Jump to content
Bradipo76

Troppo pessimismo

Recommended Posts

Joined: 30-Aug-2006
7,384 posts
21 minuti fa, 60annijuve ha scritto:

Complimenti al grande scopritore di talenti.Forse un Manzukic fra questi mollaccioni sarebbe ancora servito.

Ma perché,chi dovremmo prendere?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 20-May-2019
4,593 posts
2 minuti fa, Salvo Errori ha scritto:

Tutte ste certezze non so da dove derivino 

Del fatto che una squadra non possa correre come una banda di assatanati per 90 minuti per 38 partite?

che il portiere non ti tiene in piedi per 38 partite su 38?

che non puoi per 38 partite su 38 tenere una percentuale realizzativa del 95/100?

 

lo dicono tutte le statistiche di questo sport, se loro le smentiranno andando avanti così fino a Maggio, amen nessun rimpianto ma se anche uno solo degli elementi sopra viene a mancare ci sarà da ridere

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 30-Aug-2006
7,384 posts
45 minuti fa, planet_nl ha scritto:

beh, cominciamo dal soggetto in panchina e l'altro in tribuna sefz

Uno è bravo a far rendere i giocatori al di sopra delle aspettative, l'altro invece è bravo a portargli i giocatori per colmare delle lacune, spesso già d'inverno.

Poi, se compari la classica alla 14 giornata del campionato 11/12 con quella del campionato in corso vedrai che:

L'Inter ha fatto

7 punti in più (37 contro i 30 della Juve)

6 gol in più (31 contro i 25 della Juve)

ed ha concesso solo due gol in più (13 contro 11 della Juve).

Non li possiamo sottovalutare. 

Dipende comunque da noi.

 

 

Ma io non dico di sottovalutarli, però chi hanno incontrato finora?

Noi,e le hanno prese.

La Lazio,e di certo non meritavano di vincere.

Ora incontreranno Roma,napoli e atalanta.vediamo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
6,011 posts
2 minuti fa, Dek_90 ha scritto:

Del fatto che una squadra non possa correre come una banda di assatanati per 90 minuti per 38 partite?

che il portiere non ti tiene in piedi per 38 partite su 38?

che non puoi per 38 partite su 38 tenere una percentuale realizzativa del 95/100?

 

lo dicono tutte le statistiche di questo sport, se loro le smentiranno andando avanti così fino a Maggio, amen nessun rimpianto ma se anche uno solo degli elementi sopra viene a mancare ci sarà da ridere

A me invece sembrano molto compatti

Bisognerà vedere a quanti punti gireranno a natale poiché poi potrebbe pure venir loro in soccorso il mercato

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 20-May-2019
4,593 posts
2 ore fa, Salvo Errori ha scritto:

A me invece sembrano molto compatti

Bisognerà vedere a quanti punti gireranno a natale poiché poi potrebbe pure venir loro in soccorso il mercato

oggi 2/12 lo sembrano ma lo sembravano scorso anno e due anni fa, parlando per paradossi forse al 2 Dicembre lo sembrava anche la Juve di Del Neri (seconda a Natale)

 

 

A gennaio non si muove nessuno in grado di creare "scompensi"

poi loro hanno quello che se fosse per lui lo abolirebbe proprio

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
6,011 posts
1 ora fa, Dek_90 ha scritto:

oggi 2/12 lo sembrano ma lo sembravano scorso anno e due anni fa, parlando per paradossi forse al 2 Dicembre lo sembrava anche la Juve di Del Neri (seconda a Natale)

 

 

A gennaio non si muove nessuno in grado di creare "scompensi"

poi loro hanno quello che se fosse per lui lo abolirebbe proprio

Altre rose e soprattutto altro allenatore quest'anno 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 08-Jul-2006
13,965 posts
Allora: è passata la nottata.
 
Le televisioni, affette da un antijuventinismo cronico ed irrisolvibile, cercano in tutti i modi di sminuire la portata di una situazione a loro sgradevole, appellandosi a qualsiasi idea, pur di ridimensionare quello che, agli occhi di tutti, diventa un dominio assoluto.
Allegri ha vinto l'ennesimo scudetto, l'ennesima coppa italia e ha assorbito suo malgrado l'ennesima eliminazione in CL.
Immagini adanitiche invadono le stanze, Allegri accusato di essere un servo satanico di un calcio orribile che fu, "incensiamo i belli" è il grido di battaglia, "con quella squadra ci riuscirebbe pure mia nonna dipartita 15 anni fa" è il corollario al tutto.
La piaga si estende, ed attecchisce fin dalle prime ore nella massa odiatrice, diventa morbo che invade discussioni accese, ovunque.
Il Belgiuocoh diventa mitologico, bisogna insegnarlo ai bambini, dicono, siamo nel 2020 e questa è la strada.
Antijuventini solidarizzano con juventini infetti da questa malattia nuova e di difficile cura. Tutto per spalar letame contro il mister.
La cura ha un nome e si chiama Champion's League, ma riuscire a metterci sopra le mani è una cosa che si rivela impossibile per molte ragioni: gli scudetti e le coppe italia non fanno effetto, vengono derise, quasi come se l'antijuventinità avesse trovato nuove forme d'essere.
Dopo 5 anni di insulti ad ogni minimo passo falso, spesso pure quando s'incameravano i 3 punti, ingiurie, sospetti, commenti atti a sminuire e vomitate varie, quest'anno si riparte praticamente da 0 con un nuovo allenatore.
Sarri, idolatrato per anni dalle masse antijuventine, apparente depositario di tutti i più reconditi segreti del calcio, fulgido esempio del self made man, in una dialettica che mal sopporto sul come un uomo può cambiare il proprio destino con la ricerca e l'applicazione del proprio talento (uno su un milione ce la fa, e tutti gli altri rantolano nel fango), viene scelto, non senza qualche alone di mistero, come nuovo allenatore della Juventus.
La massa infetta dall'adanite cronica si alza in piedi e sputa all'unisono sulle lacrime di Allegri durante la conferenza stampa d'addio, si sentono rumori di festa manco fosse il 25 aprile del 45, stuoli di "Ve lo avevo detto io che lo cacciavano, sto imbecille" si  distendono ovunque, gettando fango su quello che, oggettivamente, è il 3o allenatore di una storia più che centenaria della juventus a livello di titoli messi in bacheca.
E poi "la juve lo ha cacciato perchè sto scemo non sa nulla di calcio, non capisce che il belgiuocoh e la via", "con questa squadra doveva seppellire di gol 3\4 del campionato italiano, altro che 1 a 0 e difesa", ecc...
 
