Jump to content
Tiger Jack

Nuovo Stadio Roma: Investimento da un Mijardo de euri. Più nartro mezzo e quarche piotta, poi se vede

Recommended Posts

Joined: 01-Sep-2008
2,404 posts

4 pere per teee ho portato staseraaaa..... peeerderee  la Championssss

il Cantante Ranieri col Napoli ha dato grande spettacolo canoro  :singer:

siamo sicuri mangi la colomba pasquale e che non torni  invece  Di Francesco ? 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 30-Jul-2005
3,971 posts

Roma, Pallotta: "Il nuovo stadio? Siamo sui tempi del Colosseo..."

Il presidente interviene con sarcasmo sulle lungaggini di varia natura relative al nuovo impianto

di FRANCESCO MORRONE

ROMA -  Mentre la Roma vede il sogno della Champions sfumare all'orizzonte, dall'altra parte dell'oceano James Pallotta torna sull'argomento che più gli sta a cuore: il nuovo stadio. Il patron statunitense, parlando allo "Sports Decision Maker", il summit annuale organizzato da Sports Business, ha scelto l'ironia per commentare i tempi necessari alla costruzione dell'impianto che dovrà sorgere nella zona di Tor di Valle. "Il nuovo stadio? Nessuno sa quanto ci sia voluto per costruire il Colosseo, ma noi di sicuro ci stiamo avvicinando", ha sentenziato da Miami Pallotta, sempre in attesa di novità dal Comune per il via libera ai lavori. Le inchieste che nei mesi scorsi hanno travolto prima il costruttore Luca Parnasi e poi il presidente dell'assemblea capitolina, Marcello De Vito, hanno avuto l'effetto di rallentare enormemente l'iter amministrativo. Ecco spiegato allora il sarcasmo di Pallotta, stanco di doversi scontrare con difficoltà burocratiche e scandali made in Italy che presto o tardi potrebbero spingerlo a cedere il club. "Se non mi fanno fare lo stadio, io me ne vado", ha del resto sempre ripetuto l'imprenditore di Boston. Per quanto riguarda la Roma, invece, che dopo il pareggio di ieri con il Genoa ha forse detto addio per sempre alle speranze di entrare in Champions, il presidente ha ricordato che "le entrate da sponsorizzazioni sono aumentate grazie ad una aumentata presenza sui social media", aggiungendo che "il reparto digital del club è il migliore nell'ambito sportivo".

PALLOTTA: "IL CALCIO IN AMERICA DEVE ANCORA CRESCERE" - Nel suo lungo intervento, Pallotta si è soffermato anche sul confronto tra il calcio europeo, che da mesi inizia a ragionare sulla possibilità di creare una Superlega, e quello statunitense, ovvero la Major League Soccer nata nel 1993. "La sfida più grande che deve vincere la MLS è l'eterno confronto con le leghe europee - ha spiegato il presidente giallorosso -. Ci sono delle limitazioni che non ne permettono la crescita e non ci sarà mai la possibilità così di attrarre i grandi campioni: sarò probabilmente già morto quando sarà divenuta di interesse mondiale. Al momento è una bella competizione locale ma molti tifosi americani preferiscono vedere le partite della Premier League o della Serie A. In questo senso, se nascesse davvero una Superlega europea, che porterebbe alcune gare ad essere disputate anche nel weekend, ci sarebbe un ulteriore rallentamento della crescita della MLS. Ho rifiutato l'opzione di acquisire la franchigia londinese che partecipa alla OverWatch League a causa della mancanza di fiducia nelle opportunità di ricavi che i giochi digitali possono portare".

 

https://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/roma/2019/05/06/news/roma_pallotta_il_nuovo_stadio_siamo_sui_tempi_del_colosseo_-225620590/

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 02-Apr-2008
42,229 posts
Il 1/7/2019 alle 21:30 , Marmas ha scritto:

Alcune interpretazioni di queste intercettazioni mi ricordano quelle di Moggi che "ho chiuso Paparedta negli spogliatoi"... e comunque alle cene c'era pure er fettina .asd

 

la_verita-2019-07-04-5d1d4360ea839.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 15-Apr-2007
7,038 posts
33 minuti fa, Tiger Jack ha scritto:

Alcune interpretazioni di queste intercettazioni mi ricordano quelle di Moggi che "ho chiuso Paparedta negli spogliatoi"... e comunque alle cene c'era pure er fettina .asd

 

la_verita-2019-07-04-5d1d4360ea839.jpg

 

