Jump to content

baroneconbrio

Vincitore Games
  • Content Count

    3,470
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by baroneconbrio

  1. Chiedi anche cosa ne pensavano di Edgar Davids, centrocampista chiamato "mela marcia", oppure di Locatelli.....
  2. Prova a farti un giro nel topic post partita: c'è pure chi vorrebbe licenziare Pirlo già da stasera! Era tanto che non entravo in quel topic e..... avevo valide ragioni per farlo. Vabbè, pure qui non è che si scherzi.....
  3. Il migliore: l'Alieno. Bene Szczesny e ,Danilo, centrocampo in affanno, Morata è appena arrivato, Kulu è quello che può inventarsi qualcosa dal nulla. Forse imprudente Pirlo a non cambiare Rabiot già ammonito, e.....che bella impressione Arthur : con lui " palla in banca". Penso che in breve "si prenderà" il centrocampo. In sintesi, buon punto e squadra in divenire; ci sono già parecchie varianti, in attesa di nuovi arrivi e, si spera, di determinate e ben individuate partenze.
  4. Partendo dal presupposto di una cessione onerosa di D.Costa e di una cessione/rescissione di Khedira e De Sciglio( le liste ce lo impongono!), e se, invece di Chiesa, con quei soldi si prendessero Emerson Palmieri e Muldur? Bisognerebbe accordarsi sulle modalità di pagamento ma la cifra è più o meno la stessa. Avremmo due ricambi veri per le fasce, capaci di giocare tanto da esterni(Muldur non ha dribbling ma ha tanta corsa) quanto ai lati del centrale nella difesa a tre: considerando la fragilità muscolare di Danilo, poi, ci sarebbe qualche garanzia in più circa l'assortimento della rosa.
  5. Perchè non va a dirlo al suo datore di lavoro, da oltre un trentennio, che ricevette un avviso di garanzia a mezzo stampa ( lo seppe leggendolo sui giornali) nel bel mezzo di un G8 organizzato in Italia? Personalmente ricordo che Silvio non ne fu affatto entusiasta....
  6. Dici? Ho letto quanto avevi scritto ( effettivamente proprio bruttino) ma...la frittata era fatta! Il malinteso te lo si fa notare replicando direttamente oppure in MP non "dicendolo alla maestra" ( che tra l'altro si scoccia non poco di dover recitare questo ruolo). Ok, chiuso, siamo OT.
  7. Effettivamente sembra che tanti, anche qui dentro, si facciano influenzare da una campagna mediatica condotta contro la Juve, in generale, e contro Paratici in particolare: comprendo che lo faccia, per partito preso, Tutankamen, il capo delle tutine che, orfano di Sarri e finito di presidiare il topic a difesa del "Comandante"( di stamin'chia ), si sia precipitato tra noi terrapiattisti( così ci definiva) per chiedere la testa di Ds e Vicepresidente, rei di non aver messo il Sommo in condizioni di divulgare il suo credo calcistico( e meno male!), dispensando segnalazioni( bentornato @zart !) ed ignore( sono uno tra i tanti di questi "eletti" ) a gogò( è veramente simpaticissimo ), ma tanti altri.....proprio no, non li capisco! Perchè tutta questa voglia di far fuori il buon Parry? Come giustamente sottolinei avrà anche compiuto degli errori ma...chi ne è esente? Teniamo presente che tante big, Barça in primis, gli hanno fatto una corte serratissima e lo prenderebbero immediatamente: e, visto l'accanimento di tante testate del gruppo Fininvest ed RCS, non mi meraviglierei se tra quelli pronti allo scippo ci fossero team dell'area meneghina( ed anche Briantea). Eppure, nonostante le ristrettezze economiche, ha portato fior di giocatori, ha rinnovato e ringiovanito la squadra ma...niente, sembra che Arthur sia una specie di Nocerino, McKennie una brutta copia di Gagliardini e Morata un bollito "cheerameglioZampagna": per non parlare di tutte le critiche prese a gennaio per Kulusevski della cui bravura ci si sta iniziando a rendere conto solo ora. Insomma, un punto di forza della società di cui sarebbe autolesionistico privarsi: e si sentono tanti nomi per un'eventuale successione( pure Braida, dopo lo sfacelo combinato a Barcellona! -160 mil Coutinho -) come se fosse la stessa cosa operare per la Juve o per un'Atalanta ( con tutto il rispetto per gli orobici) qualsiasi, come se fosse la stessa cosa dover inserire nuovi giocatori in una squadra per cui il secondo posto è una disfatta oppure una che festeggia per il raggiungimento del quarto posto! E per le cessioni? Come se fosse facile disfarsi di gente come Douglas Costa, De Sciglio, Khedira, il cui stipendio è inversamente proporzionale ai periodi in cui si può schierarli in campo. Benvenga, dunque, una figura manageriale che affianchi Paratici per l'ambito contrattuale ma, per capacità e competenza dimostrata, mi terrei stretto l'attuale DS.
