Benvenuto, Ospite!

Registrati, sarai in grado di discutere, condividere e inviare messaggi privati con gli altri membri della nostra community.
Avvisiamo l'utenza che per poter accedere al forum, in seguito agli aggiornamenti effettuati, bisognerà inserire tra i dati di accesso il proprio nickname e non più il nome scelto durante la registrazione.

thejoker

Tifoso Juventus
  • Numero contenuti

    832
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

8 Neutral

Su thejoker

  • Livello
    Romantico Bianconero
  • Compleanno 25/02/1971

Profile Information

  • Sesso:
    Male
  • Interessi:
    Photography

Visite recenti

562 visite nel profilo
  1. Mi e' piaciuto moltissimo, ha pulito palle sporche che avrebbero causato seri danni, impostando con saggezza e tempi giusti. Questo e' quello che fa Claudio, e lo sto facendo bene anche ora, pur pagando una condizione atletica non perfetta. Se poi riuscisse nuovamente anche a fare qualche inserimento in area ..... Se Sami non sta bene, siamo fortunati ad aver ritrovato Claudio !
  2. Il punto è che è come lasciare avanzi di cibo nel piatto e poi lamentarsi delle formiche, cercando di eliminarle schiacciandole una ad una. È necessario cambiare ! Vincere gli incontri in Europa per 4-0 come una vera grande squadra deve fare (e parlo di incontri come quelli del nostro girone) e non dare neanche motivo a questi luridi strateghi della comunicazione in stile propagandistico berlusconiano di scrivere una riga che possa essere letta da dementi in cerca di questi fatti. superiori in tutto, anche contro la malafede. Invece siamo senza gioco, senza idee, senza palle.
  3. Con Sandro sulla sx è il giocatore più importante della nostra manovra offensiva. Cambia il ritmo sonnolento della squadra passando dalla melina ad una vera azione di attacco, crossando bene (dopo anni di danni alle tibie avversarie) crea azioni su azioni in mezzo all'area. Ha tecnica e velocità, rare nel nostro campionato. Solo un MenteCat in panchina potrebbe non capire che deve far parte della rosa titolare, ma purtroppo il MenteCat lo abbiamo e vuole essere lui il protagonista ogni volta buttando in campo la formazione "non migliore" per poi dimostrare di aver cambiato la partita in corso di svolgimento. Buttiamo via un tempo ogni volta che Cuadrado viene tenuto in panchina.
  4. Argomentare in questo modo e con questa "forma" e toni e' decisamente un piacere. Questa e' una voluta premessa per congratularmi innanzitutto per la qualita' dei tuoi post. Rileggo una verita' ed ancora mi trovi d'accordo. Guardando da lontano ed uno scenario nel suo complesso si puo' leggere e capire dove nascono diverse azioni e quali sono le loro conseguenze/risultati. Nel caso nostro specifico c'e' una gestione negli anni nata da un'altra disastrosa (e disastroso il momento) e proseguita con successi, anno dopo anno. Questo e' chiaro, inconfutabile. Ma consentimi di avvicinarmi ad questa "opera". E di ascoltare non solo la canzone nella sua forma complessa, ma di separare le traccie e ascoltare come alcune sono perfette, e danno il tono generale, la melodia ... ma altre ... non ci siamo ... strumenti stonati o maldestramente suonati ... se metto tutto insieme non me ne accorgo ... ma se ci faccio caso e ' un fastidio continuo . Ed allora penso : ma se ci fosse un musicista diverso, capace e non sbagliasse cosi' di continuo ? quella che e' per me una melodia bella, ottima sarebbe .... perfetta. E convincerebbe anche altri, magari il gruppo riuscirebbe ad esprimersi su tutti i mercati musicali, anche quelli piu' difficili e attenti alle "sbavature". In realta' quello che non mi accontenta e' la mediocrita' delle nostre operazioni, non solo finalizzate al singolo acquisto, ma il fatto di non intravvedere una formula di progetto. Il mercato sembra essere fatto cercando la disponibilita' nelle vetrine dell'usato. Non ho la sensazione che si compri per avere 5 anni di professionalita' e qualita' in crescita di un giocatore. Non un progetto di ringiovanimento della squadra con conferma dei migliori e inserimento sostitutivo dei mediocri. No. L'impressione e' Mar.otta si svegli dal letargo a Maggio, inizia a sfasciare e ricomporre pezzi secondo un fastidioso modus operandi che lo vede sicuro quando non deve far nulla e in completa confusione quando deve fare il suo lavoro. E' il papa' che dice sempre di si ai figli .... I risultati da 5 anni ad oggi ci hanno visto protagonisti, grazie ad alcuni veri campioni, che non hanno avuto per nostra fortuna a che fare con i "si" marottiani per andare via : Buffon (il vero leader, il vero coach, la vera autorita'), Barzagli, Bonucci, Marchisio. Poi di anno in anno, protagonisti del momento che hanno inciso in modo fortissimo perche' campioni : Pirlo, Tevez, Pogba, Vidal ... e Dybala (lo metto ahime' in questa lista perche' sara' il prossimo purtroppo sull'altare sacrificale marottiano). Dybala e' il frutto di una trattativa, per me una "eccezionale" eccezione. Ma il progetto di costruire una squadra che domini per gioco, velocita', capacita' tecniche e aggressivita' per 5 anni o piu' con i ricambi giusti .... c'e' ? Ogni anno mi sembra di tifare per una squadra la cui societa' balbetta sul quadro manageriale. E bestemmia a tavola con il futuro. Anche il nostro allenatore e' frutto del caso e pescato tra quelli disponibili in quel momento (e che personalmente non mi piace). Veniamo ai risultati ottenuti. Abbiamo una squadra che fa della fase difensiva