Sono d'accordo ma comunque le intecettazioni rimangono, e a Roma si dice  "a chi tocca nun se 'ngrugna" .asd

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
5,150 posts

 

Stadio Roma, torna la speranza: ecco il motivo

Ieri nella sede della Roma all’Eur è finalmente arrivata la bozza della convenzione urbanistica presentata dal Campidoglio: si riapre la trattativa

 Roberto Maida

giovedì 17 ottobre 2019 11:08

 

È un passaggio formale che alimenta la speranza. Niente di definitivo ma almeno qualcosa si muove dopo molto tempo, nel dossier Tor di Valle: ieri nella sede della Roma all’Eur è finalmente arrivata la bozza della convenzione urbanistica presentata dal Campidoglio. Si tratta solo di una proposta di contratto, naturalmente, alla quale Baldissoni risponderà dopo un confronto con il presidente Pallotta.

 

Trattativa

Secondo quanto filtra, c’è ancora da lavorare per arrivare a un accordo con il Comune. La Roma cioè non firmerà la convenzione così com’è, ma opporrà una serie di eccezioni. Il nodo, come è noto, è il vincolo della contestualità. La giunta Raggi sostiene che lo stadio di Tor di Valle non possa aprire finché non saranno completate tutte le opere pubbliche che dovranno servirlo. E la Regione concorda, in linea di principio. Solo che a carico dei privati, ricordando le prescrizioni della conferenza dei servizi, c’è soltanto la costruzione di una parte delle infrastrutture: l’ammodernamento e il potenziamento della Roma-Lido e della FL1 e l’acquisto di 18 treni per una spesa di 45 milioni, mentre il resto dell’investimento (circa 180 milioni) sarebbe garantito dalla stessa Regione. Il problema più corposo e temuto riguarda l’unificazione della Via Ostiense e della Via del Mare.

(trigorieredellospork)

 

 

'o fanno, 'o fanno...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 02-Apr-2008
42,229 posts

BUAHAUHAHAUHAUHAUHAUHAUHAH... 

 

Screenshot_20200128-140510.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Jan-2016
1,352 posts

evidentemente friedkin ha già capito che se vuole fare lo stadio lo deve fare con caltagirone mentre pallotta ormai stava in fissa con tor di valle

 

 

cmq ovviamente bisogna vedere se questa notizia ha fondamento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
5,150 posts

quanno 'o famo 'o sssàdio? sefz

Roma, nuovo stadio a Tor di Valle. La Finanza in Comune per il parere segreto

30 Gennaio 2020
La Corte dei Conti vuole l'atto commissionato dalla sindaca all'Avvocatura ( e mai rivelato) per sfilarsi dall'affare Nuovi approfondimenti sull'ex braccio destro Luca Lanzalone e le visite in Campidoglio per il progetto del club giallorosso

di LORENZO D'ALBERGO

 

I documenti della conferenza dei servizi e il progetto con tutti i calcoli sulle cubature. L'esito della due diligence, la verifica sugli atti del nuovo stadio della Roma chiesta dalla sindaca Virginia Raggi dopo gli arresti per l'inchiesta della procura su Tor di Valle. La stessa indagine per cui ora ( mettendo assieme filoni che non riguardano soltanto lo stadio) rischiano il rinvio a giudizio in 10 tra imprenditori e politici. E, soprattutto, il parere chiesto all'avvocatura capitolina dalla prima cittadina e poi secretato. La Corte dei Conti accelera sul nuovo impianto nei sogni del club giallorosso e invia la Guardia di Finanza in Campidoglio.

Nel mirino c'è l'atto chiesto ai legali del Comune dalla prima cittadina nel gennaio 2017 ( su spinta di Paolo Berdini, allora assessore all'Urbanistica) e poi sparito nel nulla. Quell'atto, stando al racconto dei pochi che hanno potuto leggerlo, avrebbe spiegato come poter dire " no " a Tor di Valle senza essere trascinati dai privati in una causa milionaria. Negato più e più volte ai consiglieri 5S contrarie quelli di opposizione, il parere messo nero su bianco dall'avvocato Andrea Magnanelli non potrà essere nascosto alle Fiamme Gialle.

I pm contabili vogliono mettere assieme tutti i pezzi del puzzle. Ricostruire il quadro in attesa delle prossime mosse dell'amministrazione Raggi, che da qui a un mese dovrebbe trovarsi a discutere la convenzione che dovrebbe legare il Campidoglio alla Cpi Italia dell'immobiliarista ceco Radovan Vitek (che subentrerà alla Eurnova di Luca Parnasi) e alla Roma. Per questo i finanzieri sentiranno anche la dirigente Cinzia Esposito, numero uno del dipartimento Urbanistica e rappresentante del Comune alle riunioni tecniche con club e costruttori.

