelli come proprietà l'anno prossimo noi i 100 anni li abbiamo fatti da tanto ormai

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Aug-2008
29,147 posts
4 minuti fa, hopper ha scritto:

 

magari già che c'è dovrebbe farsi un serio esame di coscienza valutando se il suo stato mentale lo renda idoneo o meno a fare da presidente della juventus fc, prima di prendere altre decisioni. perchè l'agnelli visto di recente non mi garantisce nulla di buono sulla scelta di un nuovo direttore sportivo e/o di un nuovo allenatore

 

serve gente lucida e ne abbiamo poca, A PARTIRE dal presidente

Purtroppo devo darti ragioni. Ieri a Sky erano allucinati. Cambiasso è stato l'unico che ha avuto il coraggio di dire che Allegri va cacciato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-May-2011
127,048 posts
6 minuti fa, Moeller 73 ha scritto:

Purtroppo devo darti ragioni. Ieri a Sky erano allucinati. Cambiasso è stato l'unico che ha avuto il coraggio di dire che Allegri va cacciato.

 

obligado misder

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 20-Sep-2021
598 posts

Ieri mentre intervistavano Agnelli a sky, lui continuava a guardarsi attorno, non ha mai guardato una volta in camera.

Il linguaggio del corpo fa capire che voleva fuggire da quella situazione, perchè lui, NON SA PRENDERSI RESPONSABILITÀ.

 

È UN SENZA PALLE.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 12-Jul-2011
6,941 posts

Quando un capo azienda dice che è colpa di tutti, in realtà sta dicendo (anche se non volontariamente) che è colpa sua.

 

La stagione è finita a inizio ottobre, il bilancio è in profondo rosso, lo stadio è mezzo vuoto e i tifosi sono contro tutti, l'anno prossimo non farai le coppe, la rosa si svaluta ogni giorno di più, i ricavi anche da sponsor andranno drasticamente diminuendo.

 

Siamo allo sfascio su tutti i fronti, e non è colpa di tutti, è colpa di chi ha da qualche anno definito questo progetto.

 

Personalmente per me il declino è iniziato il giorno in cui agnelli ha avviato una relazione personale impropria in ambiente lavorativo (ancor più grave per il ruolo ricoperto). Quello è stato per me un campanello d'allarme enorme, sintomo che la Juventus in realtà non era una società ben amministrata, ma un prolungamento della vita privata di un singolo.

 

Da quel momento è venuto fuori quello che vediamo oggi, ovvero che la Juventus non è amministrata secondo parametri di tipo aziendale, ma come un gruppo di amici, con tutte le conseguenze del caso.

 

Tutte le scelte sono state sbagliate ed i risultati ottenuti ne sono la controprova, dalla scelta dei dirigenti, alla scelta (non scelta) degli allenatori e dei giocatori.

 

A mio avviso così non si amministra una società, al massimo si amministra la propria vita personale ed i propri affari personali, ma non una società.

 

E' tutto sbagliato, e per tornare in carreggiata in tutti i settori, ci vuole un azzeramento totale, non basterà cambiare un allenatore (e lo dio io che evidenzio le mancanze di allegri dal 2015). 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 30-Jul-2005
6,109 posts
1 hour ago, ManRay said:

Ci sono due Agnelli.

 

Uno precedente all'acquisto di Cristiano Ronaldo, l'altro successivo.

Vediamo alcuni fatti salienti delle due ere.

 

Era a.C.R. (avanti Ronaldo .asd)

- viene inaugurato la Stadium e si crea una chimica unica tra tifosi e giocatori 

- viene ingaggiato Conte che dà gioco intensità e un entusiasmo unico alla squadra 

- la Juve ritorna a vincere lo scudetto dopo la Serie B 

- viene aperto un ciclo unico di vittorie in Italia 

- vengono presi giocatori fortissimi pagandoli zero o quasi e si rivelano / confermano fenomeni (Barzagli, Pirlo, Pogba, Vidal, Tévez, Khedira su tutti)

- viene raggiunta la finale di Champions per due volte in tre anni 

- viene acquistato il giocatore più famoso del mondo segnando, di fatto, il passaggio alla seconda fase della sua presidenza 

 

Era d.C.R.