  8. Palese cosa, se Pirlo aveva precisamente descritto la tipologia di attaccante che voleva? Palese Suarez come prima scelta solo per te: Koeman l'ha defenestrato ca. 15 gg dopo l'insediamento di Pirlo; Suarez era l'occasione last minute, uno tanto forte da sospendere ogni altra trattativa ma....ci si è resi conto che non sarebbe stato possibile prenderlo( deogratias!). Palese Dzeko che era l'antitesi delle caratteristiche che il nostro coach cercava in un attaccante? Difenderei per forza l'operato della dirigenza? Tu stravolgi date e dati pur di attaccarla..... Ah, se non ti fosse ancora chiaro, di Morata se n'è parlato da agosto, ipotesi supportata anche da un'intervista rilasciata da Branchini, uno che di mercato qualcosina ne capisce. Liberissimo di pensarla come vuoi ma, sinceramente, dai tifosi mi aspetto un minimo di riconoscenza e di considerazione, conquistata in un decennio, verso questa dirigenza descritta, da troppi qui dentro, come una combriccola di minus habentes.
  9. Il riscatto è un'opzione, non un obbligo; non sarà della Juve tra due anni ma, a maggior ragione, è un discorso attinente a gente nata nel 1986-87: che valore avrebbero tra due anni, quando ne avranno rispettivamente 35 e 36? Di CR7 ce n'è uno..... E, anche se volessero riscattare Morata nel '22, pensi che verserebbero 35 mil per un attaccante ormai trentenne? Su, questi prestiti servono a far scendere l'ammortamento residuo risparmiando l'ingaggio: ci si viene incontro tra società e si aggiustano i conti. Le cifre d'ingaggio, comunque, sono pubbliche, almeno per la Juve che è quotata in borsa ( meglio il sito ufficiale: non cercarle su calcio&finanza che si contraddice da un giorno all'altro). Capisco l'amarezza per il mancato arrivo di Dzeko e/o Suarez( ci avevamo fatto tutti più di un pensiero però lo lascerei stare con quello che sta succedendo: scampato suppostone!) ma, proprio per quello inistevo nel chiederti una soluzione: chi altri si sarebbe potuto acquistare con quelle cifre? E, ripeto, bisogna sempre tener presente che Pirlo aveva in primis espressamente richiesto lo spagnolo mentre non era propriamente entusiasta del bosniaco, ottimo centravanti ma con caratteristiche diametralmente opposte. Non mi permetto nel modo più assoluto di voler tacciare la tua delusione ma, visto che sei in grado di esprimere altri concetti ed altre idee senza doverti ripetere, ti posso consigliare di mettere in firma il tuo disappunto: io queste due foto ce l'ho dallo scorso giugno! ( la "dedica" ha una data ben precisa, invece)
  10. Minor prezzo, ecco le cifre: 9 mil annui all'Atletico+ 6,2 ( 9 lordi) per quest'anno, 9 + 12 lordi il prossimo, sempre se, come pubblicato da alcune testate, Morata non si riducesse lo stipendio a 5 netti annui( per cui sarebbero 3,75 netti/5,5 lordi quest'anno e 7,5 il prossimo). In pratica, 18 ai madrileni ed al giocatore una cifra che può variare tra i 21 ed i 13 mil, per un totale di 38 o 31( meno di un anno di Higuain) per un biennio. Dzeko 8+15 di stipendio lordi ogni anno: fanno 46 mil.... Prima che esaudisca il tuo desiderio mettendoti in ignore( atteggiamento che non mi piace ma mi adeguerò), mi dici chi avresti preso al suo posto con quei soldi? Contesti ripetendo ossessivamente la stessa cosa ma non hai offerto una soluzione: dicci almeno un nome, UNO solo....