Sarri viene preso, messo sulle spalle e portato in trionfo, tappeti rossi ovunque, antijuventini spaesati totalmente, juventini affetti da adanite in estasi.
Poi arrivano le partite, e conseguentemente i problemi. Oh, mica che i problemi non ci fossero stati prima, ma, casualmente, vengono affrontati in una maniera diametralmente opposta a prima.
"Non è colpa dell'allenatore, sono i giocatori ad essere scarsi", "Ci vuole tempo" "Quanto" "TEEEEMPOOO" "Ah, ok", "La sfortuna ci ruba i gol", " Che colpa ne ha Sarri se questo o quello sbaglia il gol\intervento in difesa" per arrivare agli estremi "del campionato interessa 0, vedi al Real fischiano se non vincono la CL,, anche al Barcellona, e pure al Bayern" "ma è difficile vincerla" "a me bastano i quarti di finale" "Ah, ok".
 
In tutto questo c'è una minoranza che ha sempre supportato Allegri e che mal ha digerito sia il suo addio nei fischi e gli sputi (molto meno) che l'arrivo di Sarri (molto di più) ma che vengono zittiti da questa massa che dice "se sei juventino dovresti supportare, tifare e star zitto".
I problemi vengono visti in una nuova ottica e si elogia la squadra per un pareggio in casa contro il Sassuolo 14esimo.
 
Ora, al netto che il cambiamento è stato traumatico e forse la rosa, per caratteristiche, non riesce ad assecondarlo, se uno di questa minoranza dopo tutto questo sbrocca, diventa un "matto da mettere in manicomio". Il potere fa pure questo, la storia lo ha sempre detto.
Non sono troppo pessimista, sono solo arrabbiato con voi, adanitici, che pur di portare avanti la vostra tesi siete stati capaci di sputare sulla Storia, incurante dei sentimenti altrui.
Non me la prendo con Sarri, che è appena arrivato e comunque di lavoro ne ha da fare per ricevere il mio elogio, lo uso per spiegare a voi la vostra mancanza.
Non lo avete capito, non lo capirete probabilmente nemmeno dopo questo lungo e prolisso post, e mi fa ancora più male.
Siete capaci di accogliere un ex nemico e portarlo in trionfo a luglio piuttosto di dare un saluto sincero e di affetto ad un compagno di mille sogni e mille battaglie.
La vostra ingratitudine mi fa ribrezzo.
La juve vincerà ancora, lo dovrà fare quest'anno, subito, immediatamente, perchè così dice la storia.
Ci riuscirà? Non importa, deve metterci tutta l'anima per farlo.
Scusate tutti il mio rompere le balle di ieri, ma oltre la delusione del pareggio, ma c'erano un sacco di non detti da dover dire.
 
Tutto qui
Meglio non si poteva dire
Grazie

Inviato dal mio SM-G903F utilizzando Tapatalk

  • Like 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Sep-2010
191 posts
9 ore fa, vikke55 ha scritto:

Allora: è passata la nottata.

 

Le televisioni, affette da un antijuventinismo cronico ed irrisolvibile, cercano in tutti i modi di sminuire la portata di una situazione a loro sgradevole, appellandosi a qualsiasi idea, pur di ridimensionare quello che, agli occhi di tutti, diventa un dominio assoluto.

Allegri ha vinto l'ennesimo scudetto, l'ennesima coppa italia e ha assorbito suo malgrado l'ennesima eliminazione in CL.

Immagini adanitiche invadono le stanze, Allegri accusato di essere un servo satanico di un calcio orribile che fu, "incensiamo i belli" è il grido di battaglia, "con quella squadra ci riuscirebbe pure mia nonna dipartita 15 anni fa" è il corollario al tutto.

La piaga si estende, ed attecchisce fin dalle prime ore nella massa odiatrice, diventa morbo che invade discussioni accese, ovunque.

Il Belgiuocoh diventa mitologico, bisogna insegnarlo ai bambini, dicono, siamo nel 2020 e questa è la strada.

Antijuventini solidarizzano con juventini infetti da questa malattia nuova e di difficile cura. Tutto per spalar letame contro il mister.

La cura ha un nome e si chiama Champion's League, ma riuscire a metterci sopra le mani è una cosa che si rivela impossibile per molte ragioni: gli scudetti e le coppe italia non fanno effetto, vengono derise, quasi come se l'antijuventinità avesse trovato nuove forme d'essere.

Dopo 5 anni di insulti ad ogni minimo passo falso, spesso pure quando s'incameravano i 3 punti, ingiurie, sospetti, commenti atti a sminuire e vomitate varie, quest'anno si riparte praticamente da 0 con un nuovo allenatore.

Sarri, idolatrato per anni dalle masse antijuventine, apparente depositario di tutti i più reconditi segreti del calcio, fulgido esempio del self made man, in una dialettica che mal sopporto sul come un uomo può cambiare il proprio destino con la ricerca e l'applicazione del proprio talento (uno su un milione ce la fa, e tutti gli altri rantolano nel fango), viene scelto, non senza qualche alone di mistero, come nuovo allenatore della Juventus.

La massa infetta dall'adanite cronica si alza in piedi e sputa all'unisono sulle lacrime di Allegri durante la conferenza stampa d'addio, si sentono rumori di festa manco fosse il 25 aprile del 45, stuoli di "Ve lo avevo detto io che lo cacciavano, sto imbecille" si  distendono ovunque, gettando fango su quello che, oggettivamente, è il 3o allenatore di una storia più che centenaria della juventus a livello di titoli messi in bacheca.

E poi "la juve lo ha cacciato perchè sto scemo non sa nulla di calcio, non capisce che il belgiuocoh e la via", "con questa squadra doveva seppellire di gol 3\4 del campionato italiano, altro che 1 a 0 e difesa", ecc...

 

Sarri viene preso, messo sulle spalle e portato in trionfo, tappeti rossi ovunque, antijuventini spaesati totalmente, juventini affetti da adanite in estasi.

Poi arrivano le partite, e conseguentemente i problemi. Oh, mica che i problemi non ci fossero stati prima, ma, casualmente, vengono affrontati in una maniera diametralmente opposta a prima.