I nuovi approfondimenti si basano sugli esposti inviati dai comitati dei cittadini in Corte dei Conti e dal parere dello studio legale AdLaw richiesto dai consiglieri regionali 5S la scorsa estate, un altro documento che sostiene la possibilità per il Campidoglio di fare dietrofront su Tor di Valle aggirando la minaccia di un maxi-contenzioso.

Altro filone direttamente collegato allo stadio a Tor di Valle è quello che riguarda l'ex braccio destro della sindaca, Luca Lanzalone. La Guardia di Finanza ha passato al setaccio l'agenda dell'avvocato affiancato dal Movimento a Virginia Raggi e premiato con la presidenza di Acea. I finanzieri si sono presentati prima negli uffici della Multiutility per prendere copia dei file del pc del manager arrestato per corruzione e ricostruire il suo percorso nella partecipata. Poi hanno bussato anche alla porta del suo studio legale di Genova.

Il risultato? Lanzalone si è presentato decine e decine di volte a palazzo Senatorio (dove aveva una stanza sempre a propria disposizione) senza convocazioni ufficiali da parte del Campidoglio. Visite che potrebbero mal conciliarsi con il ruolo ufficiale dell'avvocato in Acea. In veste di rappresentante di una società partecipata al 51% da Roma Capitale, il " Mr. Wolf " delle intercettazioni dell'inchiesta sullo stadio avrebbe dovuto giustificare ogni sua visita in Comune nel rispetto dei soci proprietari del restante 49% delle azioni dell'azienda. Una precauzione - che entrambe le parti avrebbero evitato di prendere - per evitare di incappare nel reato di abuso di informazioni privilegiate.

Ipotesi. Mentre va ancora risolto il giallo sulla nomina di Lanzalone come consulente del Campidoglio grillino, ancor prima dell'approdo in Acea.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
73,229 posts

Il primo post del topic ha data 5 marzo 2014. 

Sono passati praticamente sei anni. E siamo ancora al punto... zero? .asd 

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 20-Jul-2005
62,120 posts

Questa cosa é scandalosa.

Non so se é colpa del comune, della societá o del classico malaffare italiano, ma leggere ste cose mi da tristezza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Sep-2008
2,404 posts

parlare dello 'stadio nuovo'  significa 

1 entusiasmare i tifosi convinti di progetti solidi e ambiziosi ( si come noooo )

2 distogliere l attenzione dei tifosi da risultati scadenti.

Roma, Fiorentina, Milan grandi maestri in merito.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Jan-2008
12,301 posts

È pronto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 18-Nov-2008
48,097 posts
Il 1/2/2020 alle 01:17 , Bradipo76 ha scritto:

Il primo post del topic ha data 5 marzo 2014. 

Sono passati praticamente sei anni. E siamo ancora al punto... zero? .asd 

Stavo pensando la stessa cosa .asd

 

  • Like 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 02-Apr-2008
42,229 posts

Ce semo, manca poco... daje! .asd

 

Screenshot_20200703-095317.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 25-Jun-2020
349 posts
2 ore fa, Tiger Jack ha scritto:

Ce semo, manca poco... daje! .asd

 

Screenshot_20200703-095317.jpg

 

Aprovação "realmente final" 

E' come dire: dai credici! che ti costa?

Manca .meme1 all'articolo.

 

 

Beijo Beijo

                                   Tiago Ramos

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 11-Mar-2009
52,329 posts

L'obiettivo era farci giocare Totti.... :261:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 25-Jun-2020
349 posts
5 minuti fa, Tatanka37 ha scritto:

L'obiettivo era farci giocare Totti.... :261:

 

Totti jr o gli eventuali nipoti? .penso

 

Beijo Beijo

                                   Tiago Ramos

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 02-Apr-2008
42,229 posts

.asd

 

Screenshot_20200705-120557.jpg

MV5BM2E1OWVlZGMtN2ZiZC00MmQzLWExMTctYmI1Yjk3MWE2MWQxXkEyXkFqcGdeQXVyNzU1NzE3NTg@._V1_CR0,45,480,270_AL_UX477_CR0,0,477,268_AL_.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Sep-2008
2,404 posts