  11. Stravalutato Morata: è un prestito oneroso, nessun obbligo di riscatto, costerà meno di Dzeko e, a quanto emerso, era la prima richiesta/ scelta di Pirlo. Dove lo trovi un attaccante di pari livello a minor prezzo? Ok, non ti piace .... Inutile ribadirlo continuamente, non credi? Se guardi il suo curriculum scoprirai che, malgrado la rottura dei crociati quand'era a Roma, non è soggetto a continui infortuni: che non sia sempre titolare nel Chelsea dipende dal fatto che nello stesso ruolo c'è pure Alonso.
  12. Stai saltando un po' di passaggi... Il superamento del B1 è condizione necessaria, ma non di per sè sufficiente, per ottenere il passaporto italiano: una volta che le autorità competenti, dopo aver esaminato la documentazione relativa, ritengono che siano stati adempiuti tutti gli atti necessari, alla fine di un iter procedurale rilasciano il documento; una cosa totalmente differente dall'inventare fantomatici avi italiani in uno sperduto ufficio dell'anagrafe ed ottenere, solo grazie a questo, un documento del tutto fasullo. Insomma, Suarez, che aveva avviato tempo addietro la procedura per la richiesta della cittadinanza, ne aveva diritto in quanto sua moglie è di origine italiana ed avrebbe ottemperato all'iter legale superando l'esame linguistico, mentre nel caso di Recoba( e Veron) mancava qualsiasi presupposto e c'è stata una totale falsificazione dei documenti. In un caso c'è un avvocato che, su mandato di una società calcistica, prenota un esame( e, finora, non c'è alcuna sua intercettazione in cui si parla di un esame farlocco), nell'altro un dirigente di una società che richiede ed ottiene( dietro compenso) un documento fasullo: tra l'altro, nel primo caso il richiedente è un giocatore di una società terza, mai tesserato e, ovviamente, con nemmeno una presenza in campo, nell'altro un calciatore appartenente alla medesima società del dirigente, che gioca per un intero campionato come comunitario grazie al suddetto passaporto fasullo: anche rimanendo in un ambito di diritto sportivo, ti pare la stessa cosa?
  13. Beh, non è che ci siano tante news.....come al solito. Riassunto: preso Morata : prestito biennale a 9 mil annui con diritto di riscatto (35-45) si cerca un laterale ( sx o dx dipende da cos'ha intenzione di fare Pirlo con Bernardeschi) si spera di vendere bene Douglas e di risolvere la questione Khedira per i miracoli, per es. cessione di De Sciglio, ci si sta attrezzando è in corso una novena per l'arrivo di Aouar
  14. E perchè? 9 mil sono inferiori rispetto all'ammortamento annuale per l'acquisto di un attaccante di buona levatura: e poi perchè riscattare un Morata trentenne( o ventinovenne) a 35-45 mil quando con 75 si paga la clausola di Haaland? Si risparmia quest'anno e si libera potenza di fuoco per il futuro.....
  15. Beh, c'è una bella differenza tra Jovic e gli altri ! Si parla del 9 titolare. ( Kean, a quanto pare, non vogliono cederlo in prestito...altrimenti stava già a Torino, visto che è CTP) Ipotizzavo l'ingaggio del serbo perchè il Real ha interesse a rilanciarlo( e con Benzema davanti "non c'è trippa per gatti" )dopo che ci ha investito 60 mil, e la Roma potrebbe ottenerlo gratuitamente pagandone l'ingaggio( 10 mil lordi) e riservandosi di rimandarlo a casa a fine stagione quando subentrerebbe Milik, preso a 0. Insomma, operazione fattibile e tutti felici...tranne il pappone!
  16. Ciao Jimmy, non sono una vedova di Pjaca ma...spero vivamente che il ragazzo riesca finalmente ad esprimere tutto il suo potenziale e che rientri alla Juve dalla porta principale: ha avuto una sfi.ga senza pari ma ha doti e potenziale non comuni. Ieri gran goal e...forza Marko Di Pellegrini "mimportanasega" al contrario di una cessione di De Sciglio: c'è qualche flebile speranza?