"Non è colpa dell'allenatore, sono i giocatori ad essere scarsi", "Ci vuole tempo" "Quanto" "TEEEEMPOOO" "Ah, ok", "La sfortuna ci ruba i gol", " Che colpa ne ha Sarri se questo o quello sbaglia il gol\intervento in difesa" per arrivare agli estremi "del campionato interessa 0, vedi al Real fischiano se non vincono la CL,, anche al Barcellona, e pure al Bayern" "ma è difficile vincerla" "a me bastano i quarti di finale" "Ah, ok".

 

In tutto questo c'è una minoranza che ha sempre supportato Allegri e che mal ha digerito sia il suo addio nei fischi e gli sputi (molto meno) che l'arrivo di Sarri (molto di più) ma che vengono zittiti da questa massa che dice "se sei juventino dovresti supportare, tifare e star zitto".

I problemi vengono visti in una nuova ottica e si elogia la squadra per un pareggio in casa contro il Sassuolo 14esimo.

 

Ora, al netto che il cambiamento è stato traumatico e forse la rosa, per caratteristiche, non riesce ad assecondarlo, se uno di questa minoranza dopo tutto questo sbrocca, diventa un "matto da mettere in manicomio". Il potere fa pure questo, la storia lo ha sempre detto.

Non sono troppo pessimista, sono solo arrabbiato con voi, adanitici, che pur di portare avanti la vostra tesi siete stati capaci di sputare sulla Storia, incurante dei sentimenti altrui.

Non me la prendo con Sarri, che è appena arrivato e comunque di lavoro ne ha da fare per ricevere il mio elogio, lo uso per spiegare a voi la vostra mancanza.

Non lo avete capito, non lo capirete probabilmente nemmeno dopo questo lungo e prolisso post, e mi fa ancora più male.

Siete capaci di accogliere un ex nemico e portarlo in trionfo a luglio piuttosto di dare un saluto sincero e di affetto ad un compagno di mille sogni e mille battaglie.

La vostra ingratitudine mi fa ribrezzo.

La juve vincerà ancora, lo dovrà fare quest'anno, subito, immediatamente, perchè così dice la storia.

Ci riuscirà? Non importa, deve metterci tutta l'anima per farlo.

Scusate tutti il mio rompere le balle di ieri, ma oltre la delusione del pareggio, ma c'erano un sacco di non detti da dover dire.

 

Tutti i miei complimenti.

Condivido tutto quello che hai scritto.

Non c'é niente da aggiungere

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 31-May-2005
14,485 posts

Però non comprendo il discorso che a loro sia andata bene diverse volte.

Non è capitato lo stesso a noi in alcune partite?

 

Lo scorso anno ci è capitato più o meno 30 partite su 38.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Feb-2008
81,501 posts
Il 1/12/2019 alle 14:53 , Bradipo76 ha scritto:

La battuta d'arresto di stamattina è brutta, ma vedo un clima da capitolazione a mio modo di vedere "un tantino" esagerato.

- Siamo al primo di dicembre. Alla fine del campionato mancano sei mesi esatti;

- Nella peggiore delle ipotesi oggi andremo un punto sotto l'Inter, non sei o sette;

- La classifica anche con questo risultato rimane buona. Siamo a 36 punti, viaggiamo a 2.57 di media. Se facciamo male così fino in fondo, facciamo 97 punti finali.

- La rosa rimane la più forte del cucuzzaro. Anche i nostri avversari inciamperanno. 

Mah... per me la prossima saremo già a 3 o 4 punti e poi loro giocheranno mentre noi no, per la supercoppa o sbaglio? Rischiamo di trovarci a 7 punti.

 

Inoltre loro avranno, durante il girone di ritorno, molte sfide con napoli, roma, fiorentina , atalanta, squadre che probabilmente non avranno più nulla da dire, per come evolve il campionato 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 06-Aug-2016
11,777 posts
14 ore fa, vikke55 ha scritto:

Allora: è passata la nottata.

 

Le televisioni, affette da un antijuventinismo cronico ed irrisolvibile, cercano in tutti i modi di sminuire la portata di una situazione a loro sgradevole, appellandosi a qualsiasi idea, pur di ridimensionare quello che, agli occhi di tutti, diventa un dominio assoluto.

Allegri ha vinto l'ennesimo scudetto, l'ennesima coppa italia e ha assorbito suo malgrado l'ennesima eliminazione in CL.

Immagini adanitiche invadono le stanze, Allegri accusato di essere un servo satanico di un calcio orribile che fu, "incensiamo i belli" è il grido di battaglia, "con quella squadra ci riuscirebbe pure mia nonna dipartita 15 anni fa" è il corollario al tutto.

La piaga si estende, ed attecchisce fin dalle prime ore nella massa odiatrice, diventa morbo che invade discussioni accese, ovunque.

Il Belgiuocoh diventa mitologico, bisogna insegnarlo ai bambini, dicono, siamo nel 2020 e questa è la strada.

Antijuventini solidarizzano con juventini infetti da questa malattia nuova e di difficile cura. Tutto per spalar letame contro il mister.

La cura ha un nome e si chiama Champion's League, ma riuscire a metterci sopra le mani è una cosa che si rivela impossibile per molte ragioni: gli scudetti e le coppe italia non fanno effetto, vengono derise, quasi come se l'antijuventinità avesse trovato nuove forme d'essere.

Dopo 5 anni di insulti ad ogni minimo passo falso, spesso pure quando s'incameravano i 3 punti, ingiurie, sospetti, commenti atti a sminuire e vomitate varie, quest'anno si riparte praticamente da 0 con un nuovo allenatore.

Sarri, idolatrato per anni dalle masse antijuventine, apparente depositario di tutti i più reconditi segreti del calcio, fulgido esempio del self made man, in una dialettica che mal sopporto sul come un uomo può cambiare il proprio destino con la ricerca e l'applicazione del proprio talento (uno su un milione ce la fa, e tutti gli altri rantolano nel fango), viene scelto, non senza qualche alone di mistero, come nuovo allenatore della Juventus.

La massa infetta dall'adanite cronica si alza in piedi e sputa all'unisono sulle lacrime di Allegri durante la conferenza stampa d'addio, si sentono rumori di festa manco fosse il 25 aprile del 45, stuoli di "Ve lo avevo detto io che lo cacciavano, sto imbecille" si  distendono ovunque, gettando fango su quello che, oggettivamente, è il 3o allenatore di una storia più che centenaria della juventus a livello di titoli messi in bacheca.