Pallotta parlava di nuovo stadio per questa Roma

 

image.png.ebb88f670b0a745ccb7fa37a7b564af3.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 30-Jul-2005
3,971 posts

 

Quote

Lo stadio della Roma, otto anni di progetti annunci e inchieste: tutte le tappe

Lo stadio della Roma, otto anni di progetti annunci e inchieste: tutte le tappe
 

Manca solo il voto dell'Aula e l'operazione dell'impianto di Tor di Valle potrebbe finalmente andare in porto

di LORENZO D'ALBERGO

Una maratona lunga otto anni tra progetti, inchieste e annunci. L'operazione Stadio della Roma sembra destinata finalmente ad andare a dama. Ma per comprendere la portata dell'impresa bisogna guardare indietro e ripercorrerla dalla genesi fino al via libera dei tecnici del Comune il 7 luglio.


Si parte in piena era Alemanno. Sono i primi mesi del 2012 e la Roma di James Pallotta incarica la Cushman & Wakefield di trovare terreni adatti per ospitare un impianto sportivo in grado di prendere il posto dello stadio Olimpico. La scelta cade su Tor di Valle e il sindaco incontra il presidente giallorosso a cena.
 
 
A fine anno il primo annuncio: ufficializzata l'area tra l'Eur e il Grande raccordo anulare, il partner del club è il costruttore Luca Parnasi. "La nuova casa dei romanisti avrà 55 mila posti e sarà Francesco Totti a inaugurarlo", fanno sapere da Trigoria. Già, perché nelle idee della Roma lo stadio sarebbe dovuto essere pronto in tempo per l'inizio della stagione 2016/17. Mai previsione si rivelerà più errata.

Ma procediamo con ordine. Nel 2013 il progettista Dan Meis inizia a lavorare sul Colosseo bis, mentre è Daniel Libeskind a ideare le due torri del business park che dovrebbe sorgere attorno all'impianto. Intanto a palazzo Senatorio arriva il sindaco Ignazio Marino.

A marzo 2014 è il primo cittadino del Pd a svelare il plastico dello stadio in Campidoglio davanti a tutta la squadra e glorie come Bruno Conti e Falcao. A dicembre arriva la delibera di pubblico interesse, mentre il M5S d'opposizione presenta esposti in procura e alla Corte dei Conti sul calcolo delle cubature. I grillini lo dicono senza mezzi termini: "A Tor di Valle il Comune sta facendo un regalo ai privati".

Al netto delle posizioni dei partiti - che in futuro avranno il loro peso - l'iter va avanti. Nel 2015, la Roma presenta il master plan dello stadio: 8.000 pagine accompagnate dall'auspicio di poter iniziare a costruire al più presto. Ma le prescrizioni del Comune sono tante: 101 per l'esattezza. Mentre i tecnici sono al lavoro per definire gli aggiustamenti al progetto, è la parte politica a venire meno. Il 30 ottobre 2015 finisce l'era Marino, sfiduciato da 26 consiglieri dem dimissionari. Il prefetto Francesco Paolo Tronca blocca l'operazione: non può essere un commissario a completare un progetto su cui deve essere la politica a decidere.

Arriviamo al 2016 e all'elezione di Virginia Raggi. In Campidoglio tornano a farsi sentire i "no" pentastellati, tanto alla candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024 che sullo stadio. L'assessore all'Urbanistica è Paolo Berdini e nel programma del Movimento appare la contrarietà a edificare in zone a rischio alluvionale, aree come Tor di Valle.

Le conseguenze sono immediate: il progetto viene trasmesso dal Comune in Regione, per la conferenza dei servizi, con un parere che ne evidenzia tutte le criticità. Parte un braccio di ferro tra Comune e Roma. Il club minaccia di fare causa i 5S e, per non far precipitare la situazione, si arriva alla trattativa. La prima cittadina pretende il taglio delle cubature. E lo otterrà: via le tre torri di Libeskind, sostituite da sette palazzine più basse. Nel nuovo progetto, però, spariscono contestualmente anche diverse opere pubbliche. Su tutte c'è il ponte di Traiano, fondamentale per evitare intasamenti nei giorni delle partite.

Il 31 gennaio 2017 la conferenza dei servizi si chiude con il parere non favorevole del Comune e della Città Metropolitana, entrambe a guida 5S, e la richiesta di integrazioni ai privati. Si entra in una fase di gran confusione: Berdini si dimette, il Mibact vincola le tribune dell'ex ippodromo di Tor di Valle disegnate da Julio Garcia Lafuente e in Campidoglio il Movimento 5 Stelle invia Luca Lanzalone.