- viene licenziato malamente Marotta, che si accorda con l'Inter che riporterà a vincere dopo 10 anni 

- vengono firmati contratti senza senso e fuori mercato per la Serie A con giocatori che diventeranno invendibili (Ramsey, Rabiot, Arthur su tutti)

- viene fatta una figura di m3rd4 internazionale con la SuperLega

- viene fatta un'ulteriore figuretta con Suarez

- vengono esonerati 3 allenatori in 3 anni alla ricerca di una nuova identità e filosofia di gioco

- dopo due stagioni si ritorna ad Allegri (cacciato prima per l'esasperazione) buttando nel cestino i due anni precedenti 

- raccogliamo alcune delle sconfitte più roboanti e umilianti della nostra Storia (Benevento, Monza, Maccabi, 0a4 con il Chelsea, per citarne alcune)

 

Nella prima gestione sembrava Re Mida, tutto quello che faceva diventava oro (sia sul campo, sia come immagine e aumento del fatturato).

Ora tutto diventa marrone .asd

 

Se veramente vuole bene alla Juve, deve farsi da parte, lasciando perdere l'orgoglio e io sarò il primo ad applaudirlo e a ringraziarlo per i 10 anni di successi.

 

Se invece continua a fare affondare la barca insieme ad Allegri, temo che per lui saranno solo fischi e insulti, perché la gente tende a ricordare maggiormente le cose più negative e recenti.

 

Grazie di tutto, ma adesso basta.

 

 

 

 

Hai riassunto perfettamente le due fasi della gestione Agnelli, due fasi completamente diverse dove la prima è stata una gestione perfetta l'esempio da seguire mentre la seconda è stata un vero disastro che ha distrutto quanto di buono fatto nella prima fase oltre ad una totale assenza di programmazione per il futuro dove si è puntato al ritorno di vecchie glorie che ormai non rendono più (Pogba rotto, Allegri che non riesce più a gestire la squadra, ecc...) o (ex) campioni prossimi alla pensione senza alcun tipo di scouting!

Sinceramente non so come si può uscire da questa situazione, oltre ai limiti tecnici della rosa ed ai limiti dell'allenatore mi da l'impressione che c'è proprio una brutta aria nell'ambiente!

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Jun-2006
19,863 posts
2 ore fa, ManRay ha scritto:

Ci sono due Agnelli.

 

Uno precedente all'acquisto di Cristiano Ronaldo, l'altro successivo.

Vediamo alcuni fatti salienti delle due ere.

 

Era a.C.R. (avanti Ronaldo .asd)

- viene inaugurato la Stadium e si crea una chimica unica tra tifosi e giocatori 

- viene ingaggiato Conte che dà gioco intensità e un entusiasmo unico alla squadra 

- la Juve ritorna a vincere lo scudetto dopo la Serie B 

- viene aperto un ciclo unico di vittorie in Italia 

- vengono presi giocatori fortissimi pagandoli zero o quasi e si rivelano / confermano fenomeni (Barzagli, Pirlo, Pogba, Vidal, Tévez, Khedira su tutti)

- viene raggiunta la finale di Champions per due volte in tre anni 

- viene acquistato il giocatore più famoso del mondo segnando, di fatto, il passaggio alla seconda fase della sua presidenza 

 

Era d.C.R.

- viene licenziato malamente Marotta, che si accorda con l'Inter che riporterà a vincere dopo 10 anni 

- vengono firmati contratti senza senso e fuori mercato per la Serie A con giocatori che diventeranno invendibili (Ramsey, Rabiot, Arthur su tutti)

- viene fatta una figura di m3rd4 internazionale con la SuperLega

- viene fatta un'ulteriore figuretta con Suarez

- vengono esonerati 3 allenatori in 3 anni alla ricerca di una nuova identità e filosofia di gioco

- dopo due stagioni si ritorna ad Allegri (cacciato prima per l'esasperazione) buttando nel cestino i due anni precedenti 

- raccogliamo alcune delle sconfitte più roboanti e umilianti della nostra Storia (Benevento, Monza, Maccabi, 0a4 con il Chelsea, per citarne alcune)

 

Nella prima gestione sembrava Re Mida, tutto quello che faceva diventava oro (sia sul campo, sia come immagine e aumento del fatturato).

Ora tutto diventa marrone .asd

 

Se veramente vuole bene alla Juve, deve farsi da parte, lasciando perdere l'orgoglio e io sarò il primo ad applaudirlo e a ringraziarlo per i 10 anni di successi.

 

Se invece continua a fare affondare la barca insieme ad Allegri, temo che per lui saranno solo fischi e insulti, perché la gente tende a ricordare maggiormente le cose più negative e recenti.

 

Grazie di tutto, ma adesso basta.

 

 

 

 

Tutto sottoscrivibile e condivisibile, se posso e se me lo concedi, correggerei un pochino il bersaglio.

Il punto cardine di questa storia è la partenza di Marotta più che l'arrivo di Cristiano, anche se le due cose sono intimamente connesse.

Ovvero c'è un Agnelli con Marotta e un Agnelli senza Marotta.