E poi "la juve lo ha cacciato perchè sto scemo non sa nulla di calcio, non capisce che il belgiuocoh e la via", "con questa squadra doveva seppellire di gol 3\4 del campionato italiano, altro che 1 a 0 e difesa", ecc...

 

Sarri viene preso, messo sulle spalle e portato in trionfo, tappeti rossi ovunque, antijuventini spaesati totalmente, juventini affetti da adanite in estasi.

Poi arrivano le partite, e conseguentemente i problemi. Oh, mica che i problemi non ci fossero stati prima, ma, casualmente, vengono affrontati in una maniera diametralmente opposta a prima.

"Non è colpa dell'allenatore, sono i giocatori ad essere scarsi", "Ci vuole tempo" "Quanto" "TEEEEMPOOO" "Ah, ok", "La sfortuna ci ruba i gol", " Che colpa ne ha Sarri se questo o quello sbaglia il gol\intervento in difesa" per arrivare agli estremi "del campionato interessa 0, vedi al Real fischiano se non vincono la CL,, anche al Barcellona, e pure al Bayern" "ma è difficile vincerla" "a me bastano i quarti di finale" "Ah, ok".

 

In tutto questo c'è una minoranza che ha sempre supportato Allegri e che mal ha digerito sia il suo addio nei fischi e gli sputi (molto meno) che l'arrivo di Sarri (molto di più) ma che vengono zittiti da questa massa che dice "se sei juventino dovresti supportare, tifare e star zitto".

I problemi vengono visti in una nuova ottica e si elogia la squadra per un pareggio in casa contro il Sassuolo 14esimo.

 

Ora, al netto che il cambiamento è stato traumatico e forse la rosa, per caratteristiche, non riesce ad assecondarlo, se uno di questa minoranza dopo tutto questo sbrocca, diventa un "matto da mettere in manicomio". Il potere fa pure questo, la storia lo ha sempre detto.

Non sono troppo pessimista, sono solo arrabbiato con voi, adanitici, che pur di portare avanti la vostra tesi siete stati capaci di sputare sulla Storia, incurante dei sentimenti altrui.

Non me la prendo con Sarri, che è appena arrivato e comunque di lavoro ne ha da fare per ricevere il mio elogio, lo uso per spiegare a voi la vostra mancanza.

Non lo avete capito, non lo capirete probabilmente nemmeno dopo questo lungo e prolisso post, e mi fa ancora più male.

Siete capaci di accogliere un ex nemico e portarlo in trionfo a luglio piuttosto di dare un saluto sincero e di affetto ad un compagno di mille sogni e mille battaglie.

La vostra ingratitudine mi fa ribrezzo.

La juve vincerà ancora, lo dovrà fare quest'anno, subito, immediatamente, perchè così dice la storia.

Ci riuscirà? Non importa, deve metterci tutta l'anima per farlo.

Scusate tutti il mio rompere le balle di ieri, ma oltre la delusione del pareggio, ma c'erano un sacco di non detti da dover dire.

 

So che ti è costato fatica farlo, ma so anche che eri arrivato al limite. Hai scritto molto bene...e non vi è altro da aggiungere. Per quel che vale, io sono con te...

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 20-May-2019
4,593 posts
1 ora fa, Desmond ha scritto:

Mah... per me la prossima saremo già a 3 o 4 punti e poi loro giocheranno mentre noi no, per la supercoppa o sbaglio? Rischiamo di trovarci a 7 punti.

 

Inoltre loro avranno, durante il girone di ritorno, molte sfide con napoli, roma, fiorentina , atalanta, squadre che probabilmente non avranno più nulla da dire, per come evolve il campionato 

dopo la prossima siamo di nuovo in testa

 

si diceva che la nostra proiezione sarebbe 97 finissimo così ma anche 4/5 punti di meno vinceremmo e anche con un buon margine

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 29-Aug-2009
4,660 posts
2 ore fa, Desmond ha scritto:

Mah... per me la prossima saremo già a 3 o 4 punti e poi loro giocheranno mentre noi no, per la supercoppa o sbaglio? Rischiamo di trovarci a 7 punti.

 

Inoltre loro avranno, durante il girone di ritorno, molte sfide con napoli, roma, fiorentina , atalanta, squadre che probabilmente non avranno più nulla da dire, per come evolve il campionato 

 

Direi che la prossima giornata sarà abbastanza inficativa. 

Molto indicativa. 

Se escono dalla champions e avranno un solo impegno (el non la considero) possono fare facile 95 punti. 

Noi non credo proprio si arrivi sopra o 95... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 07-Jul-2008
45,343 posts
37 minuti fa, cargo ha scritto:

 

Direi che la prossima giornata sarà abbastanza inficativa. 

Molto indicativa. 

Se escono dalla champions e avranno un solo impegno (el non la considero) possono fare facile 95 punti. 

Noi non credo proprio si arrivi sopra o 95... 

Ognuno ha le sue idee e sensazioni. Io invece la vedo esattamente al contrario, possiamo fare noi facile 95 punti mentre loro non credo proprio ci arrivino 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 16-Apr-2010
16,535 posts

Pessimismo direi di no vinte tutte tranne 4 pareggi .....considerando che Ronaldo gioca al 20 % , Chiellini out , terzini quasi sempre fuori a giro etc etc .Poi su certi problemi strutturali della rosa si può discuterne , però il cammino fino ad oggi è soddisfacente , magari a livello di gioco ci aspettavamo uno step diverso .

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Jun-2008
9,248 posts
16 hours ago, TorinoGobba_1897 said:

Ok ma se perdiamo sabato (cosa non così irrealistica) penso che per lo scudetto la situazione diventi compromessa

 

In più a gennaio tanto per cambiare non faremo mercato perché dai piani alti qualcuno per qualche strano motivo lo vieta

 

a 4 punti di distanza con un girone intero e più da giocare.. compromessa?

 

mh 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 07-Mar-2019
410 posts
16 ore fa, vikke55 ha scritto:

Allora: è passata la nottata.

 

Le televisioni, affette da un antijuventinismo cronico ed irrisolvibile, cercano in tutti i modi di sminuire la portata di una situazione a loro sgradevole, appellandosi a qualsiasi idea, pur di ridimensionare quello che, agli occhi di tutti, diventa un dominio assoluto.