All'avvocato di Crema viene chiesto di seguire l'affaire stadio (e non solo). Missione compiuta: a fine febbraio arriva la stretta di mano sul nuovo progetto. Il 6 giugno, mentre la conferenza dei servizi si chiude negativamente, la giunta approva una delibera con cui rinnova il pubblico interesse su Tor di Valle.

Tutto finito? Neanche per sogno. Parte una lunga fase di contrattazione sulle opere pubbliche da inserire nella convenzione tra il Comune e la Roma. Il Campidoglio chiederà un parere al Politecnico di Torino sul futuro assetto della mobilità nella zona dello stadio. Il responso non sarà rassicurante: i relatori lo definiscono potenzialmente "catastrofico".
144656682-77219d4a-8594-46d5-bc85-beacd369a959.jpg
Con il taglio delle cubature, come detto, è arrivato anche quello delle opere pubbliche. Che, però, i 5S vogliono lo stesso. Sale la tensione tra le parti, in ballo ci sono il ponte di Traiano sparito da ogni planimetria e quello dei Congressi su cui arrivano promesse (mai messe nero su bianco) di finanziamento da parte del governo Renzi. Lo stadio è circondato dal Tevere e senza attraversamenti si rischia di mandare in tilt la circolazione. 162257994-e6737a01-831a-4409-8688-b4a6d653572f.jpg
I grillini e la Roma provano a riconciliarsi e si rimettono al lavoro. Dall'inizio del 2018 fino a maggio si tratta per la convenzione urbanistica e la variante. Ma il 13 giugno 2018 arriva l'ennesimo stop. La procura fa scattare l'inchiesta Rinascimento: 9 arresti e 27 indagati. Luca Lanzalone, nel frattempo nominato presidente di Acea, e il costruttore Luca Parnasi finiscono in manette. Anche se, come dichiarato dal procurato aggiunto Paolo Ielo, l'iter amministrativo non è stato toccato dall'indagine, Virginia Raggi chiede agli uffici una due diligence sugli atti di Tor di Valle. Traduzione: una revisione di tutta la documentazione per controllare la presenza di eventuali falle nel masterplan.

rep

095238981-0280bcb4-a2dc-4d7d-8dbd-e0f9a6cebb11.jpg
Il 5 febbraio 2019 arriva il via libera. La sindaca grillina annuncia che "lo stadio si farà" nella conferenza stampa in cui viene presentato il dossier del Politecnico di Torino. A fronte delle previsioni "catastrofiche" degli specialisti, c'è la possibilità di andare comunque avanti. Riecco la trattativa, il braccio di ferro sulle opere pubbliche, mesi e mesi di silenzio spezzati soltanto dall'arresto di Marcello De Vito, portato in carcere per corruzione nell'ambito di un filone d'inchiesta nato da quello sullo stadio e ancora oggi in attesa di processo. Lo scossone è più politico che tecnico: i lavori vanno avanti in sordina, mentre è Radovan Vitek ad affacciarsi come possibile acquirente dei terreni della Eurnova di Luca Parnasi. L'immobiliarista ceco vuole rilevare l'area per costruire lo stadio. 211018316-6ec67dee-aa2a-441c-97df-8c432d188406.jpg


Si arriva all'estate del 2020. Martedì sera i risultati della revisione sono stati presentati alla maggioranza grillina dai dirigenti del Campidoglio. C'è il nullaosta sul progetto del nuovo stadio della Roma. Ora la sindaca Virginia Raggi deve convincere i consiglieri grillini a votare compatti, ma tanto dal Campidoglio che dai proponenti filtra ottimismo. Che sia, dopo otto anni ad alta tensione, la volta buona?

da

https://roma.repubblica.it/cronaca/2020/07/08/news/lo_stadio_della_roma_otto_anni_di_progetti_annunci_e_inchieste_tutte_le_tappe-261283856/?ref=RHPPLF-BH-I257369211-C8-P5-S1.4-T1

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 02-Apr-2008
42,229 posts

È fatta! 

Screenshot_20200708-115852.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 28-Aug-2014
10,462 posts

L'ultimo step sarebbe chi caccia i soldi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 30-Apr-2009
15,540 posts

Una volta a Juventus TV il giornalista Mario Mattioli che seguiva le vicende relative alla costruzione di questo fantomatico stadio disse che esso non sarebbe mai e poi mai sorto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...