Le differenze le hai essustivamente esaminate. Un po' come Bonucci senza Chiellini o se vuoi Costacurta senza Baresi.

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 21-Jun-2007
15,607 posts
3 minuti fa, siseneg ha scritto:

 

Hai riassunto perfettamente le due fasi della gestione Agnelli, due fasi completamente diverse dove la prima è stata una gestione perfetta l'esempio da seguire mentre la seconda è stata un vero disastro che ha distrutto quanto di buono fatto nella prima fase oltre ad una totale assenza di programmazione per il futuro dove si è puntato al ritorno di vecchie glorie che ormai non rendono più (Pogba rotto, Allegri che non riesce più a gestire la squadra, ecc...) o (ex) campioni prossimi alla pensione senza alcun tipo di scouting!

Sinceramente non so come si può uscire da questa situazione, oltre ai limiti tecnici della rosa ed ai limiti dell'allenatore mi da l'impressione che c'è proprio una brutta aria nell'ambiente!

nella prima fase la gestione era in realtà di Marotta. Fatto fuori per dare poteri a Nedved/Paratici, la Juve non ne ha più azzeccata mezza...compreso l'aver preso cr7, il cui acquisto ci ha portato ad un impoverimento tecnico della rosa e ad un clamoroso buco a livello economico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Mar-2006
26,440 posts

Agnelli prima le azzeccava tutteora è il contrario. Forse ha mollato le pillole e quindi devono dargli il TSO

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Jun-2006
19,863 posts
5 minuti fa, fc1976 ha scritto:

Quando un capo azienda dice che è colpa di tutti, in realtà sta dicendo (anche se non volontariamente) che è colpa sua.

 

La stagione è finita a inizio ottobre, il bilancio è in profondo rosso, lo stadio è mezzo vuoto e i tifosi sono contro tutti, l'anno prossimo non farai le coppe, la rosa si svaluta ogni giorno di più, i ricavi anche da sponsor andranno drasticamente diminuendo.

 

Siamo allo sfascio su tutti i fronti, e non è colpa di tutti, è colpa di chi ha da qualche anno definito questo progetto.

 

Personalmente per me il declino è iniziato il giorno in cui agnelli ha avviato una relazione personale impropria in ambiente lavorativo (ancor più grave per il ruolo ricoperto). Quello è stato per me un campanello d'allarme enorme, sintomo che la Juventus in realtà non era una società ben amministrata, ma un prolungamento della vita privata di un singolo.

 

Da quel momento è venuto fuori quello che vediamo oggi, ovvero che la Juventus non è amministrata secondo parametri di tipo aziendale, ma come un gruppo di amici, con tutte le conseguenze del caso.

 

Tutte le scelte sono state sbagliate ed i risultati ottenuti ne sono la controprova, dalla scelta dei dirigenti, alla scelta (non scelta) degli allenatori e dei giocatori.

 

A mio avviso così non si amministra una società, al massimo si amministra la propria vita personale ed i propri affari personali, ma non una società.

 

E' tutto sbagliato, e per tornare in carreggiata in tutti i settori, ci vuole un azzeramento totale, non basterà cambiare un allenatore (e lo dio io che evidenzio le mancanze di allegri dal 2015). 

 

Il problema è proprio questo, la squadra sta andando giù a vite, oggi come oggi manco il magico Pep ribalta la situazione, meanche uno sciamano Anazazi o Domineiddio in persona, la partita di ieri è un esempio lampante se mai ce ne fosse stato bisogno.

Squadra in confusione mentale e sostanzialmente depressa ed impaurita...sbagliare passaggi a due metri o dimenticarsi di seguire un'azione non è un problema di schemi o di schieramenti è prima di tutto un problema di capoccia 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
16,000 posts
1 minuto fa, FacSimile ha scritto:

Agnelli prima le azzeccava tutteora è il contrario. Forse ha mollato le pillole e quindi devono dargli il TSO

 

Semplicemente finiscono i cicli, come per gli allenatori.

Capita in tutti i settori non solo in quello sportivo.

 

Prima ce ne si rende conto prima si limitano i danni e si punta ad un rilancio.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Aug-2008
10,401 posts
1 hour ago, JuvenTINOO said:

Secondo me l'analisi fatta da Rompipallone è perfetta (non è una critica a CR7, quanto alla dirigenza che ha buttato tutta la progettazione per fare all in su CR7 per vincere la Champions).

allego il post instagram di Rompipallone.