Allegri ha vinto l'ennesimo scudetto, l'ennesima coppa italia e ha assorbito suo malgrado l'ennesima eliminazione in CL.

Immagini adanitiche invadono le stanze, Allegri accusato di essere un servo satanico di un calcio orribile che fu, "incensiamo i belli" è il grido di battaglia, "con quella squadra ci riuscirebbe pure mia nonna dipartita 15 anni fa" è il corollario al tutto.

La piaga si estende, ed attecchisce fin dalle prime ore nella massa odiatrice, diventa morbo che invade discussioni accese, ovunque.

Il Belgiuocoh diventa mitologico, bisogna insegnarlo ai bambini, dicono, siamo nel 2020 e questa è la strada.

Antijuventini solidarizzano con juventini infetti da questa malattia nuova e di difficile cura. Tutto per spalar letame contro il mister.

La cura ha un nome e si chiama Champion's League, ma riuscire a metterci sopra le mani è una cosa che si rivela impossibile per molte ragioni: gli scudetti e le coppe italia non fanno effetto, vengono derise, quasi come se l'antijuventinità avesse trovato nuove forme d'essere.

Dopo 5 anni di insulti ad ogni minimo passo falso, spesso pure quando s'incameravano i 3 punti, ingiurie, sospetti, commenti atti a sminuire e vomitate varie, quest'anno si riparte praticamente da 0 con un nuovo allenatore.

Sarri, idolatrato per anni dalle masse antijuventine, apparente depositario di tutti i più reconditi segreti del calcio, fulgido esempio del self made man, in una dialettica che mal sopporto sul come un uomo può cambiare il proprio destino con la ricerca e l'applicazione del proprio talento (uno su un milione ce la fa, e tutti gli altri rantolano nel fango), viene scelto, non senza qualche alone di mistero, come nuovo allenatore della Juventus.

La massa infetta dall'adanite cronica si alza in piedi e sputa all'unisono sulle lacrime di Allegri durante la conferenza stampa d'addio, si sentono rumori di festa manco fosse il 25 aprile del 45, stuoli di "Ve lo avevo detto io che lo cacciavano, sto imbecille" si  distendono ovunque, gettando fango su quello che, oggettivamente, è il 3o allenatore di una storia più che centenaria della juventus a livello di titoli messi in bacheca.

E poi "la juve lo ha cacciato perchè sto scemo non sa nulla di calcio, non capisce che il belgiuocoh e la via", "con questa squadra doveva seppellire di gol 3\4 del campionato italiano, altro che 1 a 0 e difesa", ecc...

 

Sarri viene preso, messo sulle spalle e portato in trionfo, tappeti rossi ovunque, antijuventini spaesati totalmente, juventini affetti da adanite in estasi.

Poi arrivano le partite, e conseguentemente i problemi. Oh, mica che i problemi non ci fossero stati prima, ma, casualmente, vengono affrontati in una maniera diametralmente opposta a prima.

"Non è colpa dell'allenatore, sono i giocatori ad essere scarsi", "Ci vuole tempo" "Quanto" "TEEEEMPOOO" "Ah, ok", "La sfortuna ci ruba i gol", " Che colpa ne ha Sarri se questo o quello sbaglia il gol\intervento in difesa" per arrivare agli estremi "del campionato interessa 0, vedi al Real fischiano se non vincono la CL,, anche al Barcellona, e pure al Bayern" "ma è difficile vincerla" "a me bastano i quarti di finale" "Ah, ok".

 

In tutto questo c'è una minoranza che ha sempre supportato Allegri e che mal ha digerito sia il suo addio nei fischi e gli sputi (molto meno) che l'arrivo di Sarri (molto di più) ma che vengono zittiti da questa massa che dice "se sei juventino dovresti supportare, tifare e star zitto".

I problemi vengono visti in una nuova ottica e si elogia la squadra per un pareggio in casa contro il Sassuolo 14esimo.

 

Ora, al netto che il cambiamento è stato traumatico e forse la rosa, per caratteristiche, non riesce ad assecondarlo, se uno di questa minoranza dopo tutto questo sbrocca, diventa un "matto da mettere in manicomio". Il potere fa pure questo, la storia lo ha sempre detto.

Non sono troppo pessimista, sono solo arrabbiato con voi, adanitici, che pur di portare avanti la vostra tesi siete stati capaci di sputare sulla Storia, incurante dei sentimenti altrui.

Non me la prendo con Sarri, che è appena arrivato e comunque di lavoro ne ha da fare per ricevere il mio elogio, lo uso per spiegare a voi la vostra mancanza.

Non lo avete capito, non lo capirete probabilmente nemmeno dopo questo lungo e prolisso post, e mi fa ancora più male.

Siete capaci di accogliere un ex nemico e portarlo in trionfo a luglio piuttosto di dare un saluto sincero e di affetto ad un compagno di mille sogni e mille battaglie.

La vostra ingratitudine mi fa ribrezzo.

La juve vincerà ancora, lo dovrà fare quest'anno, subito, immediatamente, perchè così dice la storia.

Ci riuscirà? Non importa, deve metterci tutta l'anima per farlo.

Scusate tutti il mio rompere le balle di ieri, ma oltre la delusione del pareggio, ma c'erano un sacco di non detti da dover dire.

 

 

Tutta sta prosopopea per scrivere ovvietà e soprattutto distorcere la realtà.

 

Esistono da ambo le parti fanatici che non vedono oltre le proprie idee, fra chi Allegri era Dio e andava incensato a prescindere, a chi lo odiava a morte non riconoscendogli nulla se non fare il suo mestiere e mandarne 11 in campo.

 

Stessa cosa sta accadendo oggi con Sarri, per di più con la paura di un avversario che sta facendo molto bene e ha chance di portarci via lo scudetto.

 

Molti (ma non tutti) erano insoddisfatti di Allegri per diversi motivi a prescindere delle vittorie dello scudetto, perchè nei momenti in cui la squadra doveva fare quello step in più, dopo investimenti pesanti sul mercato, la stessa è venuta meno nei momenti cruciali della stagione.