  17. Paratici deve mentire, di default, davanti alle telecamere......ricordi Moggi ed il suo "mercato chiuso" al primo giorno di apertura del medesimo? Perfettamente d'accordo su Dzeko che, alla fine, arriverà: i giallorossi lo sanno e, tutto sommato, va benissimo anche a loro; devono solo trovare il nuovo centravanti. Un'ipotesi: e se la Roma, stanca delle tiritere di DeLa, prendesse Jovic in prestito, accordandosi con Milik per la prossima stagione? Sarebbe una bella lezione per il Pappone ed "i suoi principi"....
  18. Così parlò il vate(r)(fonte CM.com): la solita analisi precisa, dettagliata, onesta, professionale e tecnicamente ineccepibile Dati i precedenti, un imprimatur grandioso per Pirlo! vista da Giancarlo Padovan del 20 settembre 2020 alle 23:45 Il calcio liquido di Andrea Pirlo non è molto dissimile da quello solido di Massimiliano Allegri e da quello visionario di Maurizio Sarri. Perché se è vero che la Juve batte nettamente la Sampdoria (3-0) nell’esordio casalingo in campionato, è altrettanto vero che soffre e meriterebbe di subire un gol sia ad inizio di ripresa, quando Claudio Ranieri ridisegna la squadra immettendo qualità davanti (Gaston Ramirez e Quagliarella, oltre a Yoshida per Tonelli in difesa), sia nel finale di gara, quando il risultato è ancora sul 2-0 se tutto può cambiare. Dopo l’intervallo i bianconeri perdono la facilità di palleggio e commettono qualche errore di troppo. Nel finale, poi, quando la Juve sembra definitivamente avanti, ci si mette Pirlo a complicare le cose: toglie Chiellini per inserire Demiral (mai visto avvicendarsi due centrali se non per infortunio), la difesa perde coesione e concentrazione e la Samp rischia di riaprire la partita con una deviazione di Bonucci su colpo di testa di Ekdal (prodigioso Szczesny e con un diagonale di Quagliarella fuori di un alito. Naturalmente sono il meno sorpreso di tutti: Pirlo non ha mai allenato neanche in prima categoria, non sa cosa significhi gestire una partita, è e resta un fuoriclasse in campo, ma il mistiere del tecnico non sa neanche cosa sia. Primo, perchè è completamente diverso da quello del giocatore. Secondo, perché per adesso lui produce pura teoria. Buon per lui che i giocatori non gli siano contro come lo sono stati con Sarri, chiedendone la testa ben prima della conquista dello scudetto. Mai visto giocare a questo livello Ramsey (tra l’altro, per tutta la partita e senza infortuni). Mai ricordato un Rabiot tanto dominante sia nei contrasti che nella distribuzione della palla. Mai percepito un Danilo così in partita, attento e propositivo al tempo stesso. Eppure, anche se qualcuno crede che Pirlo sia arrivato alla Juve per miracol mostrare, abbiamo visto la Juve impostare a tre, ma difendersi sempre a quattro, con uno scolastico 4-4-2. Abbiamo notato un buon pressing, ma sicuramente meno di quello che produceva Sarri. Abbiamo apprezzatola continuità nel palleggio e tante giocate di prima. Ma nulla di sconvolgente, solo un’applicazione migliore nel gioco collettivo. Naturalmente in tutti, tranne in Cristiano Ronaldo. Che ha segnato un gol, assolutamente inutile, trattandosi del terzo, e colpito una traversa sull’1-0, ma che continua a ritenere la partita un palcoscenico per esibizioni individuali. Il bello - anche se nessuno lo sottolinea - è che perde un’infinità di palloni, tira quando potrebbe servire i compagni, slalomeggia per poi tornare al punto di partenza. Sarà bello vedere chi giocherà e cosa accadrà quando rientrerà Dybala e arriverà - se arriverà - Dzeko. Dato per certo che il bosniaco cucirà il gioco abbassandosi e procurandogli voragini, non credo che il Dybala della stagione scorsa pesi e conti meno di Ronaldo. Di veramente nuovo, rispetto al passato, c’è Kulusevski, da sempre un mio pallino, che ha segnato un gol