Screenshot_20221012-083753_Instagram.jpg.e607c6a74481e389881e92dfc24690e0.jpg

Screenshot_20221012-083813_Instagram.jpg.463f0b05ddd237438ddb032aea312cd9.jpg

io ho sempre pensato che acquistare Ronaldo sia stata una mossa azzardata, ma non perché non sia un campione, semplicemente perché non è stata una mossa in linea con la Juve che fu, che certe cazzate sull'onda dell'emotività non le commetteva mai. Ci stavamo avvicinando piano piano a un target che ci avrebbe visti lì stabili per molto tempo ancora. Non è finito tutto la notte di Cardiff. L'anno prima dell'arrivo di Ronaldo eravamo andati a vincere 3a0 in casa loro, o meglio 3a1 con l'aiuto dell'arbitro.  Avevamo ancora uno squadrone senza Ronaldo. Hanno tentato l'azzardo di ingaggiarlo, cercando di costruirgli attorno un instant team fatto di parametri zero a caccia di ingaggi, poi la variabile impazzita della pandemia ha mandato tutto a puttane, e da lì il baratro... Sono molto d'accordo con questa versione dei fatti. Ciò è coinciso con l'allontanamento di Marotta che, seppur abbia fatto delle cazzate, come tanti dirigenti, è una persona competente.

Edited by Marcus P.
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 21-Nov-2011
7,077 posts
12 minuti fa, fc1976 ha scritto:

Quando un capo azienda dice che è colpa di tutti, in realtà sta dicendo (anche se non volontariamente) che è colpa sua.

 

La stagione è finita a inizio ottobre, il bilancio è in profondo rosso, lo stadio è mezzo vuoto e i tifosi sono contro tutti, l'anno prossimo non farai le coppe, la rosa si svaluta ogni giorno di più, i ricavi anche da sponsor andranno drasticamente diminuendo.

 

Siamo allo sfascio su tutti i fronti, e non è colpa di tutti, è colpa di chi ha da qualche anno definito questo progetto.

 

Personalmente per me il declino è iniziato il giorno in cui agnelli ha avviato una relazione personale impropria in ambiente lavorativo (ancor più grave per il ruolo ricoperto). Quello è stato per me un campanello d'allarme enorme, sintomo che la Juventus in realtà non era una società ben amministrata, ma un prolungamento della vita privata di un singolo.

 

Da quel momento è venuto fuori quello che vediamo oggi, ovvero che la Juventus non è amministrata secondo parametri di tipo aziendale, ma come un gruppo di amici, con tutte le conseguenze del caso.

 

Tutte le scelte sono state sbagliate ed i risultati ottenuti ne sono la controprova, dalla scelta dei dirigenti, alla scelta (non scelta) degli allenatori e dei giocatori.

 

A mio avviso così non si amministra una società, al massimo si amministra la propria vita personale ed i propri affari personali, ma non una società.

 

E' tutto sbagliato, e per tornare in carreggiata in tutti i settori, ci vuole un azzeramento totale, non basterà cambiare un allenatore (e lo dio io che evidenzio le mancanze di allegri dal 2015). 

Infatti all'inizio del ciclo vincente c'erano ruoli ben definiti che circoscrivevano le competenze di ognuno senza interferenza nel campo altrui. La delega era completa e basata sulla fiducia delle capacità di chi aveva un preciso incarico, ricordo che si parlava di gestione aziendale appunto facendo riferimento a canoni ben precisi. Differenziazione di ruoli e confronto tra le parti prima delle decisioni. Poi si è sfasciato tutto, scelte di mercato avallate solo da una parte, non si capiva più chi decidesse cosa, insomma una macchina ben oliata è andata allo sfascio e i pezzi di ricambio sono stati peggiori della scelta di rottamarla. Io non mi intendo di gestione aziendale ma credo che un ripensamento di ruoli e competenza si renda necessario. 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-May-2011
127,048 posts
8 minuti fa, Arminius ha scritto:

 

Il problema è proprio questo, la squadra sta andando giù a vite, oggi come oggi manco il magico Pep ribalta la situazione, meanche uno sciamano Anazazi o Domineiddio in persona, la partita di ieri è un esempio lampante se mai ce ne fosse stato bisogno.

Squadra in confusione mentale e sostanzialmente depressa ed impaurita...sbagliare passaggi a due metri o dimenticarsi di seguire un'azione non è un problema di schemi o di schieramenti è prima di tutto un problema di capoccia 

 

ripeto quanto scritto nel topic su max.

 

abbiamo una pausa mondiale davanti, di almeno un mese buono. usiamola, almeno con quelli che abbiamo che restano a torino. se ci va bene pure di maria. se abbiamo ulteriore kulo pure pogba. usiamo sta sosta e resettiamo a partire dall'allenatore

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-May-2011
127,048 posts

Immagine

  • Like 1
  • Haha 6

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...