 

14/15 Quasi treble con la finale mezza derubata dal barca della MSN, quasi stessa rosa dell'anno prima 

15/16 partenza con handicap in campionato, mega recupero sul napoli, male nei gironi di champions (secondi) ed eliminati dal bayern agli ottavi

16/17 L'anno migliore con l'invenzione del 4231 e la cavalcata di cardiff, credo uno dei migliori anni di Juve o almeno quello dove mi sono divertito di piu

17/18 gli comprano centordici ali, ma il modulo cambia di nuovo e si torna al 442, buttando nel cesso 90mln di Euro fra Costa e Bernardeschi, si esce malamente col real dopo aver fatto una prestazione indecorosa all'andata e con l'inizio del motto "correremo a Marzo", cosa mai verificatasi in quanto da Gennaio le partite diventano uno strazio

18/19 si parte bene gasati da CR7, due mesi di ottimo calcio, il calo da dicembre e di nuovo "correremo a Marzo" ma la squadra non correrà praticamente più e nel mentre inizia a perdere la brocca di fronte alle critiche e a teorizzare sulle sapienti tattiche del suo maestro e dell'ippica

 

Io che mi ritengo una persona MODERATA, ringrazio Allegri per tutto quello che ha fatto, è già nella nostra storia e in quella della Serie A, ma si arriva a un punto in cui è necessario cambiare, per il bene di entrambi.

Lo stesso allegri prima degli ultimi mesi è stato

- PLURIOSANNATO dalla stampa e dagli stessi tifosi nelle sue stagioni centrali

- PAGATO più che lautamente dalla società

Quindi se ha preso delle critiche in giro per l'italia nell'ultimo anno, credo che queste non fossero tutte campate per aria, se uno ha un minimo di obiettività penso ci possa arrivare da solo.

 

Oggi abbiamo Sarri e nessuno può sapere dove saremo a Maggio e soprattutto se vinceremo qualcosa, ma io dico cosa CA**O CI COSTA ESSERE TUTTI DALLA STESSA PARTE e tifare per la nostra squadra a prescindere da cosa pensiamo di Sarri, o di quel giocatore, o di cosa ho letto sul forum da un utente (che manco ricordo chi sia) che non mi andava bene? 

 

OGGI siamo agli ottavi come primi del girone e abbiamo vinto 11 partite su 14 in campionato e pareggiato le altre 3. Non abbiamo ancora perso una partita e non mi pare che si sia ancora rischiato di perderne una. 

 

Probabilmente ci siamo illusi tutti e la squadra con questo centrocampo non avrà mai un ritmo offensivo esagerato, ma sono convinto che non molleremo nulla e che la pagnotta la porteremo a casa anche quest'anno.

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 02-Jun-2005
6,353 posts
15 ore fa, planet_nl ha scritto:

beh, cominciamo dal soggetto in panchina e l'altro in tribuna sefz

Uno è bravo a far rendere i giocatori al di sopra delle aspettative, l'altro invece è bravo a portargli i giocatori per colmare delle lacune, spesso già d'inverno.

Poi, se compari la classica alla 14 giornata del campionato 11/12 con quella del campionato in corso vedrai che:

L'Inter ha fatto

7 punti in più (37 contro i 30 della Juve)

6 gol in più (31 contro i 25 della Juve)

ed ha concesso solo due gol in più (13 contro 11 della Juve).

Non li possiamo sottovalutare. 

Dipende comunque da noi.

 

 

La Juve del primo anno di Conte era eccezionale come fame,entusiasmo e anche gioco. Ve la ricordate? Quella di oggi è sicuramente più forte ma quella Juve faceva entusiasmare. Conte è bravo nel far rendere la squadra anche più di quanto vale,ma se devo essere sincero questa Inter non è bella quanto. Il miglioramento è stato notevole rispetto ad altri anni ma basterà? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 02-Jun-2005
6,353 posts
7 minuti fa, Walter Mitty ha scritto:

 

Tutta sta prosopopea per scrivere ovvietà e soprattutto distorcere la realtà.

 

Esistono da ambo le parti fanatici che non vedono oltre le proprie idee, fra chi Allegri era Dio e andava incensato a prescindere, a chi lo odiava a morte non riconoscendogli nulla se non fare il suo mestiere e mandarne 11 in campo.

 

Stessa cosa sta accadendo oggi con Sarri, per di più con la paura di un avversario che sta facendo molto bene e ha chance di portarci via lo scudetto.

 

Molti (ma non tutti) erano insoddisfatti di Allegri per diversi motivi a prescindere delle vittorie dello scudetto, perchè nei momenti in cui la squadra doveva fare quello step in più, dopo investimenti pesanti sul mercato, la stessa è venuta meno nei momenti cruciali della stagione.

 

14/15 Quasi treble con la finale mezza derubata dal barca della MSN, quasi stessa rosa dell'anno prima 

15/16 partenza con handicap in campionato, mega recupero sul napoli, male nei gironi di champions (secondi) ed eliminati dal bayern agli ottavi

16/17 L'anno migliore con l'invenzione del 4231 e la cavalcata di cardiff, credo uno dei migliori anni di Juve o almeno quello dove mi sono divertito di piu

17/18 gli comprano centordici ali, ma il modulo cambia di nuovo e si torna al 442, buttando nel cesso 90mln di Euro fra Costa e Bernardeschi, si esce malamente col real dopo aver fatto una prestazione indecorosa all'andata e con l'inizio del motto "correremo a Marzo", cosa mai verificatasi in quanto da Gennaio le partite diventano uno strazio

18/19 si parte bene gasati da CR7, due mesi di ottimo calcio, il calo da dicembre e di nuovo "correremo a Marzo" ma la squadra non correrà praticamente più e nel mentre inizia a perdere la brocca di fronte alle critiche e a teorizzare sulle sapienti tattiche del suo maestro e dell'ippica

 

Io che mi ritengo una persona MODERATA, ringrazio Allegri per tutto quello che ha fatto, è già nella nostra storia e in quella della Serie A, ma si arriva a un punto in cui è necessario cambiare, per il bene di entrambi.

Lo stesso allegri prima degli ultimi mesi è stato

- PLURIOSANNATO dalla stampa e dagli stessi tifosi nelle sue stagioni centrali

- PAGATO più che lautamente dalla società

Quindi se ha preso delle critiche in giro per l'italia nell'ultimo anno, credo che queste non fossero tutte campate per aria, se uno ha un minimo di obiettività penso ci possa arrivare da solo.

 

Oggi abbiamo Sarri e nessuno può sapere dove saremo a Maggio e soprattutto se vinceremo qualcosa, ma io dico cosa CA**O CI COSTA ESSERE TUTTI DALLA STESSA PARTE e tifare per la nostra squadra a prescindere da cosa pensiamo di Sarri, o di quel giocatore, o di cosa ho letto sul forum da un utente (che manco ricordo chi sia) che non mi andava bene? 