straordinario (dopo un fallito tentativo di comica percussione di Cristiano), ad appena dodici minuti dall’inizio. Il tiro a giro, di sinistro, è stato splendido perché perfetto, ma dopo la prestazione dello svedese (svedese per modo di dire con quel cognome) è andata scemando. Può fare di più e con maggiore continuità anche se va spiegato che il ruolo di seconda punta o di attaccante aggiunto non è esattamente il suo. Una ventata di novità, anch’essa proveniente dal mercato, l’ha portata l’americano McKennie che, oltre ad avere propiziato il secondo gol (quello di Bonucci) e averne sfiorato di un millimetro un altro sconfessato dalla tecnologia, ha giocato come posizione all’altezza di Rabiot anche se in assetto più difensivo. Per la sua capacità ha perso qualche pallone di troppo, ma ne ha conquistati anche tanti, facendo ripartire in un paio di occasioni il contropiede. PIrlo, forse per stupire, forse perchè il calciatore è in partenza, non ha nemmeno convocato Luca Pellegrini (lo vuole il Genoa, ma anche l’Atalanta e questo dovrebbe far riflettere) e preferito Frabotta a De Sciglio. Ora, è vero che De Sciglio è una mezza sciagura, come è altrettanto vero che Frabotta è mancino puro, tuttavia sia l’esperienza che la possibilità di rientrare sul piede buono avrebbe dovuto consigliare il neo allenatore una scelta meno azzardata. La Juve ha giocato meglio nel primo che nel secondo tempo, perché ha fatto girare la palla con maestria e perché ha saputo affondare contro un’avversaria troppo supina. Se Ranieri avesse scelto il 4-4-2 a specchio, come ha fatto nel secondo tempo, anziché un rinunciatario 4-5-1 senza Quagliarella e Ramirez (Gabbiadini è infortunato), avremmo giusto un’altra partita. Apparentemente la Juve scatta, ma c’è molto da fare, soprattutto sul mercato in uscita e nel disegnare le gerarchie. Tanto per cominciare, possono Arthur e Bentancur essere delle riserve? A proposito del "Senza giacca " su Sky, un Bergomi incupito e rosicante quando s'è parlato di Kulusevski: come gli brucia che la Juve l'abbia soffiato alla sua Inda. Poi ha anche parlato di Conte che, una volta all'Inter, s'è reso conto di come i nerazzurri siano maltrattati da stampa e media rispetto a Juve e Milan ..... nonostante siano ineguagliabili nel crearsi una serie di casini da soli, malgrado siano strapompati e straprotetti dai media.... Poi si lamentano se tutti li perxulano .....
  19. Ehm, di ADP......non mi ricordo il Pappone in squadra! A furia di sentir parlare di Dzeko e Milik.....
  20. Scusa ma, da quanto emerso tra articoli e dichiarazioni dei diretti interessati, le cose non stanno esattamente come dici. In realtà, Paratici aveva acquistato Haaland per 5 mil ma il ragazzo, sotto la guida del suo mentore ed agente Mino Raiola, ha preferito giocare da titolare in Austria invece che fare la trafila in qualche provinciale( o in B) in Italia. Voleva giocare e mettersi in mostra e...c'è riuscito immediatamente: dopo soli 6 mesi è andato a Dortmund, cui mancava un bomber, rifutando l'ipotesi Juve, ove si sentiva chiuso. Pagato solo 22 mil il suo cartellino, certo, ma i tedeschi hanno versato 15 mil al procuratore e 8 al padre del calciatore, accettando una clausola di rescissione valida dal 2021( o 2022? Non lo so con certezza) ed un contratto da 8 netti al giocatore. Ad occhio e croce, un investimento da ca. 60 mil. Insomma NON E' VOLUTO VENIRE, non una ma due volte.....Inutile smoccolare su Paratici quando calciatore e procuratore hanno studiato e posto in essere tutto un altro piano di crescita. Tra 1-2 anni se ne parla: 75 al Dortmund e chissà quanti a Minone; poi ce ne vorranno 12-15 netti per il calciatore.
  21. Muldur che, a quanto detto da @Jimmy , avremmo opzionato per l'anno prossimo: e difende decisamente meglio di Dest.
×
×
  • Create New...