Jump to content

Jesper Olsen

Tifoso Juventus
  • Content Count

    2,587
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Jesper Olsen last won the day on February 20 2015

Jesper Olsen had the most liked content!

Community Reputation

1,265 Excellent

About Jesper Olsen

  • Rank
    Juventino globetrotter
  • Birthday 06/08/1971

Profile Information

  • Gender
    Not Telling
  • Location
    Oslo

Recent Profile Visitors

4,599 profile views
  1. Nella partita decisiva con il Villarreal c'era in campo Rugani. Perché il Capitano doveva risparmiarsi per la Macedonia del Nord. Per me tanto basta. Grazie di tutto e saluti.
  2. E' una delle poche soddisfazioni di quest'anno, presentarsi a quella che per loro è la Partita della stagione schierando riserve e ragazzini.
  3. Federico Micali era mio compagno di scuola E comunque, se nel 1982 avesse vinto la Fiorentina, non sarebbe cambiata una beata sega. Loro sarebbero stati i cazzoni fermi all'età dei comuni che sono sempre stati e sarebbero ancora a fare tazze celebrative. E noi saremmo stati la Juve.
  4. Sostituire le strisce con le sgommate rappresenta alla perfezione lo stato attuale delle cose.
  5. Inutile stare a lamentarsi degli errori arbitrali. E' sotto gli occhi di tutti, ma è altrettanto sotto gli occhi di tutti quanto siamo scarsi. E' una sconfitta meritata per quello che si è visto in campo. E' anche il giusto e inevitabile esito di quello che questa squadra ha mostrato in tutta la stagione. Non vinto un solo scontro diretto, falliti tutti gli appuntamenti decisivi, nessun progresso nel gioco né nella mentalità, decimo attacco della Serie A, mediocrità a ogni livello. Questa è una Juve senza anima, senza qualità, senza identità. Fallimento di tutti: società, allenatore e giocatori. Mi aspetterei che stasera qualcuno ci mettesse la faccia e desse qualche spiegazione, ma è una pia aspettativa di chi ha vissuto la Juventus FC, e non questa specie di franchising abusivo.
  6. Bisogna intervenire profondamente, e pesantemente. Non si deve assolutamente fare l'errore già fatto di pensare che la somma degli stessi fattori dia un risultato migliore. Chi è arrivato quarto con Pirlo è arrivato quarto con Allegri, e ringrazia che zio John ha cacato il lesso per Dusan sennò adesso stavi a giocarti il posto in Conference con la Florentia Viola. Da ripetere come un mantra alla Continassa: le querce non fanno i limoni. Bisogna investire in gente dai piedi buoni. Il centrocampo va rifatto tutto. Per quanto mi riguarda ci vogliono minimo due titolari top lì. Gregari e corridori ne abbiamo. Manca gente che faccia viaggiare la palla e crei gioco, alternative e inserimenti. I nomi non li so, presumo siano quelli che girano ma non è il mio lavoro come non lo è contare la cassa della società. Faccino come credino, la squadra deve essere forte, continuare a vedere gente che sbaglia stop e passaggi non deve essere un'alternativa.
  7. Non solo i tempi sono maturi, ma è una priorità assoluta nel nostro tempo di highlights e fruibilità dello spettacolo Personalmente è la cosa che trovo più insopportabile e intollerabile del calcio. Il problema della durata delle partite non esiste. Con il tempo effettivo la durata è prevedibile. Altrimenti, se non tempo effettivo, io sarei favorevole all'introduzione di regole punitive. Per esempio, per chi resta a terra,, dopo il 60' ha 30 secondi per rialzarsi altrimenti fuori e lascia la squadra in dieci-nove-otto.... Crampi? espulsione temporanea 5 minuti e squadra in inferiorità. Limite di 5 secondi per eseguire fallo laterale. Per ogni minuto perso ne recupero 5. Sostituzioni dopo l'ottantesimo vietate. Ci sarà chi perderà la partita dopo 20 minuti di recupero in 8? Meglio così, se lo saranno meritato.
  8. Mah, si dice che la ripartizione non sia equa, ma a me sembra che invece due terzi dei club prendano anche troppi soldi per quello che portano (o tolgono) al prodotto. Fosse solo per il valore dei diritti all'estero le prime tre dovrebbero incassare molto di più, perché se c'è ancora qualcuno che si degna di far vedere la Serie A fuori dall'Italia è solo per loro.
  9. Probabilmente sì, è un plusvalenzificio. Ma non farei troppi paragoni con altre società straniere. Basta capirsi. Qui dopo otto partite c'è già chi ha bollato Vlahovic bidone, fate vobis se è un ambiente pronto a aspettare i giovani...
  10. Classica partita che questa squadra soffre, ammesso che esistano partite che questa squadra non soffre. Avversario affamato di punti che giocherà chiuso, e giocherà la partita della vita. Sappiamo bene che la qualità per superare le difese chiuse manca, e domani si va in campo pure rimaneggiati. Praticamente ci sarà il giro palla orizzontale e palla a Cuadrado e speriamo O la sblocchiamo subito, o sarà una sofferenza. Vedere questa Juve è diventato un turno di lavoro. Ci. Vuole. Qualità.
  11. Curioso l'aneddoto che la Ternana lo vendette alla Juve a sua insaputa, lui era a fare il militare e durante una visita medica c'era la radio accesa e sentì da un notiziario che era stato ceduto alla Juve. La prima Juve bonipertiana, calcio e Italia di tempi lontani. Tre scudetti vinti negli anni '70 comunque sono una traccia di tutto rispetto lasciata nella storia del club. Riposi in pace.
  12. Se dici punti di riferimento nel senso che sono gli esempi a cui si sogna di arrivare ok, se invece si intende che siamo in quella elite, anche no. Il treno per entrare in quel club lo abbbiamo avuto nel periodo di Lippi. Poi le cose sono andate come sono andate e oggi noi Real, Bayern e Liverpool dobbiamo solo guardarle e prendere appunti, che siamo proprio su un altro livello, sotto ogni punto di vista.
  13. Beh insomma, rispetto all'anno scorso gli hanno dato Torreira, Odriozola e Gonzalez, almeno due dei quali da noi ad oggi sarebbero titolari E comunque, è certamente un allenatore capace che sta facendo un buon lavoro (anche se a me non è che entusiasmi), ma il mio punto era che comunque non aggiunge posizioni al valore della squadra
  14. Scusa ma sticazzi? Hanno giocato meglio ma sono dietro, che c**o, cosa gli diamo, una targa ricordo? D'altra parte se una squadra sta sotto e non riesce a giocare ma è lo stesso davanti in classifica, significa che l'allenatore sta massimizzando le caratteristiche di quello che ha. E' il materiale che è scarso. Per il resto, valutazioni personali. Secondo me di centrocampisti migliori di Rabiot e soprattutto Arthur ce ne sono in quantità. Viene esaltato tanto Italiano per il bel gioco, ma ha una squadra da 6.-8. posto e lì è. Si esalta tanto Dionisi ma ha una squadra da 7.8. posto e lì è. Ognuno è dove essere con i giocatori che ha, la realtà è quella. Gli unici che stanno tirando fuori più di quello che hanno sono Pioli e Tudor. Ma messi alla Juve, con gli stessi giocatori tra un anno saremmo a chiedere di cacciarli
×
×
  • Create New...