 

OGGI siamo agli ottavi come primi del girone e abbiamo vinto 11 partite su 14 in campionato e pareggiato le altre 3. Non abbiamo ancora perso una partita e non mi pare che si sia ancora rischiato di perderne una. 

 

Probabilmente ci siamo illusi tutti e la squadra con questo centrocampo non avrà mai un ritmo offensivo esagerato, ma sono convinto che non molleremo nulla e che la pagnotta la porteremo a casa anche quest'anno.

Come hai sottolineato nella tua analisi,è evidentemente molto difficile. Allegri ha fatto benissimo come risultati,e nemmeno il gioco era così malvagio,ma ciononostante si è beccato valanghe di insulti(non critiche),come se fosse lui il male della Juve. Ora c’è Sarri e dovremmo tutti essere dalla sua parte,invece no. Sembra più un fatto personale con ogni allenatore 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Dec-2005
3,516 posts
5 ore fa, Desmond ha scritto:

Mah... per me la prossima saremo già a 3 o 4 punti e poi loro giocheranno mentre noi no, per la supercoppa o sbaglio? Rischiamo di trovarci a 7 punti.

 

Inoltre loro avranno, durante il girone di ritorno, molte sfide con napoli, roma, fiorentina , atalanta, squadre che probabilmente non avranno più nulla da dire, per come evolve il campionato 

- la partita del 17. turno a noi viene anticipata a mercoledi 18.12.... non saltiamo nessun turno

- Le squadre che hai menzionato credo invece che saranno tutte in lotta tra di loro per 2 posti in Champions league...

 

calma e sangue freddo, la stagione è lunga. Inutile fasciarsi ora la testa...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 30-Aug-2006
7,384 posts
7 ore fa, ASDRUBALE ha scritto:

Però non comprendo il discorso che a loro sia andata bene diverse volte.

Non è capitato lo stesso a noi in alcune partite?

 

Lo scorso anno ci è capitato più o meno 30 partite su 38.

 

 

Pensa che venerdì rischiano di incontrare una Roma priva di Dzeko,kluivert, Pastore,cristante..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 16-Jul-2014
1,000 posts
4 minuti fa, bad man ha scritto:

Pensa che venerdì rischiano di incontrare una Roma priva di Dzeko,kluivert, Pastore,cristante..

Si è fatto male pure Dzeko?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 11-Mar-2009
51,796 posts
1 ora fa, falsoprofeta93 ha scritto:

Si è fatto male pure Dzeko?

 

E' influenzato.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 31-Aug-2009
12,233 posts
4 ore fa, Walter Mitty ha scritto:

 

Tutta sta prosopopea per scrivere ovvietà e soprattutto distorcere la realtà.

 

Esistono da ambo le parti fanatici che non vedono oltre le proprie idee, fra chi Allegri era Dio e andava incensato a prescindere, a chi lo odiava a morte non riconoscendogli nulla se non fare il suo mestiere e mandarne 11 in campo.

 

Stessa cosa sta accadendo oggi con Sarri, per di più con la paura di un avversario che sta facendo molto bene e ha chance di portarci via lo scudetto.

 

Molti (ma non tutti) erano insoddisfatti di Allegri per diversi motivi a prescindere delle vittorie dello scudetto, perchè nei momenti in cui la squadra doveva fare quello step in più, dopo investimenti pesanti sul mercato, la stessa è venuta meno nei momenti cruciali della stagione.

 

14/15 Quasi treble con la finale mezza derubata dal barca della MSN, quasi stessa rosa dell'anno prima 

15/16 partenza con handicap in campionato, mega recupero sul napoli, male nei gironi di champions (secondi) ed eliminati dal bayern agli ottavi

16/17 L'anno migliore con l'invenzione del 4231 e la cavalcata di cardiff, credo uno dei migliori anni di Juve o almeno quello dove mi sono divertito di piu

17/18 gli comprano centordici ali, ma il modulo cambia di nuovo e si torna al 442, buttando nel cesso 90mln di Euro fra Costa e Bernardeschi, si esce malamente col real dopo aver fatto una prestazione indecorosa all'andata e con l'inizio del motto "correremo a Marzo", cosa mai verificatasi in quanto da Gennaio le partite diventano uno strazio

18/19 si parte bene gasati da CR7, due mesi di ottimo calcio, il calo da dicembre e di nuovo "correremo a Marzo" ma la squadra non correrà praticamente più e nel mentre inizia a perdere la brocca di fronte alle critiche e a teorizzare sulle sapienti tattiche del suo maestro e dell'ippica

 

Io che mi ritengo una persona MODERATA, ringrazio Allegri per tutto quello che ha fatto, è già nella nostra storia e in quella della Serie A, ma si arriva a un punto in cui è necessario cambiare, per il bene di entrambi.

Lo stesso allegri prima degli ultimi mesi è stato

- PLURIOSANNATO dalla stampa e dagli stessi tifosi nelle sue stagioni centrali

- PAGATO più che lautamente dalla società

Quindi se ha preso delle critiche in giro per l'italia nell'ultimo anno, credo che queste non fossero tutte campate per aria, se uno ha un minimo di obiettività penso ci possa arrivare da solo.

 

Oggi abbiamo Sarri e nessuno può sapere dove saremo a Maggio e soprattutto se vinceremo qualcosa, ma io dico cosa CA**O CI COSTA ESSERE TUTTI DALLA STESSA PARTE e tifare per la nostra squadra a prescindere da cosa pensiamo di Sarri, o di quel giocatore, o di cosa ho letto sul forum da un utente (che manco ricordo chi sia) che non mi andava bene? 

 

OGGI siamo agli ottavi come primi del girone e abbiamo vinto 11 partite su 14 in campionato e pareggiato le altre 3. Non abbiamo ancora perso una partita e non mi pare che si sia ancora rischiato di perderne una. 

 

Probabilmente ci siamo illusi tutti e la squadra con questo centrocampo non avrà mai un ritmo offensivo esagerato, ma sono convinto che non molleremo nulla e che la pagnotta la porteremo a casa anche quest'anno.

 

Chiedilo a chi ha rotto le balle per 5 anni, e le continua a rompere pure adesso che se n'è andato, non a me.