la propria forza. con i campioni sopra citati e' cosi', dietro siamo organizzati e solidi, un macigno (Chiellini permettendo). Al centro abbiamo creato molto e poi distrutto. In avanti cercato, avuto e abbandonato. A dirigere il ritmo prima un sopravvalutato come Conte, che combatte con il suo ego pensando di riuscire a vincere come con la calvizie, e poi un altro sopravvalutato che eredita quello che c'e' semplicemente perche' cosi' e' gia' tutto fatto (modulo, ritmo, metodo di lettura e sostituzioni in campo). Sono certo che senza alcun "allenatore" e con i 4 in difesa che abbiamo a dirigere sul campo, avremmo gli stessi risultati. In Italia. Quando le partite si vincono in 90minuti, quando c'e' la pressione del vincere senza altra opzione, quando conta la velocita' e tecnica, non addormentare le partite, quando tirare in porta significa potenzialmente segnare (per analisi inversa, non tirare significa la certezza di non segnare) ecco che abbiamo il quadro della situazione in Europa. Non una squadra progettata negli anni per essere completa. Ma una squadra con un grande cuore. Ma lento ed affaticato. Ed in Europa la squadra si progetta nel tempo, tassello dopo tassello, sbagliando poco e rimendiando al meglio. Ecco anche questo e' un modo per guardare da distante, nel complesso. Ed io, assolutamente orgoglioso e fiero delle vittorie nei campionati (ma con avversari veramente mediocri e inesistenti), purtroppo vedo un quadro astratto, da interpretare e cangiante, anno dopo anno che non identifica uno stile. Sento una musica non definita, piacevole ma non identificativa, una canzone di una stagione. Il grosso rammarico e' che con una capacita' manageriale di carattere internazionale, dirigenza autorevole e dirimpettai piu' determinati, avremmo potuto costruire una vera corazzata ed affrontare squadre europee dettando ritmo e insinuando paura negli avversari. (fino a quando una societa' semimafiosa italiana non avesse nuovamente attivato le procedure per la distruzione della nostra corazzata ....ma questa e' un rammarico diverso)
  5. Detta cosi' (e scritta molto bene) mi sembra tutto giusto, davvero. E mi trovi d'accordo. Poi pero' c'e' quella cosa nella mia testa che vuole le cose fatte bene, fatte al meglio, che non si accontenta perche' considera l'accontentarsi una giustificazione dell'insuccesso. Ed ecco che si riaccende la rabbia e la delusione che, da anni e non solo da ieri/oggi, mi perseguita. Ritengo Mar.otta non all'altezza della Juve. Punto. Ho dato spiegazione negli anni precedenti, quando sul mercato esterno lasciava sparlare i giornalisti e non concludeva nulla nelle vere trattative, quelle nelle quali e' necessario negoziare, farsi valere, con le buone o le cattive e' importante convincere e concludere. I parametri zero hanno un altra gestione, non c'e' una controparte che chiude e con cui trattare. Quelli che hanno il cartellino con il prezzo attaccato idem. Questi Mar.otta e' capace a prenderli, ma forse anche io .... Il vero manager e' quello che a fari spenti va, trata, negozia, si impone e strappa il contratto a prezzo contenuto. Lo ha mai fatto il nostro Mar.ottino ?
  6. Giugno ? Pochi mesi ? Cioe' "tra pochi" mesi e' Giugno ed e' gia' finito il campionato ? cosa buffa il tempo che passa cosi' velocemente ....
  7. Una persona straordinaria che merita grande rispetto. Un giocatore che, nonostante non eccelso, ha cercato sempre di dare il massimo e mai fare storie. Grazie Paolino e in bocca al lupo per la tue prossime avventure. Sempre uno di noi bianconeri.
  8. Non sa una briciola di inglese, personaggio da infradito ... vuole restare in Italia. All'estero i suoi balletti sul dischetto non verrebbero mai accettati come roba da fighi .... ne ha per il belino di andare in Germania o altrove abroad.
  9. Senza quel puzzon di Sconcerti a chi fara vedere le coscie la Lodi vestita da bambolina russa ?
  10. Più che d'accordo .... Propaganda: vecchio ma sempre efficacissimo metodo di disinformazione strumentale...ha sempre funzionato:(
  11. Mi raccomando: DOTTOR Sconcerti, perché ci tiene più che a sua madre per un titolo che solo i pirla vogliono sottolineare (peraltro in un contesto come quello calcistico non ha veramente senso!!) Purtroppo il vecchio è completamente rimbambito dall'odore della Lodi che ha di fronte, per fortuna che gli hanno proibito la visione delle gambe e dei tacchi, ma si vede bene che ad ogni trasmissione perde la lancetta....
  12. Direi che in un semplice pensiero ha perfettamente espresso la mentalita' di questo paese incivile e sottosviluppato, ovvero : " e' "giusto" che vinca (a prescindere in cosa) chi puo' causare un "bene" per qualcuno (a prescindere chi). " e non un semplice, corretto e civile concetto del tipo : "deve vincere chi MERITA" non stiamo in un paese meritocratico ma in un paese (p minuscola) che vive di "convenienze" ..... Caressa ha espresso tutto questo forse senza rendersene conto ... e questo mi rattrista.
  13. Fino a un po (molto) tempo fa, ad ogni mio post ricevevo una "notifica" in-line (bandierina rossa nel browser mi sembra) quando qualcuno quotava e commentava il mio post. Era un sistema semplice ed intelligente per seguire una discussione ed avere il "focus" su cio' che avevo scritto/discusso in particolare. Ora niente ! posso commentare, postare, creare un nuovo topic ... ma ogni possibile risposta non mi viene notificata. che devo fa' ?
  14. Decisamente, forse anche piu forte ..... Impressive !