 

Comunque non ho distorto nulla, Allegri è stato il più odiato di sempre nonostante ottimi risultati. Dagli sputi al primo giorno, alla festa quando se n'è andato. In mezzo insulti e battutine.

A Sarri invece tappeti rossi, scuse su scuse, pure per un deludente pareggio in casa contro il sassuolo.

Questa è la verità oggettiva, poi puoi citare i 4 gatti (di cui faccio parte) che criticano Sarri (per i motivi più disparati) ma sono nulla a confronto di quanto è successo prima.

Allegri osannato dalla stampa non si può sentire, gli hanno sempre rotto le scatole per il suo stile di gioco, già dai tempi del milan.

Troppo pessimismo? Io ho visto un ottimismo esagerato per poi, quando le cose si mettono non nella direzione sperata, assolvere il mister e lanciare insulti ai giocatori e ai dirigenti.

Lo sapevo, eh, che sarebbe finita così, ci avrei scommesso. Ed io dovrei stare dalla stessa parte di questi? No, caro, non funziona così, io sto dalla mia, cioè dalla parte di chi alla juve ha lasciato qualcosa, non dall'ultimo arrivato che per giunta sta deludendo tutti o quasi (ma non lo vogliono ammettere).

Perchè le critiche ci stavano con Allegri e ci stanno con sarri, solo che prima si poteva tranquillamente criticare, pure a sproposito,  nonostante 5 anni di successi (non scontati tra l'altro,) oggi non più.

Non c'è più cieco di chi non vuol vedere.

 

Edited by vikke55
  • Like 2
  • Thanks 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 07-Mar-2019
410 posts
14 ore fa, vikke55 ha scritto:

 

Chiedilo a chi ha rotto le balle per 5 anni, e le continua a rompere pure adesso che se n'è andato, non a me.

 

Comunque non ho distorto nulla, Allegri è stato il più odiato di sempre nonostante ottimi risultati. Dagli sputi al primo giorno, alla festa quando se n'è andato. In mezzo insulti e battutine.

A Sarri invece tappeti rossi, scuse su scuse, pure per un deludente pareggio in casa contro il sassuolo.

Questa è la verità oggettiva, poi puoi citare i 4 gatti (di cui faccio parte) che criticano Sarri (per i motivi più disparati) ma sono nulla a confronto di quanto è successo prima.

Allegri osannato dalla stampa non si può sentire, gli hanno sempre rotto le scatole per il suo stile di gioco, già dai tempi del milan.

Troppo pessimismo? Io ho visto un ottimismo esagerato per poi, quando le cose si mettono non nella direzione sperata, assolvere il mister e lanciare insulti ai giocatori e ai dirigenti.

Lo sapevo, eh, che sarebbe finita così, ci avrei scommesso. Ed io dovrei stare dalla stessa parte di questi? No, caro, non funziona così, io sto dalla mia, cioè dalla parte di chi alla juve ha lasciato qualcosa, non dall'ultimo arrivato che per giunta sta deludendo tutti o quasi (ma non lo vogliono ammettere).

Perchè le critiche ci stavano con Allegri e ci stanno con sarri, solo che prima si poteva tranquillamente criticare, pure a sproposito,  nonostante 5 anni di successi (non scontati tra l'altro,) oggi non più.

Non c'è più cieco di chi non vuol vedere.

 

 

Continui a mistificare la realtà, i primi anni a parte Sacchi e pochissimi altri giornalisti nessuno si sognava di rompere le palle ad allegri, anzi ricordo quanto è sempre stato incensato per le sue sostituzioni "geniali" o le sue trovate nel cambiare schemi di gioco in corsa.

 

Lo stesso vale per i tifosi Juventini, appena arrivato dopo il Milan è stato odiato parecchio e insultato da molti anche qui dentro, poi dopo il primo anno la situazione è tornata più che alla normalità per poi finire male nell'ultimo anno dove tutti noi con l'acquisto di CR7 ci aspettavamo una stagione da protagonisti in Europa, dove invece siamo stati sempre con l'acqua alla gola fin dal girone di qualificazione nonostante alcune buone prestazioni.

 

Sarri tu stai dicendo che è stato accolto con tappeti rossi, invece io ricordo chiaramente fiumi di lacrime qui dentro, battute sul benzinaio, che si scaccola e che non sa parlare, e sono state parecchie perchè molta gente si è sentita frustata dal mancato arrivo di Guardiola.

 

Quindi stai riportando solo la tua campana e le tue sensazioni, che non rispecchiano la totalità del tifo.

 

Poi scrivi che i risultati non vanno nella direzione sperata, scusa ma lo guardi il calendario? Oggi è il 4 Dicembre non il 29 Aprile, forse prima di parlare di risultati si dovrebbe aspettare la fine della stagione o ALMENO vedere gli ottavi di champions come andranno.

 

Ad oggi hai fatto solo 4 punti in meno in campionato rispetto allo scorso anno, e se prendiamo gli 8 anni di scudetti questo è il terzo miglior risultato (35punti) insieme alla stagione 14/15, inoltre il secondo migliore è  stato fatto da Conte e non da Allegri. Quindi?? Questi sono dati oggettivi e non sensazioni di gente delusa come te per non si sa per quale motivo, forse solamente perchè ti va di rimpiangere il nostro ex mister pensando che con lui oggi avremmo automaticamente 40 punti e l'inter 7/10 punti in meno indotti dalla presenza di Allegri sulla nostra panchina (perche ti piace pensarla cosi probabilmente).

 

l'anno scorso 40 punti e imbattuti

nel 2017/18   34 punti, 2 sconfitte

nel 2016/17   33 punti, 3 sconfitte

nel 2015/16   24 punti, 4 sconfitte

nel 2014/15   35 punti, 1 sconfitta

nel 2013/14   37 punti, 1 sconfitta

nel 2012/13   32 punti, 2 sconfitte

nel 2011/12   30 punti e imbattuti

 

E' oggettivo che il nostro peggior avversario in 8 anni di scudetti sia stato il napoli di Sarri con 91 punti a fine anno, se conte quest'anno in proiezione arriva a 97punti, e davvero riesce a vincere, pensi che con Allegri ne avresti fatti automaticamente 98? Io non ho queste certezze ma a sentir parlare te pare che tu le abbia.

 

Comunque contento te di stare dalla TUA parte, io continuo a stare dalla parte della Juventus e a tifare per la squadra, chiunque ci sia in panchina. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...